Sky Glass, ecco il TV di SKY con Dolby Vision e soundbar Atmos | In Italia nel 2022

07 Ottobre 2021 40

Tutte le indiscrezioni circolate nelle ultime settimane si sono rivelate corrette: Sky ha presentato ufficialmente Sky Glass, la sua prima gamma di Smart TV. Per l'occasione è stato organizzato un evento nel Regno Unito, il primo mercato che riceverà questa novità. Come avevamo anticipato grazie ad un'immagine ufficiosa, sono tre i modelli in arrivo: 43", 55" e 65". Il design è stato curato in collaborazione con il Map Project Office ed è sicuramente caratterizzato da una certa personalità.

Le linee sono squadrate e seguono una filosofia che sotto alcuni punti di vista non è quella in voga su tanti altri televisori. Lo spessore non è infatti ridotto all'osso (ci sono anche motivazioni tecniche): si parla di 4,77 centimetri per tutti i tagli. Anche la cornice, pur piuttosto sottile, non è stata progettata per risultare praticamente invisibile ma per adornare lo schermo. Quello che si vede serve infatti per richiamare il colore dello chassis anche sul frontale, una soluzione che per certi versi ricorda i nuovi iMac da 24" con processore M1.

L'utente può scegliere tra cinque finiture: Ocean blue, Ceramic white, Racing green, Dusky pink e Anthracite black. Il telecomando fornito in dotazione è in tinta con il colore del TV. Sul frontale, lungo il bordo inferiore, è presente una griglia che cela la sezione audio: questo elemento ad aggancio magnetico si può personalizzare sostituendo la copertura originale con varie versioni appositamente realizzate; le modifiche vanno ad impattare sul colore, possono richiamare altri materiali come il legno o propongono trame e fantasie differenti.


La base da tavolo è un elemento ad aggancio centrale che si espande verso i lati e il fronte mantenendo un profilo molto basso, in modo da separare solo leggermente la parte inferiore dal piano di appoggio. Per il montaggio a parete è stato studiato un sistema che integra una staffa sul retro (uno dei motivi per cui lo spessore non è così ridotto) e che fissa il TV a filo della parete, eliminando di fatto lo spazio tra televisore e muro, più o meno quello che Samsung fa da qualche anno con le staffe No Gap Wall Mount.

Le specifiche tecniche rilasciate da Sky parlano di TV dotati di pannelli LCD Ultra HD con retroilluminazione Full LED Array e local dimming (maggiori dettagli nella nostra guida). Non viene dichiarato il numero di zone di controllo, un dato che probabilmente emergerà prossimamente dopo l'uscita effettiva sul mercato. Tutti i modelli sono anche provvisti di Quantum Dot per garantire una migliore copertura degli spazi colore più estesi.

C'è ovviamente il supporto a HDR che si estende a tre formati: HDR10, HLG e Dolby Vision. La sezione audio è stata curata con particolare attenzione: sotto la griglia frontale è celato un sistema a 3.1.2 canali compatibile con Dolby Atmos e con un'erogazione complessiva di 215 W. Il suono viene generato da 6 speaker, 3 dei quali dedicati al centrale e ai canali destro e sinistro con emissione anche verso i lati: nelle immagini si notano le aperture in basso, un altro dei motivi per cui lo spessore è superiore alla media; si aggiungono poi 2 speaker orientati verso l'alto per l'espansione verticale del suono, necessaria per l'Atmos e infine un subwoofer per le basse frequenze.


La piattaforma Smart TV è naturalmente basata su quella che Sky utilizza nei suoi set-top box con le opportune modifiche. La home page gioca un ruolo centrale nell'aggregare tutti i contenuti: c'è ovviamente tutta l'offerta di Sky che si riceve tramite l'accesso alla rete, come avviene già anche in Italia con i box Sky Q via fibra o il modello compatto recentemente introdotto. La differenza rispetto al nostro Paese consiste nel fatto che nel Regno Unito sarà disponibile anche la risoluzione Ultra HD con HDR. Sky richiede una connessione con almeno 10 Mbps per l'HD, almeno 25 Mbps per l'Ultra HD e almeno 35 Mbps se si vuole utilizzare due Sky Glass all'interno della stessa abitazione.

