IMAX Enhanced con audio DTS su Disney+ nel corso del 2023

05 Gennaio 2023 61

IMAX e Disney hanno annunciato al CES 2023 di Las Vegas l’arrivo di contenuti IMAX Enhanced completi anche di tracce audio codificate in DTS sulla piattaforma streaming Disney+.

La novità (promessa ormai da parecchio tempo) verrà introdotta nel corso del 2023 e sarà fruibile dai possessori di TV certificate IMAX Enhanced (come Sony, TCL o Hisense), nonché in pass-through verso sinto-amplificatori o pre-processori A/V compatibili come Denon, Marantz, Arcam o JBL Synthesis, o ancora soundbar certificate.


Trattasi al momento di indicazioni di compatibilità preliminari, con il bacino di prodotti supportati che potrebbe vedere un incremento. Ad esempio, LG non supportava più il codec DTS sui suoi televisori già da qualche anno ormai, ma proprio quest’anno la compatibilità è prevista per i nuovi modelli OLED e gli LCD di fascia più alta, anche nella variante ad oggetti DTS:X.

A questo punto è presumibile che i nuovi TV 2023 saranno anche certificati IMAX Enhanced, considerando il chiaro riferimento al formato all’interno del comunicato di presentazione dei nuovi OLED: “i TV LG 2023 si integrano perfettamente con le soundbar LG 2023, offrendo un suono surround multicanale eccezionale grazie alla qualità IMAX Enhanced con audio DTS:X”. E la stessa dinamica potrebbe a questo punto coinvolgere anche ulteriori produttori TV.

L’utilizzo della codifica DTS non è una novità assoluta in ambito streaming, con Sony che utilizza già tale codec (in versione DTS “half-rate” 768kbps) proprio per i contenuti presentati in IMAX Enhanced all’interno della sua piattaforma proprietaria Bravia Core (disponibile solo in abbinamento ad alcuni TV di fascia alta del produttore giapponese).

Però è la prima volta che tale formato audio arriverà su una piattaforma di largo consumo e aperta a chiunque. E’ bene chiarire che la presenza del DTS non cancellerà la presenza delle tracce in Dolby Digital+ o in Dolby Atmos (con core Dolby Digital+) e anche gli utenti in possesso di un sistema compatibile “IMAX Enhanced” (quindi con supporto DTS) potranno comunque scegliere la codifica preferita.


Al momento non è chiaro se la novità riguarderà solo le tracce originali (quindi fondamentalmente l’inglese) o anche quelle doppiate, così come non sappiamo se i contenuti attualmente proposti in Dolby Atmos verranno proposti in DTS:X (la codifica ad oggetti di DTS) o semplicemente in DTS.

Tanti punti di domanda che verranno poi chiariti al momento della disponibilità. Lancio della novità sulla piattaforma Disney+ che non ha ancora una data precisa, né tanto meno un film di debutto. Potrebbe coincidere con l’arrivo di “Black Panther: Wakanda Forever”, previsto per il 1 febbraio anche in versione con aspect-ratio IMAX oppure più avanti con l’arrivo di “Avatar – La Via dell’Acqua” (che non ha ancora una data di distribuzione in streaming)? Al momento si sa solo che la piena esperienza “IMAX Enhanced” completa anche di DTS arriverà su Disney+ nel corso del 2023.


61

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Massimo Olivieri

quello è il minimo , il fato è che la wifi non è progettata per flussi video con un certo bitrate.

Avere una porta ethernet dove c'è la TV ormai è obbligatorio.

NonLoSo

..hai dimenticato solo i problemi di segnale , dovuti agli ostacoli tra router e ricevente, cosa che non si ha con ethernet, con un altro bello strato di controllo degli errori...

Massimo Olivieri

uguale non cambia nulla la wifi non è bidirezionale superato un certo bitrate stai sempre in buffer.

Luca Bonora

quello è il motivo del lan100.
Alcune. quindi non tutte, la mia no.

Massimo Olivieri

si e no
ethernet è bidirezione è fissa ,quindi per i flussi video con un continuo invio di dati è meglio
la wifi no, quindi anche se teoricamente è più veloce gestisce peggio un flusso dati continuo.

Un pò la differenza tra un telefono fisso e walkie talkie.

Massimo Olivieri

NO la LAN100 è su tutti i prodotti certificati per il VOD per limitare la pirateria, solo le console hanno la 1gb.
ALcune TV hanno la wifi limitati a 50mbps.

Massimo Olivieri

Primo Netflix arriva 15 mbps la LAN arriva a 100 mbps ,basta e avanza.

Poi:
1) Con la pandemia in molti film è stato abbassato il bitrate
2) solo i film di netflci sono in UHD mica tutti i film.

su netflix c'è un video "test patterns" proprio per fare itest-

Massimo Olivieri

DTS:X è uno , sia per lo streaming che per i BD.

bravia core usa il vecchio DTS core.

Massimo Olivieri

perchè ?!?

DTS:X nasce anche per lo streaming , è quivalente del DD+.

DTS:X non è solo quelli BD.

The Undertaker

Questo pilota il mio impianto, 7.1 in DTS.
https://uploads.disquscdn.c...

Fabatar

Provalo sul tuo impianto e poi mi dici quale codifica è migliore

PG

Sono la stessa cosa. Il nome completo è DTS-HD Master Audio

PuckBeastOfTheEnd

dts-hd e trueHD sono codec, non audio hd.
Per altro il corrispettivo di trueHD non é il dts-hd ma il dts-ma.

Luke

penso che il 100% delle tv abbiano una 100 megabit

Alessandro M.

