TIM accelera con l'FTTH, mentre Iliad fa il pieno di clienti

20 Ottobre 2020 149

L'ultimo Osservatorio sulle Comunicazioni dell'AGCOM, aggiornato a giugno 2020, conferma la forte accelerazione di TIM nel segmento fibra – quello vero, FTTH per intendersi – e la continua crescita di Iliad in ambito mobile. Sono questi gli elementi in maggiore evidenza nel documento trimestrale che regala una nitida fotografia del settore TLC.

TIM RECUPERA SULL'FTTH (E FASTWEB CROLLA)

Complessivamente il secondo trimestre 2020 è stato positivo per la rete fissa. Dopo più di un anno di costante calo del numero di accesi alla rete residenziale finalmente si registra un incremento di 101mila unità (rispetto a marzo 2020). A trainare la crescita soprattutto FTTC (+7%), FTTH (+2,3%) e FWA (+0,9%), quindi di fatto VDSL, fibra e fixed wireless. Il rame invece perde terreno (-10,2%) e ora rappresenta il 41,4% del mercato. Tutto questo ovviamente ha avuto effetto sulle quote: TIM ora detiene il 45,6% (-2,6% rispetto a giugno 2019), Vodafone il 15,7% (+0,9%), Wind Tre il 13,9% (+0,4%), Fastweb il 13,7% (+0,4%), Linkem il 3,4% (+0,3%) ed Eolo il 2,5% (+0,5%).

In pratica pare che la transizione verso tecnologie più performanti favorisca i concorrenti dell'ex-monopolista. Abbastanza fisiologico considerando l'implementazione della rete in fibra di Open Fiber e nuovi piani di sviluppo di Linkem ed Eolo.

Se si vanno ad analizzare esattamente gli accessi broadband e ultrabroadband registrati dai vari operatori le percentuali cambiano leggermente, ma non la sostanza. Quel che conta è che oggi il 35,5% degli abbonati risulta attestato su servizi fino a 30 Mbps, il 16,6% su 30-100 Mbps e il 47,9% su +100 Mbps. Ovviamente si parla di contratti nominali, quindi poi la realtà prestazionale potrebbe essere diversa.

Uno sguardo attento alle quote di mercato relazionate alle singole tecnologie svela che sebbene le DSL abbiano perso in un anno il 16,7%, TIM ha guadagnato il 4% di share mentre tutti gli altri hanno registrato contrazioni. Semplicemente vuol dire che i clienti sono passati a tecnologie superiori e nel caso dell'ex monopolista l'unica voce in crescita è quella FTTH con un +4%. Qui bisogna rilevare la contrazione di Fastweb (-6,7%), perché Vodafone (+0,8%), Wind Tre (+0,9%) e Tiscali (+1,2%) crescono. Evidente quindi che nel segmento fibra stia aumentando la competizione a seguito del maggior numero di città cablate.

L'FTTC è cresciuta del 16,9% e di questo ne hanno approfittato soprattutto Vodafone e Wind tre; male TIM (-2,4%) e maluccio Fastweb (-0,6%). Anche l'FWA è in grande spolvero con +12,1%. Qui la regina rimane Linkem con il 47,2% ma sono Eolo e TIM le concorrenti a registrare una crescita.

ILIAD CORRE VELOCE

Sul fronte mobile continua la progressiva riduzione di SIM human, a fronte del successo di quelle M2M – ovvero quelle del mondo IoT, quindi robot, ascensori, macchine, etc. Non è uno scenario roseo quello del mercato mobile: -341mila SIM human; +863mila SIM machine-to-machine. E a farne le spese è soprattutto Wind Tre (nelle human) che perde il 2,8% di share di mercato, seguita a ruota da TIM (-1%) e Vodafone (-0,9%). Iliad e Poste italiane invece festeggiano rispettivamente un +3,3% e +0,4%.

