Venezia, scoperta un'antica strada romana sommersa nella laguna

24 Luglio 2021 117

Sempre più spesso la tecnologia va a braccetto con l'archeologia e non di rado le strumentazioni più recenti consentono di scoprire antichi resti archeologici che altrimenti rimarrebbero celati agli occhi dei ricercatori. E' già successo tempo fa con un'antica città romana sotterrata e ritrovata con la mappatura georadar di ultima generazione, e qualcosa di simile è avvenuto anche in questi giorni. A quanto pare, Venezia nasconde ancora tanti segreti, poiché un gruppo di ricercatori ha recentemente scoperto i resti di un'antica strada romana nella sua laguna, segno che l'area in quell'epoca sarebbe stata accessibile via terra e non ancora sommersa. Sopra un costolone di sabbia, oggi sott'acqua, sono stati infatti rinvenuti i resti di un tratto di strada di circa 1200 metri. Il ritrovamento favorirebbe dunque l'ipotesi di un'importante presenza romana nella Laguna, spesso dibattuta, ma anche l'esistenza di un sistema stabile di collegamenti e di insediamenti romani.

Le strutture individuate nel Canale di Treporti sarebbero addirittura 16, di cui 12 alte fino a 2,7 metri e lunghe fino a 52,7 metri, tutte allineate in direzione nord-est per oltre 1 km. Le ultime 4 strutture potrebbero far parte di un'area portuale e la più lunga fra queste misurerebbe 135 mt in lunghezza e 4 mt in altezza.


L'incredibile scoperta è stata supportata da uno studio multidisciplinare che ha impiegato vari sistemi tecnologici come la mappatura con i sonar del fondale lagunare e la ricostruzione digitale in 3D del crinale di sabbia e della strada. Inoltre, il precedente ritrovamento nella stessa area di pietre chiamate "basoli", molto simili a quelle usate dai romani nella costruzione di altre strade nella medesima zona, e la somiglianza a livello dimensionale delle strutture, che ricordano quelle presenti nelle lagune di Grado e Marano, fanno propendere verso l'ipotesi dell'origine romana.

Sulla base di questi primi risultati, il team di ricercatori formato da Fantina Madricardo, Maddalena Bassani, Giuseppe D’Acunto, Antonio Calandriello e Federica Foglini, ipotizza che l'area lagunare di Venezia potesse ospitare un sistema stabile di insediamenti romani, molto probabilmente facente parte di una rete più ampia di collegamento tra Chioggia e Venezia. Tutti i risultati sono preliminari e richiederanno ulteriori indagini, ma se dimostrati potranno arricchire le attuali conoscenze sulla rete viaria romana nel nord-est.

Thanks to Alessia Zangrando

117

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
TLC 2.0

Veramente le strade romane venivano costruite dai legionari, non dagli schiavi :) stessa cosa per ponti e castra.

deepdark

Si tutto bellissimo ma rimane sempre il fatto che è crollato anche per un errore di progettazione. Stessimo parlando del pantheon il discorso sarebbe molto ma molto diverso. Il fatto che siano stati asportati componenti non vuol dire nulla, da sempre ciò avviene tra trasformazioni e altro. Da me c'è una chiesa di circa 2700 anni, le piramidi sono li da 4000 anni (o 3000 non ricordo), stiamo parlando di tutto e nulla. Le strade di pompei (20k abitanti) come sono messe? La via appia com'è messa? Stavamo parlando di strade e ponti, prendiamo un ponte costruito dai romani e facciamolo usare come viene usato oggi, senza manutenzione (e con veicoli che entrano in risonanza), vediamo che succede?

italba

Ripeto per chi non riuscisse a capire quello che legge (tu): Una parte del colosseo è crollata 1300 ANNI dopo la sua costruzione, a causa di un TERREMOTO, e dopo che per svariati secoli è stato INDEBOLITO asportando i perni metallici che tenevano insieme la struttura. Mi sembra un po' diverso dal "non durano una sega", no?

Mostra 1 nuova risposta

Vuoi paragonare un elenco di ponti romani caduti dopo 10 secoli con un elenco dei ponti in cemento armato crollati dopo 50 anni?

