PIEGA Ace Wireless: diffusori acustici attivi con tecnologia WiSA

22 Gennaio 2022 8

PIEGA ha presentato i diffusori acustici Ace Wireless, una gamma di prodotti che permette di realizzare impianti con configurazioni che spaziano da stereo a 7.1 canali. Come il nome stesso lascia intendere, tutti i modelli sono dotati di connettività wireless: a destare interesse è soprattutto la compatibilità con la tecnologia WiSA, acronimo di Wireless Speaker and Audio Association, capace di veicolare segnali audio lossless multi-canale con una qualità fino a 96 kHz / 24-bit.

L'assenza di cavi di collegamento tra i componenti non deve però portare a pensare che siano state eliminate tutte le connessioni cablate. Gli Ace Wireless (così come tutti i prodotti WiSA) sono diffusori attivi e dunque dotati di amplificazione integrata; vanno quindi collegati alla rete elettrica. A comporre la serie sono tre prodotti: Ace 30 Wireless, Ace 50 Wireless e Ace Center Wireless. Ace 30 e Ace 50 sono disponibili in due versioni: TX, ovvero con capacità di trasmettere l'audio in wireless ad altri diffusori, oppure RX, cioè con ricevitore per la trasmissione wireless.

La distinzione è necessaria per garantire la massima versatilità in fase di configurazione: per un sistema stereo sono sufficienti due diffusori, uno dei quali TX per fungere da centralina di controllo con il compito di mandare l'audio senza fili all'altro diffusore. Se invece si vuole realizzare un impianto home cinema WiSA servono solo diffusori RX, poiché il ruolo di hub viene demandato ad altri componenti tra cui i TV compatibili (tramite eventuali accessori).

Diffusori Ace 30 Wireless: vista dei connettori sul retro per le versioni RX e TX

Gli Ace Wireless TX mettono a disposizione Wi-Fi, WiSA, DLNA, Bluetooth 4.2, una porta HDMI con eARC, una porta Ethernet, un ingresso digitale coassiale, un ingresso su jack da 3,5 millimetri che può operare come analogico oppure ottico. Sulle versioni RX troviamo invece Wi-Fi, WiSA, un ingresso audio analogico e le porte audio in/out su connettori RJ45. Non mancano ovviamente le funzionalità "smart", con DLNA, Spotify Connect, Roon Ready e tutte le capacità di Google Chromecast.

Il design è basato su quello dei diffusori dell'originale serie Ace, con cabinet in alluminio progettati da Stephan Hürlemann. All'interno troviamo trasduttori MDS migliorati per medie e basse frequenze, una versione rivista del tweeter a nastro Air Motion Transformer (AMT) di PIEGA, un'amplificazione digitale con un'erogazione fino a 200 W e DSP (Digital Signal Processor) per l'elaborazione dei segnali. Le finiture a disposizione sono tre:

  • Alluminio naturale sabbiato con griglia in tessuto grigio
  • Nero anodizzato con griglia in metallo nero
  • Bianco lucido con griglia in metallo bianco

La disponibilità è prevista a partire da fine febbraio a cominciare dal Regno Unito. Ecco le specifiche di tutti i modelli:

ACE 30 WIRELESS

Gli Ace 30 Wireless sono diffusori da libreria a 2 vie. Sono dotati di un mid/woofer MDS da 120 millimetri e di un tweeter a nastro Air Motion Transformer. La sezione di amplificazione eroga 100 W mentre la risposta in frequenza è compresa tra 35 Hz e 25 kHz. I prezzi di listino sono i seguenti:

  • TX – 1.090 sterline cadauno, circa 1.300 euro (alluminio) / 1.140 sterline cadauno, circa 1.360 euro (nero anodizzato / bianco lucido)
  • RX – 900 sterline cadauno, circa 1.080 euro (alluminio) / 950 sterline cadauno, circa 1.140 euro (nero anodizzato / bianco lucido)
ACE 50 WIRELESS