Infine le evidenze sul traffico dati confermano che il volume ha raggiunto quota 3.014 petabyte (+62,8% in un anno), mentre quello unitario mensile è di 9,14 GB (+441% in 4 anni). E per quanto riguarda la portabilità il saldo di entrata e uscita è estremamente negativo per Wind Tre e molto positivo per Iliad e gli operatori MVNO in genere.


149

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
X-Treme Deejay PC
Rendiamociconto

hai ragione, controllato ora, a fine 2018 l'hanno finalmente implementata anche gli altri, quindi il problema non sussiste.
Perdona, ho la ftth e ho smesso di informarmi dal 2019 sulla fttc

Rendiamociconto

esatto

Frederik

Ok capito, allora da me purtroppo solo tim ancora e basta. Se anche dovessi provare Vodafone fastweb o altro sarebbero in whole

ondaflex

Con linea telefonica? Ti trovi bene?

ondaflex

Strano perché perché esistono la 200mb windtre, fastweb, Tiscali tutte su rete Tim ovviamente

Rendiamociconto

no, non ne sono obbligati tanto che non lo fanno.
Gli altri operatori non possono implementare la 200 mbit

Rendiamociconto

of: open fiber
ff: flash fiber
fttc: fibra in ram

Guinness

Si open fiber , quella che costa meno è planetel

Maicol.Mar

Commentavo l'approccio verso il cliente.
Lato qualità o prezzo lascio campo libero alle varie esperienze personali che possono essere più o meno positive.

Migliorate Apple music

un caso singolo (o anche l'esempio che hai portato) non fa la regola. Che poi capoluoghi di cosa? Regione?

Frederik

Eh?

Frederik

Perchè costa meno ovviamente e non è l'ultima arrivata. Difficile comunque fidarsi di qualcuno in questo campo

Frederik

Vodafone perchè spenderei di meno ovviamente e non è l'ultima uscita. Anche per feedback positivi che sento

Ngamer

abito in pr di milano con una densità di popolazione penso se non la piu alta tra le piu alte d'italia e qua non cè fibra ftth solo fttc che è arrivata si subito e poi basta .

SuperDuo

Una nuova sim si fa in 3 minuti e via.

ondaflex

Come hai scritto non è chiaro: devono trattare tutti alle stesse condizioni e agli stessi prezzi, è il minimo e ne sono obbligati.
Poi se propongono tecnologia che gli altri non sono in grado di sfruttare per propri limiti tecnici/infrastrutturali non dipende da loro, siamo daccordo e spetterà agli alri operatori scegliere se adeguarsi

Rendiamociconto

appunto affittare la propria rete a prezzi stabiliti, non fare questo alle medesime condizioni per tutti
i motivi sono tecnici

Rendiamociconto

si tutto corretto
però boi quando ti bloccano la sim per uso non corretto o ti strozzano la velocità di connessione a pochi mbit, poi voglio vedere

Rendiamociconto
Tutti hanno eguale diritto di accedere alla rete Internet, in condizione di parita`, con modalita` tecnologicamente adeguate e che rimuovano ogni ostacolo di ordine economico e sociale
Proposta Art-21 bis

vicini dove?
Questa proposta è un evoluzione di quanto giò c'era che assolutamente non porta la ftth dove sta il rame ne ti da il diritto di pretenderlo.

acccedere alla rete: chi non può accedere a internet in italia?
la parità di accesso: il fisso o il mobile sta ovunque
modalità tecnologicamente adeguate: dove sta scritto che adeguato sia migliore? Può essere adeguata anche una adsl o una 7 mbit
che rimuovano ogni ostacolo di ordine economico e sociale: tradotto che ci puoi fare smartworking, social e accedere ai servizi: basta e avanza una 30 mbit per fare questo ( agcom)

Rendiamociconto

e che c'entra...hai parlato di vendite, non di rivoluzioni del mercato
sul mobile iliad dove sta ad attivazioni? E no, non è passato solo qualche mese

SuperDuo

Spenderei 21 euro contro i 25 dell'attuale Fttc.
Ma questo è il mio caso, se vai a vedere i consumi medi delle persone, 100 giga basterebbero la maggior parte delle volte.

