Starship, il booster Super Heavy B3 è quasi pronto. Test orbitale non prima di agosto

01 Luglio 2021 2

Luglio è cominciato e chi ha seguito gli sviluppi di Starship ricorderà bene che Elon Musk ha indicato questo mese per il primo test orbitale, pur sostenendo in seconda battuta di essere un inguaribile ottimista. Questa seconda parte e i tempi molto stretti in relazione agli sviluppi hanno immediatamente fatto pensare che un ritardo ci sarebbe stato, e così sarà. Difficilmente potremo assistere al test orbitale prima di agosto, molto più verosimilmente settembre. (nonostante quanto detto pochi giorni fa dal presidente di SpaceX...).

La conferma che luglio sarà disatteso è arrivata di recente dallo stesso Elon, quando martedì durante un keynote virtuale al Mobile World Congress 2021 ha affermato.

"Speriamo di effettuare il nostro primo tentativo di lancio orbitale nei prossimi mesi. Avremo sicuramente un booster e una nave, un booster orbitale e una nave orbitale e il sito di lancio orbitale sarà pronto entro il prossimo mese o giù di lì.

Vediamo quindi come è la situazione a Star Base, a Boca Chica, dove i lavori di sviluppo procedono senza sosta. La buona notizia è che dopo soli due giorni dalle parole di Elon Musk, il Booster Super Heavy B3 appare quasi completamente impilato in altezza e mancano davvero pochi elementi per considerarlo completo.

Sono passate circa 6 settimane dall'inizio dello sviluppo delle prime sezioni e ora B3 ha quasi raggiunto i 65 metri totali. SpaceX ha saggiamente utilizzato la medesima tecnica costruttiva operata con Starship, ovvero anelli d'acciao dal medesimo diametro e le stesse strutture portanti. Naturalmente il primo stadio avrà componenti specifiche che gli permetteranno di montare tra i 29 e i 32 motori Raptor.

Ma se lo sviluppo in altezza è ormai terminato, rimangono ancora da portare a termine molte integrazioni prima di passare ai test a terra, dunque potrebbero passare ancora un paio di settimane prima di vedere super Heavy B3 movimentato verso il pad di lancio.

Ma nell'equazione che renderà possibile il lancio orbitale manca ancora un elemento importantissimo, la Launch Tower. A che punto sono i lavori?

Proprio in queste ore la settima sezione è stata installata e ormai anche la Launch Tower svetta in quasi tutta la sua altezza. A quanto pare manca solamente una sezione per raggiungere il completamento della struttura principale, dunque le parole di Elon Musk sembrano veritiere, entro un mese potrebbe essere operativa.

A conti fatti ci stiamo avvicinando sempre più al momento tanto atteso, per il quale SpaceX ha già condiviso il piano di volo come da documentazione fornita all'FCC. non ci resta che attendere ulteriori sviluppi, vi aggiorneremo!


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
jump jack

mentre scrivevate l'articolo, hanno tirato fuori BN3 e l'hanno piazzato sulla rampa di lancio!

Proxima8

Super Heavy B3 è già stato movimentato verso il pad di lancio.

Android

La street photography con lo smartphone: 5 consigli utili | Video

Android

Recensione vivo V21 5G: probabilmente è il miglior selfie phone sul mercato

Android

Recensione Xiaomi 11T Pro, ricarica a 120W alla portata di tutti!

Apple

iPhone 13 Pro e 13 Pro Max ufficiali: 120 Hz e fotocamere tutte nuove | Prezzi