I TV LG QNED con Mini LED arrivano in Italia: caratteristiche e prezzi

30 Giugno 2021 7

LG ha avviato la distribuzione dei TV appartenenti alla gamma QNED: si parte dagli Stati Uniti per procedere poi con il resto del mondo nel corso delle prossime settimane. Le serie in uscita nel nostro Paese sono tre: QNED99, QNED96 e QNED91. La dotazione di base, comune a tutte le serie, comprende un processore Alpha Gen 4 con AI (la tipologia varia in relazione alla serie). L'elettronica sfrutta l'intelligenza artificiale per identificare la tipologia dei contenuti e ottimizzare sia le impostazioni video sia quelle audio.

A svolgere in concreto le suddette funzioni sono LG AI Picture Pro e AI Sound Pro. La prima analizza gli oggetti presenti su schermo e li elabora per conferire maggiore tridimensionalità e profondità ad ogni scena. La seconda interviene invece sull'audio: i segnali in ingresso (a partire da quelli stereo) vengono trasformati per realizzare un effetto surround con 5.1.2 canali virtuali.

La retroilluminazione del TV QNED99

I QNED sono provvisti del Filmmaker Mode, la modalità video pensata per restituire una visione il più fedele possibile alla volontà artistica dei registi. Per raggiungere questo scopo vengono disattivati vari interventi, come ad esempio quelli che vanno a modificare il moto, a ridurre il rumore video e ad incrementare la nitidezza. Ovviamente non manca la compatibilità con HDR nei formati HDR10, HLG, Dolby Vision e Dolby Vision IQ, la versione adattiva che sfrutta i sensori di luminosità per modificare la resa in funzione alla quantità di luce presente in ambiente. Per l'audio segnaliamo il supporto a Dolby Atmos.

La Smart TV è basata sulla piattaforma proprietaria di LG, qui aggiornata a webOS 6.0. Sono presenti molti dei principali servizi streaming come Netflix, Prime Video, YouTube e Disney+. Altre funzioni degne di menzione sono l'interazione vocale con Alexa e Google Assistant, Apple HomeKit e AirPlay 2. Il telecomando in dotazione è il nuovo Magic Remote capace di controllare un puntatore su schermo.


La connettività comprende ingressi HDMI 2.1 in numero variabile a seconda del prodotto. Le funzioni supportate includono eARC, la possibilità di usare segnali a risoluzione Ultra HD fino a 120 Hz e 8K a 60 Hz (sui modelli 8K) e l'Auto Low Latency Mode (ALLM). Il Variable Refresh Rate (VRR) è invece presente solo sui QNED91.

Completiamo la panoramica sulle caratteristiche con due certificazioni. La prima è la 100% Color Consistency" rilasciata da Intertek. Questa agenzia internazionale ha misurato una "perfetta consistenza dei colori" anche su un ampio angolo di visione. Le rilevazioni effettuate hanno preso in considerazione un angolo di visione spostato di 30° rispetto al centro dello schermo (sia a destra sia a sinistra). La metodologia impiegata è basata su un test di 18 colori più il bianco. Il dato ottenuto (confrontato col centro dei TV) per tutte le componenti cromatiche è risultato inferiore a 2 e non visibile a occhio. Questo significa che la gamma QNED assicura una corretta visione dei colori anche da posizioni decentrate.

La seconda certificazione è la Eco-Product, rilasciata da Générale de Surveillance (SGS) in base agli standard che includono un basso impatto ambientale e la riciclabilità.

COME FUNZIONANO I TV QNED

Alla base dei QNED troviamo l'abbinamento di varie soluzioni che, combinando le proprie potenzialità, danno vita a quella che LG definisce la Quantum Dot NanoCell Color Technology. Si tratta di pannelli LCD che utilizzano una retroilluminazione Full LED dotata di Mini LED blu. La luce emessa passa attraverso uno strato contenente Quantum Dot verdi in modo da ottenere la corrispondente componente cromatica. Il rosso viene generato dall'evoluzione della tecnologia NanoCell che diventa NanoCell+.

