Versione "mini" del reattore nucleare di Bill Gates sarà riprodotta in laboratorio

24 Novembre 2021 40

Anche Southern Company entra a far parte del progetto del reattore a fissione nucleare di nuova generazione di TerraPower, società finanziata e presieduta da Bill Gates nata per contribuire alla produzione di energia pulita e ridurre così le emissioni inquinanti che avvelenano il pianeta. Southern Company ha siglato un accordo con il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti (DOE) che già aveva deciso di investire sul progetto con un finanziamento quinquennale da 170 milioni di dollari.

Il dipartimento Ricerca e Sviluppo di Southern Company contribuirà [al progetto del Molten Chloride Fast Reactor (MCFR) di TerraPower, il reattore nucleare ai sali fusi di nuova generazione, ndr] collaborando con TerraPower, Idaho National Laboratory (INL), CORE POWER, Orano Federal Services, l'Electric Power Research Institute (EPRI) e 3M - si apprende dal comunicato di Southern.

Il contributo al progetto di Southern Company, azienda leader nel settore energetico con un bacino complessivo da 9 milioni di clienti, sarà quello di progettare e costruire all'Idaho National Laboratory (INL), il principale laboratorio nucleare degli USA, un prototipo del reattore nucleare ai sali fusi, partendo dall'idea di TerraPower. L'INL ha un ampio curriculum in fatto di energia nucleare: è stato sede del primo reattore in grado di ricavare energia elettrica dalla fissione nucleare e il primo ad alimentare una città intera. Inoltre, negli ultimi 71 anni, l'INL ha ospitato oltre 50 progetti dimostrativi di reattori, quindi sembra il laboratorio ideale per sperimentare la soluzione di TerraPower.

L'energia nucleare svolgerà un ruolo primario nella transizione verso un futuro a zero emissioni accessibile e sostenibile - si legge nel comunicato. Il nucleare offre energia pulita, affidabile, resiliente e facile da distribuire.

Secondo Southern Company, l'energia nucleare può supplire ai limiti intrinseci dell'energia rinnovabile, la quale, dipendendo da sorgenti variabili nel tempo (si pensi ad esempio alla quantità di vento per una turbina eolica), è naturalmente incostante nell'erogazione di energia elettrica alla rete: il nucleare può colmare il divario tra le necessità energetiche della rete e quel che le rinnovabili possono immettere in rete istante per istante.

TerraPower e Southern puntano a realizzare degli impianti più piccoli rispetto a quelli convenzionali, con vantaggi in termini di costruttivi e manutentivi, oltre che più economici. Inoltre tra le promesse del nucleare ai sali fusi di nuova generazione c'è di produrre un numero inferiore di scorie, storicamente problematiche da smaltire. L'obiettivo è di avere in servizio entro il 2026 il primo Molten Chloride Fast Reactor.


40

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dark!tetto
Rick Deckard®

Dove

Dark!tetto

Articolo scientifico che viene citato nel libro, stime basate su modelli, quasi al pari del modello usato da Greenpeace e i 6 milioni di morti...poi magari ti rendi conto che i modelli del Mit non sono molto realistici in quanto stimano più vittime per una deflagrazione da vapore che per l'esplosione di un ordigno termonucleare...che so 150mila morti è la stima massima per Hiroshima...

talme94

sarebbe un libro, non un articolo...

BlackLagoon

Il problema non sta tanto in quello (che per quanto brutto e complicato, rimane gestibile), ma nelle scorie. Ad oggi non esistono soluzioni per lo smaltimento (leggasi: accantonamento per centinaia di migliaia di anni) delle scorie. Ti basti pensare che nulla che l'uomo abbia costruito nella sua storia è durato più di qualche migliaia di anni...

