Intervallo: 5G, Coronavirus e la psicologia dei complotti

18 Aprile 2020 166

Alle tante teorie del complotto che affollano la rete se ne sono aggiunte di nuove secondo cui vi sarebbe una correlazione fra installazione e "accensione" del 5G e diffusione del Coronavirus.

Ma perché così tante persone credono a queste teorie, anche quando sono prive di qualsiasi riscontro fattuale evidente? Qual è il meccanismo che ci porta a voler trovare soluzioni solo apparentemente logiche a problemi e situazioni governate dalla complessità e spesso, ahinoi, dal caso? E come siamo passati dai fenomeni da baraccone del paranormale agli pesudoscienziati che propalano disinformazione pericolosa?

Ne parliamo in questa puntata con Massimo Polidoro, Segretario Nazionale del CICAP, scrittore, saggista e più in generale "Esploratore dell'Insolito". Proviamo a capire con lui come è cambiata la psicologia della creduloneria e smontiamo una volta per tutte la figura del "blastatore": perché se è vero che sul Web impazzano personaggi molto discutibili, è altrettanto vero che la maggior parte di coloro che credono alla correlazione fra 5G e coronavirus o alla cospirazione dei vaccini non hanno bisogno di essere derisi, ma dovrebbero essere solo informati meglio.

In compagnia di Matteo Virgilio lanciamo inoltre la prima edizione del Leone da Tastiera D'Oro, il premio che abbiamo deciso di assegnare ai migliori peggiori commenti del Web. Ai vincitori va la gloria imperitura dell'Intervallo, e ovviamente un significativo esborso in pura visibilità.

#03 ONDA SU ONDA

Risorse utili:

Massimo Polidoro è autore del libro "Il mondo sottosopra" edito da Piemme. Lo consigliamo a chiunque voglia approfondire gli argomenti trattati nella chiacchierata di questa puntata.

DOVE SEGUIRE INTERVALLO

Intervallo è su Spreaker, nostro partner tecnico per la distribuzione e su tutte le piattaforme di podcasting.

Potete seguire la pecora iscrivendovi su:

Siamo anche su YouTube, con un canale di cui ancora non conosciamo bene la forma e la natura, ma da cui intanto ci potrete già audiovedere ogni settimana (se preferite questa forma di ascolto) e seguire le nostre rubriche e clip extra che non finiscono in puntata. Iscrivetevi subito per non perdere nemmeno un aggiornamento.

Ci trovate infine anche su Instagram come #Intervallopod: da bravi aspiranti influencer condivideremo spezzoni, dietro le quinte, idee e spunti attraverso i nostri post e le nostre stories.

PERCHÉ

Non ci bastavano gli articoli. Non ci bastavano i video. E quando ci siamo detti “dobbiamo fare un podcast”, abbiamo capito che forse non ci bastava neppure quello. O almeno non un podcast di tecnologia tout-court che parlasse ancora di smartphone, laptop e altri ammennicoli cablati.

Ecco perché abbiamo creato Intervallo: è un podcast, certo, ma è soprattutto una pausa dal fittissimo palinsesto dell’informazione tecnologica che volevamo concederci già da un po’ di tempo. Una pausa breve ma rigenerante, tutti i venerdì prima di cena, per parlare con Andrea Nepori (ed i suoi ospiti più o meno fissi) di culture digitali e di attualità, senza mai prendersi troppo sul serio.

MANDACI UN VOCALE (beta)

Fai sentire la tua voce all'Intervallo (nel vero senso della parola). Mandaci un vocale premendo sul pulsante qui sotto. La funzionalità è basata sul servizio SpeakPipe ed è ancora in beta.

Stiamo cercando il modo migliore e più semplice per ricevere vocali da tutti voi, senza necessità di condividere il numero di telefono. Fate clic (o tap, dallo smartphone) sul bottone "Start recording": prima di registrare il messaggio dovrete concedere l'accesso al microfono. Non lasciate l'email (non è necessaria) ma indicate un nome (anche di fantasia, se volete).

L'autore

Intervallo è ideato e prodotto da Andrea Nepori, giornalista freelance esperto di tecnologia, innovazione e culture digitali. Oltre ad HDBlog, collabora con La Stampa, Domus, Vanity Fair, Il Foglio Innovazione. Vive a Berlino. Con Lorenzo Paletti conduce anche Ultima Fila, un "folle podcast" sul dietro le quinte della scena italiana del giornalismo tech.

