Xiaomi Mi TV Master Series ufficiale: il 65" OLED UHD costa 1600 euro in Cina

02 Luglio 2020 47

Xiaomi Mi TV Master Series è il primo televisore OLED realizzato dal marchio cinese. L'annuncio, anticipato da un post su Weibo, ha confermato tutte le caratteristiche che erano trapelate in rete. Il modello presentato è un 65" dotato di un pannello OLED a 10-bit con risoluzione Ultra HD. La frequenza di aggiornamento è fissata a 120 Hz.

Xiaomi dichiara un tempo di risposta di 1 ms e una copertura dello spazio colore DCI-P3 pari al 98,5%. Si parla anche di una calibrazione di fabbrica più accurata, con un DeltaE medio (l'errore rispetto al valore ottimale) di 1,5 sui colori (la soglia critica per l'occhio umano è 3).


Ovviamente non manca il supporto a HDR nei formati HDR10, HDR10+ e Dolby Vision (non abbiamo trovato menzione di HLG). Il picco di luminosità dichiarato è di 1.000 cd/m2 - nit, un valore che si riferisce alla misura del bianco su una schermata che copre il 3% del pannello.

L'elaborazione dei segnali video è affidata all'AI Master Engine, un sistema basato sull'ormai diffusissima intelligenza artificiale, qui gestita tramite un'apposita APU. L'elettronica analizza le immagini scena per scena e ottimizza il quadro tramite algoritmi sviluppati con il deep learning. La resa delle immagini in movimento viene migliorata grazie al 120 Hz MEMC (Motion Estimation Motion Compensation).


La sezione audio è composta da 9 speaker che vanno a comporre una configurazione a 2.1.2 canali. Il subwoofer integrato è accreditato della capacità di scendere fino a coprire le frequenze intorno ai 50 Hz. Sono inoltre presenti due speaker rivolti verso l'alto che hanno il compito di espandere il suono anche in verticale, permettendo così di valorizzare la capacità di riprodurre tracce in Dolby Atmos. La potenza erogata è complessivamente pari a 65 W.

La piattaforma Smart TV è basata sulla MIUI TV con interfaccia personalizzata da Xiaomi e chiaramente pensata per il mercato cinese. Tutte le operazioni sono gestite da un SoC MediaTek MTK9650, composto da una CPU quad-core con architettura Cortex-A73 e da una GPU Mali-G51 MC1. Troviamo poi 3 GB di RAM e 32 GB di memoria integrata. Il telecomando è dotato di connettività Bluetooth, NFC e microfono.


Gli ingressi HDMI sono 3: Xiaomi supporta le seguenti funzioni di HDMI 2.1 (dovrebbero essere tutte garantite solo sull'ingresso 3):

  • eARC (enhanced Audio Return Channel): il canale di ritorno audio migliorato capace di supportare anche le tracce lossless.
  • Variable Refresh Rate (VRR): la frequenza di aggiornamento delle immagini su schermo può adattarsi a quella della sorgente in tempo reale, evitando l'insorgere di difetti (nei videogiochi) come "stutter" e "tearing". L'OLED Xiaomi supporta un refresh rate variabile tra 40 e 120 Hz.
  • Auto Low Latency Mode (ALLM): viene selezionata automaticamente la modalità che garantisce la più rapida risposta ai comandi.

Chiudiamo con il design: Mi TV Master Series sfoggia cornici molto ridotte ed è dotato di una base da tavolo in vetro. Al centro, lungo il bordo inferiore, è posta una sottile striscia con LED RGB che crea effetti di luce.

Il TV viene proposto al prezzo di 12.999 yuan, circa 1.600 euro. Al momento non è chiaro se Xiaomi porterà questo modello anche sui mercati occidentali.

Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 499 euro oppure da Unieuro a 569 euro.

47

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Massimo Olivieri

alla spetta e spera tegra X1 non è ingrato di gestire i segnali video DVB, il moto ecc.. farebbe abbastanza schifo come tv.

