I migliori TV (OLED e LCD) | Ottobre 2020

01 Aprile 2020 175

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Il mercato TV ha conosciuto un'evoluzione davvero notevole nel corso degli ultimi anni. Dopo un lungo periodo sostanzialmente stabile, l'introduzione dell'alta definizione prima, divenuta poi Ultra HD e 8K, ha aperto la strada a numerosi cambiamenti che hanno portato anche HDR e funzionalità "smart" sempre più numerose, grazie anche alla diffusione dei servizi in streaming.

La scelta del modello più adatto alle proprie esigenze richiede quindi un'attenta valutazione: orientarsi tra i tanti prodotti disponibili non è più così immediato come un tempo. Le schede tecniche sono sempre più corpose e tuttavia non di rado omettono alcuni dati utili per l'utente. Anche la compresenza di due tecnologie differenti, LCD e OLED, pone un'ulteriore variabile da ponderare accuratamente, poiché ciascuna evidenzia punti di forza e di debolezza a seconda degli scenari di utilizzo.

Per quanto riguarda gli LCD c'è poi da considerare un ultimo elemento: la tipologia dei pannelli. Spesso anche esemplari della stessa serie differiscono a seconda del taglio scelto. Occorre quindi prestare attenzione e non dare per scontato che tutti i modelli offrano esattamente le stesse prestazioni sotto ogni punto di vista.

Per cercare di facilitare la scelta degli utenti abbiamo selezionato alcuni prodotti che riteniamo validi per una serie di motivazioni che andremo a riassumere in questa guida. A chi è in cerca di un nuovo televisore consigliamo quindi di tenerli d'occhio e di valutarne l'acquisto.

Prima di passare ai TV che abbiamo selezionato, riteniamo utile inserire una piccola precisazione: i prezzi possono essere soggetti ad oscillazioni più o meno importanti. Può quindi capitare, a seconda del momento, che i prezzi proposti siano differenti e vi invitiamo a tenere d'occhio la situazione prima di procedere all'acquisto.

Il TV OLED per i cinefili

Per gli amanti del cinema che vivono l'esperienza dei film in ambienti totalmente oscurati o comunque tendenzialmente al buio, consigliamo senza remore il TV Panasonic GZ950 da 55". Questo prodotto si pone come "soglia di ingresso" nella gamma OLED 2019 e utilizza lo stesso pannello che troviamo anche sulle serie GZ1000 e GZ1500. Solo il GZ2000 garantisce alcune migliorie a fronte però di un investimento decisamente superiore. Proprio il prezzo è ciò che chi ha portato a indicare GZ950 tra i prodotti consigliati. Le prestazioni offerte rendono l'esborso assolutamente ragionevole. Dal punto di vista della fedeltà dell'immagine non si può chiedere di più: i colori sono naturali, la gestione di HDR è corretta e sono supportati tutti i formati disponibili, quindi HDR10, HDR10+, HLG e Dolby Vision.

Il TV garantisce buone prestazioni con le impostazioni di fabbrica ed è dotato di un ottimo processore video, del resto una garanzia per quanto riguarda Panasonic. I punti deboli sono sostanzialmente due. Il primo è da ricercare in una sezione audio non esaltante, nella media per i TV piatti e quindi non all'altezza dell'ottimo comparto video. Il secondo limite è costituito dalla piattaforma Smart TV, reattiva e ben realizzata ma non così completa come alcune soluzioni dei concorrenti. L'essenziale c'è: Netflix, Amazon, YouTube eccetera sono quindi presenti. Se però si ricerca qualcosa di più, come ad esempio NOW TV, ecco che iniziano a palesarsi varie mancanze.

Ottima qualità dell'immagineElaborazione video di alto livelloBuon rapporto qualità/prezzoSupporto a tutti i formati di HDRLa resa in HDR è molto soddisfacente
Smart TV un po' limitataSezione audio non esaltante
Il TV OLED dal miglior rapporto qualità/prezzo

Per gli amanti della tecnologia OLED consigliamo anche un secondo modello, più "tuttofare" e con il miglior rapporto qualità/prezzo sul mercato. Parliamo della serie B9 di LG. I pannelli sono esattamente uguali a quelli montati sui prodotti di fascia superiore. Non ci sono quindi differenze qualitative da questo punto di vista. Cambia invece il processore e di conseguenza anche alcune funzionalità direttamente correlate. Per la maggior parte degli utenti non sarà però facile cogliere le migliorie. Occorre generalmente un occhio attento che sappia dove guardare e in alcuni casi anche apposite schermate o immagini per mettere in risalto la superiore qualità di C9 ed E9.

