Hisense accantona i TV OLED in favore degli LCD a doppia modulazione

19 Gennaio 2020 129

Hisense non presenterà nuovi TV OLED. La notizia è stata riportata da Techradar (link in FONTE) a seguito di dichiarazioni ricevute da fonti interne al produttore cinese. Nel 2019 Hisense ha lanciato la serie O8B, la sua prima incursione nel mondo dei televisori con diodi organici. Sembra però che un successore non sia destinato a giungere sul mercato. La dichiarazione raccolta da Techradar è la seguente:

Attualmente stiamo concentrando i nostri sforzi per rendere gli ULED XD un successo grazie all'elevata qualità dell'immagine e al valore aggiunto che possono offrire rispetto agli OLED.

A ricoprire il ruolo di punta di diamante sarebbero quindi i prodotti ULED XD serie U9X, presentati all'edizione 2020 del CES. Si tratta di TV a doppia modulazione, una tecnologia già utilizzata su monitor professionali come l'EIZO CG3145 e il Sony BVM-HX310. Gli U9X sono dotati di un doppio pannello LCD. Il pannello LCD esterno è provvisto di Quantum Dot, può quindi visualizzare i colori e ha una risoluzione Ultra HD. Il pannello LCD interno è invece un Full HD monocromatico.

Hisense Dual Cell ULED XD serie U9X

Questa configurazione sfrutta il pannello interno per modulare la retroillumazione Full LED. L'LCD monocromatico opera come una sorta di otturatore che consente di realizzare un sistema di local dimming (QUI la nostra guida) molto evoluto, composto da tante zone quanti sono i pixel del pannello Full HD. Hisense dichiara infatti circa 2 milioni di zone.

Queste caratteristiche avrebbero convinto Hisense a cessare lo sviluppo di nuovi OLED. Per il momento è confermato che negli Stati Uniti non arriverà alcun modello OLED (O8B non era disponibile oltreoceano) ma sembra che i piani siano di fatto gli stessi in tutto il mondo con l'evidente intenzione di puntare sui Dual Cell ULED XD. Come sempre invitiamo a considerare la notizia, seppur proveniente da una fonte affidabile, con le dovute cautele, in attesa di una dichiarazione ufficiale di Hisense.


129

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vespasianix

"ho android come sul cellulare" lo dicono in molti, fidati, sto sul campo.

Vespasianix
Vespasianix
Vespasianix

55b9 1099+estensione garanzia in negozio "senza paragoni".

Vespasianix

18

Vespasianix

Sembrerebbe che costa di più produrre un nanocell che un oled ( e ci sta visti i dati di vendita).

Vespasianix
Nicola Buriani

Panasonic vende molto meno degli altri che hai citato, giusto per farti capire quanto sia difficile trovare "un qualcosa in più" che paghi a livello di vendite.

Vespasianix

Se vendi pochi oled, la baracca non regge, e hisense non ha sicuramente il "brand appeal" di sony, panasonic o lg.
è solo questo il discorso.

Vespasianix

Quel "qualcosa in più" lo offrono, sugli oled, sia sony, sia panasonic, sia lg:
Sony ha android tv (e surface audio, che è una boiata ma fa effetto "wow")
Panasonic ha un pannello molto bello ma pecca come os
Lg ha il magic remote e WEBOS che è molto semplice da usare.

Vespasianix

Per quando arriveranno sul mercato, probabilmente i 75" avranno prezzi "accessibili".

GeneralZod

Se anche così fosse (e non è questo il caso) basterebbe non comprare. I problemi di questo TV potrebbero non essere sul contrasto.

Pinzatrice

A me non rode la concorrenza, basta che non sia la solita trovata tipo i QLED di Samsung... fatti apposta per confondere la sigla con OLED.

Nicola Buriani

Premessa: come vanno questi Hisense è tutto da valutare.
Abbiamo però esempi sulla tecnologia perché si trova già su monitor professionali e su quelli offre dei vantaggi rispetto agli OLED.
Si possono citare in particolare la luminosità più alta e nessuna limitazione causata dal'ABL (se lo dimenticano un po' tutti parlando di OLED).
Sony ha sostituito i monitor OLED con doppia modulazione, questo dovrebbe farti capire che la tecnologia funziona.
Quello che bisogna verificare è quanta della qualità di un monitor professionale si può portare su un TV che deve avere un costo completamente diverso.

