Hisense: tutte i dettagli e i prezzi dei TV ULED e Ultra HD della gamma 2020

16 Maggio 2020 171

Hisense ha annunciato la disponibilità in Italia dei TV 2020 serie ULED U8, U7 e degli Ultra HD serie A75, A73 e A71. ULED è il termine utilizzato per indicare i televisori LCD più evoluti, quelli dotati di Quantum Dot. I nuovi U8 e U7 (o per meglio dire U8QF e U7QF, per distinguerli dai precedenti modelli 2019) sono stati presentati lo scorso gennaio insieme alla serie U9K con risoluzione 8K. Il design è contraddistinto da un lato frontale con cornici molto sottili.

U8QF propone un 55" e un 65" provvisti di pannelli LCD Ultra HD con Quantum Dot e una frequenza di aggiornamento a 100/120 Hz. La retroilluminazione viene definita Full Array Local Dimming Pro e permette quindi il controllo locale suddiviso in varie zone (si era parlato di circa 180 sul 65") su tutto lo schermo (vi rimandiamo alla nostra guida per maggiori dettagli su questa tecnologia).

Hisense U8QF ULED

I televisori sono certificati Ultra HD Premium e garantiscono un picco di luminosità di 1.000 cd/m2 - nits. La compatibilità con HDR è totale: sono supportati HDR10+, Dolby Vision, HDR10 e HLG. La sezione audio, curata da JBL, dispone di due speaker da 10 W ciascuno e aggiunge il supporto a Dolby Atmos e Dolby Audio.

L'elaborazione video è affidata al processore Hi-View Engine che analizza le immagini in tempo reale avvalendosi dell'apporto dato dall'intelligenza artificiale. In parole povere si fa ricorso al "machine learning" per applicare con più efficacia gli algoritmi di upscaling, riduzione del rumore video eccetera tramite il ricorso ad una serie di modelli pre-impostati. Quando una scena è simile ad uno di questi modelli si procede ad applicare la stessa elaborazione che si è già dimostrata efficace in situazioni analoghe.

Hisense U7QF ULED

La piattaforma Smart TV è ancora una volta proprietaria: parliamo nello specifico di VIDAA U4.0, qui gestita da un SoC quad-core MSD6886. I principali cambiamenti consistono in un'interfaccia migliorata e personalizzabile e in un più ampio catalogo di contenuti. Sul telecomando sono presenti tasti dedicati per accedere ai servizi di Netflix, Rakuten TV, YouTube, Chili, TIMVision e RaiPlay. Il telecomando fornito in dotazione è inoltre provvisto di microfono e consente quindi l'interazione vocale tramite l'assistente Alexa di Amazon. Alternativamente si può ricorrere all'applicazione RemoteNow per dispositivi iOS e Android.

Tramite il media-player integrato si possono riprodurre le seguenti tipologie di file:

  • Immagini: jpeg, bmp, PNG, GIF, mpo
  • Video: AVI, WMV, MP4, MOV, 3GP, MKV, MPG, MPEG, VOB, FLV, WebM, OGM
  • Audio: wma, wmv, mp4, FLAC, MP2, MP3

Completa la dotazione la certificazione tivùsat, che assicura la possibilità di accedere a tutti i canali (anche quelli Ultra HD) sulla piattaforma satellitare gratuita grazie al sintonizzatore DVB-S2 (ovviamente non manca il DVB-T2 per i segnali del digitale terrestre). Hisense dichiara un input lag (ritardo nel recepire i comandi impartiti) inferiore a 20 ms.

I prezzi di listino sono i seguenti:

  • U8QF 55": 999 euro
  • U8QF 65": 1.499 euro
Hisense A75

Su un gradino leggermente più basso si posizionano gli U7QF da 50", 55" e 65". La tipologia di pannelli è la stessa: LCD Ultra HD con Quantum Dot. La retroilluminazione è Full Array Local Dimming: si perde il "Pro" e questo indica un minor numero di zone di controllo e pertanto un controllo meno affinato (a gennaio si parlava di circa 90 zone, dato da confermare). La frequenza di aggiornamento scende a 50/60 Hz. Il picco di luminosità in HDR è fissato a 700 cd/m2 - nits e per questo non si parla più di Ultra HD Premium.