Non ne escono bene i ponti in cemento armato...

deepdark

Lol...il colosseo è crollato proprio perché costruito in un punto sbagliato, a seguito di un terremoto. Vuoi che ti porti come esempio i monumenti costruiti dai romani e caduti per incuria o costruiti in maniera errata? Suvvia, siamo seri, le cose in pietra durano una vita, le strade e i ponti, anche se romani, per loro natura non durano una sega, soprattutto se sopra ci passano migliaia/milioni di veicoli da diverse tonnellate.

deepdark

Ma anche no eh! Vuoi che ti faccia un elenco di ponti romani caduti? O di monumenti costruiti in maniera errata (tipo la piramide a roma?). Anche gli acquedotti crollerebbero senza manutenzione, pur essendo fatti di pura pietra.
I ponti vanno manutenzionati perché ci passano migliaia di persone ogni anno, se non milioni, vatti a vedere come sono combinate le strade di pompei (20k abitanti al massimo).

Mostra 1 nuova risposta

Se non comprendi il sistema di risposte di Disqus non è colpa mia.

A) le nostre strade sono piene di buche
____ B) È arrivato il genio
____ A) non controllano i viadotti facendoli crollare e rattoppano le strade con pezzettini di asfalto che saltano via
_______________C) ma stai zitto...

Questa è la conversazione, hai risposto ad A dicendo di stare zitto perchè parlava di buche, rattoppi e viadotti crollati.

IGN_mentale

Detta da un africano mangia banane poi...

C'è-chi-dice-No!

Negare dove? Non capisci quello che c'è scritto e quindi non dovresti poter parlare o peggio scrivere.

Mostra 1 nuova risposta

Però è curioso, l'occidente ha creato gran parte del problema, ora che lo stanno facendo in asia o brasile non va più bene e dobbiamo impedirglielo.

È assurdo ragionare così. Sei disposto a rinunciare ad auto, lavatrice e telefonini? No. Allora perchè dovrebbero farlo loro?

Questa ideologia porterà allo scontro diretto molto presto.

Mostra 1 nuova risposta

Si certo. Il clima cambia, ma se in 90 anni cambia come in 150.000 capirai che dire che non lo abbiamo causato noi ma lo abbiamo solo accelerato è una ca ga ta.

Mostra 1 nuova risposta

Wow che commento furbo

Mostra 1 nuova risposta

Il carico di lavoro è diverso e allora progettiamo strade adatte ai monopattini?

E non ci si deve lamentare? Giri in monopattino te, di strade ne avrai viste due, quella per comprare il PC e quella per comprare il monopattino.

Mostra 1 nuova risposta

Se le avessero fatte costruire alle regioni sarebbero ancora con i lavori in corso e l'impero sarebbe fallito in bancarotta sul nascere lol

The Evil Queen

Adoro, quando il pattume da bloccare fa tutto da solo.

Mostra 1 nuova risposta

E nonostante questo è da 2000 anni al suo posto.

Mentre i ponti in cemento armato durano 60 anni e senza manutenzione costante crollano.

Gli acquedotti romani invece li vedi ancora

Mostra 1 nuova risposta

Negare le buche schifose nelle strade italiane è ridicolo. O sei svizzero per caso?

Se sei italiano e non vedi che schifo di strade abbiamo sei un no-buche, peggio di un no-vax

Mostra 1 nuova risposta

Le strade di oggi sono costruite male. Se non te ne intendi non parlare a vanvera. Le tecnologie per creare strade che non si rovinano franano o bucano ci sono, ma non le usano.

I romani avevano progettato strade per carichi molto più modesti ma che erano in grado di supportarne di più elevati, drenavano l'acqua senza creare buche laghi e frane. Adesso non lo fanno se non in rari casi, le strade hanno tutte pendenze sbagliate, cunette non sufficienti a drenare l'acqua e fondi del tutto inadeguati a supportare i pesi delle auto e dei camion che sono attualmente in giro tutto il giorno.

Inoltre l'asfalto usato al momento è al massimo risparmio, si consuma molto in fretta e ci sono tantissime alternative più valide che non vengono minimamente usate. Così le imprese mafiose possono rifare completamente l'asfalto (senza sistemare il fondo ritotto ad uno schifo) ogni tot anni al quadruplo del prezzo di mercato.

ErCipolla

Se te vieni avanti ancora ti do un pugno!

zzzz

rangiate

C'è-chi-dice-No!

Ma stai zitto e vatti a nascondere.....scommetto che sei pure novax.

C'è-chi-dice-No!

....è identico...perchè dovrebbe essere in contrapposizione?

C'è-chi-dice-No!

Facile lamentarsi...ma questi "vatuttounamerdacoimieisoldi" dimenticano che il carico di lavoro è molto diverso.

