JVC DLA-NP5, proiettore 4K nativo con HDMI 2.1 e HDR10+ | Prezzo Italia

17 Gennaio 2022 15

JVC ha annunciato ufficialmente il proiettore DLP-NP5, l'ultima aggiunta alla gamma di modelli per home cinema presentata lo scorso settembre. NP5 era già stato anticipato dalle ormai immancabili indiscrezioni, rivelatesi ora corrette. NP5 arriverà sul mercato anche tramite il canale distributivo professionale col nome di DLA-RS1100. Il proiettore è basato sulla tecnologia D-ILA, cioè LCD "riflessivi". Il cuore del prodotto è costituito da tre pannelli da 0,69" con risoluzione 4K nativa, 4096 x 2160 pixel.

Il sistema di illuminamento non è lo stesso dei "fratelli maggiori" NZ7, NZ8 e NZ9. NP5 è equipaggiato con una lampada NSH (New Short-Arc High Pressure) da 265 W, di fatto la stessa che si trova anche sul predecessore N5. JVC dichiara una luminanza massima di 1.900 lumen (100 in più di N5) e una durata pari ad almeno 4.500 ore in Low Mode. Il rapporto di contrasto nativo è 40.000:1 mentre quello dinamico arriva a 400.000:1. Da questo punto di vista non ci sono pertanto cambiamenti rispetto al prodotto che NP5 va a sostituire.

L'ottica da 65 millimetri di diametro è realizzata totalmente in vetro e comprende 17 elementi suddivisi in 15 gruppi. Zoom (2x), fuoco e lens-shift sono motorizzati. L'escursione del lens-shift è +/-80% in verticale e +/-34% in orizzontale; si gode quindi di una buona versatilità in fase di installazione (l'immagine si sposta senza muovere il proiettore). JVC dichiara una rumorosità di 24 dB in Low Mode.


L'aggiunta più rilevante è quella che coinvolge gli ingressi HDMI: su NP5, così come su NZ7, NZ8 e NZ9, troviamo due porte HDMI 2.1 (qui la nostra guida con tutte le novità) capaci di gestire la piena banda dei 48 Gbps. Sono supportati la protezione dei contenuti tramite HDCP 2.3, l'Auto Low Latency Mode e i segnali con risoluzione Ultra HD a 120 fotogrammi al secondo in 4:4:4 a 12-bit. Come sui prodotti di fascia più alta arriva anche la capacità di riprodurre contenuti in HDR10+, cioè in elevata gamma dinamica e con metadati dinamici. Sono ovviamente compatibili anche i formati HDR10 e HLG.

Sempre restando in tema di HDR, NP5 è provvisto di due funzioni molto importanti: Frame Adapt HDR e Theater Optimizer. Frame Adapt HDR adatta la luminosità dei contenuti a quella del proiettore in modo dinamico, analizzando le immagini in tempo reale per i contenuti in HDR10, in modo da ottimizzare la resa in funzione della scena da rappresentare su schermo.


Theater Optimizer modifica invece la mappatura dei toni in relazione all'ambiente in cui è inserito il proiettore, prendendo in considerazione anche le caratteristiche dello schermo, la posizione dello zoom, le condizioni della lampada e le relative impostazioni. L'elaborazione del gamma, che fissa l'equilibrio tra chiari e scuri, viene applicata a 18-bit per migliorare il passaggio tra le varie sfumature di colore.

La gestione del moto è affidata alla versione rinnovata del Clear Motion Drive, che dovrebbe ricostruire i bordi degli oggetti con più precisione. C'è poi anche la funzione Motion Enhance che contribuisce a ridurre le sfocature incrementando la reattività dei cristalli liquidi nei pannelli D-ILA. NP5 è certificato ISF e dispone di 10 banchi per memorizzare e richiamare le regolazioni relative all'installazione, cioè impostazioni come quelle dell'obiettivo e la mascheratura della schermata. Come sugli altri proiettori JVC è disponibile la funzione di calibrazione automatica.

DLA-NP5 sarà disponibile a marzo, nei colori bianco e nero, con un prezzo di listino indicativamente fissato a 6.499 euro.

NOTA: articolo aggiornato il 17 gennaio 2022 con prezzo e data di uscita per l'Italia.