Rendiamociconto

appunto, confronto irrilevante

ondaflex

Non conosco l'argomento vectoring in oggetto, tuttavia tim, proprio perchè monopolista, è stata obbligata ad affittare la propria rete a prezzi stabiliti da agcom pertanto non vedo perchè possa esserne escluso il vectoring (salvo motivi tecnici che appunto non conosco)

Rendiamociconto

che per la maggior parte degli utenti una sim è più che sufficiente è una cosa , che siano due offerte e tecnlogie confrontabili è un'altra.
Con very spenderesti 21 euro, ora con il fisso quanto spendi?

1984

quel +2,3% sulla fibra, fatto segnare dal monopolista nazionale, fa veramente girare la testa...

Rendiamociconto

anticoncorrenziale? scherzi? è una questione tecnologica ....agcom non può far crescere una rete agli operatori che non ce l'hanno

ondaflex

Quindi per avere la 200 mb con vectoring bisogna per forza essere clienti di Tim?
Agcom si è già esperessa al riguardo? Mi pare anticoncorrenziale

77fabio

Deve arrivare proprio il cavo in fibra dal cabinet alla casa, quindi ci sarebbero costi aggiuntivi. In più i cavidotti dei cavi in rame sono già strapieni quindi servirebbero altri cavidotti. Openfiber era nata anche per questo motivo, enel ha già i cavidotti disponibili e liberi quindi basterebbe tirare il filo ma qui entrano in gioco interessi e proprietà della rete che rendono il processo lungo...

Francesco Salvatore

Perdona l'errore, andavo un po' di fretta.
Ad ogni modo, il deploy di VoLTE è stato fatto da poco, c'è da aspettare un attimo prima che i produttori implementino correttamente la configurazione di rete.
Non è detto che funzioni molto meglio con altri dispositivi (anche se so di un amico che usa regolarmente Samsung S10 senza problemi).

ciro mito

E infatti è quello che ho fatto , ma non è una soluzione.
L'unica penso sia di cambiare gestore telefonico.
È uno Xiaomi redmi note 8t

Lu

Ha un note 8t

edd

Grazie a TIM e alle sue rivendite, nei paesi più piccoli ormai è radicata la convinzione che solo Telecom va bene. Grazie al suo monopolio il danno all' immagine è indelebile e la voglio far ritornare ad essere monopolista

edd

La reale problematica sono i costi da affrontare per realizzarla, quindi la convenienza o meno dell'investimento. Nel caso di TIM, che a già in suoi cavidotti ovunque, è sufficiente portare altra fibra nei pressi dei cabinet di strada, installare i nuovi armadi e tirare le fibre fino a casa degli abbonati.

NaXter24R

Serve l'ultimo tratto in fibra, quello che va dal cabinet alla casa dell'utente

SnakeSoul™
d4N

Chiedo magari c'è qualcuno del settore o che se ne occupa, magari è una domanda banale, ma una volta che una zona è già in FTTC (tipo 100/200Mb), quale è la reale problematica nel farla diventare FTTH?
Devono rifare fisicamente i passaggi per i nuovi cavi dal cabinet a ogni numero civico?
E' proprio il cavo in fibra ottica che deve arrivare in casa o un'altra tipologia, tipo di rete?

SuperDuo

Se TIM accelera è una PESSIMA notizia.

da una parte abbiamo (per ora) open fiber con rete aperta a tutti, con costi bassi rispetto a telecom (lato operatori), teconologia migliore possibile, niente monopolio finale nei servizi in quanto operatore eslcusivamente wholesale.

Dall'altra abbiamo un carrozzone monopolista, che non da o fa strapagare la sue rete a terzi e che gli fa illegittimamente concorrenza con tutti gli interessi a danneggiarli dato che la rete è la sua e che ci vende i suoi servizi.