C'è-chi-dice-No!

....Venezia era una stazione di servizio di Roma.

Salvatore Provino

E in quale modo questo è in contrapposizione con quello che ho scritto io?

mail9000it

I Romani non usavano l'asfalto ma soprattutto sulle strade non giravano tir. E' il peso che rompe le strade e smuove le fondamenta.
Sul lungo periodo le ruote dei carri scavano le pietre della pavimentazione ma sicuramente duravano piú di qualche anno.

The Evil Queen

Non mi risulta che passino camion da 10 tonnellate in ogni singola stradina di ogni città del mondo, eppure in molti casi sono attaccate con lo sputo, sembra di essere al terzo mondo.

The Evil Queen

No, sono quelli che non controllano i viadotti facendoli crollare e rattoppano le strade con pezzettini di asfalto che saltano via, sono più furbi di me.

MatitaNera

C'è freddo?

Salvatore Provino

La fiera del luogo comune, non ho mai capito come si fa a pensare che 2000 anni fa si potessero costruire strade migliori di oggi. Per i tempi di certo i Romani facero un'opera di urbanizzazione e collegamento davvero ragguardevole, e le loro strade erano costruite meticolosamente così da durare nel tempo, ma rispetto a quello che facciamo oggi non c'è paragone. Poi se ad esempio mi porti la strada costruita da tuo zio versando asfalto con la bacinella sullo sterrato vincono i Romani facile.

Vespasianix

Infatti la danno gli snorky.

Salvatore Provino

Ti suggerisco di leggere qualcosa in merito, questa affermazione è falsa. Sappiamo benissimo quanto e come l'attività umana abbia influenzato il clima e quanto lo influenzerà in futuro a seconda di quello che succederà. Certo, ci sono intervalli di dubbio per cui potrebbe essere meglio o peggio delle previsioni medie ritenute valide oggi, ma dire che inquinamento e cambiamento climatico sono due cose parallele è assoluta ignoranza scientifica e non solo ecologica, ma anche multidisciplinare. E' totalmente pacifico da decenni che siano legati a doppio filo.

italba

Studiala meglio la storia. La parte esterna del Colosseo è crollata 1300 anni dopo la sua costruzione, a seguito di un terremoto, e dopo che per svariati secoli sono stati asportati i perni metallici che tenevano insieme i blocchi di travertino che ne costituiscono l'ossatura

Scanato Khan

Gli interessa l'articolo, genio!

Igi

Non proprio coretto...
Il crollo in sé è conseguenza di un catastrofico terremoto, con epicentro nell’Appennino Centrale, che si verificò nel 1349. Il crollo parziale è dovuto al tipo di terreno su cui poggia, la porzione insistente sulla parte più limosa ha subito il parziale crollo, l'altra che poggiava su terreno più compatto ha retto.

Igi

10 tonnellate?...
Si, per asse...

Igi

Ricerca... non studi!

Lupo1

Rimane il fatto che molte infrastrutture sono fatte a membro di cane,il colosseo è crollato un pezzo ma il resto è anvora lì...

Logarius

Ta morti

camillo777

Ah non le regioni... Sennò sai che magna magna

deepdark

Ehm...il Colosseo è stato costruito su un lago prosciugato che ne ha fatto crollare una parte.
Se mio nonno avesse avuto 3 pall€ sarebbe stato un flipper.

Andrej Peribar

Pare che come in passato sempre sotto Roma dovranno restare.

Giorgio

Chiudi quella porta li valà

Lupo1

Se avessero dovuto fare passare quei carichi, le avrebbero fatte per sostenere quei carichi!
Il Colosseo è su da 2000 anni...

Lupo1

Ma pure i ponti!

Lupo1

Va in mona...

Cloud387

Nemmeno a me sconfinfera, però sono realista e trovo sua inevitabile.

A volte penso che nel cercare di allungarci la vita non abbiamo fatto altro che accorciare quella di tutta l'umanità.

Giorgio
Giorgio

Magnameo

deepdark

Se non ti interessa il mio commento, perché lo contro commenti?

HDMotori.it

Tesla Model Y: quella da battere, ma i difetti esistono | Recensione, video e VS Model 3

Android

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?

Apple

Tutti gli iPhone 13 sono arrivati: unboxing e le nostre prime impressioni | Video

Apple

Scopriamo insieme tutti gli iPhone 13 | Replay del live unboxing