Puoi seguire Andrea su:

TUTTE LE PUNTATE

Battery Phone a meno di 150€? Xiaomi Mi A2 Lite è in offerta oggi su a 154 euro oppure da Amazon a 421 euro.

166

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
OctetScream

Perché ringrazi me? Te lo sei fatto da solo.

Pezz8

Grazie del complimento!

OctetScream

Perché se non hai argomenti è come se non commentassi.

Pezz8

Perché perdere tempo ad argomentare quando posso silurare qualcuno in 2 secondi?

OctetScream

C'è chi argomenta e fa un ragionamento ponderato basato sui fatti, e chi liquida il tutto con un'offesa personale lunga 4 parole di cui 3 monosillabi. Complimenti, lei rappresenta esattamente ciò che colui a cui ha risposto ha descritto nel suo commento.

Roberto C

Ogni novità possiede i suoi aspetti. Non fate i soliti ignoranti. Creare questa confusione e mettere tutti contro tutti è un opera eccezionale per il grande potere del consumo. Chiedo: un governo che tiene al popolo. È tenuto ha dare un informazione corretta ed anticipata su tutte le nuove soluzioni. Invece crea confusione. Chiaro è in una fase in cui sei in quarantena difficile per molti capire il perché di tanto cambiamento con il 5G. Utile non credo. Il futuro da quello che emerge ha la necessità di altro di molto importante. Ma se metti nel piatto il 5G devi mettere sul piatto risanamento ambientale infrastrutture adeguate salute pubblica sicurezza. Vedrete cosi come il 5G tutti lo capiranno.

Luca

Apri un libro di biologia, anche solo per toglierti una curiosità o anche solo per scoprire cos'é la Scienza.
Io ho argomentato il minimo indispensabile. Tu hai affermato che i regni sono 4 e che l'uomo fa regno a sé. É sbagliato, punto.
Tu puoi scrivere interi papiri, ma sbagli punto e basta. L'uomo non é un regno a sé. Anche perché é scorretto anche solo dal punto di vista del significato della parola "regno". L'uomo é una sola specie. Il regno comprende molte famiglie e specie di esseri viventi.
Una sola specie non puó costituire un regno.
Leggi, studia, impara qualcosa. Inizia con il dizionario di italiano, magari. Anche lí vedo che sei molto carente.
La Scienza non é un'opinione.

Maxy Marky

l'uomo ha caratteristiche non presenti nell'animale. anche solo osservandolo esteriormente. l'animale non è autocosciente (sente ma non pensa) e non parla (infatti se riesci a trovarmi un animale che scriva o dimostri autocoscienza comunicando sè stesso a parole o con sistemi linguistici segno/significato complessi e chiari ti danno il nobel); e non cammina in posizione eretta. (non pensa, non parla e non cammina, come fa invece l'uomo). l'uomo ha una parte animale (si muove, ha brame e desideri, sensazioni), come anche ha una parte vegetale (pensa al sistema linfatico ad esempio); ma ha una componente unica: l'autocoscienza. che in una parola estremamente fraintesa si chiama: io. poi tu mi chiami troll: questa si chiama: proiezione. butti addosso all'altro ciò che in realtà tu sei. tu evidentemente sei il troll qua. e il segno è che non argomenti, non usi conoscenza e pensiero e libero confronto di idee. ma sei coerente in questo, ti comporti da animale, perchè ritieni che l'uomo sia solo un animale.