La serie B9 è dotata di HDMI 2.1 e offre quindi garanzie superiori alla media per quanto riguarda il rischio di una rapida obsolescenza. Altri punti di forza sono la piattaforma Smart TV completa, la bassa latenza durante l'uso di videogiochi e il "tone mapping dinamico" - per maggiori informazioni vi rimandiamo alla recensione della serie E9 che trovate QUI. I principali difetti consistono nella gestione delle immagini in movimento, ancora migliorabile, e nel posizionamento degli ingressi rivolti verso il retro, scomodi in caso di montaggio a parete.

Buona qualità dell'immagineSmart TV solida e completaResa in HDR soddisfacenteEccellente rapporto qualità/prezzoHDMI 2.1
Immagini in movimento migliorabiliGli ingressi rivolti verso il retro andrebbero eliminati
LCD con Quantum Dot

Per la tecnologia LCD abbiamo selezionato un paio di modelli QLED, ovvero schermi a cristalli liquidi con Quantum Dot. Chi cerca il modello attualmente più prestante dovrebbe orientarsi sulla serie Q90R di Samsung, un prodotto solido che evidenzia ottime prestazioni sia in ambienti con poca luce sia in quelli molto luminosi, grazie soprattutto a quello che probabilmente è il miglior filtro anti-riflesso sul mercato. Il livello del nero è ottimo grazie ai pannelli VA e ad un convincente sistema di retroilluminazione Full LED con local dimming. I cambiamenti apportati nella gamma 2019 includono anche una serie di soluzioni atte ad incrementare l'angolo di visione. Abbiamo poi l'ottima piattaforma "smart" Tizen e il One Connect Box con cavo praticamente invisibile.

I difetti consistono in qualche limite nel gestire la retroilluminazione in condizioni di fortissimi contrasti - specialmente in HDR - e soprattutto in un prezzo di listino sicuramente impegnativo. Per questo motivo abbiamo deciso di consigliare anche delle alternative per chi cerca prodotti più abbordabili.

La nostra scelta, in fascia più economica, è ricaduta sulla serie Q64R, una variante dell Q60R dalla quale si differenzia per via della livrea, del telecomando "Metal One Remote" (lo stesso del Q90R) che sostituisce il "One Remote" nero e per algoritmi ottimizzati che gestiscono con più precisione l'ottimizzazione del rapporto di contrasto ("Ultimate UHD Dimming" contro il "Supreme UHD Dimming" di Q60R). I pannelli VA garantisco un ottimo livello del nero pur in assenza di local dimming. Abbiamo sempre l'ottima Smart TV Tizen ed eccellenti prestazioni con i videogiochi grazie all'input lag ridotto e al supporto per il Freesync.

Per contro si deve rinunciare ad una resa di impatto in HDR, per via di un picco di luminosità non elevato. La capacità di gestire HDR10+ può aiutare quando si utilizzano i metadati dinamici, ad esempio durante la visione di contenuti in HDR da Amazon Prime Video. Va inoltre tenuto in considerazione che l'angolo di visione non è molto ampio.

Date le oscillazioni di prezzo che stiamo registrando durante questo periodo Natalizio, consigliamo di prendere in seria considerazione anche la serie Q70R, un prodotto di fascia superiore che viene proposto, in alcuni casi, a condizioni davvero appetibili. Rispetto alla serie Q60R migliora la retroilluminazione, che passa da LED Edge a Direct LED con local dimming. Anche in HDR la resa è migliore grazie a picchi più elevati. Se la differenza di prezzo rispetto a Q64R è quindi ridotta, consigliamo di puntare senza remore sul Q70R.