La sezione audio è sempre costituita da due speaker da 10 W ciascuno con possibilità di gestire Dolby Atmos e Dolby Audio. La messa a punto è stata realizzata da Hisense senza il contributo di JBL. Le altre caratteristiche sono in comune con la serie U8QF, compresa la compatibilità con tutti i formati di HDR. I prezzi di listino sono i seguenti:

  • U7QF 55": 899 euro
  • U7QF 65": 1.199 euro
Hisense A73

Scendendo ancora di un gradino troviamo gli altri modelli Ultra HD, non più ULED e per questo privi di Quantum Dot. Su A75 è comunque presente il supporto agli spazi colore ampliati (seppur in misura minore rispetto agli ULED). I televisori possono visualizzare video in HDR ed eseguono l'upscaling tramite l'Upscaler Ultra HD. La sezione audio mette a disposizione il DTS Virtual:X (che ricrea un effetto surround virtuale) e il DTS Studio Sound. Il telecomando con il pulsante per RaiPlay è presente sulle serie A75, A73 e A71 (70" e 75").

La serie A75 è provvista di pannelli LCD Ultra HD Direct LED da 43", 50", 55" e 65". La frequenza di aggiornamento è 50/60 Hz. Sono supportati gli spazi colore ampliati e HDR nei formati HDR10, HLG e Dolby Vision. Il picco di luminosità si attesta a 300 - 350 cd/m2 - nits. Tra le funzioni disponibili citiamo il MEMC (Motion Estimation Motion Compensation) per l'ottimizzazione delle immagini in movimento.

Hisense A71

A73 ripropone la stessa tipologia di pannelli e gli stessi tagli. Il rapporto di contrasto dovrebbe risultare invece leggermente inferiore. In HDR viene a mancare la compatibilità con Dolby Vision. Tutto il resto viene invece riproposto ad eccezione del Wi-Fi che qui non è ac e dual-band.

A71, infine, si presenta come una versione semplificata di A73 dalla quale differisce anche per il design della base. I pannelli LCD sono ancora una volta Ultra HD Direct LED nei tagli da 43", 50", 55", 58", 65", 70" e 75". La Smart TV è affidata alla piattaforma VIDAA U3.0.

A seguire i prezzi di listino:

  • A75 (in vendita anche su Amazon con il codice prodotto AE74): a partire da 499 euro
  • A73 (in vendita anche su Amazon con il codice prodotto AE72): a partire da 449 euro
  • A71 (in vendita anche su Amazon con il codice prodotto AE70): a partire da 379 euro

NOTA: articolo aggiornato il 16 maggio con ulteriori informazioni sulle specifiche delle serie A75, A73 e A71.


171

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
tony do

Il tuo atteggiamento da saputello non è affatto costruttivo,sei il classico saccente che crede di sapere tutto magari per te il violino e l'ukulele sono la stessa cosa,quindi ti dico.... shit in your hands and slap your face.....ciaoooooo

tony do

Informati il tuo 8k che non è altri che un banale upscaling su e bay il modello 2019 da 75 pollici lo svendono alle aste a 1000€

tony do

Beh se per te diodi e lampade fluorescenti sono la medesima cosa mi sa che invece di un fotovoltaico possiedi un gruppo di continuità

tony do

Top gamma? E svendono a 900€ modelli 2019 da 75 8k su eBay... informati

tony do

Di sicuro più di te che credi di avere un 8k ed è soltanto un semplice upscaling

Riccardo Torti

Da questa affermazione ho capito le tue conoscenze in materia... Nulle.... Saluti

Riccardo Torti

Ma "120 w" in più di quale?... Pollici? Affermazione molto pressapochista... O meglio inutile.

tony do

È poi trattasi di LED non di LCD

tony do

Si il consumo è di almeno 120 w in più e poi non tutti possiedono il fotovoltaico

Angelo Piazza

Se acquisto un televisore smart, deve esserlo di suo, non deve diventarlo grazie ad un altro dispositivo.