GeneralZod

Sarà un caso sfortunato ma ho un episodio in famiglia, quindi direi no. Inoltre non sarei tranquillo a giocarci. Ma nella mia risposta precedente ho posto l'accento sul prezzo. Magari sul 55 la differenza è nulla, ma sul 75 potrebbe essere notevole. Ma poi scusa, una scelta in più ti fa schifo? La concorrenza ti rode? A te che sei consumatore dovrebbe solo che giovare.

Pinzatrice

L'usura è ormai inesistente, così come il burnin. Sono le stesse paranoie dei plasma, risolte dopo la prima generazione e che ancora oggi sono tormentoni popolari. Faccio prima a cambiare TV per adeguamento tecnologico piuttosto che a consumare un OLED odierno.

GeneralZod

Senza voler considerare anche i contro di un OLED (usura, banding, luminosità) e che non per tutti gli usi potrebbero essere accettabili, compralo un OLED da 75 pollici.

Vespasianix

Inqul 8

Vespasianix

Se non fosse lg non avresti oled.

Vespasianix

Ha invertito qled con oled. Avrà parlato con un commesso e si è confuso.

Vespasianix

Ha invertito qled con oled.

Vespasianix

Ed ecco come bruciare la concorrenza tanto di Hisense quanto di Samsung.

Vespasianix

Un utente medio conosce lg, pana, sony e samsung, hisense lo abbina a tv "cheap", è vero che l'occidente a livello di mercato globale conta relativamente, ma..

Pinzatrice

Per fare bene o male quello che un OLED fa senza strano magheggi... boh...

Gianluca

Me lo auguro di cuore, ci provo.

Antonio63333

Se hai utilizzato il TV in maniera corretta (il tecnico lo verifica dal menu di servizio nel contatore delle ore e dei cicli di pulizia) non vedo perché non debbano ripararti il TV, in quanto si tratta di un pannello difettoso, può succedere su milioni di esemplari. Anche io ho un TV OLED di poco più di due anni, ed anche se di altra marca, monta il tuo stesso pannello e posso dirti che il mio è perfetto. Chiama l'assistenza vedrai che risolvono.

Gianluca

Senza polemica, ho un oled LG 55C7V da poco più di due anni ed è stampato in maniera (credo purtroppo) irreversibile. Non l'ho mai usato come monitor per PC o per guardare immagini statiche, solo Tv, Sky e Netflix in maniera assolutamente normale. Ho sempre tenuto attivati i controlli per salvaguardare il pannello e fatto svariati cicli di pulizia ma purtroppo la situazione non si risolve. All'epoca feci l'estensione per tre anni Life4Good di LG quindi è ancora in garanzia ma non ho ancora attivato l'assistenza perché leggo in giro che comunque LG non copre lo stampaggio dello schermo. Attiverò l'assistenza a breve ma onestamente con poche speranze, dato che sono sicuro di aver utilizzato la tv in modo "normale" ma di fronte ad un loro diniego non potrei mai provarlo. Incrocio le dita ma ripeto, ho poche speranze che la garanzia mi copra il difetto. Non voglio creare allarmismo ma questa è, purtroppo, la mia esperienza.

GeneralZod

Curioso di vederli dal vivo, sembrano molto promettenti. Il successo sarà decretato dal prezzo di vendita ma sono sicuro che non salirà vorticosamente con l'aumentare della diagonale come per gli OLED.

GeneralZod

1 zona ogni 4 pixel quadrati. Quindi sulla carta niente bloom.

Antonio63333

Hanno prezzi della manodopera improponibile per altri paesi sviluppati, se non ci sono riusciti i giapponesi (che fanno gli straordinari gratis ed hanno una mentalità votata al lavoro ed all'azienda) a stargli dietro, significa che è praticamente impossibile competere con loro su questo.

Nicola Buriani

Anche perché i cinesi sono dei colossi ormai, difficile competere sui prezzi vista la capacità che possono mettere in campo.
Guarda TCL: Vidrian nasce perché c'è dietro CSOT (che è partecipata anche da Samsung).

