Xiaomi avrà una fabbrica totalmente automatizzata da 10 mln di smartphone all'anno

15 Ottobre 2020 42

La pandemia ha messo in seria crisi, specie per i primi mesi, la filiera produttiva di molti settori, tra cui quello degli smartphone. Il tardo-capitalismo, quindi, ha ricevuto una spinta ulteriore verso la piena automazione, cioè lo sviluppo di un sistema produttivo sempre più indipendente dal fattore umano: quell'ingranaggio che può essere - ad esempio - bloccato da un virus. Senza addentrarci nella fitta rete di conseguenze che spalancano questi scenari futuri, guardiamo al presente, e precisamente a quello di Xiaomi, il cui fatturato è cresciuto comunque anche in questo travagliato 2020.

Secondo un rapporto del ChinaDaily, infatti, il colosso del tech sta puntando forte in questa direzione, e ha in progetto di aprire presto una fabbrica senza operai, completamente automatizzata, e capace di produrre 10 milioni di smartphone all'anno. Non si tratta neppure della prima di questo tipo, dal momento che ha appena compiuto sei mesi la Smart Factory di Yizhuang, a Pechino. Però sicuramente sarebbe un grosso salto in avanti, dal momento che quella già attiva è capace di produrre "solo" 1 milione di smartphone premium ogni anno (e occupa comunque uno spazio di 1.600 metri quadri).

Sembra Black Mirror, ma è la Xiaomi Smart Factory di Yizhuang, Pechino. Ed è completamente automatizzata.

Lei Jun, il fondatore di Xiaomi, non ha ancora svelato dove sorgerà il nuovo complesso industriale, ma ha confermato l'esistenza del progetto, e ne ha illustrato le ragioni;

[...] Con la Cina che sta affrontando un contesto economico internazionale estremamente complesso, l'automazione del processo produttivo è la via da seguire per le aziende. La speranza di Xiaomi è di rendere popolari le tecnologie necessarie a questo salto in avanti, riducendone contestualmente i costi di produzione fino a un decimo del livello attuale".

Un obiettivo ambizioso, ragione per cui Xiaomi sta fortemente investendo nella ricerca e nello sviluppo delle tecnologie destinate a questo scopo, come spiega sempre Lei Jun:

[...] Dall'inizio dell'anno abbiamo investito circa 10 miliardi yuan (1,43 miliardi di euro) in ricerca e sviluppo, e aumenteremo lo sforzo nei prossimi anni.

E c'è spazio anche per una dichiarazione di intenti che ha per oggetto il mercato europeo, dove una Huawei penalizzata dal ban USA ha reso mobili le gerarchie:

[...] Xiaomi continuerà ad accrescere la propria presenza nei mercati esteri. Abbiamo in programma di ottenere la leadership nel mercato europeo nei prossimi tre-cinque anni [...]


42

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
kasperbau

Mi fa piacere, quella é la via volenti o nolenti la componente umana nell'80% dei lavori andrà ad azzerarsi.
Il punto é che abbiamo un sistema sociale che presuppone il lavoro/salario per la sussistenza; questo già ora sta andando in cortocircuito e l'automatizzazione non é neanche al 25% del potenziale di applicazione.

Alla faccia di chi grida allo scandalo dovremo pensare un sistema diverso,

in cui realizzato che l'uomo non é più "schiavo" del lavoro, perché per assurdo ad ogni nato corrisponderanno 10-15 macchine, IA o robot che produrranno, creeranno valore per il sostentamento dell'individuo.
Beh a quel punto dovrà essere garantito un welfare, universale che permetta di vivere dignitosamente; e si per chi lo chiede dovrà essere pagato dalle tasse o dal prelievo economico (chiamatelo come volete) di chi crea valore.

Può sembrare fantascienza ad ora, ma lo erano gli aerei fino ai fratelli Wright, le auto ai tempi di carrozze e cavalli.

marcello

<draft> da rileggere e con piu' attenzione , commento in stand by. </draft>

Linus
ydlale

scusami i muletti automatici sono costruiti da qualcuno.. oppure si sono montati da solo???
poi servono programmatori manutentori per lei questi non sono operai?

Stepa
Milteno

Mi fa terrore solo che se restano senza lavoro poi vengono tutti in Italia, gira voce nel mondo che qui manteniamo tutti.

lupodany
Linus

No no tutto automatizzato,muletti senza esseri umani che li manovrano. Bensì una sola persona che controlla il funzionamento di queste macchine che spostano la merce. Saranno pure affascinanti,per chi ama certe cose,ma la realtà è che tanta manodopera umana resta senza mangiare.

ydlale

Il muletto non camina da solo!
A giono d'oggi vuoi che 4 cristiani spostano a mano la merce ???