Le motivazioni per cui il governo vuole regalare un gioiello come oper fiber a questi ladri sono due: o sniffano pesante nei palazzi della politica oppure sono arrivato fiumi di soldi su conti intestati a prestanome o tramite lobbysti in valigette costose.

Io scommetto su una combinazione delle due.

SuperDuo

Oggi per la maggior parte degli utenti una sim è più che sufficiente. Con i virtuali "ufficiali" e i loro 100 giga con restart si vive sereni e si spende poco (esempio: very, 100 giga, 7 euro). Da nme usiamo una 100 mega che va a 45 in due famiglie e usiamo 500 giga al mese.

Immaginando 250 giga ad appartamento, con very spenderei 21 euro.

Con l'illimitata di poste 21 a memoria.

Ho il contratto con loro da due annetti.
A parte la seconda fattura errata, perché mi hanno tolto il bonus previsto dal contratto per clienti Eni Gas & Luce, io avevo solo una delle due parti ma mi promisero comunque 5€ di sconto (online, nulla era indicato diversamente) e non 2.5€ come doveva essere (stando agli operatori telef.), alla terza fattura l'assistenza, tramite FB, mi ripristinò lo sconto portandolo a 5.43€, facendo passare l'ultrafibra che era un'opz. gratuita, come sconto e scavalcando il problema Eni Gas&Luce ... Da quel giorno zero problemi. Fra un mese sono due anni. Ovviamente parlo di contratto 1 Gbps GPON.

Sicuramente ci saranno aumenti nel tempo, chi non li fa? Valuterò, migrando gratis...
(Tiscali forse non fece mai nulla, nemmeno nel passaggio ai 28gg).

Robby.90
ego

queste sim M2M sono utili e utilizzabili per videocamere di sorveglianza?

dickfrey

Solitamente quando fai una ricerca con il tuo numero di telefono ti butta fuori delle stringhe come risultato. In Tiscali, per esempio, analizzando la stringa capisci se sarai su rete Fastweb, su Tim in wholesale, o peggio ancora su altre due rivendite.
Individua un operatore e poi informati sui forum come HWUPGRADE nelle singole discussioni.

tulipanonero1990

Speriamo, ma visto il comportamento degli operatori nostrani ci conto poco.

Francesco Salvatore

Su 4G hai ragione, e il motivo è semplice: le celle non sarebbero in grado di gestire l'utenza se tutto usassimo il 4G come landline.
Su 5G, in teoria, almeno nelle grandi città, il discorso dovrebbe cambiare; è l'idea che sta alla base della densità di antenne.

tulipanonero1990

Le tariffe mobile flat non sono mai veramente flat, parlo per esperienza purtroppo.

Francesco Salvatore

Non si può disattivare, è un requisito di Vodafone (owner del MVNO) quello di non lasciare all'utente la possibilità di disabilitare il servizio VoLTE.
L'unica alternativa che hai è forzare il telefono ad andare in "solo 3G" prima di effettuare una chiamata.

AllBlack

Non mi fare credere in questo miracolo...

Andrea

Ma tu dai tempo che il 5G sia effettivamente a regime (certo, ci vorranno anni).
A quel punto, chiunque sia nella tua situazione (moltissimi in Italia), si sgancerà definitivamente da questi ladri maledetti e si metteranno un bel modem 5G in casa (e dubito che, dopo queste esperienze, la SIM sarà della TIM).

Poi, alla fine, vedremo come tutto questo piano industriale conservatore, perpetrato per decenni, frutterà a lungo termine.

Andrea

Sfortunatamente con FTTC è uguale. L'infrastruttura è Telecom...

Recensione Huawei Band 6: eleganza in formato slim

Snapdragon 888 vs Exynos 2100: qual è il migliore?

Echo 4° generazione vs Nest Audio: quale scegliere? Tutte le differenze

Il confrontone 2021: Galaxy S21 Ultra vs iPhone 12 Pro Max, Find X3 Pro e Mi 11 5G