Sempiternal

Basta prendere un tv box, mi pare esagerato definirlo grave handicap!

Riccardo Torti

...avendo un impianto fotovoltaico con accumulo non mi sono mai preoccupato dei costi energetici... Non credo comunque che consumi di più di un qualsiasi altro LCD di alta gamma...

tony do

Si ma a fine mese farai i conti con i costi energetici

GeneralZod

L'ergonomia di un SW effettivamente è complicata

BrunoVM

Se mi dici dove trovare un monitor da 55" che non costi quanto un'automobile, volentieri. In realtà mi riferivo al fatto che non mi interessa minimamente la parte smart della tv, perché le collegherei i miei dispositivi in hdmi e userei solo quelli.

BrunoVM

Non mi riferisco all'estetica, considero i menù dei tv samsung un aborto in termini di ergonomia.

Overwiew_marcia

No, nessuna latenza audio in nessun scenario. Controlla bene che permetta l’uso del telecomando del Tv, per me è fondamentale perché, in pratica, uso la TV come fosse un lettore CD.

Dexter

Grandissimo!! Grazie mille! Nessun problema di latenza audio? Ora cerco più info per l'acquisto! Nel frattempo..grazie!!

Overwiew_marcia

Ciao, perdona la risposta in ritardo. Ti consiglio il prodotto della Ligawo codice: 6518777
Con il protocollo ARC su HDMI funziona perfettamente. Il tasto volume della TV controlla il volume in cuffia rendendo superfluo l'uso di telecomandi terzi. Provato sul LG Oled curvo, e su un "vecchio" LCD Philips (ha 8anni il TV), funziona perfettamente. In più è inseribile tramite menù del TV oppure tramite l'uso di un tasto integrato sul convertitore. Uscita cuffia ed RCA stereo.

Tetsuro P12

Perché è Samsung.

Anathema1976

lo ha preso un amico nel taglio da 55"l'NU8000, infatti gli ho impostato il TV con il dimming disattivato, lui cerca in qualche modo di gestire il flusso di luce ma il software non è in grado di direzionare la luce nelle zone richieste, da li gli aloni.

Nicola Buriani

Il numero di zone di controllo non è marketing, poi logicamente serve l'elettronica che le faccia funzionare bene, ma in linea di principio averne di più è un vantaggio e sapere quante sono è sempre un dato utile.

21cole

windows su tv non me lo vedo affatto bene
Zidoo fa bei prodotti, con interfacce decenti per una tv (peccato non abbiano chromecast o affini, anche se suppongo sia sufficiente metterla a cascata su usb in, ma dopo diventa tutto complicato

simone

Capisco.. vantaggi e svantaggi del vivere in citta

Gellui

SAMSUNG UE50RU7170UXZT

HISENSE H50BE7000

Cosa consigliate tra queste due? Oppure consigliate di nuovo sui 300 euro?

Gellui

Grazie, non sono un esperto di TV, l'unica smart TV che ho provato è stata una Telefunken di 32 pollici di qualche anno fa e non credo proprio che questa sia peggio

KontoKuantoKuntaKinte

Tu pensa che con circa la stessa cifra mi ero fatto un mini PC da collegare alla TV al posto di usare Android.
Pero' alla fine era un po' troppo scomodo.

21cole

150 euro non è neanche male sapendo che comunque è un dispositivo curato

KontoKuantoKuntaKinte

Nvidia Shield costa quasi come tutta la TV pero' :)

Raffaele Criscuolo

buongiorno, ma 50 pollici con buone caratteristiche niente?