Maxy Marky

capisco che all'università magari non vi fanno corsi di gnoseologia o epistemologia o di storia della scienza (a meno che tu non faccia filosofia).
quella che tu chiami scienza è un dogma della rivelazione.
alla scienza si arriva usando percezione dei fenomeni (quelli che tu chiami dati sperimentali) e un adeguata attività di pensiero del ricercatore, che tu dimentichi di nominare. ma senza il pensare dello scienziato non ci sarebbe nessuna scienza. (la dialità percezione-pensiero è il fondamento della conoscenza riconosciuto fino da platone e poi dal suo discepolo aristotele).
verità/realtà=percezione/dati+pensiero/teoria scientifica. quando le due componenti sono allineate arrivi alla verità. se proclami la superiorità assoluta dei dati e ti dimentichi del ruolo del pensare arrivi allo stato della scienza odierna: dogma della percezione. presupponi che i dati in sé si impongano, da sé, come verità scientifica a priori, non verificabile dal pensare. (una volta c'erano dogmi di rivelazione: rivelazioni divine da accettare per fede senza che il pensare le possa verificare).
Lo scienziato, e la scienza attuale, compie un errore gnoseologico estremamente infantile: dichiara la supremazia di validità della percezione, dato sensorio, esperimento, fenomeno, e non si accorge del ruolo fondamentale e completamente a sé che ha il pensiero nella formulazione della verità scientifica. quasi tutte le conclusioni scientifiche ottenute nell'abbaglio che siano i dati sperimentali a conferire la realtà, generano una conoscenza alla meglio astratta (creata nei laboratori, con abuso di strumenti di analisi statistica che sono puramente ipotetici e vengono scambiati per dati, ma non sono dati, sono estrapolazioni(=interpretazione) di dati) e alla peggio delle totali illusioni, fantasie, abbagli conoscitivi, assolute astrusità. Assurdità in cui si crede ferocemente, appellandosi al dogma del dato sperimentale, e dimenticando assolutamente la funzione chiave del pensare, che lo verifica nelal propria validità.
Quella che tu chiami scienza diventa quindi una religione che si basa sulla fede assoluta nel dato sensorio. Fede che può esistere solo se lo scienziato disconosce la natura stessa del proprio pensare. Tu ti proclami orgogliosamente scienziato che segue la sperimentazione, che studia come un matto (ma cosa studia: la realtà o i libri?), dimenticandoti che la verità scientifica si compone anche dell’attività del libero (autonomo) pensare dello scienziato, che non è un semplice ripetitore delle percezioni (vedi teoria di popper sul pensiero che non è una scatola); e così ti consegni, completamente inconsapevole, al dogma della percezione. Che ti impone una distorsione della realtà come scienza. E ti fa scambiare le eprcezioni sensorie per verità rivelate. Ma una scienza del genere è solo un’astrazione.
Ritornando alla questione del 5g, in questo caso, una scienza riduzionista (perché riduce la complessità multilivello della realtà a 4 esperimenti da laboratorio, standardizzati=riduzionismo scientifico e auna serie di percezioni sensorie scambiate per verità) non è in grado di verificare gli effetti delle radiazioni elettromagnetiche (permeanti, continue, onnipreseti) sul vivente. Perché? Perché per poterlo fare deve prima saper riconoscere le leggi che governano il vivente, che non sono le leggi della scienza riduzionista (leggi standardizzate estrapolate dagli esperimenti di laboratorio, fondate sulla ripetizione standardizzata). L’approccio delle scienze riduzionistiche va benissimo per la fisica e la chimica. Ma non serve a nulla per l’indagine delle leggi che governano il vivente. Anzi diventa estremamente pericolosa se trasferita pari pari (senza coscienza delle distinzioni) dallo studio del regno morto (minerale) al vivente (piante, animali, uomini).
Pensa che questa semplice conclusione era già stata fatta ai tempi di kant (tardo 1700) dove si ammetteva che la scienza empirica era della massima utilità nel descrivere le leggi del mondo inorganico ma si dimostrava del tutto inadatta all’indagine del mondo organico. Perché si intuiva che nel mondo organico operano leggi che non sono immediatamente identificabili nei fenomeni, che non sono ritrovabili negli esperimenti in maniera immanente. La natura reale del vivente si trova su un piano diverso da quello delle manifestazioni fenomenologiche, è ad esse per definizione invisibile. La legge del vivente non è immediatamente osservabile nella manifestazione fenomenologica del vivente stesso. Come invece lo è la legge di gravitazione universale, deducibile direttamente dall’osservazione della caduta di un grave. Ti sembrerà una follia, ma dopo 300anni la scienza riduzionista non è ancora in grado di spiegare cosa è la vita (e la morte).
E il discorso potrebbe andare avanti a lungo e farsi estremamente complesso e profondo. Ma la scienza dogmatica della percezione non ne vuole sapere. Perché riducendo la verità al puro dato sensorio si dimentica che essa è anche frutto dell’attività libera del pensare. Attività che non riconoscendo non può neppure utilizzare. Quella che tu chiami scienza in realtà è un enorme dogmatismo della percezione. Una forma di religione e fede cieca nella percezione sensoria (o strumentale). Che ha un costo: è incapace di cogliere la realtà. Viva complessa multilivello. Tutto qui.
Una cosa che lo scienziato si dimentica è che esiste una sola disciplina in grado di verificare la correttezza del suo operato: ed è la disciplina che come oggetto della conoscenza (unica tra tutte le discipline) ha il pensare stesso che genera la conoscenza (gnoseologia/epistemologia). Perché il pensare (e non la percezione da sola) è alla base della scienza che come obiettivo ha il disvelamento della realtà. Ma se non usi il pensiero come strumento a sé (ben distinto dalla percezione, di cui non è una semplice registrazione passiva) riduci la realtà scientifica ad un dogma della percezione. Cioè a un’illusione.