Alessandro

da noob chiedo, ma il sinto poi non aggiunge LATENZA? se tipo uso un pc fisso con gsync o freesync, con variable refresh ecc, toccherebbe comprare un sintoampli SPECIFICO che gescisce tali cose? perche senno rimarrebbe solo collegare il pc diretto alla tv, e il cavo ottico (sperando la mainboard del pc lo abbia l'attacco) al sinto ampli. oppure ancora dividere tra audio e video, collegando le sorgenti sempre alle porte hdmi e usare cavi coassiali/ottici ( sperando l'amplifiatore ne abbia almeno 2 o 3 di ingressi). per il solo audio.

come avrai capito ho 1 po di confusione sul fatto di usare un sintoamply come bypass

Aster

tra il dire e il fare ce di mezzo il mare,hai detto bene arc hdmi,siamo sicuri che le tv hanno una porta cosi?

Loris Piasit Sambinelli

E perchè non è possibile?
con l'arc dell hdmi , quando accendi la tv si accende in automatico anche l'amplificatore se vuoi e viceversa nello spegnimento.

Aster

Tecnicamente si,ma se vivi solo;)se hai altre persone in casa o un modello vecchio non e possibile.E comunque sono cose rare nelle case.Al massimo qualche soundbar

Loris Piasit Sambinelli

i bluray si dovrebbero usare eccome con le tv di fascia alta (come può essere un oled)! avere la massima qualità possibile e non sfruttarla ....

Loris Piasit Sambinelli

forse perchè tv di questa fascia andrebbero sempre collegate a un sintoamplificatore . Tutte le hdmi arrivano al sinto e da lui alla tv un singolo cavo hdmi.
Avere tv di questa fascia senza l'appoggio di un audio esterno non è proprio il massimo

Loris Piasit Sambinelli

tecnicamente se uno ha un sintoamplificatore tutte le hdmi arrivano al sinto e dal sinto un singolo hdmi alla tv

Aster

si ma non credo che funziona con tutti i dispositivi:)poi ben vengano sopratutto quando sono scomode da raggiungere

rsMkII

Ovvio che sia meglio l'HDMI direttamente nella tv! :) Però è bene che ci siano soluzioni alternative! XD

gpiemo

Beh, il portatile a quel punto fai lo streaming dello schermo su chromecast o simili... i Bluray si usano ancora?
Poi, io ammetto la TV di accenderla una volta a settimana, ma ho dentro solo il chromecast (1a versione) e la TV non è nemmeno smart ahah
Mi sto sentendo molto arretrato..

TheBestGuest

Si va bene ma ti sfido a trovarlo adesso a quel prezzo. senza contare che lo dovresti paragonare al CX di LG visto che come tecnologie sembra più simile.

Giovanni

Andare a competere fin da subito con giganti del calibro di Sony e Panasonic che fanno tv da una vita mi sembra pressoché impossibile

Giovanni

Sono d'accordo con te per girare bene Android tv ha bisogno di un buon processore se no, molto meglio un tv con sistema operativo proprietario, tipo webos, Tizen, ecc...
Però la maggior parte delle persone questo non lo capisce e appena sente che il tv è Android non capisce più niente e lo prende a occhi chiusi.
Ora devo dire che l'ho visto girare sugli Oled di Sony e girava fluido, ma come gira sui Tcl, Philips, ecc...

Esticbo

Ce l'ho già per questo dico che la esperienza Android deve essere accompagnata da un buon pacchetto hardware y software

DeeoK

Con software mi riferivo al pacchetto completo nel senso di bug ed esperienza d'uso.
Dopo l'esperienza con i MiBox Xiaomi non mi ispira fiducia.

Giovanni

Comprati una shield tv, io ho risolto così...non guardo mai la parte smart di un tv bensì alla qualità di immagine.

d4N

La semplicità è sempre a discapito della qualità in queste soluzioni, fanno spesso infatti una sola porta piena appunto per sfruttarla con un amplificatore ed il suo HUB

Michealknight

teoricamente la qualitá non é la stessa, poi bisogna vedere come viene visualizzato in bd e che non sia una semplice rimasterizzazione da risoluzione inferiore, non molti film sfruttano a pieno lo standard 4k bd

Davide

Android TV va benissimo

generalszh

da chi l’hai acquistato?