La struttura è differente rispetto ai NanoCell (l'abbiamo spiegata in questa recensione). Normalmente il substrato NanoCell contiene materiali che vanno ad assorbire le lunghezze d'onda non desiderate, quelle che rendono i colori meno puri. NanoCell+ opera in modo completamente diverso poiché aggiunge direttamente il colore, nel caso specifico il rosso. LG sostiene che il blu dei MiniLED, abbinato al verde dei Quantum Dot e al rosso dei NanoCell+ (insieme compongono la classica terna RGB, rosso, verde e blu, che troviamo in ogni pixel), migliora la riproduzione dei colori rispetto ad una più convenzionale soluzione con Quantum Dot verdi e rossi.

QNED99 8K

Al vertice della gamma QNED troviamo la serie QNED99, composta da un 86" con risoluzione 8K e una frequenza di aggiornamento a 100 / 120 Hz. Il pannello è un LCD di tipo IPS. La retroilluminazione Mini LED è molto sofisticata: LG parla di circa 30.000 diodi posti dietro tutto il pannello e suddivisi in circa 2.500 zone di controllo indipendenti (local dimming).

Il processore video è l'Alpha 9 Gen 4 AI 8K, la versione più evoluta e ottimizzata per i televisori con la massima risoluzione. Questa versione sfrutta il cosiddetto deep learling, una forma più evoluta di rete neurale (abbiamo approfondito l'argomento qui: la teoria generale è applicabile a qualsiasi prodotto). La gamma di elaborazioni comprende vari interventi su video e audio: per maggiori informazioni vi rimandiamo a questo articolo dove abbiamo sviscerato le novità introdotte.


QNED99 può decodificare video in HEVC, VP9 e AV1 ed è provvisto di sintonizzatori TV DVB-T2 (Main 10, quindi con la massima compatibilità possibile), DVB-S2 e di HbbTV 2.0.1. Uno slot CI+ 1.4 permette di aggiungere un modulo per ricevere canali codificati come quelli trasmessi su tivùsat. Gli ingressi HDMI 2.1 sono quattro e sono compatibili con segnali Ultra HD a 120 Hz (supportato anche tramite i sintonizzatori TV e USB), 8K a 60 Hz, ALLM ed eARC.

Per quanto riguarda i videogiochi citiamo anche il Game Optimizer, un centro di controllo che raggruppa tutte le principali impostazioni relative all'uso con console e PC da gioco. Come su tutta la gamma QNED c'è poi anche HGiG, lo standard sviluppato per assicurare la corretta implementazione di HDR in tutti i titoli. La sezione audio è composta da un sistema a 4.2 canali con una potenza di 60 W complessivi. C'è poi la possibilità di ricostruire un suono surround a 5.1.2 canali virtuali e di inviare l'audio fino a 5.1 canali in wireless agli speaker WiSA.

A seguire il prezzo di listino:

  • QNED99 da 86": 6.999 euro
QNED96 8K

Subito al di sotto della serie QNED99 troviamo i QNED96, disponibili nei tagli da 65" e 75". Anche in questo caso i pannelli sono LCD di tipo IPS a risoluzione 8K. A cambiare sono il numero di Mini LED posti dietro il pannello e quello relativo alle zone di controllo: LG non fornisce un dato dichiarato ma si parla sicuramente di sistemi Full LED Array con local dimming meno evoluti.

Il processore è sempre l'Alpha 9 Gen 4 AI 8K e anche per i sintonizzatori la dotazione è sostanzialmente identica. I QNED96 mantengono il supporto ad AV1, HEVC, VP9 e il Game Optimizer. A cambiare sono invece gli ingressi HDMI 2.1 che passano da quattro a due. Manca anche la possibilità di gestire segnali Ultra HD a 120 Hz mentre resta la compatibilità con l'8K a 60 Hz. La sezione audio è costituita da un sistema a 2.2 canali con una potenza complessiva di 40 W.

A seguire i prezzi di listino:

  • QNED96 da 65": 2.999 euro
  • QNED96 da 75": 4.499 euro
QNED91 ULTRA HD

La serie QNED91 completa la gamma con tre modelli da 65", 75" e 86". I pannelli sono LCD di tipo IPS con risoluzione Ultra HD e frequenza di aggiornamento a 100 / 120 Hz. La retroilluminazione è dello stesso tipo che abbiamo descritto per i prodotti di fascia superiore, fatte salve alcune differenze in termini di diodi e zone di controllo (LG non fornisce i relativi dati).

