TIM, Vodafone e Wind: diffida AGCOM per le ricariche 'a pagamento'

20 Dicembre 2019 60

Dopo la denuncia del Codacons, per TIM, Vodafone e Wind arriva alche la diffida da parte dell'AGCOM, l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. L'oggetto del contendere che vede contrapposte consumatori/utenti da una parte e operatori telefonici dall'altra è sempre lo stesso: l'ambiguità delle ricariche che prevedono l'attivazione obbligatoria di un'opzione (non necessariamente voluta dal cliente) al costo di 1 euro, cifra che viene decurtata automaticamente dal valore della ricarica stessa.

Anche Altroconsumo aveva denunciato la pratica scorretta attuata dalle telco: TIM ha lanciato Ricarica+ il 26 maggio scorso, che prevede il pagamento di 10 euro con 9 euro di credito e la possibilità di partecipare ad un'estrazione di premi e di ricevere bonus di traffico (esistono anche le offerte Ricarica+ 17€ e 20€ con rispettivamente 10 e 20 GIGA per 48 ore a fronte del pagamento/decurtamento di 2€). A questa "offerta" aveva fatto eco Vodafone con Giga Ricarica 10 (a ottobre), con 10 euro e 9 euro di credito con 3 GIGA per un mese.

Stessa politica commerciale era stata adottata da Wind per i tagli di ricarica da 5 e 10 euro (Ricarica Special), con 1 euro che sparisce per l'attivazione di un'offerta che prevede traffico voce e dati illimitati per un giorno. Per di più, tutti e tre gli operatori hanno reso indisponibili i tagli di ricarica da 5 e 10 euro "tradizionali" al fine di convogliare la clientela verso queste nuove proposte commerciali. Solo TIM ha mantenuto la ricarica da 5 euro con 5 euro di credito, solamente però tramite scratch card.

La diffida di AGCOM è basata sulla mancata trasparenza, che si traduce in una modalità scorretta di informazione al cliente dell'attivazione dell'offerta (a fronte di un costo da sostenere) contestuale alla ricarica. Per Wind, Vodafone e TIM, il riferimento alle rispettive offerte Ricarica Special, Giga Ricarica e Ricarica+...

... è inserito in calce allo scontrino, con caratteri minuti, e privo di alcun collegamento logico alla ricarica specifica effettuata, tanto da poter sembrare un annuncio promozionale.

Tale comportamento si scontra con quanto previsto dal Decreto Bersani, secondo cui

per favorire la concorrenza e la trasparenza delle tariffe, di garantire ai consumatori finali un adeguato livello di conoscenza sugli effettivi prezzi del servizio, nonché di facilitare il confronto tra le offerte presenti sul mercato, è vietata, da parte degli operatori di telefonia, di reti televisive e di comunicazioni elettroniche, l'applicazione di costi fissi e di contributi per la ricarica di carte prepagate, anche via bancomat o in forma telematica, aggiuntivi rispetto al costo del traffico telefonico o del servizio richiesto.

TIM aveva già ricevuto indicazioni dall'AGCM, a fronte delle quali aveva introdotto due nuovi tagli di ricarica da 4 e 6 euro e aveva modificato l'offerta Ricarica+ in Offerta Ricarica+ (fare attenzione al corsivo per trovare la differenza) per evitare confusione tra le diverse proposte. Tali variazioni, tuttavia, sembrano non aver convinto AGCOM, che ha provveduto a diffidare anche l'operatore rossoblu.

Gli operatori vengono dunque considerati da AGCOM responsabili di aver "generato confusione circa il reale prezzo minutario corrisposto dagli utenti per la fruizione dei servizi di telecomunicazione mobile", nonché di "determinare un differente trattamento economico con effetti regressivi sulle fasce più deboli" (in quanto i tagli di ricarica più elevati sono rimasti invariati).

Wind, Vodafone e TIM hanno 60 giorni per impugnare l'atto davanti al TAR del Lazio. Le delibere 498/19/CONS, 499/19/CONS e 500/19/CONS le trovate al link in FONTE.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 11.30

Vodafone Italia ci ha contattati per fornire una posizione ufficiale che riportiamo di seguito:

A partire da gennaio 2020 Vodafone reintrodurrà i tagli di ricarica da 5€ e da 10€ con solo traffico telefonico presso i tabaccai, bar, edicole e ricevitorie. Si ricorda che i tagli di ricarica da 5€ e da 10€ con solo traffico telefonico sono sempre rimasti disponibili presso i negozi Vodafone, online e attraverso l’app, e quando è stato lanciato il prodotto Giga Ricarica sono stati inviati SMS informativi a tutti i clienti che avevano effettuato una ricarica nei canali in cui è stato introdotto.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 505 euro oppure da ePrice a 561 euro.

60

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ENZOLONE 78

Postemobile a 8 euro con 80 giga e minuti e messaggi illimitati, senza aumenti e senza ruberie varie..............
Da me prende benissimo.

