SpaceX svela Starlink per l'aviazione. Fino a 350 Mbps su ogni aereo

19 Ottobre 2022 27

SpaceX ha rivelato i dettagli ufficiali del suo servizio Internet satellitare Starlink per l'aviazione, il quale promette di fornire velocità fino a 350 Mbps per ciascun aereo che ospiterà il sistema. A quanto pare i primi test di questa tecnologia sarebbero già stati portati avanti a inizio anno dalla compagnia Delta, come rivelato dall'amministratore delegato della società, Ed Bastian, inoltre anche Hawaiian Airlines ha annunciato che inizierà a distribuire la rete internet di Starlink con alcuni aeromobili selezionati a partire dal 2023. Ma sarà solo l'inizio, poiché a ruota tutte le maggiori compagnie aeree potrebbero dotarsi del nuovo sistema sviluppato da SpaceX.

Stando a quanto riportato dalla pagina dele FAQ di Starlink, la Federal Communications Commission ha autorizzato l'azienda a fornire servizi Internet via satellite ai velivoli dopo il lancio di Starlink RV, ossia la versione per veicoli in movimento (come ad esempio i camper). Sempre secondo l'informativa pubblicata da SpaceX, Starlink Aviation, sarà disponibile in tutto il mondo, a condizione che l'aereo equipaggiato con uno dei terminali abbia sempre una visuale libera del cielo. Una sola restrizione, ma decisamente essenziale senza ombra di dubbio.

Grazie alla continua espansione del servizio satellitare la copertura dovrebbe essere sempre adeguata e garantire che ci siano in ogni condizione uno o più satelliti disponibili. Tradotto per gli utenti, che sono principalmente interessati dal risultato finale, ciò significa che l'accesso a Internet sarà garantito indipendentemente dal fatto che l'aereo sia sulla terraferma o sull'acqua e anche durante la partenza o l'atterraggio. Se Starlink Aviation manterrà davvero ciò che promette, presto ci troveremo di fronte al servizio più veloce disponibile su aerei commerciali, molto più di altre opzioni satellitari che si fermano al massimo a 100 Mbps.

SpaceX afferma che il servizio consentirà ai passeggeri di fare cose fino ad oggi impensabili, come effettuare videochiamate, giocare online come se fossero a casa propria. Naturalmente il servizio sarà gradualmente disponibile, inizialmente su pochi mezzi, per poi trovare ampliamento nei prossimi anni. SpaceX ha confermato che le prime consegne dei kit Starlink Aviation Aero Terminal inizieranno nel 2023, dunque le prime compagnie aeree a offrire il servizio come opzione Wi-Fi in volo lo ufficializzeranno nei prossimi mesi.


27

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Squak9000

ti chiamano al fisso, ti citofonano, ti bussano... volendo o non volendo in qualche modo sei rintracciabile e ne hai la consapevolezza.

in volo no...

Background 07122017

E la mado per qualche ora, se proprio vuoi essere disconnesso metti il telefono sulla scrivania e fai altro

T. P.

benone!

21cole

Impossibile in ogni caso, troppo alto. L'A380 ha un'esenzione per arrivare a 43k ed è già parecchio (solitamente sono sui 35k, l'eccezione era il concorde)

Squak9000

50mila metri stai nella stratosfera inoltrata... massimo a 12mila direi.

Squak9000

il bello di essere in volo sta proprio nell'essere disconnessi da tutti e di non essere rintracciabili da nessuno.

Il-Merovingio

Miiii...sullo Sputnik eri

Sherthes

Non hanno detto che fino ad ora erano impossibili. Come scritto qualche parola prima, i collegamenti odierni si fermano ai 100 Mbps, una videochiamata su WA prende qualche centinaio di kbps

roby

Intendevo ft

NaXter24R

A 50.000 metri non credo proprio

roby

Cose impensabili? Ho videochiamato tranquillamente gia' 3 anni fa Sulla Qatar airways senza problemi a 50mila metrii di altezza

Developer
Migliorate Apple music

quello di sicuro

Chicco Bentivoglio

Puoi sempre inibire le chiamate indipendente dalla tecnologia utilizzata.

boosook

Netflix, leggere, dormire, godersi lo splendido pasto della linea aerea, flirtare con le hostess, lasciare un ricordino nel bagno, le cose da fare sono tante, figuriamoci se voglio pensare a lavorare! Il volo è un momento di stacco e riposo per me.

Migliorate Apple music

Dove ci sono operatori decenti (non in Italia dove interessa soltanto pagare poco) esiste la magica tecnologia del Wi-Fi calling.

Giulio

wow!

Chicco Bentivoglio

io devo lavorare in volo anche perché mi annoierei a morte per 8 ore di volo.

supermariolino87

Asso pigliatutto!

DESC

Quindi la modalità aereo cambierà nome in "modalità Iliad fuori centro abitato"

boosook

La gente è furba. Ti scrive email, ti chiama via whatsapp, ti scrive sulla chat aziendale, si aspetta risposte... comunque è chiaro che sto scherzando, ma non troppo, a me piaceva la sensazione di relax che ti dà il fatto di essere isolato da qualsiasi comunicazione. Le ore in aereo erano ore da passare nella nullafacenza più totale perché, anche se sai che avresti magari delle cose da fare, non puoi proprio farle. Senza contare che purtroppo diventerà come in treno, con il vicino continuamente in videochiamata con il figlioletto e il cane oppure che discute le prossime priorità aziendali per aumentare le quote di vendita, ovviamente a dieci centimetri di distanza dal tuo orecchio mentre tu cerchi di dormire.

Chicco Bentivoglio

credo che tu debba tenere sempre il cell in offline dalla rete mobile.
Io vado una volta al mese in USA per lavoro e utilizzo la wifi in volo ma no rete mobile.

lynx

si chiama "modalità aereo" e si può usare anche fuori dall'aereo :D

boosook

Non se viaggi per lavoro in orario di lavoro :)

Ottoore

Cosa che puoi fare ovunque.

boosook

E così se ne va l'ultimo posto dove potevi spegnere il telefono e fregartene della gente che ti cerca. :(

asd555

Ottimo così potrò vedere i memini anche sull'aereo, grazie Elon!

Windows

Recensione Medion Erazer Major X10: sfida alla RTX 3060 con Intel ARC A730M | VIDEO

Tecnologia

Samsung con gli S23 chiude il cerchio, caos Netflix sulle password | HDrewind 5

Alta definizione

Recensione TV Sony OLED A95K: il mix perfetto di QD-OLED ed elettronica al top!

Android

Galaxy S23 Ultra vs S22 Ultra: le differenze da sapere e le prime impressioni