21cole

ma infatti non capisco perché sia ritenuta una caratteristica fondamentale. Devo dire però che android TV non è proprio piacevole da usare, anche in virtù di diversi accordi commerciali (esempio sulla mia tv non ho prime video, né browser), il che non fa altro che avvalorare la tesi che sarebbe meglio, per i produttori, fornire solo hardware a questo punto, e affidarsi a dispositivi esterni (che fuzionano decisamente meglio, vedi nvidia shield)

KontoKuantoKuntaKinte

No io non vivo in campagna purtroppo. Ho meno spazio di te.

KontoKuantoKuntaKinte

La gente si lamenta della parte smart delle TV ma poi In realta' quasi nessuno la utilizza. Tutti ci ficcano una chromecast o un box android.

21cole

no, ma per un consumatore "ignorante" è molto meglio di tante altre soluzioni sovraprezzate
Esempio ho un tcl c70, non ho esigenze particolari e per me è già un ottimo tv

simone

Eh si.. tu?

simone

Eh si diciamo che valuto un 60-65

GeneralZod

Sul 55 è come dici ma la forbice si amplia parecchio al salire della diagonale e non tutti abbiamo le stesse esigenze. Preferisco sempre avere un'opzione in più che una in meno.

Riccardo Torti

Da quello che ho visto sembra che i led siano nel lato superiore e in quello inferiore... (Parlo di NU8000) Poi non ne ho idea, ma dagli aloni verticali sembrerebbe così.

Riccardo Torti

Il 55 U8QF costa 999 euro, non penso proprio che il dual lcd possa costare meno di 1300/1400.... oggi un Lg 55 B9 da Mediaworld costa 1199 e un C9 1499 (on Line togli 250/300 euro). La risposta si intuisce da sola.

GeneralZod

Una cosa è il gusto estetico, un altro la funzionalità e la presenza di app. Ho un Android TV Sony e, lentezza a parte, lo reputo inferiore al fascia media 2019 di mio padre.

GeneralZod

Se lo metteranno a prezzo di OLED ne venderanno 5.

Developer

se ti serve solo come monitor compra un monitor decente e non una tv.
la qualitá dipende dal budget :) se vuoi contenuti video qualcosa con hdr decente,nits e un pannello VA.
pensa che per anni ho scartato Lg per i pannelli IPS poi ho ceduto per una promozione e perché dovevo metterlo in camera

Anathema1976

si stava discutendo del dimming, quindi nello specifico a fare la differenza è la gestione del pannello, non il pannello in se, se poi mettono un pannello scadente è un altro discorso, che porta ad altre considerazione, ma non certo quelle di cui si stava discutendo.

Anto

Lo prenderei anche, ma poi mi vergognerei mentre suona il corriere a farmi vedere dai vicini mentre compro un hi sense

Squak9000

sarebbe dovuto costare 1200€... se parliamo in maniera proporzionale di costo al pollice

Squak9000

l'importante é che ci siano sempre le app di ultima generazione... come DisneyPlus ed AppleTV (che non hanno tutti).

Poi i giochini si possono lasciare anche ai bambini.

Squak9000
Squak9000

più che gestione è la qualitá del pannello... può anche gestirle bene e avere 180 o 1000 zone ma se il pannello fa pena...

Squak9000
Anathema1976

si ho capito che vuoi dire, il tv ha i led posti ai lati, ed il dimming cmq è solo di tipo software, quanto è così serve a poco o nulla, in molti casi è meglio tenerlo disattivato.
Q90 ben altra pasta, davvero un ottimo affare a quel prezzo.

Appunti fotografici: i segreti del ritratto con Amedeo Novelli

DVB-T2: chi, come e quando dovrà cambiare TV? | #HDonAir oggi ore 17

Recensione DJI Mavic Air 2: divertimento e riprese imbattibili

Regolamento europeo droni: tutto quello che bisogna sapere