Thorin

comunque lo speaker del conduttore si sente pianissimo

Luca

Basterebbe la quinta elementare o la terza media per sapere che non esiste il regno "umano". Gli umani fanno parte del regno animale. Smetti di trollare, per favore. In questo periodo storico sparare cavolate e fare disinformazione é più deleterio che mai.

hammyboy

Era per dire a quelli che il 5g non serve, magari non ora al 100% ma pian piano non sara' nemmeno abbastanza.

Garrett

Cambiano i contenuti e hai bisogno di più banda/velocità.
Col 56k non c'era lo streaming.

Tra 4G e 5G, tu cosa potresti fare? Intendo come cambiamento sostanziale.
A parte la guida autonoma che serve alle auto.

Hégésippe Simon

Ripeto il post, "mangiato" da disqus...

I link funzionano benissimo, solo che... non sono dei link, qui non sono ammessi. Devi evidenziare e copiare l'indirizzo (da https: ad html) ed incollarlo nella barra degli indirizzi del browser.

Le "metodologie appropriate" quali sarebbero, quelle che si è inventato dal nulla un qualche scombinato alla fine del 1800, senza alcuna verifica né giustificazione sperimentale? Perché è esattamente questo ciò che distingue la scienza dalle fanfaluche, il metodo scientifico.

Se il signor Newton ad un certo punto ha immaginato e scritto la teoria ("teoria" non vuol dire quello che credi, ma lasciamo perdere per ora) della gravitazione universale non ha certo chiesto a nessuno di crederci solo perché bisognava avere fede in lui, né in base alla sua "percezione sensoria"!

Prima di tutto ha verificato la sua ipotesi dal punto di vista matematico, quando ha visto che tornava tutto sono cominciate le verifiche sperimentali:

- Un oggetto di massa 2 kg viene attratto dalla terra con una forza doppia di un oggetto da 1 kg? Sì?

- E allora due oggetti da 1 kg devono attrarsi tra loro con una forza che può essere calcolata dalle equazioni di Newton. Sì?

- Ed allora un satellite di una certa massa può essere messo in orbita con una ben determinata spinta, ed orbiterà attorno alla terra in un certo tempo e ad una certa altezza, vero?

Se tutte queste e tutte le altre possibili verifiche sperimentali vanno bene, e finché vanno bene, la teoria di Newton è una teoria scientifica, ma se solo uno riesce a trovare una minima dimostrazione, teorica o sperimentale, che non ci si accorda allora tutta la legge di gravitazione universale non vale niente, la si butta e si ricomincia da capo!

Sai darmi una sola verifica teorica o dimostrazione sperimentale dell'esistenza del "corpo eterico"? Sai impostare almeno un esperimento con il quale la "cristallizzazione sensibile" dia un risultato ben determinato, partendo da ben determinate condizioni?

La scienza non si è mai rifiutata di prendere in considerazione niente, ma (giustamente) si rifiuta di prendere in considerazione qualunque cosa non possa essere dimostrata con il metodo scientifico. Ti piace la favola del corpo eterico? Continua a crederci pure, perché solo di fede si tratta, ma non pretendere che gli si dia una qualunque valenza scientifica o attributi di "realtà" che esistono solo nell'immaginazione.

