Samsung Neo QLED QN700A: la nuova serie 8K Mini LED parte da 55"

07 Maggio 2021 26

Samsung ha svelato le specifiche e il design dei TV Neo QLED 8K QN700A. Di questa serie si è iniziato a parlare a gennaio, quando le prime indiscrezioni sono giunte in occasione del CES 2021. Il colosso coreano è stato particolarmente avaro di dettagli su questi prodotti: la serie è stata nominata ufficialmente per la prima volta solo durante l'evento "Unbox & DIscover" dello scorso marzo, senza però fornire alcuna informazione aggiuntiva.

A fare chiarezza è ora il sito ufficiale del Regno Unito che riporta la scheda completa con tutti i tagli disponibili. Come avevamo previsto si parte dai 55", la dimensione più piccola per la gamma 8K che solo qui è presente. Con gli altri due modelli si sale poi a 65" e 75". I pannelli sono LCD con risoluzione 8K e una retroilluminazione con Mini LED. La configurazione è dunque del tipo Full LED Array con local dimming con Quantum Mini LED e Quantum Matrix Technology Pro (per approfondire il significato di queste sigle vi rimandiamo a questo speciale).

Sul sito Samsung non sono presenti indicazioni inerenti la frequenza di aggiornamento. Anche scorrendo il manuale non si ottiene nulla di più poiché le istruzioni caricate da Samsung fanno riferimento a più modelli e non ad una serie specifica. C'è però un dato rilevante riguardante le risoluzioni supportate: nella tabella relativa alle serie "QN7**A e superiori" si legge che attivando "Signal Plus" si arriva all'Ultra HD a 120 Hz e 8K a 60 Hz, entrambe fino a 10-bit con campionamento del colore in 4:4:4. Possiamo anche desumere che, esattamente come per tutti i Neo QLED 2021, la banda massima supportata è di 40 Gbps.


Sotto il profilo estetico i QN700A sfoggiano l'Infinity One Design con cornice quasi invisibile e una finitura denominata "Sand Carbon". Tutti i connettori sono inseriti all'interno dell'Attachable Slim One Connect, un box esterno molto più sottile e accattivante rispetto alle soluzioni proposte (One Connect Box) negli anni precedenti. Il box si può fissare al retro del piedistallo o si può appoggiare su un ripiano (anche all'interno di un mobile) grazie all'unico cavo che lo collega al corpo del televisore.

Il processore che gestisce tutte le elaborazioni è il Samsung Neo Quantum Processor 8K Lite, una versione un po' meno evoluta rispetto all'elettronica che troviamo sulle serie QN900A e QN800A. Il principio di funzionamento non cambia: si parla sempre di intelligenza artificiale e più nello specifico di "deep learning" (qui spieghiamo cos'è e a cosa serve). La differenza rispetto alle versioni più prestanti è probabilmente costituita da un minor numero di modelli di reti neurali: i Neo QLED di fascia più alta ne impiegano fino a 16, ciascuno dei quali è stato allenato per intervenire su differenti tipologie di contenuti. Nel caso dei QN700A ci aspettiamo che i modelli utilizzati siano meno.


Lo schermo è provvisto di un trattamento anti-riflesso e di Wide Viewing Angle, una soluzione per ampliare l'angolo di visione. Da notare che su QN900A e QN800A è presente l'Ultra Viewing Angle, che dovrebbe garantire una visibilità migliore anche da posizioni decentrate. Non cambia invece la copertura dichiarata per il volume colore (in questo speciale spieghiamo perché è utile), che raggiunge il 100% per lo spazio colore DCI-P3 come su tutti i Neo QLED. Per i picchi di luminanza c'è come sempre il riferimento che Samsung usa per tutti i prodotti: i QN700A sono Quantum HDR 2000 come i QN800A. Sono supportati i formati HDR10, HDR10+, HDR10+ Adaptive e HLG.

Per quanto riguarda l'audio troviamo anzitutto la funzione Object Tracking Sound Plus (OTS+), capace di analizzare il movimento di alcuni oggetti presenti all'interno della sorgente e di spostarne l'origine sfruttando gli speaker integrati nei TV. L'elaborazione compiuta serve per creare un effetto surround virtuale sfruttando tutti i canali presenti. Si aggiunge poi Active Voice Amplifier (AVA), che in presenza di rumori nell'ambiente ne compensa gli effetti apportando aggiustamenti che rendono comprensibili tutti i dialoghi. Chi dispone di una soundbar Samsung compatibile può inoltre sfruttare Q-Symphony, un sistema che combina l'emissione degli speaker integrati nei TV con quella delle soundbar. L'ottimizzazione è invece affidata a SpaceFit Sound, che esegue una calibrazione automatica dei sistemi analizzando il modo in cui il suono viaggia all'interno della stanza.


Come per tutti i prodotti della gamma Neo QLED troviamo poi tutta una serie di funzionalità dedicate ai videogiochi. Partiamo da Motion Xcelerator Turbo che qui sostituisce la versione "Plus" presente sugli altri 8K. Samsung ne descrive il funzionamento parlando di una tecnologia per l'aggiornamento dinamico delle immagini, capace di raddoppiare la velocità del refresh rate per assicurare prestazioni comparabili a quelle di un monitor a 120 Hz (presumibilmente con sorgenti a 60 Hz). Può inoltre ridurre la sfocatura in movimento.