Gerry Ares

Cozza con la legge Bersani. Il punto è che non mi devi imporre ciò che non voglio. Se voglio ricaricare 5 euro, mi devi dare traffico per 5 euro. Punto. A meno che non sia io a scegliere la ricarica plus, che contiene la sottrazione di 1 euro a fronte di un'opzione come quella che danno ora e, in questo caso, avrebbero dovuto mettere due tipi di tagli di ricarica uguale (la normale e la plus, entrambe dello stesso importo ma con la plus con l'opzione che viene, oggi, contestata), allora, forse, si poteva pure capire. Ma così no. Trattasi di imposizione, su quel taglio di ricarica. In un contenzioso perderebbero alla grande.

Gerry Ares

La verità è che, costoro, ci provano sempre. Vogliono sottrarre al cliente parte di quanto devono (ricarichi 5 ma ti do 4). La svolta potrebbe essere data da sanzioni che partono da un minimo che dovrebbe corrispondere al doppio di quanto incassato in maniera illegittima. Ci penserebbero due volte prima di applicare certe pratiche.

Desmond Hume

Beh c'è differenza da 16 a 20 è comunque un aumento non da poco. Saranno diventati leggermente più stronxi

Lorenzo Guidotti

la tariffa è di 16 €

Oblomov

Boh io uso Optima Mobile

Mario Lordo

Vero...ma CoopVoce é carissima...meglio kena oppure ho

Andreas

In Italia le tariffe sono tra le più vantaggiose di tutta l'europa. E forse é proprio questo il motivo perché le telco se ne inventato sempre una nuova per prendesi quel euro in più

John Qu

Anche a me quelli della TIM hanno scritto e confermato l'accredito di 27€ sulla bolletta di dicembre ma sulla bolletta arrivata pochi giorni fa non c'è traccia del rimborso. Sono dei buffoni

Marco Guida

Passate ad iliad che pur se piccoli pesci e buoni che pesci cattivi dal fango di stagno

rickyces

È un problema in quanto i clienti non vengono informati preventivamente di questa novità su quella che era una normalissima ricarica standard da 10€ (agli operatori sarebbe bastato inviare a tutti un semplice sms). In pratica una truffa correttamente organizzata

Roberto

io ciò che non capisco è: come si possono chiedere euro se non ricarichi in tempo... se ho una RICARICABILE, lo dice il nome, come era un tempo, se non ricarico, non uso quella tariffa, quindi se telefono o vado su internet, pago con la tariffa base, che probabilmente è anche più cara (basti pensare se uno si vede un pò di video su youtube quanti mega consuma)... ma questo è un problema del consumatore...

qaandrav

sono collusi con le compagnie.

questa non è la mafia di provenzano, è molto peggio

qaandrav

come spesso accade sono d'accordo con ogni sillaba che hai scritto

MarcoCau

Anche per questi motivi io sono passato a Fastweb sia col fisso che col mobile, così pago i 9.95 previsti dalla mia tariffa mobile, direttamente in bolletta, il giorno esatto, ed al centesimo, senza regalare nulla in più. TIE'!

ferragno

bontà sua, vodafone ha detto che da gennaio tornano le ricariche "normali"
fino al prossimo tentativo...

ferragno

ora devono togliere quella merd#t@, che se ricarichi in ritardo si f#ttono 1€ al giorno...

Nickever Professional™

Ma dai è assurdo che ti abbiano rimodulato di ben 10 euro sulla tua sim, contatta vodafone e chiedi informazioni.

Marco Cerasoli

Non volevo crederci la prima volta che avevo scoperto questa cosa... Il tabaccaio stava anche dandomi la colpa per non aver capito che fosse normale

Markk

Il Consiglio di Stato non aveva specificato il limite di tempo entro quando effettuare il "rimborso dei giorni erosi", limite che AGCOM dovrebbe quindi imporre...

random

5 euro in + passando ad .ho

ho-mobile. it / hotantiamici / 000D91

Andee Kcapp

Ce ne vorrebbero di più di politici alla Bersani (Capace di andare contro, con successo, a Compagnie Telefoniche e Assicurazioni).
M5S non sono capaci di essere neanche lontanamente il "governo dalla parte dei cittadini"

marcoar

Da quello che ricordo il consiglio di stato si era pronunciato a favore (come era ovvio) dei rimborsi verso chi ha cambiato operatore.

Ci sono le associazioni dei consumatori che aiutano in caso

Desmond Hume

Forse ignori che certe ricariche nascono per provare a fottere i pensionati e la gente che in genere non ha tempo o voglia di seguire queste rimodulazioni nascoste.

Markk

Chi ha cambiato operatore anche recentemente non è stato rimborsato.

Markk

Non ci sono modalità di rimborso per chi ha cambiato operatore anche dopo luglio 2019.

Desmond Hume

Mi sembra strano che rimodulino di 10 euro in un mese... Solitamente aumentano 2/3 euro alla volta...