Antonio63333

Infatti Nicola, oramai i pannelli lcd sono appannaggio dei cinesi, i coreani ne stanno uscendo (almeno come produzione in casa), i giapponesi ne sono fuori addirittura da anni, l'ultima produzione Panasonic in casa di pannelli lcd risale alla serie 50, quindi ben 8 anni fa...

Nicola Buriani

Anche Samsung ha fermato alcune linee, alla fine ci guadagnano di più spostando tutto in Cina o comprando dai cinesi se non hanno linee proprie: gli Hisense a doppia modulazione usano pannelli BOE.

Antonio63333

LG oramai sta dismettendo le linee di produzione lcd sia per dare spazio agli Oled aumentando così la capacità produttiva di questi ultimi, sia perchè oramai non riesce piu a star dietro all'abbassamento dei prezzi (e quindi dei margini) dei pannelli lcd che sono diventati appannaggio dei produttori cinesi. Probabilmente per questo non hanno operato cambiamenti sulla retroilluminazione. In effetti avrebbe poco senso modificare una produzione se sei in fase di dismissione.

Nicola Buriani

Un esempio di cosa si potrebbe cambiare è l'emissione della luce: LG usa ancora il bottom emission che doveva teoricamente lasciare il passo da tempo ai top emission (se ne parlava già nel 2013 se non ricordo male, fonti ufficiali di LG Display), più efficienti e quindi anche più luminosi sulla carta.
Magari saranno intervenute delle difficoltà tecniche (mai dichiarate però, almeno che io sappia), per secondo me il punto è che prima serve la capacità produttiva che ancora non è ottimale, altrimenti non solo diventa più difficile lanciare nuove soluzioni (avere potenzialmente due versioni diverse dei pannelli creerebbe problemi per le economie di scala), ma ci sarebbero problemi sia per aumentare i numeri, cosa di cui c'è molto bisogno perché parliamo ancora di qualche milione all'anno contro decine di milioni di TV venduti, sia per cercare di abbattere i prezzi.
Ecco perché secondo me potrebbe cambiare ben poco fino a quando non aumenterà significativamente la capacità produttiva.
Nel mentre distinguersi resterà un problema.

Antonio63333
Antonio63333

A differenza degli LCD dove le differenziazioni possono essere tante (VA, IPS, Edge, direct, full ecc) e le differenze tra una soluzione ed un'altra sono evidenti, per gli Oled questo non esiste, ma non perché ci sia un unico produttore, ma perché le prestazioni di un pannello OLED attuale sono difficilmente migliorabili in maniera evidente al pubblico. Un aumento del volume colore non sarebbe una differenza facilmente percepibile dai più visto che già così offrono un'ottima resa visiva. Forse l'unica caratteristica che potrebbe fare una differenza visibile a tutti sarebbe l'aumento consistente della massima luminosità, ma dovrebbe essere nell'ordine di 4/500 nits per essere visibile in un TV esposto in negozio.

Pinzatrice

Ma io mi chiedo: che senso ha una soluzione LCD che mira ad emulare gli OLED? COn la differenza che questi TV, per quanto numerose siano le zone di controllo, soffriranno sempre e comunque di bloom, a meno che non abbiano una zona di controllo ogni 5-6 pixel quadrati...

Ma che senso ha sta cosa? ma davvero ci risparmiano? No perchè la tecnologia che sta dietro a questi TV, tra LED, pannelli particolari, elettronica e software, non sembra robetta da poco.

belf95

Gli ingegneri della LG hanno fatto essttamente quello che stanno facendo ora alla hisense, si sono trovati tra le mani una tecnologia e l'hanno portata avanti lasciandosi alle spalle gli lcd.... anche a quel tempo c'era gente come te che si era comprata l'ultima Tv Lcd e che quindi rosicava dicendo che l'oled non sarebbe andato da nessuna parte...quindi si continua a fare in sentezioso, ne riparliamo tra qualche anno quando LG copierá la tecnologia a pannello multiplo di hisense