P.s. La quantistica non è "metafisica" solo perché tu non la comprendi, le sue leggi sono assolutamente fisiche, reali e verificabili da chiunque abbia l'attrezzatura adeguata. E non contraddicono in alcun modo la fisica galileiana!

hammyboy

quindo c'era il 56k non serviva l'isdn, ora non ci faresti nulla

Mattia Petrelli

Io lavoro all'università perché mi sono fatto e mi faccio tutti i giorni un mazzo così a studiare. Cosa ci sarebbe da argomentare? La scienza di basa sul presupposto che tu possa dimostrare ciò che affermi con dati sperimentali. Tutte le fandonie che hai scritto vanno contro questo principio e sì, invoco i moderatori perché in tempi come questi i diffusori cronici di fandonie sono il male, perché qualcuno che vi viene dietro sempre lo trovate.

Hégésippe Simon

I link funzionano benissimo, solo che... non sono dei link, qui non sono ammessi. Devi evidenziare e copiare l'indirizzo (da https: a .html) ed incollarlo nella barra degli indirizzi del browser.

Le "metodologie appropriate" quali sarebbero, quelle che si è inventato dal nulla un qualche scombinato alla fine del 1800, senza alcuna verifica né giustificazione sperimentale? Perché è esattamente questo ciò che distingue la scienza dalle fanfaluche, il metodo scientifico.

Se il signor Newton ad un certo punto ha immaginato e scritto la teoria ("teoria" non vuol dire quello che credi, ma lasciamo perdere per ora) della gravitazione universale non ha certo chiesto a nessuno di crederci solo perché bisognava avere fede in lui, né in base alla sua "percezione sensoria"!

Prima di tutto ha verificato la sua ipotesi dal punto di vista matematico, quando ha visto che tornava tutto sono cominciate le verifiche sperimentali:

- Un oggetto di massa 2 kg viene attratto dalla terra con una forza doppia di un oggetto da 1 kg? Sì?

- E allora due oggetti da 1 kg devono attrarsi tra loro con una forza che può essere calcolata dalle equazioni di Newton. Sì?

- Ed allora un satellite di una certa massa può essere messo in orbita con una ben determinata spinta, ed orbiterà attorno alla terra in un certo tempo e ad una certa altezza, vero?
Se tutte queste e tutte le altre possibili verifiche sperimentali vanno bene, e finché vanno bene, la teoria di Newton è una teoria scientifica, ma se solo uno riesce a trovare una minima dimostrazione, teorica o sperimentale, che non ci si accorda allora tutta la legge di gravitazione universale non vale niente, la si butta e si ricomincia da capo!

Sai darmi una sola verifica teorica o dimostrazione sperimentale dell'esistenza del "corpo eterico"? Sai impostare almeno un esperimento con il quale la "cristallizzazione sensibile" dia un risultato ben determinato, partendo da ben determinate condizioni? La scienza non si è mai rifiutata di prendere in considerazione niente, ma (giustamente) si rifiuta di prendere in considerazione qualunque cosa non possa essere dimostrata con il metodo scientifico. Ti piace il corpo eterico? Continua a crederci pure, ma non pretendere che gli si dia una qualunque valenza scientifica o attributi di "realtà" che esistono solo nell'immaginazione.

P.s. La quantistica non è "metafisica" solo perché tu non la comprendi, le sue leggi sono assolutamente fisiche, reali e verificabili da chiunque abbia l'attrezzatura adeguata. E non contraddicono in alcun modo la fisica galileiana!

Maxy Marky

per misurare l'effetto sul vivente devi usare metodologie appropriate. ti ho accennato per iniziare al metodo della cristallizzazione sensibile. (non vedo il link che hai messo per denigrarla). voi agite con la fede assoluta che solo quello che dice la scienza (che si è costruita storicamente in centinaia di anni a partire dall'abiura di galileo galilei fino alle teorie assolutamente metafisiche della meccanica quantistica) sia una rivelazione di verità certe. ma come tutte le scienze si basa sulla percezione sensoria e una sua interpretazione da parte del pensare (variazione ed evoluzione dei modelli conoscitivi). se cambi il pensare cambi scienza. così se il pensare introduce il concetto di corpo vitale (corpo eterico) puoi sviluppare una scienza del vivente e metodi di indagine (tra cui quello della cristallizzazione sensibile) in grado di iniziare a scoprirne le leggi. non puoi riposare sugli allori detti e stradetti della scienza riduzionista (fisica e chimica) altrimenti ti rifiuti di vedere la complessità della realtà. prima del 1500 la legge di gravitazione universale valeva anche se nessuno l'aveva riconosciuta. allo stesso modo se la scienza di adesso si rifiuta di concepire il corpo eterico e le leggi che lo governano non significa che il corpo eterico non esista. il corpo eterico c'è, e opera secondo le sue leggi comunque. solo che la scienza si rifiuta di ricercarle. e così si rifiuta di vedere intere fette di realtà che sostiene non esistano. ma l'unica cosa certa non è che non esistono, ma che la scienza non è neppure in grado di concepirle e tanto meno di indagarle.