I contenuti di Sky non sono gli unici disponibili: si può accedere anche a tutte le applicazioni presenti sulla piattaforma Sky, come ad esempio Netflix, Disney+ e YouTube. Nella scheda prodotto viene indicata la possibilità di sfruttare 21 applicazioni in tutto. La home page svolge un ruolo centrale: è personalizzata in base alle preferenze dell'utente ed è dinamica, poiché le dimensioni e la disposizione dei contenuti variano per adattarsi a tutti i differenti scenari.


Ci sono ovviamente le sezioni tematiche come ad esempio il cinema, che raggruppa non solo i titoli di Sky ma anche quelli presenti su tutti i servizi integrati nella piattaforma. In questo modo non è necessario entrare in ciascuna app per avere un quadro generale. Anche la ricerca è unificata e comprende tutti i canali in diretta, il catalogo on demand e le applicazioni. Si possono poi creare playlist con gli show televisivi, i film e le serie TV preferite: per farlo è sufficiente premere il pulsante "+" sul telecomando.

Sky ha inserito anche l'interazione vocale che si attiva tramite il pulsante sul telecomando (retroilluminato per trovarlo anche al buio) o pronunciando "Hello Sky", grazie ai microfoni "far-field" inseriti nel corpo dei TV. Si può usare la voce per risvegliare il TV, per scegliere il canale e anche per selezionare una sorgente collegata: pronunciando ad esempio "Hello Sky, Xbox", il televisore seleziona automaticamente la porta HDMI corrispondente, senza che l'utente si debba ricordare a quale ingresso corrisponde.

Sugli Sky Glass è inoltre presente un sensore di movimento che si interfaccia con la funzione Glance Motion Technology, utile sia per accendere lo schermo quando vi si passa accanto sia per spegnerlo se non viene rilevata alcuna attività per un certo periodo (si può comunque optare per lo spegnimento se non vengono rilevate interazioni). La luminosità si adatta alle condizioni dell'ambiente tramite un apposito sensore. Questi accorgimenti, insieme ai materiali riciclabili dell'imballaggio, all'eliminazione della plastica e alla possibilità di svolgere molteplici funzioni senza ricorrere ad altri dispositivi, hanno permesso a Sky di ottenere la certificazione "CarbonNeutral" per l'ecosostenibilità.

La connettività include il Bluetooth 5.0, una porta USB-C per fornire alimentazione (fino a 15 W) e tre ingressi HDMI designati come 2.1 per i quali si parla però solo di eARC (qui spieghiamo cos'è e a cosa serve) e CEC. Non è presente un sintonizzatore TV satellitare: per l'accesso ai canali normalmente trasmessi da Sky è dunque necessario passare per la rete cablata o Wi-Fi. É invece presente l'ingresso per l'antenna terrestre: presumiamo che sia integrato un sintonizzatore DVB-T2. La stessa Sky scrive che gli utenti non ne hanno bisogno ma se dispongono di un'antenna TV, la possono collegare.

Guida rapida dei TV Sky Glass con lo schema dei connettori

Per l'acquisto sono previste tre differenti formule: con pagamento diluito nell'abbonamento mensile e spalmato su 24 o 48 mesi oppure l'intero ammontare in un'unica soluzione. Il canone viene considerato come parte dell'abbonamento a Sky TV, mentre la sottoscrizione di Sky Ultimate TV, che comprende tutto l'intrattenimento di Sky e Netflix, costa 26 sterline al mese da aggiungere all'importo. La disponibilità dei prodotti è prevista per il 18 ottobre.