A seguire pro e contro delle serie Q64R e Q70R:

Buona qualità complessiva delle immaginiNero convincente grazie ai pannelli VASmart TV Tizen convincente e completaEccellenti prestazioni con i videogiochiRende bene in ambienti luminosi
Non c'è il local dimming (Q64R).Local dimming a volte un po' aggressivo sugli elementi luminosi (Q70R)Resa in HDR limitata dai picchi di luminosità (Q64)Angolo di visione non molto ampio
L'Android TV completo senza svenarsi

Chi desidera un TV "smart" completo, capace di gestire praticamente ogni scenario di utilizzo e dal buon rapporto qualità/prezzo, può orientarsi sulla serie EP68 di TCL. I pannelli sono LCD Direct LED di tipo VA e garantiscono quindi un ottimo livello del nero a discapito di un angolo di visione non troppo ampio. Il punto di forza di questi prodotti è dato dalla dotazione molto ampia. Parliamo di Android TV Pie Ultra HD con il supporto a tutti i formati di HDR. Si possono quindi utilizzare video in HDR, HDR10+, HLG e Dolby Vision. I metadati dinamici possono anche offrire un ausilio per compensare un picco di luminosità non molto elevato in HDR.

Le qualità dell'immagine è più o meno in linea con quella offerta da altri prodotti TCL di recente produzione, come ad esempio la serie C76 che abbiamo recensito QUI. Mancano ovviamente alcune soluzioni più raffinate, ad esempio per quanto riguarda il controllo della retroilluminazione. Se però consideriamo le prestazioni complessive e la ricca dotazione possiamo affermare che l'offerta è ben posizionata e interessante.

Buona qualità dell'immaginePannelli Direct LED VA con buon livello del neroSupporto a tutti i formati di HDRDolby AtmosRicca dotazione di funzioni multimediali
Angolo di visione non molto ampioPicco di luminosità contenuto in HDR
La scelta per chi cerca il TV extra-large

Gli schermi extra-large, dai 65" o 75" in su, sono il segmento che da anni registra la crescita più rapida. Abbiamo quindi pensato ad un prodotto capace di coniugare un'ampissima diagonale con un prezzo che, pur non risultando basso, si potesse ancora considerare abbordabile. La scelta è ricaduta sul Sony XG80 da 75", un colosso che, a differenza di altri modelli della stessa serie, monta un pannello LCD di tipo VA con retroilluminazione Direct LED. Il livello del nero è quindi migliore rispetto ai 65" o 55" dotati di pannelli IPS.

Il principale pregio consiste in una buona qualità dell'immagine, grazie all'equilibrio esibito, una caratteristica che apprezziamo spesso sui prodotti Sony. In HDR si deve accettare qualche compromesso per via di un picco di luminosità non molto alto. XG80 non è tra i TV più reattivi: l'input lag, pur non risultando ancora critico, è comunque superiore rispetto ad altri modelli. I giocatori non competitivi difficilmente noteranno qualche problematica. A quelli più attenti a limare ogni millisecondo durante le sfide online consigliamo invece di rivolgere lo sguardo altrove.

Schermo extra-largePannello VA e dunque buon livello del neroImmagini equilibrateElettronica convincente
La resa in HDR è limitataInput lag non tra i più bassi
Il TV con tutto quello che serve per chi ha meno spazio

Non tutti dispongono di ampi spazi per posizionare schermi che, in molti casi, vengono ormai proposti dai 50-55" a salire, almeno se si ricerca una dotazione completa. Per queste esigenze il Philips "The One", serie PUS7304, rappresenta una buona scelta. Parliamo di Android TV Pie Ultra HD con il supporto a tutti i formati di HDR: HDR10, HDR10+, HLG e Dolby Vision. I pannelli differiscono a seconda del taglio scelto: il 43" monta un IPS Direct LED mentre il 50" VA Direct LED. Dal taglio più piccolo è quindi lecito attendersi un livello del nero non molto contenuto e un angolo di visione più ampio, mentre il 50" ribalta di fatto la situazione per via di un nero migliore e un angolo di visione più stretto.

The One offre anche la tecnologia proprietaria Ambilight, una soluzione che permette di ottenere due benefici. I LED posti lungo i lati possono rilassare la vista quando si utilizzano i televisori in ambienti oscurati. Sono inoltre capaci di estendere l'esperienza oltre i limiti imposti dagli schermi, proiettando colori che richiamo quelli sui display. Come per tutti i prodotti di pari fascia è bene mettere in conto una resa non di forte impatto in HDR.

