QD-OLED Samsung: produzione dei pannelli prossima al via, in arrivo 34", 55" e 65"

24 Novembre 2021 41

Samsung dovrebbe avviare la produzione di massa dei pannelli QD-OLED a partire dalla fine di novembre. La notizia è stata riportata dalla testata Edaily Korea, la cui fonte è il CEO di Samsung Display, Choi Joo-Sun. L'amministratore delegato avrebbe infatti recentemente parlato ai dirigenti e ai dipendenti per illustrare i piani relativi agli schermi ibridi OLED - Quantum Dot. I tagli in arrivo dovrebbero essere tre: i primi due sono i più volte citati 55" e 65", indirizzati ai televisori; ad utilizzarli sarà sicuramente Samsung ma anche Sony potrebbe essere della partita.

La terza tipologia di pannello è invece un 34" da usare per la produzione di monitor, una tipologia di prodotti che già nei mesi scorsi era stata accostata alla tecnologia QD-OLED, anche nelle fasi in cui le divergenze tra Samsung Display e Samsung Electronics sembravano difficilmente conciliabili. I pannelli verranno tutti realizzati grazie alla linea Q1 presso lo stabilimento di Asan in Corea del Sud. Da qui usciranno 30.000 substrati al mese da 2.200 x 2.500 millimetri.

Edaily Korea sostiene che la linea Q1 può contare sulla tecnologia MMG, Multi-Model Glass, capace di incrementare l'efficienza grazie alla capacità di realizzare simultaneamente pannelli con tagli diversi su un'unica lastra madre. In pratica si riesce a sfruttare al massimo ogni substrato riducendo al minimo gli scarti. Il CEO di Samsung Display avrebbe anche affermato che la resa produttiva sta aumentando rapidamente, un fattore chiave per sostenere la produzione per il mercato di massa.

Alcuni prototipi di QD-OLED mostrati a porte chiuse

Maggiori dettagli arriveranno quasi sicuramente al CES 2022, in programma dal 5 all'8 gennaio a Las Vegas. Secondo insistenti indiscrezioni, Samsung presenterà la sua gamma TV QD-OLED con un evento subito prima dell'apertura vera e propria della fiera. Ricordiamo infine che la tecnologia QD-OLED, o QD-Display secondo la dicitura usata da Samsung Display sul proprio sito, combina emettitori OLED con i Quantum Dot. Si parla nello specifico di emettitori organici blu che diffondono luce propria e si abbinano al "QD layer", contenente Quantum Dot rossi e verdi.

Questi nanocristalli assorbono la luce blu e la convertono, emettendola nuovamente in forma più pura per le componenti rossa e verde. I blu viene semplicemente fatto passare così com'è e sommandosi al rosso e al verde va a comporre una terna RGB per ogni pixel. I QD-OLED possono controllare la luce emessa su ciascun pixel e dovrebbero quindi offrire gli stessi benefici degli OLED WRGB di LG, ovvero nero assoluto e rapporto di contrasto non più misurabile.

Un Computer dentro uno Smartphone? Motorola Moto G100, in offerta oggi da Techberry a 352 euro oppure da Euronics a 599 euro.

41

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Stefano

È come dire promoter Lg ed intelligente..

Nicola Buriani

Il resto è già scritto nell'articolo, non credo serva ripeterlo e do per scontato che chi commenta lo abbia letto.

Antonio63333

Infatti ma tu hai scritto:

La differenza è che i Quantum Dot non sono filtri: non tagliano le lunghezze d'onda indesiderate della luce per ottenere un colore ma assorbono ed emettono nuovamente la luce blu.

scritto così non si capisce.

Vespasianix

Concordo.

Vespasianix

O un 4k Edge LED a 500 o 999 OLED 55. Al massimo se trovi un Samsung qn 90/95 ma non più di 800€.

mikelino666

Cosa consigli? Non sono assolutamente un esperto.

Vespasianix

Buono e Samsung nella stessa frase?

mikelino666

Ma invece il modello Q60A, cosa ne pensi?

aleardo

A meno che a qualcuno non interessi un pannello blu monocromatico... ;)

aleardo

Costeranno sicuramente di più, anzi credo parecchio di più, a fronte di una qualità probabilmente superiore, ma non so quanto percepibile dall'utente medio.

aleardo

Ho visto su unieuro il QE55Q80A che costa di più (€ 662,92), ma è di classe superiore. Inoltre, scegliendo il ritiro in negozio potresti avere i 100 euro di sconto rottamazione, rientrando ampiamente nel budget.
Per quanto riguarda la gestione smart TV, credo che anche LG sia messa bene sotto questo aspetto e Sony sembra aver risolto definitivamente i problemi di lentezza che affliggevano in passato i TV Android.

Alex

Perfetto

Alex

Ottima risposta argomentata
Top
Grazie ancora

Enzo

Se riesci ad aumentare il budget di un 100 euro io prenderei la serie base A1 di lg ovviamente oled il 55"...

Stefano

Lo stesso modello anche 55"..la smart TV funziona bene ma non ho fatto prove dirette..

Nicola Buriani

Ovviamente, altrimenti non si potrebbero proprio vedere le immagini e del resto nell'articolo l'ho scritto come funziona.
Resta il fatto che tra i Quantum Dot e un filtro colore c'è una differenza netta.

Antonio63333

Assorbono la luce blu trasformandola in un altro colore, se resta blu non ha senso!

Antonio63333

Certamente la concorrenza fa bene al mercato ed ai consumatori, i miei dubbi derivano dal fatto che LG ha accumulato già molti anni di esperienza nel settore e non sarà facile scalzarla. Ovviamente spero di sbagliarmi.

mikelino666

Grazie! e sui 55"? Magari mi sbaglio, ma i samsung sembrano quelli messi meglio a livello di gestione smar tv..

