NASA Insight, il lander conferma che il nucleo di Marte è fuso

23 Luglio 2021 37

Mentre il lander Insight sta mettendo a dura prova i tecnici NASA, che per salvare i pannelli solari dalla polvere marziana si stanno affidando a soluzioni decisamente creative, il lavoro svolto sulla superficie dal 2018 a oggi comincia a dare i suoi frutti.

A fare la differenza è stato lo strumento sismometro, che in questi 3 anni ha fornito dati fondamentali per comprendere meglio la composizione della crosta marziana, degli strati più profondi e molte altre informazioni che hanno permesso la pubblicazione sulla rivista Science di 3 studi approfonditi. Vi basti pensare che tutti gli studi sono basati sulla registrazione di ben 733 terremoti distinti, di cui 35 con magnitudo compresa tra 3.0 e 4.0. Lo strumento è così sensibile da aver permesso l'identificazione di scosse telluriche a migliaia di km di distanza.

Tutti gli studi si basano sull'analisi delle onde sismiche, dalla forma alle variazioni in velocità, dati che permettono di capire la diversa entità dei materiali attraverso cui sono viaggiate. Al contrario della Terra, Marte non ha placche tettoniche, pertanto l'ipotesi è che le scosse telluriche siano causate dal lento e costante restringimento del pianeta dovuto al raffreddamento, in atto sin dalla sua formazione. a questo proposito, si pensa che Marte e gli altri pianeti del sistema solare si siano formati dall'aggregazione del materiale in orbita attorno al sole circa 4,5 miliardi di anni fa.

Nel caso del pianeta rosso, i risultati raccolti dal sismografo raccontano una storia davvero interessante. Durante i primi 10 milioni di anni di formazione l'interno del pianeta si è separato in tre strati distinti, ossia crosta, mantello e nucleo, attraverso un processo che viene definito "differenziazione".

Uno dei 3 studi conferma che la crosta è più sottile del previsto (circa 20-40 km) e potrebbe essere composta da 2-3 sottostrati diversi. Al di sotto di questa abbiamo un mantello che si estende per ben 1.560 km. E infine il nucleo, che secondo i calcoli potrebbe avere un raggio di circa 1.830 km. Ma il dato più interessante che emerge è che il nucleo è fuso, una scoperta effettuata a tempo record se pensiamo che è avvenuta in meno di 3 anni di operazioni scientifiche.

La NASA discuterà gli incredibili risultati proprio stasera, con una diretta che potremo vedere a partire dalle 18 (secondo il nostro fuso orario) su NASA Live TV. Vi lasciamo al link per assistere alla live.

NASA LIVE TV


37

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Aristarco

Che è una cosa normalissima sempre capitata

daniele g

per essere un film "scientifico" e' carino

IGN_mentale

Amici demmerda sicuramente

IGN_mentale

A cono...

axoduss

Non ci sono placche tettoniche perché il mantello è solido?

snake

Si ma corriamo a farle registrare sennò ci rubano l'idea e le producono per davvero... questi mica scherzano.

Everetth

notizia interessante, visto che fino a poco tempo fa si pensava che Marte fosse un pianeta morto, ora sappiamo solo che ha una vitalità molto bassa non sufficiente per generare un campo magnetico, questa cosa sarà molto utile quando si progetteranno le basi su Marte ...

Black_Codec

Non sapevo di essere marziana
Matrimonio a prima vista Marte
Marziane al limite

snake

Prossimi documentari su Discovery+:
Andiamo su Marte
Profondo rosso
E se Marte deviasse la sua orbita e diventasse la seconda luna terrestre?
Vacanze Marziane
Cose dell'altro mondo
Come costruire la vostra piscina personalizzata quando sarete su Marte

zdnko

pensavo cubico! :D

Maxatar

Aureo o niente.

Andee Kcapp

Tutta colpa di Putin .
E anche se non fosse colpa sua va bene lo stesso, tanto ne ha combinate ben altre.

Andee Kcapp

Ci mancavano anche i Martepiattisti !!

Estiquaatsi

Dall'illustrazione pareva avesse confermato che Marte è piatto.

MatitaNera

La certezza non esiste. Ma spreco il mio fiato virtuale.

Ennio

L’avrò visto quattro volte…è sempre bello da rivedere per quanto sia inesatto scientificamente…

TheDukeMB

sta approssimando

Io vorrei essere in New Zeland, credimi.
Ho amici laggiù.
;)

Venere, si mi ricordo.... che atmosfera tersa e pulita.
L'ideale.
:D

Funz

Basta scambiarlo di posto con Venere, checcevo'?

Funz

No che poi la gente pensa che la Terra si ribalti a testa in giù, e noi ci ritroviamo in Nuova Zelanda... :D

Funz

non perdi occasione per dimostrare la tua ignoranza, eh?

Il nucleo ( si spera ) ferroso. ;)

Squak9000

prossima serie NETFLIX: "fonduta su Marte"

massimo mondelli

E io confermo che qui a Roma fa veramente caldo!

mister x

ma poi i giorni durerebbero di meno, e chi mai vorrà andarci in ferie su un pianeta con le giornate corte? No no, stai distruggendo sul nascere questo fiorente turismo spaziale!

Aster

Ma vogliamo raffreddare non scaldare;)

Riccardo sacchetti

Bastava guardare ieri sera Core. "Bellissimo" film action.. le risposte per riaccendere il nucleo sono lì!

Potrebbe sicuramente verificarsi il fenomeno di multi polarità, anche se io non lo giudico molto probabile.
L'altra cosa che citi è il 'famoso' angolo di declinazione magetica, dove, credo, tutte le bussole 'serie' delle navi ne tengano conto. Anche se però al giorno d'oggi le navi usino molto di più il rilevamento satellitale.
;)

Luca Lindholm

Che, poi, il concetto di "ribaltamento" è relativo (infatti l'ho scritto tra virgolette), perché già il Poli Magnetico "Nord" si sta appunto rapidamente spostando dal Canada verso la Russia, avendo superato già il Polo Nord Geografico... senza contare che possono esserci anche PIU' di due poli contemporaneamente, in un momento particolarmente instabile del nucleo e del mantello.

Si è ribaltato altre volte, però siamo ancora qui.
;)

Luca Lindholm

Campo magnetico, quello terrestre, che ricordiamo essere in diminuzione continua (seppur infinitesimale anno su anno, con previsione nel 4000 AD per un "ribaltamento" dei poli) e con il Polo Nord magnetico che dal 1994 sta velocemente migrando dal largo delle coste del Canada verso la Russia.

Tsaeb

Usiamo le atomiche!

Volevo aggiungere questo, per esemplificare meglio il concetto. :D
https://uploads.disquscdn.c...

Basterebbe trottolarlo un pò di più.
;)

mister x

direi di attivarci subito con petizione e startup per raccogliere quante più calamite da frigo inutilizzate e portarle su Marte per donare più magnetismo al pianeta!

INCREDIBILE sul serio! :))
Ma probabilmente ruota molto più lentamente del nostro ed è quindi incapace di generare un campo magnetico abbastanza consistente.
;)

Apple

Tutti gli iPhone 13 sono arrivati: unboxing e le nostre prime impressioni | Video

Apple

Scopriamo insieme tutti gli iPhone 13 | Replay del live unboxing

Android

Samsung One UI 4 con Android 12: vi mostriamo la beta per i Galaxy S21 | VIDEO

Tecnologia

Inspiration4: la missione termina con l'ammaraggio, è un successo | Video