Dotazione completaSupporto a tutti i formati di HDRTecnologia AmbilightDolby Atmos
Impatto limitato dei contenuti in HDRAngolo di visione non ampio per il 50
Il TV che diventa un elemento di arredo

Questo prodotto lo si può considerare come un "extra" rispetto al resto. Rientra infatti all'interno di una categoria particolare ed è sostanzialmente unico nel suo genere. Parliamo dei Samsung The Frame 2019, i televisori "travestiti" da quadri. La ragion d'essere di questi prodotti è da ricercare nel "design" in senso lato, da intendere non solo come cura del lato esteriore ma anche come esperienza vissuta a 360°, tra la possibilità di riprodurre opere d'arte e di armonizzarsi con l'ambiente.

É quindi bene chiarire immediatamente un concetto: non sono prodotti da prendere in considerazione se si ricercano le prestazioni. Anche all'interno della gamma Samsung esistono altre serie più evolute dal costo inferiore. Se l'obiettivo ricercato è il miglior livello del nero, la migliore resa in movimento eccetera, i The Frame non sono la soluzione. A chi invece considera importante anche l'impatto del TV sul proprio salotto, pur senza rinunciare ad una buona qualità dell'immagine, suggeriamo prendere in considerazioni questi televisori.

Di fatto un prodotto unico per l'impatto sull'ambienteLa qualità dell'immagine è complessivamente buonaLa nuova serie utilizza i Quantum DotPosizionamento facilitato dal One Connect Box e dal cavo Smart TV Tizen
Se si ricercano le prestazioni pure, è bene puntare ad altri prodottiL'unicità del prodotto si riflette sul prezzo
Un paio di rapidi consigli

In fase di installazione dei TV selezionate sempre la modalità video più adatta alle vostre condizioni di utilizzo. La massima correttezza è sempre associata a tutto quello che richiama le parole "film", "cinema", "movie", "professionale", "isf" o anche "notte". Per il giorno si devono invece scegliere quelle che utilizzano parole come "giorno", "day", "bright" o qualsiasi accenno alla luminosità. In mancanza di altro è generalmente adatta allo scopo anche la standard.

Sui TV più economici è bene mantenere qualche fonte di luce, anche fioca, per migliorare il rapporto di contrasto percepito, specialmente durante la visione di contenuti in HDR. Per giocare vanno sempre selezionate le apposite modalità, "Game" o "Gioco". Su alcuni prodotti si possono attivare impostazioni apposite indipendentemente dalla modalità scelta. Non giocate al di fuori di queste impostazioni: l'input lag può infatti arrivare a valori molto fastidiosi (anche 100 ms o più) al di fuori delle impostazioni per il giochi.

Chi si orienta su un Android TV deve mettere in conto una certa attività di manutenzione periodica per assicurarsi le migliori prestazioni. Alcuni sistemi, specie quelli dotati di meno RAM e/o processori più lenti, tendono a rallentare progressivamente con l'utilizzo. Consigliamo quindi di controllare ogni tanto le applicazioni aperte, chiudere quelle inutili e riavviare il sistema (su alcuni prodotti avviene in automatico ad ogni spegnimento, a meno di non disabilitare questa opzione).

VIDEO


175

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Corto Dansan

Un mese chiuso in casa con un vecchio caro televisione, Ma quando esco lo cambio, Consigli per un 43 medio alto ?

Aster

Il Panasonic gz950 e in offerta da trony

Nello

Salve come lo vedete il Samsung qled qe65q80r a 1000 euro in offerta da Unieuro? Grazie

?Fra?

Ciao Nicola, scusa se ti faccio questa domanda qui ma sto per comprare la mia prima TV e ho un dubbio enorme. Meglio il Samsung ru8000u da 55" (510 euro) o il Q60R da 55" (580€) ??? Entrambi venduti da Amazon.
Uso film, serie TV.