Non manca poi una delle principali novità per il 2021: la Game Bar si può descrivere come un centro di controllo a sviluppo orizzontale che raccoglie tutte le informazioni relative al gioco. L'utente può tenere sott'occhio i dati riguardanti l'input lag, il numero di fotogrammi mostrati a video, lo stato dell'HDR (attivo o disattivo) e del Variable Refresh Rate, l'uscita audio, il formato, la posizione della schermata eccetera. Super Ultrawide GameView abilita invece la visione nei formati panoramici 21:9 o 32:9. Il campo visivo più ampio si ottiene tramite l'uso di bande nere e l'utente può quindi spostare l'immagine più in alto o più in basso per rendere la visione più confortevole.


Gli ingressi HDMI supportano varie funzioni di HDMI 2.1: alle già citate risoluzioni Ultra HD a 120 Hz e 8K a 60 Hz si aggiungono eARC, Auto Low Latency Mode (ALLM) e Variable Refresh Rate (VRR) sotto forma di HDMI Forum VRR e FreeSync Premium Pro (per tutti i dettagli su HDMI 2.1 vi rimandiamo alla nostra guida). Come per gli altri Neo QLED 8K la compatibilità dovrebbe estendersi a tutti gli ingressi sul cui numero non abbiamo però informazioni dettagliate al momento (la scheda prodotto non riporta questo dato).

La Smart TV è sempre basata su Tizen e può quindi disporre di tutto il parco di applicazioni disponibile sugli altri prodotti 2021. Ritroviamo perciò Wireless Dex, PC on TV (con il pacchetto Microsoft 365 e Teams integrato), Samsung Health e Smart Trainer. Google Duo permette invece di effettuare videochiamate aggiungendo una webcam USB mentre la modalità Multi View divide lo schermo fino a quattro aree per sfruttare altrettante sorgenti simultaneamente. Tap View semplifica l'attivazione del mirroring sul grande schermo. L'interazione vocale può sfruttare anche i microfoni "far-field" integrati e include gli assistenti Bixby, Google Assistant e Alexa.

Anche se la pagina ufficiale non lo riporta, a completare la dotazione è il SolarCell Remote, il nuovo telecomando dotato di un pannello posteriore che permette di eseguire una ricarica tramite la luce solare o artificiale. Al momento non conosciamo la data di uscita e i prezzi per il mercato italiano. Nel Regno Unito il 65" QN700A viene proposto a 3.499 sterline contro le 3.999 sterline del 65" QN800A. Per avere un'idea approssimativa del listino possiamo considerare che nel nostro Paese il 65" QN800A viene venduto a 3.999 euro.


26

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vespasianix

Si ok. Zx a parte.

soxxoz

Hai ragione ho letto male io, 10 mln a settembre 2020. Tuttavia quel dato dice gran poco, e i risultati sono in realtà molto positivi.

Stefano

No quelli sono i dati totali..lo scorso anno LG ha venduto solo 2 milioni di oled a proprio marchio

soxxoz

Rispondere ad un commento estremista, con un altro commento estremista, non serve a niente imho

soxxoz

Non credo che intendesse sfondare in termini di vendite. Il segmento premium è per definizione di nicchia. Comunque dalla tua considerazione ignori gli altri brand con pannello LG, e che appunto il prezzo medio di assesta sui 2000$.

masked?who

oled= pannello da buttare dopo 3 anni

Stefano

Vedremo...tutti gli anni si parla di successo pazzesco, ma finora sono stati venduti 10 milioni di oled in 7 anni..un'inezia

saviomaximo

Mah sai oggettivamente con il CX LG ha “sfondato” il muso a tutti.

saviomaximo

Analizzavo il mercato per un imminente acquisto ed ho appurato che attualmente il top è LG 77 CX. Correggimi se sbaglio. Come casse ho delle sonos quindi sono più che apposto.

Vespasianix

Gx è ucx da muro e audio da 60w rms

Ema

LCD uguale spazzatura

Stefano

Sai doveva fare un po di pubblicità per LG visto che gli danno lo stipendio ogni fine mese

saviomaximo

Scusa ma nn è meglio la serie CX di LG?!

marco

Se ! Fosse il cielo

marco

E quindi ?

Nebula

vabbe listini... contano poco.. comunque interessanti

AC MILAN

Il 65 arriverà presto a 2000€ tramite sconti e bonifici Samsung

Vespasianix

Per avere un'idea approssimativa del listino possiamo considerare che nel nostro Paese il 65" QN800A viene venduto a 3.999 euro.

4k € 65" mi prendo un sony, un panasonic con soundbar integrata o un 66gx con soundbar esterna.
QnelQ

Vespasianix

Upscaling? A shane falco?
Come chiedere al Papà se conosce la bibbia.

G.B.S.

uno che mi spara la banda necessaria per 8k 120fps 12bit 4:4:4?
80Gbps bastano?

Davide Nobili

Come design mi piace e anche come praticità della base, come odio le TV con i piedini laterali

Shane Falco

certo, ma è meglio sempre avere contenuti 8k nativi

Mai sentito parlare di "Up Scaling"?

Finché Samsung non supporterà il Dolby Vision io non la prendo minimamente in considerazione.

Shane Falco

8k no grazie soprattutto in italia, forse in giappone che hanno qualche canale 8k potrebbe andare bene

Paolo Giulio

Pensavo peggio come prezzi...

Europei di calcio: dove vederli in TV e i consigli per i settaggi ottimali

Recensione TV Sony OLED XR-65A90J: processore cognitivo per rimanere in vetta

Recensione TV TCL X10: ecco perché i Mini LED cambiano il gioco

TV Samsung: tutto sui Quantum Mini LED, controllo a 12-bit e intelligenza artificiale