Desmond Hume

Chi l'avrebbe mai detto che si trattava dell'ennesima ladrata?

tutti e tre gli operatori hanno reso indisponibili i tagli di ricarica da 5 e 10 euro "tradizionali" al fine di convogliare la clientela verso queste nuove proposte commerciali.

Quando la malafede è di casa questi sono i comportamenti che la evidenziano. Auguro a Iliad di portare via altra clientela a sta gentaglia.

Frank Pacino

Il paese più caro del mondo coi servizi è fanno quello che vogliono già che per denunciare devi fare tante burocrazie che alla fine resti rubato TIM è il maestro number one in fare delle fatture a modo l'oro non vi pagherò mai più già questo mese 17 di più e non pago e basta tanto non cio niente ladri

Cristopher99
Troglodita

La qualità si paga
Cit.

Il Grillo Parlante

Gia fatto 28 giorni 30 € stornati nella bolletta di gennaio chiama il call center ...

ice.man

una sola cosa dico ai consumatori: a distanza di anni...continuate a ringraziare Bersani!!!!!

Luca Colasanti

Pagavi solo 10 euro al mese? Allora avevi fatto la winback per caso?

Ombra

Era ora, me ne sono accorto tentando di fare una ricarica in tabaccheria: taglio da 10 9 euro di credito, se no taglio da 13 (!) Oppure da 20 esenti

Mark984

Per questo sono passato a Coopvoce, ste porcate non le hanno mai fatte.

Lorenzo Guidotti

Fino ad un mese fa, pagavo 10 € con vodafone, 30 gb dati, 1000 sms e voce illimitati. Ora hanno rimodulato, pago 20 €. Assurdo!!!! passate le feste, passo a Iliad.

marcoar

Sfondi una porta aperta, ma finchè il legislatore (di qualsiasi colore, sia chiaro) non deciderà di "sistemare" la questione poco si può fare.

Yoshi

E proprio il discorso delle sanzioni che fa più rabbia, incassano milioni e pagano spiccioli di multa.

marcoar

No, non è questo.
Non rileva l'istruzione della persone, quanto l'impossibilità a monte da parte della persona di conoscere, da se, il vincolo dell'offerta.
Successivamente rileva la volontà di colpire le "fasce più deboli" (o più comuni) considerando che le ricariche di taglio maggiore non seguono la stessa logica commerciale.

marcoar

Devi obbligatoriamente andare sul sito del tuo operatore e leggere le informative inerenti le modalità di rimborso.

Ritornoalfuturo

Quando TIM regala 5 euro ....guai a chi la tocca.. è la migliore perché regala .... E se provo a dire qualcosa ..mi attaccano ...
Ora .... È uno schifo... Ma perché uno schifo?? Basta ricaricare quando regalano credito...

marcoar

In realtà fa solo bene leggere notizie del genere.
Gli organismi di controllo, controllano.

Poi sul discorso sanzioni si aprirebbe un discorso ampio.

marcoar

La corretta informazione circa le condizioni di vendita del servizio incide direttamente sul concetto di trasparenza.

Per essere "voluto" il servizio deve essere correttamente valutabile.
Dalla delibera agcom

Va rilevato,
inoltre, che, nonostante il notevole numero di caratteri utilizzato per l’informativa iniziale del tutto anonima, non vi è alcuna avvertenza circa il fatto che l’utente stia attivando un’offerta commerciale e non una semplice ricarica, né tantomeno circa l’esistenza di ricariche standard di importo diverso.

L'impossibilità di valutare correttamente l'offerta, e il costo standard della stessa, lo configura essenzialmente come un costo da sostenere dagli utenti per acquistare il servizio richiesto (che è la ricarica). Cosa che è espressamente vietata dalle nromative vigenti.

Alex

Si vabbe' multe da 3€. Sarebbe piu' onesto non mettere ste ricariche vergognose e alzare i prezzi delle varie promozioni e smettere di svenderle sottocosto.

Scrofalo

Non mi fanno rabbia quelli che delinquono tanta quanta me ne fanno quelli che non puniscono.

Markk

La sentenza definitiva dice che questi LADRI, TRUFFATORI DEVONO resituire i soldi rubati con la ladrata dei 28 giorni, non ho visto ancora nulla. Neanche le sentenze definitive si rispettano in Italia?

https://www.giustizia-amministrativa.it/portale/pages/istituzionale/visualizza/?nodeRef=&schema=cds&nrg=201809798&nomeFile=201904914_12.html&subDir=Provvedimenti

Lu

Uno schifo

csharpino

La legge bersani non differenzia canali di vendita o reddito delle persone. I Costi di ricarica non ci possono essere per nessuno..

csharpino

Però non è quello scritto nell'articolo... "La diffida di AGCOM è basata sulla mancata trasparenza" " ... è inserito in calce allo scontrino, con caratteri minuti, e privo di alcun collegamento logico alla ricarica specifica effettuata, tanto da poter sembrare un annuncio promozionale."

Scontrino elettronico dal 1° gennaio per tutti, cosa cambia

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Surface: tutte le novità presentate da Microsoft