Grazie in anticipo

VINCENZO

SALVE VORREI un consiglio per un aquisto tv , mi consigliate panasonic 65gx830 o hisense 65u8b? grazie a chi puo aiutarmi

hermanndj

Chiedo agli esperti, cosa che purtroppo io non sono: vorrei acquistare un OLED e mi sono quasi convinto di buttarmi sul Philips 803, anche se mi farebbe piu' gola il 903 ma costa ancora troppo.Secondo voi è ancora oggi un buon acquisto?o mi consigliate altri brand?

Massimo Giuliodori
Jerda

Si se prendi una tv o un monitor per lavorare con immagini, foto, video... Fregatene...

Massimo Giuliodori

Ricevuto....
Grazie per i consigli !!!
Riguardo alla matrice ( 10 bit o 8 bit + frc ) c'è grande differenza ?

Jerda

Se guardi film con il buio completo la sera IO andrei del 65 con local dimming,
altrimenti prenderei il 75 hisense e bon... non preoccuparti ci perdi solo la vista a cercare info, al massimo vedi nei negozi se trovi qualcosa di interessante, anche dove stai ora e poi al massimo prendi online.
Riguardo amazon comunque il fatto di avere loro di mezzo é comunque una garanzia.

Jerda

Si amazon fiducia assoluta viste le politiche di reso per qualsiasi problema...ma anche molti store sono comunque validi eh!!
L'altro giorno cercavo un televisore per un altra casa e ho preso un samsung q60r 65' a 620€, botta di fortuna... Cerca idealo su google per il miglior prezzo.
Secondo me valuta principalmente le dimensioni più che il resto, 75 devono essere fantastici.... Su hisense e samsung so solo di cose buone, i TLC non li ho mai visti, considera cmq che ormai ogni anno migliorano tutti dai base ai premium, valuta solamente se prenderla local dimming se I film li vedi al buio sennò vai di maggiori dimensioni non rimarrai deluso!!

Massimo Giuliodori

Buongiorno Jerda,
Grazie per la risposta....direi che il televisore dovrebbe essere adibito alla visione di film ma anche sport.....e probabilmente anche videogames....il problema è proprio quello di decidere sul brand...un Samsung ha cose che LG non ha....TLC ha cose che un Samsung non ha e via dicendo....vedo molte recensioni parlar bene degli Hisense....ma anche TLC ...Gli OLED ( led organici ) sembra che furono molto meno degli altri, e sono molto più a rischio di deterioramento....

Jerda

Te la faccio molto breve:
Per gli OLED con 1000€ hai 55'
Per i LED (o QLED stessa cosa ma di casa samsung) con LOCAL DIMMING (illuminazione dello schermo divisa in sezioni) con 1000€ hai 65'
Per i LED "base" con 1000€ hai 75'
Ora la scelta la devi fare tra:
-oled da 55 per qualità assoluta (ma le dimensioni sono quelle o il prezzo raddoppia.)
-Samsung q70r da 65' se vedi film al buio completo o vuoi veramente hdr
-un 75' led base senza local dimming (Ho visto l hisense 7510 è ok)

Massimo io a casa ho un 65 "base" diciamo (i 900€ di oggi sono i 2000 di 3 anni fa più o meno eh) e onestamente oggi mi prenderei un 65 pollici OLED a 1500 perché mi piace godermi i film al buio e non ne faccio altro uso, se vuoi uno schermo veramente bello grande prendi i 75 senza remore se lo usi in salotto col resto della casa se invece stai anche tu al buio il local dimming è super consigliato!!!
Buona visione massimo!

Massimo Giuliodori

Buongiorno a tutti, ho intenzione di comprare un nuovo televisore tra i 65 e i 75 pollici..... sono molto combattuto tra vari modelli..... non so a cosa bisogna prestare più attenzione ( HDR vari, pannelli ips o va, matrice 8 bit + frc oppure 10 bit etc etc )
Vago tra modelli LG TCL HISENSE e forse Samsung .... ho un Mibox 3 Xiaomi in Android quindi la Smart non ha tanta importanza !!!
Aiutatemi )))))))))))

Tony Casper

ho comprato il q90r perché più all'avanguardia. Angolo di visuale migliore, audio migliore, reattività nelle immagini migliore rispetto al sony. Li ho confrontati dal vivo, e samsung nonostante i colori più"falsati" mi ha convinto di più per i plus che sony non ha. Peccato che non ha android. sarebbe stato perfetto.