Nicola Buriani

C'è anche un'altra motivazione a mio avviso: l'omologazione.
Sta diventando difficilissimo differenziarsi e creare prodotti con una propria personalità.
La tecnologia è quella per tutti, si può giocare sull'elettronica e su altre piccole cose ma poi i prezzi si alzano e si entra in una nicchia nella nicchia (già gli OLED sono una nicchia così come gli LCD con Quantum Dot, il grosso è fatto di TV di fascia inferiore), redditizia, ma sempre nicchia nella nicchia.
A quel punto per vendere bisogna 1) essere bravissimi nell'offrire quel qualcosa in più (che magari fa un po' di differenza ma non dal giorno alla notte), 2) comunicare benissimo, perché altrimenti la maggior parte delle persone compra o il modello che costa meno, che tanto va benissimo, oppure quello un po' più caro venduto da chi veicola meglio il messaggio "Il nostro è sempre un OLED, però con qualcosa in più".

Nicola Buriani

Come saranno i doppia modulazione di Hisense lo vedremo.
Se però parliamo della tecnologia in generale, i doppia modulazione hanno mandato fuori mercato i monitor professionali OLED e come vanno è cosa nota.
La tecnologia c'è eccome, resta da capire quanto è scalabile verso il basso, perché chiaramente non si possono proporre TV al prezzo di un monitor professionale per color grading.

Nicola Buriani

Mi sono perso: parliamo di LCD convenzionali o dei doppia modulazione?
Perché metterli insieme nello stesso discorso non è proprio il caso, se parliamo della tecnologia.
Poi vedremo com'è l'implementazione di Hisense.

kakkolamalefika

Si.. Ma c'è un piccolo dettaglio..sono sempre vantaggi per LG che produce pannelli ma con un margine di guadagno più alto. Bisogna vedere a che prezzi continuerà a proporre i pannelli agli altri costruttori..ovviamente gli altri cercano alternative più economiche e possibilmente valide però senza alimentare il monopolio di LG.

Nicola Buriani

Sul fatto che costi meno produrli ci andrei molto, molto cauto.

Antonio63333

È ovvio che sono molto meglio.
Solo chi è schierato ideologicamente non lo ammette. Nessuno sano di mente altrimenti investirebbe in acquisto brevetto, miglioramento della tecnologia, nuove fabbriche e conversione di linee produttive da Lcd ad Oled, se non ci fosse un reale salto di qualità del prodotto. LG era il primo produttore mondiale di pannelli Lcd e poteva continuare a produrli senza investire un cent.

Antonio63333

Lascia stare i prezzi di listino, devi valutare i prezzi di vendita reali dei due prodotti. Tra l'altro a parità di prezzo sicuramente il pubblico si orienta per un marchio noto come LG piuttosto che Hisense che vende solo quando ha prezzi molto piu bassi della concorrenza.

Sasi Basy

In realtà il C9 da 65 pollici di LG è uscito ad un prezzo di listino di 3500 euro, un A9F 3700 euro, quindi il prezzo sarebbe inferiore. Il successo dipenderà dalla campagna di marketing. Se facessero come samsung per i qled, ne venderebbero a bizzeffe.

Antonio63333

Serve a ben poco una calibrazione simile, visto che non la fai sulla tua catena video, poi bisogna vedere cosa utilizzano per calibrare, se la sonda non è profilata per il pannello Oled si rischia di scalibrarlo invece che calibrarlo... io non la farei sinceramente.

Antonio63333

2600 euro prezzo cinese, quando arrivano qui tra tasse e costi di trasporto supereranno i 3000 euro, un Oled 65" di un marchio prestigioso, lo si trova a molto meno, non prevedo un gran successo.

Davide

Esatto, la gamma top lcd di Sony è attualmente la XG95, per cui viene dichiarato un livello di contrasto di 6x, molto lontano dal 16x dello ZD9... Dicevo così perchè ZG9 eredita appunto la tecnologia Master Drive e il mastodontico 100/98" da 60mila/70mila euro

Samsung Q950TS UFFICIALI: TV 8K con AV1 e senza cornici | Video

Samsung Flip: la recensione della lavagna digitale per l’ufficio collaborativo

Le 5 (+1) migliori cuffie true wireless da comprare a febbraio 2020

Quale Amazon Echo scegliere in offerta a febbraio 2020? Panoramica Video