Hégésippe Simon

Eggià, fare il magazziniere doveva essere un lavoro chissà quanto qualificante. Non hai pensato che lo stipendio dei tre che hanno licenziato glielo pagavi anche tu?

Linus

Un mio amico fa,o meglio,faceva il magazziniere. Poi l'azienda ha deciso di mettere i muletti automatizzati. Risultato: 4 persone a casa senza più lavoro ed uno solo a controllare il funzionamento dei muletti automatici.

F F

Ne basta uno da mette in modalitá "Recovery"

ydlale

Certamente vai zappare senza usare il trattore, oppure copia a mano senza usare la fotocopiatrice.

ydlale

20 anni fa, adesso la cina costa

ddavv

tanto qualcuno continuerà a dire che produrre in Cina costa poco perchè si accontentano di un pugno di riso

Xiaomi sta fortemente investendo nella ricerca e nello sviluppo delle tecnologie destinate a questo scopo, come spiega sempre Lei Jun:
[...] Dall'inizio dell'anno abbiamo investito circa 10 miliardi yuan (1,43 miliardi di euro) in ricerca e sviluppo, e aumenteremo lo sforzo nei prossimi anni.
Francesco Renato

Non sono le macchine che riducono i posti di lavoro, anzi è esattamente il contrario, è la scarsità di macchine che riduce i posti, i cinesi lo hanno capito, gli europei no.

Linus

Ne riparleremo quando ci saranno sempre meno posti di lavoro per l'essere umano. In fondo,in Cina ormai la gente è già catalogata e controllata da intelligenza artificiale...contenti loro

Francesco Renato

Le signore vanno usate per servizi più raffinati del travasare acqua, qui si vede la superiorità della civiltà cinese.

Snapdragon

Fate du compatti anche per noi qui di hdblog dai

_Joker_

Tutti però con il sensore di prossimità buggato

TalpaGamer99

Che vergogna, le signore con l'imbuto sono più lente e precise delle macchine.

Francesco Renato

Nell'indecisione il cliente farà la fine dell'asino di Buridano.

Eno Xenots

Tra due anni saremo già al Redmi Note 37

Francesco Renato

Per avere successo occorre personalizzare il prodotto.

Francesco Renato

L'essere umano non viene messo da parte, dirige e cura le macchine.

Scrofalo

Sono stato in una fabbrica a fare assistenza, dove imbottigliano l'acqua minerale. Una vergogna.
Tutto automatico mi aspettavo la signora che con l'imbuto travasava le bottiglie

Mario

Scelgo il martedi'.

Linus

Un motivo in più per non acquistare Xaomi! Dove l'essere umano viene messo da parte...disgustoso! skynet è quasi attiva gente!

Vash 3rr0r

Coi soldi, come tutto il resto dei prodotti.
ah, e se te lo chiedessi, i soldi si ottengono prestando il proprio tempo a chi ne possiede molti o rubandoglieli.

Scrofalo

Questa è buona, lo riconosco.

Artorias

Xiaomi avrà una fabbrica totalmente automatizzata da 10 mln di MODELLI di smartphone all'anno

The Prototype

Quando ho visto l'immagine della smart factory non sono rimasto sorpreso dal fatto che sia uguale a una fotocopiatrice

purtroppo i sistemi arm non sembrano ancora pronti a questo passo.
un sistema di driver come su windows per cui tutto quello che c'è sotto è trasparente al sistema. per me ci sono ancora troppe ottimizzazioni da fare per i singoli componenti

ally

vai su amazon e il giorno dopo ti arriva

Zer0

Come si fa a comprare uno Xiaomi proprio boh.

Nuanda

Non male come idea

B!G Ph4Rm4

10 milioni non è il numero di unità prodotte...

Estiquaatsi

Preferirei modelli su misura, lo configuri come vuoi e via.

Scooty Bucky

Bisognera' decidere se comprare il modello del lunedi' o del mercoledi'!

MK50

Vedo già il modello delle 10:30 e quello delle 15:30 dal lunedì al sabato.

Nuanda

noooo! Usciranno 600 modelli all'anno....preparatevi...

Recensione Sony Xperia 5 II: il miglior top compatto Android

Recensione Realme 7 Pro: c'è di più oltre ai 65 Watt di ricarica

Recensione Samsung Galaxy Z Fold2: quello che non vi hanno detto, un mese dopo

Recensione Motorola Razr 5G: lo smartphone per distinguersi