Sepp0

Non sto parlando di recensioni di aranzulla, stiamo parlando di siti abbastanza noti come rtings, avforums, ecc. Le sfumature si possono perdere sul Q70 che ho io perchè ha poche zone di LD, il Q90 è semplicemente il miglior non OLED in circolazione oggi.

Tony Casper

certo. Un tv che fab bene il nero è sinonimo di qualità....Sbagliato! È la gamma dinamica in Sdr e in Hdr che dimostrano la grandezza di un tv, l'accuratezza dei colori e del movimento che a mio avviso fanno buono un tv. Il livello del nero nel Samsung è più incisivo rispetto al sony, ma a discapito delle ombre dove si perdono i dettagli, le sfumature. E vale su tutti i tv. QUALE TV LAVORA MEGLIO NELLE OMBRE?

SONY! Quale tv controlla meglio il movimento? SONY. Quale offre una calibrazione più esatta rispetto agli standard professionali? SONY!

Eppure ho comprato samsung, arriverà a natale circa, perché è più immediato, scattante, senza cavi e nodi vari, ANGOLI DI VISIONE TOP., audio migliore. Brillante comunque e un ottima taratura a disposizione. È meno problematico del sony attualmente. Nel 2020 Sony caccerà delle bestie con x-wide angle anche su modelli inferiori. SAMSUNG dovrà anche stavolta studiare il rivale che da 100 anni fa videocamere per il cinema, e sui colori insegna agli altri cosa fare.

se la giocano sempre con armi diverse!

Sepp0

A leggere le recensioni non si direbbe proprio. L'unica cosa che ha di migliore è l'accuratezza out of the box, per il resto il Sony sta decisamente sotto.

Tony Casper

Sony fa scuola nel controllo del movimento, non ha rivali. Ha un software android, meno vincolante per chi vuole arricchire o fare modifiche al proprio tv. Ha un'accuratezza cromatica migliore sia di default che calibrato. compatbile con tutti gli standard video.
Ma.... È più brutto, soffre maledettamente le angolazioni, audio meno fedele, e un bordello di cavi da collegare dietro, quindi da nascondere. morale? Samsung è più all'avanguardia, un gradino su MA SOLO PER SEMPLICITÀ ( già la funzione pvr è stata tolta, e fa incaxxare)

Sepp0

Continuo a non capire perchè comparate quel modello del Sony a Q90R, che è un paio di scalini sopra in tutto e per tutto. Quel modello Sony se la gioca col Q70R.

Lorenzo De Martis

Tra l'altro ultimamente toglie 600 euro su acquisti di 2000 euro lo ha fatto già 2 - 3 volte quindi se arrivi a spendere quella cifra per la TV hai un bel risparmio

Salvatore Di Stefano

Per le immagini in movimento Sony è superiore..

teda

Entrambi piu che ottimi ...

Marco Zuccaro

Ciao, per quel che ne capisco io, dovresti essere a cavallo con entrambi, perciò se la scelta è solo tra questi due, io direi di non badar troppo a possibili pentimenti. Piuttosto, valuta se è il caso di passare a un Oled.

Vespasianix

1700-300 giusto?

Vespasianix

Lo smart pana fa pietà.
Il telecomando lg è comodissimo.
a favore di pana, hdr10+

Tony Casper

salve a tutti.

Sto impazzendo a trovare risposte. Per vedere una partita di calcio in 4k meglio il 55q90r di Samsung o il 55xg9505 di Sony? fermo restando che si possono settare entrambi in modo professionale quale dei due è più naturale sui verdi, il colore della pelle, e senza effetto fantasma sulla palla che si muove? chi è più definito e naturale allo stesso tempo, anche in scene scure, senza offuscare le ombre?

devo acquistare, help!

Manuel Bianchi

Si rispetto ad ebay anche il marketplace Amazon più torbido è una sicurezza :D

Ruppolo

Marketplace, pero' c'e' l'assicurazione Amazon quasi sempre in ogni caso. Io invece con ebay ho avuto menefreghismo anche se il pagamento era tramite paypal. Davano ragione al venditore che vendeva cover d'imitazione e senza confezione. E avrei dovuto rispedirla indietro a mie spese in Germania.