Io mi chiedo: non avendo un TV certificato IMAX enhanced, quando guardo un film in questo formato su Disney+ (come già ho fatto) cosa cambia rispetto ad un televisore con questa certificazione? Perché comunque riesco a vederlo il film con questo formato (tipo Avengers infinity war o endgame), ma cosa cambia nello specifico rispetto ad un TV che ha la certificazione??

Jive
Qualcuno vede il 4K su netflix??

Solo chi ha il costosissimo abbonamento premium. Per tutto il resto, c'è SD e anni '90.

boosook

Sì, ma come dicevo è inutile, con un 4k che non arriva a 20Mbps, poi se è per sfizio va bene :)

Simo

Nessun tv supporta gli audio hd tramite app interne, solo passtrought
Probabilmente questo di disney sarà un dts castrato tipo quello del bravia core

Roundup

https://uploads.disquscdn.c...

Roundup

Buffering is coming!

generalszh

scelta dei produttori, evidentemente puntano ad usare il solo wifi che va molto veloce e sufficiente per qualsiasi uso in streaming almeno al momento.

3nr1c0

per i flussi 4k da info non ho mai trovato velocità superiori a 18mb,spesso sta su 13

Luca Bonora

io uso proprio il cavo. Comunque le Tv moderne supportanto l'adattaore uGreen lan gigabit> usb 3.0

The Undertaker

Senza offesa ma una piccola ricerca su internet sulle differenze prima di commentare non guasterebbe.

The Undertaker

Come, come!!!!

quindi nuovi LG oled 2023 con lettore video interno predisposto FINALMENTE per supportare audio anche in alta definizione (dts-hd/trueHD) e ad oggetti (dtsX/Atmos via trueHD) in eArc verso il sinto??

Meandmyself

Cioè… ti prendi un oled da quasi 2k e ti montano una lan 100? Serio?

PuckBeastOfTheEnd

Il 4k lo calcola con vari fattori sia velocità con i loro server che ping sotto carico.
Prova a fare il loro test di rete dall'app del televisore per verificare i valori siano ok.

PuckBeastOfTheEnd

Dts pompa di piú perché ha un volume piú alto di normalizzazione, inoltre usa mastering differente dato la posizione delle casse cambierebbe tra ac3/dolby e dts e praticamente non sono usciti dvd o bd con tracce sia dts che dolby, rendendo impossibile una comparazione diretta.

PuckBeastOfTheEnd

Non di dts normale ma dts half bitrate

The Undertaker

Controlla le impostazioni del TV.

The Undertaker

Non ho provato con un cavo ethernet ma in WiFi nessun problema a visionare in 4K i contenuti che vengono trasmessi.

Migliorate Apple music

Netflix utilizza DD+

Trasmettono in 4K solo quello che vogliono loro

boosook

Dipende molto dalla distanza dal router, la 5GHz decade molto velocemente, in genere preferirei i 100Mbps super stabili del cavo che una wifi perché tanto il 4k non arriva neanche alla metà, poi va visto caso per caso dove sta il router, ma il 4k 60fps su Stadia richiedeva circa 40Mbps, su Netflix la metà e anche meno visto che comprimono di più e non sono 60fps, quando feci i test col 4k mi veniva una quindicina di Mbps. In generale, comunque, non dovrebbe essere un problema né col cavo né col router a meno che non sia molto lontano.

Giangiacomo

Vedremo

tulipanonero1990

Guarda i settings di Netflix accedendo da pc e controlla le impostazioni di qualità.

Luca Bonora

beh era un problema momentaneo. va tutto e basta la lan100

Luca Bonora

le prese lan dei tv sono lan100 per scelta dei produttoi. In wifi 5g va sicuramente di più

Luca Bonora

le lan dei tv sono lan100 per scelta dei produttoi. In wifi 5g va sicuramente di più

Simo

Bravia core va a 768kb la differenza é quasi nulla (ho una a80j collegata a un 5.1.4...) la differenza si nota con i true hd ma tra dts e dd quasi nulla

IDGAF

Sì sicuro. Vedo vision, sento atmos, ma non in 4K

Fabatar

Il DTS pompa sempre di più del DD dovrebbe avere un birate migliore

Ste Prince Guerrini
Chris T

So che non è come un impianto. Ma ho la soundbar, i satelliti laterali più il sub che per probabilmente lo hanno fatto anche troppo potente. So che con gli stessi soldi avrei fatto un impianto degno di nota, ma non posso lamentarmi.

EL TUEPO

si ma resta un ceppo con degli altoparlanti dentro, vuoi mettere un bel 5.1 vero?

NonLoSo
generalszh

non cambierebbe poichè la porta sugli lg oled è solo 100mbit

generalszh

guardati i titoli prodotti da netflix hanno anche dolby vision e quindi ti dovrebbe partire il banner. Per la ethernet è più che sufficiente per il 4k di entflix ma puoi sempre provare il wireles che va di più

Luke

Secondo me stavi vedendo un film non 4k, la maggior parte dei film che ho visto su Netflix avevano solo il FHD, prova a guardare una produzione recente Netflix che sia film o serie TV (tipo mercoledì). Il bitrate di un 4k su Netflix è di circa 15/18megaBIT massimo quindi la 100 mega della TV basta e avanza

Recensione TV Panasonic OLED LZ1500: il migliore anche senza soundbar

LG OLED Flex il primo 42" (OLED) pieghevole al mondo | Video Anteprima

Recensione TV Samsung OLED S95B: benvenuta concorrenza!

TCL TV QLED C735 da 98”: anteprima (con misure) del Cinema in casa… e non solo!