A seguire i prezzi di tutte le opzioni:

Sky Glass 43"

  • Pagamento mensile in 24 mesi: 26 sterline al mese, circa 30 euro
  • Pagamento mensile in 48 mesi: 13 sterline al mese, circa 15 euro
  • Pagamento in un'unica soluzione: 649 sterline, circa 760 euro

Sky Glass 55"

  • Pagamento mensile in 24 mesi: 34 sterline al mese, circa 40 euro
  • Pagamento mensile in 48 mesi: 17 sterline al mese, circa 20 euro
  • Pagamento in un'unica soluzione: 849 sterline, circa 1.000 euro

Sky Glass 65"

  • Pagamento mensile in 24 mesi: 42 sterline al mese, circa 49 euro
  • Pagamento mensile in 48 mesi: 21 sterline al mese, circa 25 euro
  • Pagamento in un'unica soluzione: 1.049 sterline, circa 1.230 euro

Nel 2022 arriverà poi una videocamera Ultra HD opzionale che si potrà collegare agli Sky Glass per aggiungere altri servizi quali ad esempio video-chiamate, giochi, attività fisica e per condividere l'esperienza di intrattenimento con altre persone. Sky ha lavorato con partner come Zoom e Microsoft. Durante la presentazione, che potete seguire nel video inserito alla fine dell'articolo, è stata annunciata la possibilità di effettuare video-chiamate in modo semplice e gratuito. La videocamera, che ricorda molto da vicino il Kinect di Microsoft, è progettata per mantenere tutte le persone all'interno dell'inquadratura ed è provvista di cancellazione del rumore per migliorare la qualità delle voci.

La videocamera Ultra HD in arrivo nel 2022

Microsoft ha aiutato a sviluppare la funzione che condivide lo schermo con altre persone per creare una video-chat e seguire lo stesso programma tutti insieme. Per approntare questa funzione si è fatto ricorso a soluzioni utili per sincronizzare tutti i televisori, un aspetto fondamentale per la condivisione: un ritardo anche di pochi secondi, in un evento sportivo o in una serie TV vista da più persone, rischierebbe di tradursi in esultanze o reazioni a colpi di scena che rovinerebbero l'esperienza per alcuni utenti. Durante la visione in comune si possono anche usare la pausa, il riavvolgimento e l'avanzamento del video.

Per i videogiochi sono previsti titoli come il popolare "Fruit Ninja" o "Morph", tutti controllati tramite i movimenti del corpo o i gesti delle mani. L'ultima funzione offerta è quella di assistente per l'esercizio e l'attività fisica. Sky ha in programma delle vere e proprie sessioni di allenamento coadiuvate dal riconoscimento dei movimenti per correggere la postura e contare le ripetizioni.

L'uscita negli altri mercati in cui opera Sky, quindi anche in Italia, è prevista per il 2022. Sul sito italiano è già disponibile la pagina dedicata con il modulo da compilare per ricevere futuri aggiornamenti.

Il migliori Smartphone Apple? Apple iPhone 12, in offerta oggi da atpservicepomezia a 715 euro oppure da Unieuro a 789 euro.

40

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Andrea Vela

Finalmente una tv più spessa e con un buon impianto audio... sono più favorevole a una tv un pò più spessa che alla tv ultra piatta con un audio scadente... tanto basta assottigliare le cornici intorno allo schermo e diventa lo stesso bello e poi per avere un buon audio non bisogna mica per forza fare una tv spessa quanto una tv a tubo catodico

Stef76
Stefano

Si parlava di Hisense qualche giorno fa

piero

e quando disdici l'abbonamento diventa un soprammobile?

Castoremmi

A livello industriale qualcuno lo usa/usava. Questo anche se non è il Kinect vero e proprio è comunque basato sul progetto originale

matteventu

Questa potrebbe potenzialmente dar filo da torcere al nuovo brand entry-level "WE" di Loewe.

Pino Lino

Il canone lo paghi se hai qualsiasi dispositivo che possa ricevere audio/video. Infatti c'era il paradosso che pur non avendo nemmeno un cellulare o una tv a casa, la normativa (come al solito interpretabile), lasciava spazio per far pagare anche se si possedeva solamente un videocitofono. Poi non so se di recente l'abbiano cambiata. Diciamo che più che canone RAI, va inteso come tassa sul possesso di apparecchio riproduttore di filmati.

kid-a

Ma Microsoft non ha dismesso il kinect? Avanzi di magazzino? ......