Bronx

Io sono andato sul the frame. A circa 1000 euro il 55 è un qled pari al q80 ma nella confezione c è la staffa originale samsung che costa molto e tutte le features relative alla funzione art che a me molto. Tra tutte il sensore di movimento hardware. Alla fine come prezzo prestazioni ci sta!

Ben

Preso il 65 pollici a marzo, 1500 euro con il no iva Unieuro, ottimo tv, audio non il massimo parte smart con alcune app non proprio sempre reattive, tipo raiplay, ma non so se dipende dall'app,. Netflix ok! È un ottimo LCD ideale per la visione di film.

Kamgusta

comunque ci sono due tipi di qled:
- quantum dot led
- lcd con film quantico a led, che a loro volta si dividono in:
-- lcd con film quantico a led posti sulle cornici (es. q70r)
-- lcd con film quantico a led posti a matrice (es. q80r, q90r)
i primi sono una tecnologia superiore anche agli oled (no stamping, maggior volume di colore), ma non sono ancora commercializzati in larga scala.
samsung ovviamente usa la stessa denominazione per entrambi per cercare di incuIarci.
molti ignorantelli ci cascano e poi vengono sui forum a far finta di capirci qualcosa.

Vittorio Houston

Hai ragione haha

Kamgusta

Ho preso il samsung 55q82r a 799, mi sembrava un ottimo prezzo, 1 anno fa allo stesso c'era il nu6000 che è decisamente inferiore

Probabilmente farò la tua stessa fine :D Che stai prendendo?

Kamgusta

La mia TV ha 5 anni e la sto cambiando solo per sfizio

Kamgusta

q82r a 799
8-)

Kamgusta

Il Q82 è un Q85 senza il box esterno, e lì già citavano il Q80 come raccomandato, ti lascio immaginare quindi il modello successivo...

Fab.

Grazie

Nicola Buriani

Hai toccato un tasto dolente: su molti TV non viene assolutamente segnalato, solo su alcuni modelli più recenti hanno finalmente deciso di inserire l'avviso con un indicatore su schermo.
L'ho sempre trovata una decisione poco logica: hai una qualità maggiore?
Avvisa l'utente, altrimenti resta anche il dubbio sul fatto che sia effettivamente attivo HDR10+, anche perché non esiste un modo per fare una comparativa diretta (non si può togliere HDR10+ per fare un confronto, bisognerebbe affiancare due TV simili, uno HDR10+ e uno HDR10).

Alessio Alessio

Ah non lo sapevo, solo su jack ryan la mia Philips 803 mi aveva dato un avviso che aveva rilevato un segnale di qualità’ maggiore... dovrebbero segnalarlo meglio forse... grazie

Nicola Buriani

Scusa, avevo frainteso.
Amazon Prime Video offre tutto il catalogo HDR anche nel formato HDR10+.
Hai poi qualche film su Ultra HD Blu-ray.

Nicola Buriani

Dovrebbero essere esattamente lo stesso televisore.

Johnny

E quest'anno si chiude con il q70r a 699

S4rk1z

Ho pure il problema del piedistallo che deve essere necessariamente centrale. Ru8000 ha i piedini laterali. Invece ru7400 è troppo scadente? Ho visto che si trova sotto i 700 al momento

Roberto

55 pollici

Fab.

Riguardo al TCL 50ep681, non ho molto chiaro che differenza ci sia con il TCL 50ep680 che costa 120 euro meno e da comparativa tra le schede tecniche su displayspecification mi pare abbia anzi qualche piccola caratteristica in più.

Alessio Alessio

Intendevo proprio serie tv o film trasmessi in hdr10+ il Dolby vision esistono diverse ma in hdr+ forse solo 1 ....

Aster

Chi se ne frega di android;) meglio no,complimenti

Th3Crow

ottima cosa perché dei prezzi molto interessanti

FreeBuds Studio e Gentle Monster Eyewear II: Huawei a tutto audio | Anteprima VIDEO

Recensione nuove Amazon Fire TV Stick 2020 e Lite: un gadget indispensabile

Recensione Amazon Fire TV Cube: utile, versatile ma quanti limiti

Amazon sorprende: Telecamera drone, Fire TV, nuovi Echo, Ring Car e Eero 6