Stefano

50Q60A

mikelino666

O.T. un "buon" 50 o 55" samsung a massimo 600 euro. Cosa consigliereste?

Marcomanni

“ 34" da usare per la produzione di monitor”
Speriamo anche in un 50

Enzo

Si questo è ovvio... Ma fa piacere nel senso che ci sono più competitor e solitamente è un bene per il consumatore che punta alla qualità... Certo se fanno offerte tipo Mediaworld il 65c1 lg a 1400 euro la concorrenza la distruggi per dire

Antonio63333

Bisogna vedere la resa e sopratutto il prezzo, questo è fondamentale, se costano piu dei pannelli LG ed hanno pari prestazioni, non credo che i produttori terzi li compreranno. Ma è un discorso prematuro, prima dobbiamo vederli e capire come vanno, fino ad ora nessuno li ha mai testati e quello che si sa arriva dal produttore, quindi da prendere con le pinze.

Enzo

Vedremo cosa presenteranno ma dico finalmente!!! Nel senso che ci vuole un po' di concorrenza... ad oggi il pannello è di lg per tutti i fornitori che agiscono poi sull'elettronica...

Nicola Buriani

Sono OLED ma funzionano in modo diverso.
Gli LG producono luce bianca tramite un sandwich di emettitori organici e usano filtri colore per ottenere i sub-pixel WRGB.
I QD-OLED o QD-Display (vedremo come li chiameranno) usano emettitori OLED solo blu e li abbinano ai Quantum Dot.
La differenza è che i Quantum Dot non sono filtri: non tagliano le lunghezze d'onda indesiderate della luce per ottenere un colore ma assorbono ed emettono nuovamente la luce blu.
Sulla carta è un metodo più efficiente e permetterebbe anche di superare il limite dei pannelli WRGB, cioè il fatto che il picco più alto di luminanza c'è sul bianco e dunque il volume colore è più limitato.
Ovviamente la teoria è una cosa e la pratica è un'altra, quindi, considerando anche che la struttura precisa dei QD-OLED ad oggi non è nota, bisognerà testarli per capire quali saranno le differenze.

Antonio63333

Da un altro articolo leggevo che attualmente hanno scarti elevati e questo è un problema perché incide sul prezzo finale dei pannelli. LG oramai anche con l'apertura della fabbrica in Cina è riuscita ad abbassare molto i prezzi, tanto che un TV 55"Oled lo si trova già a 899 euro più rimborso (Hisense). Il problema per Samsung è il prezzo (ammesso sempre che la qualità e la durata dei pannelli siano per lo meno pari a quelli di LG). Se costano di più, nessuno li comprerà.

Antonio63333

La parte attiva del pannello è sempre uno strato Oled come negli LG. La differenza è solo nel colore emesso, negli LG bianco, blu nei Samsung. Altra differenza è che gli LG hanno 4 subpixel (R G B W) mentre i Samsung tre (R G B). Infine gli LG usano filtri ottici per ottenere i tre colori mentre i Samsung i Q-dot. Ma alla fine il principio è sempre lo stesso.

Vacancy

Potranno anche avere una qualità superiore ma se continuano con tutti i problemi di QC, scan lines, VRR e calibrazione che si portano avanti da 2 anni con la linea Odyssey è tutto inutile.

Eugenio Altomare

Infatti mi interessava monitor. Se avrà lo stesso prezzo non conviene sinceramente tranne se la qualità è molto più alta. Sicuro sarà allora un 4k stirato

Eugenio Altomare

Lo puoi sapere solo dopo qualche recensione seria

Vacancy

Bisogna vedere nella realtà dei fatti ma sulla carta dovrebbero riuscire ad avere una saturazione maggiore in quanto non necessitano del subpixel bianco come LG.

Nathair

Si il 34" è solitamente un formato 21:9. Ma occhio che la notizia parla di Monitor e non di TV. E' molto probabile che sia un monitor da gaming e credo che finirà per costare molto di più di LG OLED C2 da 42 pollici(che sta emergendo in queste ore).

Michealknight

chissá, che succede se prendi una ferrari non turbo (812 gts) e ci infili un turbo? magari ha piú cavalli, ma é ancora una ferrari come e stata concepita? no, dá le stesse sensazioni, difficile a dirsi ma ne dubito

kedwir

Se crediamo al marketing.. diciamo che quando saranno sul mercato si vedrà

Ginomoscerino

quindi dovrebbero vedersi meglio degli OLED normali?

Sheldon Cooper

Sono pannelli sperimentali, li rifiuto. NO-QD-OLED

Eugenio Altomare

dovrebbe essere un pannello oled con il layer quantum dot per la gestione del rosso e verde: " mettitori organici blu (pannello oled) che diffondono luce propria e si abbinano al "QD layer", contenente Quantum Dot rossi e verdi."

Alex

ma di fatto è un oled puro o cosa ?

Eugenio Altomare

Che risoluzione dovrebbe avere il 34"? penso più ad un rapporto 21:9 no? speriamo facciano una versione almeno a 120hz con hub usb e uscita type C di ultima generazione (inutile dire che due casse basse ci starebbero bene)

Petaloso

Esiste una stima di durata per questi pannelli?

Recensione Sony Alpha 7 IV: l'evoluzione della specie | Video

Apple AirPods 3 ufficiali con Spatial Audio a 199 euro | Disponibili su Amazon

Recensione Fire TV Stick 4K Max: piccolo upgrade, solito ottimo prezzo | Video

Sky Glass, ecco il TV di SKY con Dolby Vision e soundbar Atmos | In Italia nel 2022