Ottoore

Difficile dirlo senza conoscere l'oem.

andrewcai

Prezzi anche onesti

Watta

E completamente sbagliato!

Lukinho

Un altro Downgrade del SKY Q ? Ero partito con il decoder da 2TB, poi si è fulminato e mi hanno dato uno da 1TB con il telecomando PESSIMO (una saponetta è più maneggevole).

Nik

Il 4K sul nuovo “Sky via internet” è in fase di test in Uk. Come ogni cosa di Sky arriverà in Italia dopo qualche mese

Giovanni Gerosa

No, pagamento possibile anche tramite bollettino postale.

Ma funziona così anche per gli acquisti con Tim di smartphone e similari.

Soter

E la bolletta non richiede addebito automatico su c/C?

TheBoss

no, il digitale terrestre

Castoremmi

Su altri lidi hanno detto che la telecamera e i software da essa supportati (video party, giochi e funzioni social) sono sviluppati in collaborazione con Microsoft, quindi probabilmente è una specie di Kinect se non direttamente quello.

Filippo

Ho paura che il 4K via fibra non arriverà mai. Da qualche settimana non danno più lo Sky Q Black "modificato" per i clienti fibra, ma uno scatolotto più piccolino che non permette nemmeno la registrazione dei programmi. Decisamente un downgrade rispetto al precedente decoder

loripod

curioso che non abbia il satellite

Aster

Si si ma dico tranquillo se vuoi il satellite c'è l'uscita hdmi

Giovanni Gerosa

il pagamento sarà in bolletta, niente carta di credito.
Come qualsiasi prodotto sky

Antonio63333

Se non hai una carta di credito, col cavolo che Sky ti molla il TV.

Giovanni Gerosa

perché potrebbe pagarla a 20 sterline mensili senza alcuna garanzia tipo busta paga.

Tom

Sì, la loro.

Migliorate Apple music

ha l'ingresso per l'antenna

Tom

Non credo sia il nostro turner DVB-T2.

Migliorate Apple music

Guarda che questa anche in uk ha il tuner

momentarybliss

Perché uno dovrebbe comparsi una smart TV con solo Sky e qualche altra app è un mistero

Tom

La versione Italiana avrà sicuramente il turner. I decoder Sky UK non hanno l'uscita DTT mentre quelli Italiani sì. Faranno qualcosa del genere.

Felix

Esteticamente sono bellissimi (un po’ Apple style, è più o meno così che mi immaginerei una ipotetica iTV), e finalmente dei TV colorati, che posso rispecchiare i gusti e lo stile di una persona anche nel suo saluto, diversamente dai classici TV, praticamente tutti neri… ora resta tutto da vedere per quanto riguarda la qualità audio/video, e ovviamente smart.

Migliorate Apple music

quello che ha detto tom, "via fibra" significa via "Sky fibra"

Aster

No il solito decoder:)

Aster

Si vede l'ingresso

Nicola Buriani

Ce l'ha il sintonizzatore.

Nix87

In teoria con questa tv non avendo il tuner eviterei di pagare il canone?

Tom

Se aggiungessero (o lasciassero perché nei decoder attuali c'è già) la limitazione software alle sole TV sarebbe davvero penoso. Mi auguro di no.

Christian Saccani

Sarebbe interessante...

Tom

Quindi qui in Italia abiliteranno il 4K via fibra nel 2022 :/

Watta

L'EPG di skyQ e veramente uno schifo!

Alfonso

Degli imac in formato maxi

Apple AirPods 3 ufficiali con Spatial Audio a 199 euro | Disponibili su Amazon

Recensione Fire TV Stick 4K Max: piccolo upgrade, solito ottimo prezzo | Video

Recensione TV LG OLED A1: costa meno, ma con quali rinunce?

La street photography con lo smartphone: 5 consigli utili | Video