Davide

Rimangono comunque tanti vista la loro poca esperienza

sgru

ahha ma figurati, tutta la vita LG, soprattutto per la garanzia, pazzia pura acquistare sta roba cinese

Aster

E certo;)un altro adattatore per 2 euro di saldature risparmiate dal produttore

Aster

Hai detto bene gia una smart tv( e quelli senza o con la smart tv che fa pena?)quindi decoder,pay tv ott o iptv con android box,firestick o simili per le app di streaming, console,blu-ray, sintoampiflicatore e per non lasciare niente al caso anche il portatile;)

Esticbo

Il software è ottimo, il problema è il soc

Paolo

Il lettore bd e chromecast possono tranquillamente passare dal sinto, se è decente e supporta

Paolo

Certo. Anche perché una TV dura anni ed anni e non mesi, ma anche 500 in più.

Six

Non penso verrà mai utilizzato.

rsMkII

Beh esistono sempre gli switch HDMI... :)

DeeoK

Esteticamente è bello, ma bisognerà vedere il software. Se non fosse all'altezza non vedo perché preferirlo a marchi come LG.

Torpilla

Direi

an-cic

solo il pannello, che tutti comprano da lg, stando agli ultimi dati conosciuti ha un costo industriale di 900€. dubito fortementeche ci sarà mai una differenza di prezzo tale da giustificare l'acquisto dello xiaomi.

Mirco Piccinini

beh questo è un altro discorso.... io ho scelto Sony come oled quindi non di certo uno dei più economici, ma a parte questo, credo che lo xiaomi lo si troverà anche a meno di 1500 tra un tot di mesi...

an-cic

su quelle cifre non sono 100€ a fare la differenza e onestamente se devo spendere 1500€ per una xiaomi e 1600-1700 per lg/panasonic/philips io non ho il minimo dubbio

an-cic

no, flessibilità e semplicità di utilizzo per moglie/figli

an-cic

bd hd

Ginomoscerino

curiosità ma se hai una PS4/Xbox1 a che ti serve un lettore BD?

Esticbo

Mi sa che non comprerò mai una tv con Android fino a quando non inizieranno a utilizzare il tegra X1

d4N

Ma se hai il sintoampli collegato in HDMI, perché non fai passare tutto su quello collegandoti direttamente con un'unica porta HDMI alla TV?
E' un modello vecchiotto?

Legend94

Master series, pure questo copiano da sony

Mirco Piccinini

1600€ è il prezzo di listino, initalia sicuramente sarà più alto considerando i costi dell'imporatzione e l'iva. Se costasse di listino anche sui 2000€ , dopo qualche mese dall'uscita e durante il black friday probabilmente si potrà axcqusitare a molto meno.... il prezzo di listino all'uscita del C9 era 3500€, direi ben più caro di questo....

an-cic

già ne hai dette 3 tu...

chromecast
sky
ps4/xbox
sintoampli
lettore bd

an-cic

1600€ in cina saranno molti di più in italia... a 1600€ ho preso l'lg 65c9 lo scorso black friday, ritenta xiaomi

gpiemo

Per curiosità personale, ma a cosa servono tutte quelle porte?
Io personalmente ne ho una per il chromecast e basta (che già su una smartTV diventerebbe inutile), potrei capire una console o un decoder... ma in ogni caso non riesco ad immaginare come occuparne più di 2.

S8C BLOG

una bella recensione su questo modello sarei interessato a leggerla anche rimanesse (spero per poco) limitato alla Cina come distribuzione; penso sarebbe comunque utile per sapere Xiaomi nel lato tv oled come è posizionata rispetto ai competitor come performance visive

Antonio63333

Peccato che abbia solo 3 ingressi HDMI, 4 oggi sono il minimo sindacale.

Dal lockdown al calcio senza spettatori: l'analisi di DAZN sul nuovo sport in TV

Recensione Sonos Arc: oltre al Dolby Atmos c’è di più

Appunti fotografici: i segreti del ritratto con Amedeo Novelli

DVB-T2: chi, come e quando dovrà cambiare TV? | #HDonAir oggi ore 17