Maxy Marky

se ti interessa lo leggi. alcune cose vanno semplicemente dette, serve solo che siano scritte o dette. poi è ovvio che in italia non legge nessuno (analfabetismo funzionale). :-) lol

Maxy Marky

non so se hai solo le elementari, o sei laureato in trollologia, ma i tre regni della natura sono proprio terra terra. capisco se ti fossi scandalizzato alla parole "corpo eterico" lol. ma i tre regni cosa hanno di terribile? a parte il fatto che sono 4 (minerale, vegetale, animale, umano), (magari ho sbagliato a scrivere), basta che scendi a farti un giro e vedi tu stesso che sono una realtà piuttosto semplice e ovvia. lo puoi notare usando semplicemente i tuoi occhi. i minerali morti stanno fermi, le piante stanno ferme nascono e crescono, fiori e frutti. gli animali si muovono, non parlano, non pensano, non sono in posizione eretta. gli uomini....tu sembra sconvolgente già questo? cosa c'è di tanto scandaloso?

Maxy Marky

io credo che tu non abbia la minima idea di quello che sta dietro a ciò che ho scritto, non hai la minima capacità di argomentare e invochi l'intervento dei moderatori perchè usino la censura?? leggi capisci pensa dibatti. lavora per l'avanzamento della coscienza umana. o lavori per la santa inquisizione ? :-P

The_Th

Anche nel mio comune qualche bontempone aveva fatto ricorso contro le antenne 5g. Hanno perso e ci rimetteranno anche le spese, gli sta bene.

Hégésippe Simon

Dopo la potatura le foglie aumentano, non diminuiscono. Chiedi a qualunque contadino, sicuramente ne sa più di te

Repox Ray

E vogliamo parlare di un certo giornalista di HDBLOG che si è recato al non-MWC di quest'anno appena prima dell'esplosione dei contagi in Spagna? Che fosse lui il paziente ZERO in Spagna?
#HDCOMPLOTTO

Signor no

Quindi è un gombloddddddooooooooooooooooo!?

Garrett

Sei nato ieri?
Ufficialmente si chiamano: potature programmate fuori stagione.

C'è un'anomala sincronicità nell’esecuzione dei tagli: Italia, Inghilterra, Scozia, Irlanda, Francia, Olanda, America.
Decine di migliaia di alberi (anche secolari e rigogliosi) tagliati con disinvoltura alla luce del sole.

D'altronde non è un mistero che le piante costituiscono un ostacolo alla propagazione del segnale 5G. In particolare le foglie, con la loro superficie complessiva elevata, attenuano fortemente i segnali nella banda UHF ed EHF, quella della telefonia mobile.
Gli effetti biologici sono ancora poco studiati, però alcune ricerche rilevano danni agli alberi e alle piante sottoposte a irraggiamento da parte delle Stazioni Radio Base.

Ci stiamo costruendo il futuro.
Oggi il Covid, domani vedremo cos'altro.

Signor no

Mi fa leggere la delibera del comune dove viene messo per iscritto che il taglio degli alberi, sia fatto a causa del 5g? Grazie

Signor no

Nessuna risposta :(

italba

Sì, vabbè, sei in un Paese dove è consentito farlo, ma in ogni caso sei uno st#####

sagitt

Una marea di cose senza senso

Garrett

Se ti poni la domanda, mi preoccupi ma sei in buona compagnia

Garrett

Se parti con dei presupposti, fallirai sempre. Te e i moderatori.
Arrivaci da solo...

Garrett

Gli alberi a Milano li stanno tagliando perché ostacolano le antenne 5G.
Vedi tu....

TheAppleFanDroid

Siccome sono anche un egocentrico che soffre di pesanti manie di onnipotenza, ti confermo che piace anche a me. Anche se preferisco le tagliatelle al 5G e la carne di Kookaburra.

Pezz8

Il tuo nickname mette a nudo la tua schizofrenia e bipolarità.

