Zhurong, il rover cinese fotografa i resti del suo paracadute su Marte

16 Luglio 2021 25

La missione cinese Tianwen-1 è cominciata nel migliore dei modi: dopo l'atterraggio su Marte dello scorso 14 maggio ne abbiamo viste di cose interessanti, dalle prime foto da Utopia Planitia, al primo scatto di gruppo effettuato con una cam wireless, per arrivare all'incredibile video della sequenza EDL, talmente bello da far impallidire quello di Perseverance condiviso dalla NASA.

Nel frattempo sono iniziate le operazioni di esplorazione dell'area, la stessa in cui nel lontano 1976 atterrò il lander viking 2 della NASA. Per adesso non abbiamo nessuna informazione riguardante le operazioni scientifiche ed è molto probabile che si passerà per una fase test delle strumentazioni, tuttavia continuano ad arrivare nuove immagini di rara bellezza.

La più recente immortala il momento in cui il rover Zhurong si è avvicinato ai resti della capsula superiore con paracadute annesso, un componente fondamentale che ha permesso a lander e rover di atterrare senza danni sulla superficie di Marte. Ve la proponiamo a seguire.

Zhurong, foto del paracadute con capsula protettiva annessa

La foto risale al 12 luglio ma se consideriamo che solamente l'8 luglio il rover aveva già percorso circa 300 metri e si trovava a 130 metri dal sito del paracadute, ora sono stati abbondantemente superati i 400 metri di viaggio. La foto è in effetti unica nella storia dell'esplorazione spaziale, tuttavia c'è un precedente simile che vede l'agenzia spaziale statunitense protagonista.

Con l'arrivo di Opportunity, nel 2004, la NASA fu in grado di fotografare da vicino i resti dello scudo termico collassato sulla superficie di Marte, un'immagine storica che approfittiamo dell'occasione per mostrarvela in chiusura.

Opportunity fotografa il suo scudo termico nel 2004

25

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
giovanni

I cinesi volevano costruire una base marziana entro il 2035, se continuano così la fanno.
Comunque come ha detto recentemente Putin l'esplorazione spaziale è una cosa da stati, i grandi imprenditori superstar come Elon Musk sono un fenomeno episodico, transitorio e caratteristico di questa fase storica terminale del capitalismo finanziarizzato, teso a creare enormi fortune personali basate su di un mix assurdo di imprenditoria spettacolarizzata tesa a creare enormi bolle di borsa.

Apocalypse

boh, vedremo...

Dark!tetto

Su marte sappiamo a sufficienza da poter dire che un paracadute non compromette nulla direi.

Dai....Sigmund Froid.
Hahahaha!!!!

zdnko

gli studi cinesi sono meglio di quelli di hollywood! :D

Aristarco

*freudiano

T. P.

abbiamo ancora messo piede su marte e lo stiamo già inquinando...
qui ci vorrebbe la mitica sora lella!!!

https://www.youtube.com/watch?v=CRyIkdxKARY

Tetsuya Akira

Non diciamo eresie, la qualità e infinitamente più bassa rispetto a quella di perseverance

TheDukeMB

Se vuoi conoscere qualcosa dei diverso (anche come paradigma) devi esplorare, e l'esplorazioni partono da missioni come queste.
Se pensi che un pianeta senza atmosfera, senza magnetosfera, esposto alle radiazioni cosmiche, impatti di corpi celesti di qualsiasi dimensione e composizione possa essere inquinato da i rover umani, allora facciamo filosofia e parliamo del sesso degli angeli.

l'attività umana (quella americana e cinese) su marte cosa sarebbero allora?
se non fanno parte di marte e se tutte le cose che hanno portato li non possono essere riutilizzate in qualche modo da qualcuno o da qualcosa
allora per quanto mi riguarda sono comunque "alterazioni" di un eventuale ecosistema (da scoprire) che non sappiamo se potrà essere compromesso.
credo tu debba espandere la tua visione. non puoi applicare il paradigma che conosci sulla Terra ad un pianeta diverso di cui non sai praticamente nulla

Se lo dice il Signor G.
;)

TheDukeMB

Quindi dai diamanti non nasce niente, dall'inquinamento nasce l'uomo?

Semicit.

TheDukeMB

L'attività entropica comporta rifiuti.
Un rifiuto non fa inquinamento così come dipende dal rifiuto, un Kg di plastica non inquina quanto 5 grammi di Radio, sulla Terra.
Inquinare vuol dire comprmettere un ecosistema, Marte non ha ecosistemi (ad oggi) e il quantitativo di materiale umano su marte non può comunque essere considerato inquinamento.

uomini da marte e donne da venere quindi?

Ci sono teorie che dicono che la vita stessa sulla Terra, provenga da Marte in quanto li si è sviluppata prima.
Secondo me allora siamo tornati a casa!
;)

beh, quella roba è comunque un rifiuto se non può essere riutilizzata in qualche modo.

TheDukeMB

Si inquina con molto meno, tipo commentanto sotto ogni articolo su astrofisica e spazio che "l'uomo inquina anche li (scegli tu dove)".

Detto questo, esattamente, quale ecosistema staremo inquinando su Marte?

Miracoli planetari.
:D

ErCipolla
gufo13

stiamo inquinando anche marte

Watta

Quando non sai cosa fare, non sai cosa fare!

RomanRex

bell rover, gia si capisce che è fatto meglio di quello americano

HDMotori.it

Citroen C3 Aircross 2021: piccola ma pratica, nuova ma sente il peso degli anni

Tecnologia

Inspiration4, tutti gli aggiornamenti sulla missione civile orbitale | Video

Alta definizione

Recensione GoPro Hero 10 Black, nuovo processore e stabilizzazione TOP!

Android

La street photography con lo smartphone: 5 consigli utili | Video