La produzione mondiale di TV risentirà dell'epidemia del COVID-19 fino a maggio

10 Marzo 2020 8

Il mercato TV subirà rilevanti ripercussioni a causa dell'epidemia di COVID-19. Le informazioni riportate da testate coreane (Link in FONTE) prevedono che la situazione di emergenza di protrarrà fino a maggio. Le situazioni più critiche si sono riscontrate a febbraio e si estenderanno anche a marzo. Le stime parlando di una contrazione pari a -30% nelle unità prodotte. La situazione dovrebbe migliorare successivamente, attestandosi ad un -15% a maggio.

Xiaomi, il quinto produttore TV al mondo nel 2019, ha tagliato le forniture di televisori (nel mercato interno) del 20% a marzo e prevede di ridurle del 10-15% in aprile. L'obiettivo annuale non è stato invece modificato. Il produttore cinese ritiene che il mercato inizierà a riprendersi a partire da giugno e punta con forza su alcuni mercati emergenti, India e Sud-Est asiatico in primis, oltre che sul debutto in Nord America previsto per il quarto trimestre del 2020.

Samsung ha invece subito minori conseguenze grazie ad una catena produttiva più distribuita a livello globale. Allo stabilimento di Tianjin in Cina si affiancano infatti altri impianti situati in Messico, Repubblica Ceca e Ungheria, mentre il mercato coreano viene rifornito tramite le unità realizzate in Vietnam.

Dalla catena Walmart giungono invece informazioni riguardanti gli Stati Uniti. Al momento non sussistono difficoltà legate alle scorte in magazzino ma la situazione potrebbe cambiare da metà aprile, periodo in cui i magazzini potrebbero svuotarsi se la situazione globale non migliorerà. Nel mentre i prezzi dei pannelli TV sono saliti e i fornitori privilegiano i principali marchi. Se la tendenza dovesse consolidarsi i produttori di seconda fascia potrebbero dunque registrare problemi di approvvigionamento.

A preoccupare di più sono comunque le sorti di due eventi sportivi molto attesi. Ci riferiamo al Campionato europeo di calcio 2020 e alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Manifestazioni di questo tipo costituiscono da sempre un volano importante per le vendite. Se dovessero saltare le previsioni per l'anno in corso andrebbero sicuramente riviste al ribasso.


8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Progressive

Nel articolo non viene menzionata LG essendo una grossa fornitrice.?!

Bohemia
Gabriele

idem, e per il telefono è la stessa cosa.
ora mi preoccupo di comprare latte, pasta e acqua

Dicolamianono

Ma non era una banale influenza secondo I PIDIOTI?

Francesco Renato

Il sistema è autostabilizzante, il calo di produzione di TV è compensato dal calo della domanda per il venir meno di eventi come il calcio e le olimpiadi.

Fede25

È un casino raga

Pito

Problemone

GianlucaA

Tranquilli che al momento l'ultima cosa a cui penso è cambiare TV.

DVB-T2: chi, come e quando dovrà cambiare TV? | #HDonAir oggi ore 17

Recensione DJI Mavic Air 2: divertimento e riprese imbattibili

Regolamento europeo droni: tutto quello che bisogna sapere

Migliori TV fino a 49 pollici: ecco i top 5 da comprare | Maggio 2020