Dark!tetto

Questo non lo so, ma quello che so è che dopo la caduta del regime sovietico è stato istituito un'organo internazionale dedicato a monitorare la situazione e i risultati sono quelli. Che io sappia non esiste nulla di simile in India a monitorare la situazione, ma non capisco manco cosa c'entra...ah già il benaltrismo da chi sceglie di credere ad un unico articolo del MIT che stima senza alcun dato verificato (si l'ho letto l'articolo di Brown) anzichè alle indagini decennali che sono tuttora in corso della commissione chiamata "Chernobyl Forum".

Antsm90

No, parlo proprio di fissione. Ero rimasto che non se ne sarebbe parlato prima del 2030
Vabbè, [molto] meglio così

talme94

Sì e i morti di covid in India sono 400 mila

Dark!tetto
Dark!tetto

Gli accertati oggi sono poco più di 110, quei numeri sono TUTTI i deceduti per tumori negli anni successivi e da screening su diversi milioni di persone. Il MIT non ha spulciato nulla, ha solo insinuato che ogni morte oncologica fosse da attribuire all'incidente, ma così non è, puoi verificare da te che tumori si verificano da esposizione alle radiazioni, quanto sia grave e su quei 150 mila quanti sono morti di questo tipo di tumore.

Spoiler : Non sono 35 mila

Dark!tetto

È attivo eh

Sebasss

È esattamente la stessa cosa infatti

Rick Deckard®

È una fantasia perché non esiste. Questo per problemi economici e di sicurezza.
Si stima che non ci saranno prima del 2030

Rick Deckard®

Mi sembra di sentire gli studi di Lucky strike che non trovavano correlazioni tra il fumo di sigaretta e le malattie.

Rick Deckard®

Certo. Tieni anche conto che un disastro irreversibile ad oggi non è mai capitato, i danni sono stati tanti, irreversibili, ma limitati

Rick Deckard®

Infatti si è visto quanto fosse già sicuro

No, da come ho capito io usano l'uragno impoverito

talme94

avrebbe avuto tutti gli interessi ma ufficialmente sono ancora 65. I numeri che ho dato io sono di una famosa storia del MIT che è andata a spulciare gli archivi degli ospedali ucraini

Dark!tetto

Lo è, ma non solo, ce n'è già uno attivo e funzionante che sta riprocessando le scorie dei vecchi reattori, forse stai confondendo la fissione di 4a generazione e la fusione ?

Ecco qua il primo reattore di 4a generazione
funzionante

https://www.youtube.com/watch?v=y4gd8bwnFow


https://www.youtube.com/watch?v=Y0Cx2nZTgQg

Sebasss

4000 è la stima massima condivisa da ONU, UNSCEAR e IEA cioè degli organi scientifici internazionali che all'epoca tra le altre cose avevano tutti gli interessi ad accusare l'URSS. oltretutto è la stima di tumori correlati direttamente all'incidente, non propriamente le morti. Solo che per fortuna sappiamo curare bene quel tipo di tumore.
30k, 60k o più sono le stime dei verdi europei oppure i 60 milioni citati da Greenpeace. Su questi numeri però non c'è mai stato modo di dimostrare una correlazione diretta. E ripeto, un organizzazione come ONU avrebbe avuto tutti gli interessi ad accusare la Russia per questa cosa nell'86-87 visto che si era ancora in guerra fredda.. il muro di Berlino sarebbe caduto 2 anni dopo ed avere l'opinione pubblica a favore fa piacere a tutti.

Dark!tetto

Neanche quelli attuali sono pericolosi come Chernobyl per intenderci, già quello di Fukushima Dai-Ichi non avrebbe causato problemi dopo un terremoto e tsunami, ma la zona non era accessibile ai tecnici, per il ripristino a causa appunto del terremoto e tsunami

Zanzo

Il problema principale è che una volta acceso non lo si può più spegnere per una decina d'anni.
Qualsiasi cosa succeda.

E i rifiuti radioattivi sono indubbiamente le cose più inquinanti mai progettate dall'uomo.

talme94

non sono 4000. sono tra le 35k e 150k

talme94

infatti ci sono un paio di ordini di grandezza in più

Luca Lindholm

Aridaje, riportiamo la cartina delle dosi radioattive…

(F5)

https://uploads.disquscdn.c...