Mi piace

Fab

queste differenze ci saranno sempre e non solo in fabbrica ma in qualsiasi posto di lavoro, credo sia utopistico il contrario. Una rivoluzione culturale toccherebbe sia l'operaio che il datore di lavoro.

Hégésippe Simon

Magari l'avessero eliminato per davvero!

Hégésippe Simon

A lui tanto, fidati. In confronto a lui qualsiasi virus è un professore universitario

Mattia Petrelli

"Non me ne intendo di" e poi basta. Stop. Se uno non se ne intende, non deve sparare cose a caso. Tutte le tue considerazioni valgono come il 2 a spade quando la briscola è a denari.

Mattia Petrelli
Samuele Capacci

Ahhh perfetto! L'ho segnalato ma pensavo che poi non accadesse nulla come al solito, non so se sia stato eliminato da un moderatore o se l'utente abbia capito di aver fatto una figuraccia incredibile e se lo sia eliminato da solo.

Ad ogni modo un utente ha postato un immagine di una spiaggia e raccontava di una sua passeggiata, ma ancora peggio si vantava del fatto che lui se ne fregava delle regole a proposito della quarantena, e a sto' punto anche del buon senso. Ma come si fa dico io. Non conosco l'utente ma credo che sia pure un adulto. Insomma un tontolone che si credeva più furbo degli altri perchè lui esce e noi no. Spero sia rinsavito dopo la figuraccia che ha fatto.

Mattia Petrelli

l'hanno eliminato, si può sapere che c'era scritto? Ci hai incuriosito :)

PassPar2_

Scusate forse non mi sono espresso bene. Per istruzione intendo più consapevolezza di classe che nozionismo particolare dato da una laurea. Sensibilità personale al proprio stato sociale di impotenza e sfruttamento verso i ricchi. Cosa che sembra sparita nella classe operaia, ammorbidita da un tenore di vita soddisfacente. Le cose però non sono cambiate molto : c'è chi deve stare 8 ore chino e chi sta seduto e ha un margine di 2-3 volte il valore di ogni lavoratore. Anche se la ricchezza totale della società è aumentata questo è sempre inaccettabile.

Fab

Istruzione non significa per forza una laurea magistrale. Istruzione significa anche capire ciò che si legge, rispettare gli altri, saper riconoscere chi vende fumo e chi l'arrosto, avere fiducia nei professionisti dei vari settori e soprattutto non farsi sfruttare.
Si riequilibrerebbe un po' tutto magari molti capirebbero che con illegalità non si vive e preferirebbero fare 8 ore in fabbrica a guadagnarsi lo stipendio e non a stare in giro cercando di fregare il prossimo.

TheAppleFanDroid

Attenzione, ragazzi, tutti riuniti. Pezz8 ha qualcosa da dire! Ah no, ok, posso tornare a morire dentro nell'altra stanza, in attesa di qualche altro personaggio che perda tempo a rispondere ad un idiota come me.

Pezz8

ma vai a c@g@re.

Estiquaatsi

In realtà terrapiattista nasce come insulto, non perché ci fosse gente che ci credeva veramente (al netto di qualche troll o pazzo scatenato).

E' come dire a qualcono che è caduto dal pero. Non esistono i cadoperisti.

Hégésippe Simon

A me fa male una caviglia, sarà per il 5G o perché ho mangiato un bio non troppo bio?

No, seriamente, ma "se non te ne intendi" cosa ##### te ne vieni fuori con "qualche nesso mi sa che c'è" e "probabilmente sì"? Ti sa niente perché non ne sai niente, ed il tuo "probabilmente" vale quanto quello di un bambino! Alla natura questo "uomo" sta benissimo, infatti l'aspettativa di vita si alza ogni anno di più

Hégésippe Simon

https://uploads.disquscdn.c...

luca bandini

per non parlare della casa del papel!
il professore ha diffuso il covid per far stare mezzo mondo recluso in casa appena prima dell'uscita dell'ultima stagione...coincidenze? ;)

Android

Recensione Samsung Galaxy A41: ha tutto, compreso un difetto

Android

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Android

Migliori smartphone fino a 600 euro | Ecco i top 5+1 da comprare | Maggio 2020

HDMotori.it

Recensione Segway Ninebot Max G30: il miglior monopattino elettrico | Aggiornata