Il processore è l'Alpha 7 Gen 4 AI, la quarta generazione dei processori Alpha 7, un po' meno prestanti rispetto agli Alpha 9 che equipaggiano gli altri QNED. Sono comunque presenti le principali elaborazioni così come la capacità di decodificare segnali in AV1, HEVC e VP9. Non ci sono differenze nemmeno per quanto riguarda i sintonizzatori TV.

Gli ingressi HDMI 2.1 sono due e offrono la compatibilità con tutte le funzioni: Ultra HD a 120 Hz (solo da HDMI), eARC, ALLM e VRR, qui supportato sotto forma di HDMI Forum VRR e FreeSync di AMD. Ovviamente non mancano il Game Optimizer e HGiG. La sezione audio è composta da un sistema a 2.2 canali da 40 W. Si possono collegare speaker WiSA in wireless ma veicolando segnali fino a 2.1 canali.

A seguire i prezzi di listino:

  • QNED91 da 65": 2.399 euro
  • QNED91 da 75": 3.499 euro
  • QNED91 da 86": 4.799 euro
SOUNDBAR IN OMAGGIO CON I PREORDINI

LG ha avviato una promozione indirizzata a tutti coloro che effettueranno il preordine di un TV QNED entro l'11 luglio. I modelli oggetto dell'iniziativa sono tutti quelli citati ad eccezione dell'86" QNED91. Effettuando la prenotazione presso i punti aderenti all'iniziativa (fisici oppure online) sarà possibile ottenere una soundbar SP8YA, un modello della gamma 2021 provvisto di 3.1.2 canali, Dolby Atmos, AI Room Calibration, AI Sound Pro e Meridian Horizon Audio.

Il regolamento completo è disponibile nella pagina ufficiale del sito LG.


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Loco

Stesso modello che ha mio padre in casa, l'UE55! Ha iniziato un po' a saturare i colori rossi ma va ancora una meraviglia. Capisco che possa essere un aspetto importante la longevità del TV per molti; per me non troppo, lo cambierei comunque per passare a nuova tecnologia, dopo un po'. Ad ogni modo, complimenti per il Neo Qled, a prescindere dai gusti è davvero bello. Soffre un po' di Blooming e ovviamente non raggiunge il contrasto di un OLED ma con 800 miniLED e 1700 nits è un bel vedere, specie in HDR.

marco

A te non rispondo perché sei totalmente incompetente

marco

Punti di vista! In taverna ho una led tv samsung ue55 del 2009 il primissimo modello pagato all'epoca 3000 euro e ti garantisco che si vede come ad 11 anni fa fhd plus ! Ovvio non ha la parte smart ma ci o comprato un telesistem up 2 4k android 10 pagato 89 euro ed adesso è di nuovi attualissima !

Loco
Antonio63333

Ma che sciocchezze scrivi? E tu ti fidi di Samsung? È ovvio che chi non arriva all'uva dice che è acerba! Questo Sony, Panasonic, LG, Philips, e tutti gli altri produttori di TV sarebbero dei cretini a vendere TV Oled? Se il TV lo usi come descritto nelle istituzioni non si stampa un bel nulla, te lo dico da possessore da ben 4 anni.

marco

Alla fine ha ragione samsung ! Oled troppi compromessi e perdite di qualità nel tempo , apparte lo stampaggio dello schermo ! . Un paio di anni e si troveranno a prezzi umani e tecnologia matura anche se i neoqled samsung già sono superlativi e ne parlo da possessore !

Antonio63333

Nuovo nome per gli Lcd, a sto giro LG ha battuto Samsung.

Europei di calcio: dove vederli in TV e i consigli per i settaggi ottimali

Recensione TV Sony OLED XR-65A90J: processore cognitivo per rimanere in vetta

Recensione TV TCL X10: ecco perché i Mini LED cambiano il gioco

TV Samsung: tutto sui Quantum Mini LED, controllo a 12-bit e intelligenza artificiale