15

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Antonio63333

Non solo, bisogna non andare oltre i 60/70" anche al buio altrimenti diventa stancante.

Nicola Buriani

Devi rivolgerti ai negozi specializzati, sono gli unici che li hanno in mostra.
Un'altra differenza enorme tra un prodotto come i JVC e un proiettore economico è la resa dell'HDR: su tutti i proiettori economici HDR di fatto non c'è, non ce la fanno per via della gamma dinamica assolutamente insufficiente e dell'elettronica che non è in grado di compensare.

Giovanni Alfano

Ti voglio credere. Purtroppo non è facile nemmeno avere l'opportunità di vederli all'opera per farsi un'idea. Ad ogni modo il mio primo proiettore lo pagai 5 milioni e mezzo, e non ho alcuna intenzione di pagare 5.000 Euro per un oggetto del genere.

Nicola Buriani

Perché sono prodotti più di nicchia e le prestazioni non hanno proprio niente a che fare con i modelli da 1.000 euro.
Per intenderci: questo JVC a lampada ha un rapporto di contrasto nativo che è un paio di ordini di grandezza sopra qualsiasi prodotto che puoi comprare intorno ai 1.000 euro.
Non paghi la risoluzione, paghi le prestazioni e la tecnologia (che infatti è diversa: nessun LCOS costa poco).

Giovanni Alfano

Fatico a capire come mai da anni ormai si trovino proiettori fullhd straordinari a 1.000 euro, mentre i 4K viaggino ancora a cifre folli, senza alcuna apparente tendenza allo scendere sulla Terra.

Dike Inside

eh lo so raga... però volete tutto. A quel prezzo è imbattibile. Chiaro devi usarlo al buio...

I-lorenzo

lo terrò in considerazione, grazie

Antonio63333

Ce l'ho è carino ma poco luminoso non arriva a 200 ANSI lumen. Per comprare qualcosa con una luminosità decente ci vogliono almeno 500 euro per un Full HD.

momentarybliss

Du spicci, insomma

Dike Inside

Ce l'ho Ce l'ho!!
L'ho comprato questa estate per proiettare nel giardino
WANBO Mini videoproiettore, pagato 190, l'unico della sua fascia nativo FullHD 1080p, sono davvero soddisfatto. Ora costa un po' di più però viaggia sui 250.

I-lorenzo

ma un "buon" proiettore senza troppe pretese da 200€?

lo vorrei usare con un vecchio pc e sparare sul tetto

piervittorio

Veramente i proiettori Sony 4K VPL-VW290ES e VPL-VW590ES hanno rispettivamente 1500 e 1800 Lumen (contro i 1900 del JVC), e comunque costano 5500 e oltre 7000 euro, quindi non sono né più economici, né più luminosi
Per avere un Sony comparabile, devi arrivare al VPL-VW790ES, che ha 2000 lumen contro 1900, ma comunque non ha l'HDR10+.
Ma ha un prezzo di listino di oltre 10.000 euro...
Quindi direi che no, non ci sono prodotti comparabili ai JVC, di altri produttori, cbe siano più economici e più luminosi.

Antonio63333

I Sony sono generalmente più luminosi.

piervittorio

Quali sono i modelli simili di altri produttori?
A parte i nuovi Epson Laser (che però sono 4K vobulati e che comunque costano 5.000 euro) non mi viene in mente alcun prodotto similare che sia più luminoso e più economico.
Anche perchè quando si parla di prodotti di questa fascia, dai 5000 euro in su, la luminosità dichiarata è reale e viene confermata in laboratorio, non come quella dei proiettori da poche centinaia di euro, la cui luminosità reale, una volta misurata, è un decimo, se va bene, di quella dichiarata...

Antonio63333

JVC fa ottimi proiettori peccato però che siano tra i meno luminosi tra modelli simili di altri produttori e che costino molto.

TV Samsung QD-OLED: come funzionano e 25% di luminosità in più degli Oled WRGB

Recensione Cuffie Corsair Virtuoso RGB Wireless XT: versatilità al top

Recensione Sony Alpha 7 IV: l'evoluzione della specie | Video

Apple AirPods 3 ufficiali con Spatial Audio a 199 euro | Disponibili su Amazon