Gli Ace 50 Wireless sono diffusori da pavimento alti 105 centimetri e caratterizzati da un profilo sottile. La configurazione è a 3 vie con 4 woofer MDS da 120 millimetri, 1 midrange MDS e un tweeter a nastro Air Motion Transformer. Sono provvisti di un amplificatore da 200 W e riproducono frequenze tra i 30 Hz e i 25 kHz. I prezzi di listino sono i seguenti:

  • TX – 2.090 sterline cadauno, circa 2.500 euro (alluminio) / 2.140 sterline cadauno, circa 2.560 euro (nero anodizzato / bianco lucido)
  • RX – 1.900 sterline cadauno, circa 2.270 euro (alluminio) / 1.950 sterline cadauno, circa 2.330 euro (nero anodizzato / bianco lucido)
ACE CENTER WIRELESS

Ace Center Wireless è un diffusore centrale a 2 vie con due mid/woofer MDS da 120 millimetri e un tweeter a nastro Air Motion Transformer. É disponibile solo in versione RX ed è dotato di un amplificatore da 100 W. A seguire i prezzi di listino:

  • RX – 990 sterline, circa 1.180 euro (alluminio) / 1.040 sterline, circa 1.240 euro (nero anodizzato / bianco lucido)
Il Samsung più equilibrato? Samsung Galaxy A52 5G, in offerta oggi da Tecnosell a 330 euro oppure da Amazon a 415 euro.

8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
1VU + 20 Roselline

Ma a noi ci interessa la trap scaricata dal tubo

sailand

Chissà perché i prezzi in sterline visto che è un costruttore svizzero.

Nicola Buriani

1.000 euro in campo audio sono tutt'altro che una cifra alta, specialmente per diffusori attivi con questo tipo di connettività.
Per un impianto home cinema puoi tranquillamente spendere decine di migliaia di euro o anche più di 100.000, quindi come puoi immaginare 1.000 euro non sono una cifra particolarmente elevata.
Ovviamente non sono cifre che tutti possono spendere facilmente e molti non ne avrebbero nemmeno bisogno, anche perché non si possono prendere impianti di un certo livello e buttarli come capita dentro ambienti che non sono minimamente pensati per ospitarle (è il modo migliore per farle suonare male).

emmeking

Non dico che siano sovrapprezzati rispetto ai concorrenti diretti, ma 1000 e passa € a speaker mi sembrano tanti soldi, soprattutto da usare con la tv come si vede in foto (ma pure per la musica in una normale casa non trattata acusticamente e menate varie). So che paragono mele con pere, ma (per esempio) delle eris e5 seppur non perfette, non so quanto abbiano da invidiare a queste a livello di qualità audio, poi per carità, queste non le ho mai ascoltate, ma dubito che suonino 7 volte meglio. Volendo prendere un prodotto più simile ci sono ad esempio le edifier s3000pro che sono anche wireless e costano un quarto.

sailand

In realtà sono allineati alla categoria a cui appartengono che non è certo quella degli hi-fi da centro commerciale.

sailand

Tanti anni fa conobbi i diffusori Piega appena sbarcati in Italia. Sembravano diffusori che puntavano tutto sul design, quelle esili colonnine in alluminio spazzolato sembravano più un oggetto per far scena estetica che dei veri diffusori hi-fi. Il modello che per primo ascoltai aveva un solo wooferino da una decina di centimetri che a vederlo pareva incapace di riprodurre i bassi profondi, men che mai con l’adeguata energia.
Invece mi stupì la qualità degna di altri diffusori hi-fi che andavano pre la maggiore all’epoca. Ressero persino la riproduzione delle note basse dell’organo a canne (lo strumento musicale con le note più profonde che esistano) della famosissima toccata e fuga di Bach.

emmeking

Quando vedo certi prezzi mi cascano le braccia. Ormai sono wireless anche quelle.

R4nd0mH3r0

https://uploads.disquscdn.c...

Gamma TV LG 2022: tutte le novità su OLED evo, QNED, Smart TV e processori

Samsung annuncia ufficialmente i TV QD-OLED S95B: si parte da 2.200 dollari

Samsung annuncia la gamma TV Neo QLED 2022: tutte le caratteristiche e i prezzi

Sony LinkBuds: le cuffie true wireless che controlli a gesti | Recensione