L’UNICO incidente avvenuto per la tecnologia in sé è quello di Three Mile Island del 1979 (che non si riesce a capire perché solo qui in Italia non sia conosciuto, ma dopotutto nell’articolo sulla Lira Turca i sapientoni dicevano che l’Italia, E SOLO ESSA, avesse l’inflazione al 15-20% negli anni ‘70-‘80 per colpa della “liretta”…): UN incidente al naturale su oltre 500 reattori costruiti in 60 anni.

Senza contare che ci sono industrie, attrezzature mediche, oggetti di uso quotidiano, normali edifici e centrali a carbone che danno dosi ben più alte di radiazioni, ma non mi pare di aver visto la gente scervellarsi per indire referendum per abolire tutto ciò…

Satrapista

Non mi sembrano poi molti, anche se poi gli accertati sono solo 65.

Per tutto il casino che hanno fatto a posteriori si parla di una goccia nel mare.
Qui hanno spento le centrali elettronucleari, forse, per quel motivo (in verità ci sono stati motivi politici-economici).
Con una magnitudo simile di morti c'è stato l'attentato dell'11 settembre 2001, non mi pare abbiamo smesso di utilizzare aeroplani o abbiamo smesso di edificare grattacieli. Al limite sono aumentate le cautele ed i controlli delle compagnie aeree ma parliamo sempre del sistema più sicuro al mondo per muoverci (come per generare energia elettrica lo è il nucleare)

talme94

66 morti a chernobyl lol

R4nd0mH3r0

giaffatto

https://uploads.disquscdn.c...

Oppure 'NDUCULARE.
:D

Sheldon Cooper

No hanno già fatto dei test con guadagno di energia, anche se ancora minima e stanno facendo dei passi da gigante.

Sebasss

Utilizza come raffreddamento il sodio fuso e non acqua, di conseguenza non si sviluppa vapore in caso di surriscaldamento del core. In pratica l'episodio di Fukushima non può avvenire per motivi di fisica dei materiali.
L'esplosione dopotutto è avvenuta per accumulo di idrogeno generato dalla pirolisi dell'acqua di raffreddamento del reattore.

Sebasss

La fusione è ancora lontana. C'è chi dice 30 e chi 50 anni dal primo prototipo a guadagno energetico (al momento consuma più energia di quella che produce a causa dell'intensità del campo elettromagnetico di confinamento del plasma)

Maicol.Mar

basta che non sia INCUL....

Gigiobis

si dice NUCULARE.

Satrapista

Che figata non avevo letto bene il "fast", autofertilizzante è davvero affascinante, sulla scia del defunto Super-Phénix

Sebasss

Si è un reattore a spettro veloce, quindi "brucia" anche gli attinidi minori oltre a trasformare tutto U238 visto che è auto-fertilizzante. I sali fusi aumentano l'efficienza e portano il rischio di breakout vicino allo zero visto che il meltdown non ci può essere (d'altra parte funziona proprio in fase liquida e senza vapore nel circuito di raffreddamento primario)

frank700

Ma la fissione funziona o non funziona?

Satrapista

Direi che lo sia, è un reattore a sali fusi (sodio), quantunque l'idea non è certo uscita fuori dal cilindro ora.

Certo che hanno una vera fissazione con la fissione!
:D

Antsm90

Non è un reattore di IV generazione, vero? (sarebbe troppo presto)

Windows

Nuovi Snapdragon 8cx Gen 3 e 7c+ Gen 3, i SoC Qualcomm per Always Connected PC

Games

Snapdragon G3x Gen 1 è la piattaforma Qualcomm per il gaming

Android

Migliori smartphone fino a 300 euro: i top 5+1 da comprare

HDMotori.it

Arrival Van: furgone elettrico che cambia tutto. Tesla dei veicoli commerciali? | Video