Perseverance si è mosso, primo obiettivo scientifico trovato | Foto e dettagli

06 Marzo 2021 137

La vera superstar del mese appena trascorso è senza dubbio il rover Perseverance inviato dalla NASA su Marte e protagonista di una sequenza d'atterraggio EDL perfettamente riuscita. Decisamente un evento al cardiopalma che abbiamo seguito insieme a voi durante una diretta lunghissima, così emozionante da far sembrare le ore minuti e i minuti secondi.

Il tutto è stato seguito da immagini, video e campioni audio, come abbiamo avuto modo di raccontarvi in più occasioni durante queste settimane, ma proprio nelle ultime ore è emerso un dettaglio piuttosto importante, Perseverance ha mosso i suoi primi passi sulla superficie marziana, o forse sarebbe meglio dire che ha percorso i primi metri ed eseguito alcune manovre di prova, ma l'idea di umanizzarlo un po' non ci dispiace.

La conferma arriva dalle immagini che la NASA ha condiviso di recente e che evidenziano i primi segni delle ruote sulla superficie del cratere Jezero. Si tratta di una novità in senso assoluto, se consideriamo che non c'era stata alcuna comunicazione in merito. Ecco la bellissima foto della superficie marziana dove risultano visibili i segni del passaggio del rover. L'immagine è stata scattata dalla NavCam di destra e corretta con un profilo RGB non definitivo.


Ma c'è di più, la NASA ha indetto una teleconferenza con gli organi stampa che è stata trasmessa ieri sera nel canale ufficiale del JPL su Youtube, durante la quale sono stati forniti primi aggiornamenti sullo stato del rover, sulle operazioni portate a termine in questi giorni e sugli obiettivi futuri. C'è molta attesa riguardo agli spostamenti sulla superficie del cratere, quello che un tempo si pensa possa aver ospitato un lago, ma anche sul primo elicottero marziano Ingenuity che tutto il mondo attende di vedere in azione, vediamo le novità emerse nelle ultime ore.

Innanzitutto la NASA ha confermato ciò che le prime immagini da Marte avevano svelato diverse ore prima, ossia che il primo spostamento sulla superficie marziana è stato portato a termine. Il drive test preliminare ha permesso di valutare il sistema di mobilità e il suo corretto funzionamento, e come primo step sono stati percorsi circa 6,5 metri.

La sequenza di spostamento è durata circa 33 minuti cominciando con un avanzamento di 4 metri seguito da una rotazione sul posto di 150 gradi verso sinistra. Lo spostamento si è concluso indietreggiando di circa 2,5 metri nella sua nuova area di parcheggio temporanea. Ecco un'altra immagine a testimonianza del recente test di mobilità.

Tracce del rover Perseverance sul terreno marziano

Ma come vi avevamo anticipato nelle scorse ore la NASA non si è limitata a testare la mobilità del rover, infatti, una delle prime operazioni rilevanti che sono state portate a termine è l'aggiornamento del software di Perseverance. Avete capito bene, come ogni gingillo dotato di un software ha bisogno di essere aggiornato, così il 26 febbraio si è proceduto alla sostituzione del software utilizzato per l'atterraggio del rover con uno ottimizzato per le operazioni di esplorazione.

Si è poi passati ai test delle strumentazioni, con verifiche che hanno riguardato il Radar Imager for Mars 'Subsurface Experiment (RIMFAX), il Mars Oxygen In-Situ Resource Utilization Experiment (MOXIE). Sono stati poi utilizzati i due sensori del vento dello strumento Mars Environmental Dynamics Analyzer ( MEDA ) che si estendono verso l'esterno dall'albero del rover.

Un altro traguardo significativo si è verificato il 2 marzo, quando gli ingegneri hanno sbloccato per la prima volta il braccio robotico del rover lungo 2 metri, flettendo ciascuna delle sue cinque articolazioni nel corso di due ore.


