Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

C'è metano su Marte? L'enigma è oggetto di un nuovo studio

30 Giugno 2021 2

Sulla Terra il metano è un gas tra i tanti ma quando se ne parla in relazione ad altri pianeti, come in questo caso per Marte, le cose cambiano.

Ne abbiamo discusso approfonditamente all'interno del nostro speciale sulla possibile presenza di vita extraterrestre nel sistema solare e ora l'argomento ritorna in voga dopo la recente pubblicazione di un documento sulla rivista Astronomy and Astrophysics (in FONTE), che indaga su alcune discrepanze tra le rilevazioni di rover e orbiter.

Il metano è stato rilevato su Marte grazie allo strumento TLS (Tunable Laser Spectrometer) montato sul rover Curiosity, come componente di quello che potremmo definire un laboratorio chimico portatile. Le rilevazioni solitamente erano davvero basse e la NASA fece un paragone piuttosto chiaro, descrivendo il quantitativo di metano come un pizzico di sale sciolto in una piscina olimpionica, ma nel 2019 fu registrato un picco. Ed è qui che è nato il primo dei due rompicapi, poichè l'orbirter Exomars riportò dati completamente diversi e del picco di metano non ne rilevò traccia.

Tale discrepanza fu in seguito spiegata con il differente orario di rilevazione. Lo strumento TLS captò la presenza di notte poiché i forti consumi non vanificassero il funzionamento delle altre strumentazioni, mentre l'orbiter effettuò le rilevazioni di giorno, poiché la luce solare è necessaria per analisi spettrometriche accurate. Test ulteriori, riportati nella recente pubblicazione, confermano che di giorno le tracce di metano scomparivano corroborando così l'ipotesi oraria, ma c'è ancora un problema che non ha soluzione.

Il metano rilasciato dai crateri marziani o dal terreno dovrebbe rimanere abbastanza stabile e accumularsi nell'atmosfera del pianeta rosso per essere rilavato dall'orbiter, tuttavia questo non avviene. Qualcosa o qualche meccanismo sembra distruggere il gas anzitempo.

"Dobbiamo determinare se esiste un meccanismo di distruzione più veloce del normale per riconciliare completamente i set di dati dal rover e dall'orbiter"

Lo ha affermato l'autore principale dello studio, Christofer R. Webster, ma fino ad allora la scomparsa del metano di Marte rimarrà un enigma irrisolto.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
luca de lucia

Fatemi sapere se trovate del metano, almeno so che posso portarci la mia y 1.2 a metano...

GiankulottoGranbiscotto

Se ci mandate mio nonno, sicuramente

Tecnologia

AI PIN, abbiamo provato l'anti smartphone al MWC. Eccolo in VIDEO

HDMotori.it

Xiaomi SU7 Max, la supercar elettrica in mostra al MWC di Barcellona | Video

Articolo

Prime Video: tutti i film e le serie TV in arrivo a marzo 2024

Tecnologia

Samsung Display al MWC: pieghevoli e arrotolabili del futuro | VIDEO