Stazione spaziale cinese: domani il lancio del primo modulo

28 Aprile 2021 21

Domani, 29 aprile, col lancio del modulo centrale Tianhe (che significa "Via Lattea"), il progetto che porterà alla costruzione della Stazione spaziale cinese entrerà nel vivo. La struttura della CSS (Chinese Space Station) dovrebbe contare 11 moduli totali, e se tutto andrà secondo i piani verrà completata entro la fine del 2022: sarà comunque sensibilmente più piccola e leggera dell'ISS (International Space Station).

Il modulo centrale Tianhe e il razzo Long March-5B Y2 sono stati trasportati lo scorso 23 aprile nell'area di lancio del Wenchang Spacecraft, ubicata presso la provincia insulare di Hainan. La combinazione delle due parti è stata in questi giorni sottoposta ai vari test funzionali di rito che precedono il lancio e a varie prove congiunte: salvo imprevisti, quindi, domani sarà il grande giorno della messa in orbita.

Tianhe misura 18 metri, e sarà affiancato in futuro da due altri moduli principali: Wentian ("ricerca del paradiso") e Mengtian ("sognando il paradiso") con cui configurerà una struttura a forma di T dal peso di 100 tonnellate. Tianhe potrà ospitare tre astronauti per soggiorni spaziali di una durata massima di sei mesi: gli astronauti in visita e le stazioni cargo si collegheranno al modulo centrale dalle estremità opposte (in totale ci saranno cinque porte di docking, e questo implica che un ulteriore modulo extra potrà essere aggiunto in futuro).


Nel complesso, la CSS avrà una massa pari solo ad un quarto di quella dell'ISS, che rimane quindi la più grande e costosa struttura creata dall'uomo tra quelle nello spazio. Il progetto della Stazione spaziale cinese è stato approvato nel 2010, e il disegno complessivo comprendeva anche il fallimentare tentativo di Tiangong 1, la stazione spaziale che nell'aprile del 2018 è precipitata nel Pacifico

TRA IL 2024 E IL 2025 ANCHE LA CINA AVRÀ IL SUO TELESCOPIO HUBBLE

In seguito al completamento della CSS, che come già precisato è previsto entro il 2022, la Cina prevede di lanciare (nel 2024 o al più tardi nel 2025) un telescopio dalle dimensioni paragonabili a quelle di Hubble che lavorerà in sinergia con la Stazione, operando nella stessa orbita.

Il China Sky Survey Telescope, chiamato anche Xuntian, avrà però un campo visivo 300 volte superiore a quello di Hubble con il suo sensore da ben 2,5 miliardi di Pixel capace di osservare lo spazio in ultravioletto. Per rifornirsi, si aggancerà alla CSS, da dove sarà possibile anche aggiornarlo o ripararne eventuali guasti: una scelta prudente e preventiva indirizzata anche dall'esperienza indiretta proprio di Hubble, che negli anni è stato oggetto di varie missioni effettuate tramite lanci appositi dello Space Shuttle.


21

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
mister x

Allora perché dici non è vero se ti contraddici nel commento? Quasi tutti non sono tutti e per quelli vecchi vuol dire milioni di frammenti potenzialmente pericolosi. Comunque vedremo, sta di fatto che il razzo cinese è in orbita incontrollata e l'Italia si trova nella fascia su cui possono precipitare i frammenti.

Eagle03

ma non è vero, da diversi anni quasi tutti i satelliti sono capaci di deorbitarsi o di andare in un'orbita cimitero, compresa questa stazione, il problema sono i vecchi satelliti, quelli fino a 6-7 anni fa.

mister x

Cinese, americana, russa, non ha importanza. Tutti continuano a "fabbricare" nello spazio senza avere un reale piano per raccogliere i calcinacci.

Eagle03

Il detrito della iss era tracciato, la nasa sa in ogni momento dove si trova e nkn credo sia così stupida da fare una rotta che può incrociarlo, infatti quello della crew dragon molto probabilmente era la da minimo 10 /15 anni quando non si prendeva ancora precauzioni, più che altro cosa c'entra la stazione spaziale cinese con i detriti?

Juanito82

In realtà è cambiato molto, c'è stata collaborazione e condivisione per 25 anni sulla ISS, adesso facciamo enormi passi indietro per questa pseudo nuova guerra fredda

mister x

questo titolo è di 3 giorni fa:

SpaceX Crew Dragon: alcuni detriti spaziali stavano per colpire la capsula
questo è di marzo:
L’Iss ha appena rilasciato 2,9 tonnellate di spazzatura nell’orbita terrestre

Ogni detrito può andare in collisione con altri e disseminare ovunque frammenti sempre più piccoli.

Eagle03

ma dove li vedi i detriti? non mi pare incontrollata la stazione e alla fine della sua vita è in grado di distruggersi nell'atmosfera.

Davide10
FCava

avevo letto da qualche parte che voleva "liberarsi" degli astronauti di altre nazioni entro l'anno. Magari ho letto male....

Zimidibidubilu

Non importa se è nello spazio, le mare, nell'aria o sulla terra, se a finanziare c'è il potere lo scopo è sempre e solo il portere stesso.
Il resto, che sia il nemico "nero" o "giallo", il "progresso" o quello che ti pare, è solo propaganda.
Ed è sempre stato così dall'alba della civiltà.
Personalmente trovo che sia giunto il momento di cambiare questo "meccanismo".
Il potere vuole finanziare se stesso?
Non gli diamo i soldi.
Fine dello spettacolino.

Watta

Domani anche amazon aprirà un centro logistico nello spazio

JustATiredMan

Alla fine niente è cambiato rispetto agli anni '60... lo spazio è di nuovo usato per fini politici.

BlackLagoon

questa no essele inculusione

C'era l'ipotesi che si unissero ai cinesi.
O era una bufala?

giovanni

Anche la Russia entro il 2025 si farà la sua stazione spaziale, essendosi ritirata dalla vetusta ISS.
Utilizzerà dei moduli che erano già stati preparati forse per rinnovare l'ISS.
Chissà se Musk riuscirà a portare in orbita moduli per una nuova stazione USA.

mister x

Riusciremo a saturare prima i mari di plastica o l'orbita terrestre di detriti spaziali? La sindrome di Kessler si avvicina.

Federico

Cina e Russia insieme nello spazio significa know-how, tecnologia e risorse finanziarie senza pari.

Zimidibidubilu

Balattoli.

Blue, trainer

Lanciano, lanciano ma poi non aggiornano.

piero

chissà quando monteranno una falange di sensori

Aster

Bene.

Apple

Emancipation, il nuovo film di Will Smith regala 2 mesi di abbonamento a Apple TV+

LG

LG TV OLED evo C2 da 65" al prezzo più basso oggi su Amazon

Windows

Recensione Asus Zenbook S13, vale la pena comprare un notebook premium?

Apps

WhatsApp introduce ufficialmente gli avatar per tutti gli account