Windows 11, è arrivata la prima beta!

30 Luglio 2021 165

Microsoft ha rilasciato la prima versione beta di Windows 11, la prossima major release del sistema operativo che continua lungo il percorso che la porterà al rilascio definitivo fissato indicativamente per l'autunno. La prima beta può essere scaricata dagli utenti che prendono parte al programma Windows Insider e che, sino ad ora, hanno avuto la possibilità di installare solo versioni immesse del Dev Channel. L'attivazione del canale beta lascia intendere che Microsoft ha compiuto importanti passi avanti rendendo più stabile il software.

Da sapere: Come ricorda Microsoft, le versioni immesse nel canale di sviluppo sono destinati agli utenti a elevato profilo tecnico che vogliono essere i primi a scoprire le funzionalità e gli aggiornamenti più recenti di Windows. Si tratta quindi di build non sempre stabili con bug che possono causare blocchi delle principali attività. Diverso è il caso del canale beta che racchiude build più indicate per gli early adopter e i professionisti IT interessanti a scoprire la più recenti funzioni di Windows. Si tratta di build più stabili e maggiormente indicate per l'utilizzo quotidiano, seppur non ancora esenti da difetti.

La prima beta di Windows 11 è contrassegnata dal numero di build 22000.100, vale a dire quella più recente immessa nel Dev Channel. Era stata rilasciata pochi giorni fa ed ha introdotto vari miglioramenti estetici e correzioni di precedenti bug (per i dettagli si rimanda al precedente articolo). Dopo aver verificato se il proprio sistema è in grado di supportare Windows 11 - consigliamo la lettura dell'articolo sul TPM e l'approfondimento di Matteo Virgilio - basta seguire la istruzioni per installare la prima beta riportate di seguito.

WINDOWS 11: COME PROVARE LA BETA

La procedura si rivolge agli utenti Windows 10 che non sono ancora iscritti al programma Windows Insider e che intendono provare per la prima volta Windows 11 partendo dalla beta. Il primo passaggio è la registrazione al programma Insider, successivamente si selezionerà il canale beta dalle impostazioni e si procederà al download del software:

  • Registrarsi sul sito ufficiale
  • Avviare Windows 10 e seguire il percorso Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Programma Windows Insider
  • Selezionare il pulsante Inizia. In Seleziona un account per iniziare, selezionare il segno + per connettere l'account Microsoft usato per la registrazione
  • Scegliere il canale beta e riavviare
  • Seguire il percorso Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update > Controlla aggiornamenti. Il sistema scaricherà la più recente versione Anteprima di Insider
PASSAGGIO DAL DEV CHANNEL AL CANALE BETA

Utile ricordare che anche chi stava già provando Windows 11 mediante le build immesse nel canale sviluppatori può effettuare rapidamente il passaggio alla prima versione beta. È sufficiente cambiare canale, sempre seguendo il percorso Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Programma Windows Insider.

Solitamente questa procedura costringe ad effettuare una reinstallazione completa del sistema operativo, ma in occasione del rilascio della prima beta di Windows 11 Microsoft farà un'eccezione consentendo il cambio di canale senza reinstallazione, ma solo per un breve periodo di tempo. Chi vuole provare subito le versioni più stabili in modo indolore non dovrebbe quindi rimandare troppo l'operazione.

VIDEO


165

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Jacopo93
MrPhil17

Non essendoci TPM devi per forza inserire le chiavi di registro. Se cerchi su BleepingComputer trovi la guida con le tre chiavi di registro da aggiungere.

Jacopo93

Se posso, visto che non entro da tanto nel BIOS, per il tpm come hai risolto?

Daniels

Ciao a tutti,
in caso di problemi è possibile ritornare a Windows 10 facendo un reset o con un punto di ripristino come gli altri upgrade Win10 ?

Grazie per le risposte.

MrPhil17

Probabilmente ce la farei ugualmente con le chiavi di registro modificate come ho fatto io.

MrPhil17

Una Maximus IV Extreme col P68 versione 3.0 (quella senza problemi sul sata per capirci).

Duzzu Acid

Hanno tolto compatibilità ma hanno implementato già cosi tanti driver generici che funzionano con tutto e sono spesso migliori dei driver specifici che è difficile trovare incompatibilità di qualunque genere.

Per quanto riguarda sicurezza hanno tolto molta compatibilità ai drivers.
Essendo ancora beta non si sa bene come finirà, ma spero lascino aperto al mondo degli sviluppatori, oggi impossibile senza certificati da centinaia di euro all'anno.
Per quanto riguarda l'hardware, Windows 11 punta pesantemente alla virtualizzazione, quindi tutti i programmi che usavano una virtualizzazione via software (vedi VMware di 5 anni fa) non funzionano più. Ora funziona solo ancora se é l'hardware a gestirli.

Massimiliano

perchè a Iliad?

Duzzu Acid

Intendevo esattamente la retrocompatibilità di varie applicazioni, mi funzionano robe cosi vecchie che usavo su xp che mi sono stupito del risultato sull'11.

Marco P.

La Beta è la stessa .100 degli Insider Dev.
Sono allineate per questa settimana entrante, dalle prossime avranno rami diversi.

Ecco perché lo switch è ancora indolore e rapido.
Io stesso l'ho fatto 3 giorni fa.

Holy87
feduss

E' già possibile fare il sideloading di apk? (Mi sarebbe comodo avere le lezioni di udemy offline, direttamente sul pc)

TheAlabek

Speriamo nel solito update gratuito allora

Missà che le cose sono cambiate, perché ora danno per il 2025 la fine di Windows 10.
Diciamo che lo affiancherà ancora per 2 3 mesi allora, hahahha

Marco

Sono arrivati i fenomeni programmatori che nel tempo perso si dilettano nell'offendere le persone sui forum di informatica..

Luigi

L'avevo letto bene, solo a me con la beta non arrivava niente. Solo questo mi interessava.

Jacopo93
Emanuele

OT: ho un portatile Asus Flipbook S, qualcuno sa dirmi come diminuire il tdp? Durante questi estivi sta scaldando molto.

Andrea

Ma possibile che ancora non hanno fixato la ricerca dei requisiti minimi?!
Il Surface Go2 è nella lista di device compatibili, ma nella sezione "Windows Insider" mi dice il contrario!

Shiny

Quindi vi piace leggere "fixati numerosi bug noti"

Ah ok.

TheAlabek

Come ho fatto a non pensarci!

TheAlabek

Probabilmente è così

TheAlabek

Palese in effetti

TheAlabek

Grazie per la spiegazione

Maverick

Perchè chi, come me ha installato la Dev per curosità, adesso passerà alla Beta, volendo continuare ad usare Windows 11 con più stabilità.

matteventu

Infatti..

Ma un minimo di changelog?
Holy87
Shiny

L'ultima versione dev arrivata è stata inserita anche nel canale beta in quanto tale è stata considerata ad un buon punto di stabilità. Ora chi vorrà ricevere versioni più stabili con meno frequenza si può spostare nel canale beta, chi invece ha ancora la curiosità di ricevere sempre l'ultima versione può restare nel canale Dev. Leggeteli gli articoli ogni tanto, non vi fà male leggere.

Shiny

Lo trovi sul sito di microsoft di windows insider, di certo non qui visto che la lista è lunghissima.

Shiny

Si chiama "testare", "curiosità", "roba da smanettoni(?)" (forse l'ultima è un pò eccessiva), insomma, ci siamo capiti.

Jacopo93

Su quale mobo? Io di scorta ho una vecchia maximus iv extreme z, con lo z68, ma non credo abbia il tpm 2.0

Jacopo93
giovanni

Che senso ha scaricare una versione beta quando sarà possibile aggiornare il proprio Windows 10 senza spendere un soldo?
A meno che uno non lo vuole provare su virtual machine....

Thundek Mine

Allora, installato su surface book 2, sistema abbastanza stabile e fluido. Il tasto start l'ho spostato dopo le prime ore di utilizzo perchè centrale mi da fastidio lo spazio a sinistra. Utilizzando la grafica scalata piccola ho notato che la barra è decisamente più grande di win 10.

Kaixon

Devi spuntare l’opzione che consente di inviare i feedback facoltativi

BlackLagoon

questa sarà una delle ultime versioni "dev" da cui sarà possibile fare il salto al canale beta, più stabile, senza dover formattare.

Questo vuol dire che probabilmente adesso inizieranno a fare modifiche un po' più rischiose e quindi viene data una chance a chi vuol maggiore stabilità

no, non nel senso che non puoi aggiornare windows 10. Ma che é un sistema a sé.
Almeno é quello che indicavano sul loro portale di download fino a 1 mese fa.

Ovvero, se hai un PC nuovo, con scheda performante e l'hardware all'avanguardia, puoi installare windows 11 che ha eliminato molte cose "vecchie" e sviluppato per funzionare solo su hardware recenti, al posto di puntare ad hardware datato affinché funzioni ovunque.

Ecco perché dicevo che non era un aggiornamento... Almeno da quanto riportavano, doveva solo accompagnare windows 10, non sostituirlo.

Enrico Rolando

si ma qua dicono "Utile ricordare che anche chi stava già provando Windows 11 mediante le build immesse nel canale sviluppatori può effettuare rapidamente il passaggio alla prima versione beta. È sufficiente etc etc"... che senso ha dire una cosa del genere? chi è sulla dev non ha bisogno di "provare la beta" perchè la build che sta usando E' la beta

Aster

A non saprei,io ho provato tre portatili e si e installato

Alexv

Ma è possibile, dopo, rimuovere l'account online?

BlackLagoon

bisogna chiedere a iliad di fare un os che rimarrà uguale per sempre

BlackLagoon

no, è stato ribadito qualche gg fa

Duzzu Acid

E dove si compra?

BlackLagoon

i dev rimangono su dev, mentre coloro che vorrebbero usarlo come os principale hanno una build che è stata testata e trovata stabile

BlackLagoon

un raro incrocio tra un bovino ed un suino

BlackLagoon

quando scrivi hai entrambe le mani sulla tastiera, o sbaglio?
in quel caso molto meglio la combinazione da me suggerita invece che fare il contorsionista con una mano sola.

Duzzu Acid

Non mi risulta, dopo averlo provato su vari pc ho fatto l'upgrade sul sistema principale, funziona tutto.

Quando scarichi Windows 11, indicano che l'OS non é un evoluzione ma un OS differente che va ad affiancarsi a Windows 10.

Quindi, non é un update. Magari in futuro cambieranno ancora le cose, ma al momento Windows 11 sembra essere più limitato rispetto a Windows 10 per quanto riguarda retro compatibilità.

Duzzu Acid

Che animale è?

Recensione Samsung Galaxy Book Pro 360, convertibile super sottile e leggero

Facciamo il punto su Windows 11: tutto ciò che bisogna sapere

Windows 11, Microsoft cambia idea sui requisiti: solo sistemi recenti

Recensione ASUS ROG Zephyrus S17, tanta roba ma che prezzo!