E' stato infine confermato il primo obiettivo scientifico da analizzare, immortalato come visibile poco sopra dalla SuperCam del rover. La roccia bersaglio misura 73 centimetri sul suo asse più lungo. Sul lato sinistro dell'immagine, possiamo notare rocce caratterizzate da buchi parzialmente riempiti di sabbie scure che contrastano con la consistenza più chiara e levigata della roccia a destra.

Il terreno marziano a grana più fine può anche essere visto attorno alle rocce, alcune delle quali sono state disturbate dai pennacchi del motore dello stadio di discesa della missione Mars 2020. I colori dell'immagine rappresentano una stima del colore naturale di ogni scena visto che il profilo RGB applicato non è quello finale.


Infine è stata condivisa anche la foto di ciò che resta del presunto delta, ossia la confluenza di un antico fiume all'interno del cratere Jezero, la nuova casa del rover Perseverance. L'immagine mostra un'annotazione che permette di avere un riferimento dimensionale dell'area. Possiamo vedere solo una parte del presunto delta, la cui larghezza è approssimativamente di 200 metri circa. La grande roccia al centro dell'immagine misura circa 2 metri e si trova a 130 metri dal rover. Quest'area si estende per altri 2,3 km a ovest del sito di atterraggio di Perseverance.

Ricordiamo che il bacino all'interno del cratere Jezero è largo circa 45 km e la sua conformazione ci rivela che un tempo (si parla di oltre 3,5 miliardi di anni fa) fu sede di un enorme lago alimentato dal corso d'acqua sopra descritto. Proprio per questo motivo, il team scientifico di Perseverance ritiene che questo antico delta del fiume e i depositi lacustri potrebbero aver raccolto e preservato molecole organiche e altri potenziali segni di vita microbica.

E chiudiamo con una curiosità legata proprio al punto di arrivo, infatti, la location del touchdown è stata rinominata in "Octavia E. Butler Landing" in onore della rivoluzionaria autrice di fantascienza nata a Pasadena, in California. E' stata la prima donna afroamericana a vincere sia l'Hugo Award che il Nebula Award, ed è stata la prima scrittrice di fantascienza premiata con il riconoscimento MacArthur Fellowship.

Mancano probabilmente diversi controlli operativi ai sistemi di bordo prima di effettuare uno spostamento significativo sulla superficie, ma lo sapremo con certezza nei prossimi giorni. Ciò che sappiamo con certezza è che una volta che tutte le strumentazioni saranno testate e calibrate a dovere si comincerà a dare vita a spostamenti regolari nel raggio di 200 metri dall'area di atterraggio.

Per Ingenuity non ci sono ancora novità ma ciò era ampiamente previsto, infatti, il test dell'elicottera sarà uno degli ultimi step e per qualche settimana non avremo aggiornamenti significativi. Chi avesse voglia di riascoltare l'evento streaming andato in onda ieri sera novità alle 21.30 potrà farlo dal link a seguire.

VIDEO NASA


137

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
BerlusconiFica

che guru della scienza e della coscienza che sei

lorenzo68

Dovresti fare pace con quel che ti rimane. Poi e solo poi potresti alzare la mano e provare a dialogare.

BerlusconiFica

ma cosa c4zzo c'entra? anche il primo rover era straordinario per i suoi tempi e sono passati decenni

BerlusconiFica

togliete internet a quest'uomo

Zimidibidubilu

Allore c'è vita sul pianeta terra!

:D

IgliD
andreX

sempre se non ci resta secco con astrazeneca.... ahhaahahah

androidev

Mi entusiasmerà quando cominceranno a rimandarcele indietro

MatitaNera

Si trova o si centra un obiettivo?

Sono Giapponese!

Cioè dalla NASA non lo comanda nessuno?

Nando

Manco Io.

KarlettoFX

Giuro che non sono quel tipo che rompeva sempre con l'inglese e l'italiano.

Ken

già mi vedo i marziani nascosti dietro la fotocamera che se la ridono

Ray

e a me che si imballa android auto

csharpino

Tralasciando il fatto che sono software ampiamente testati sulla terra quindi il fatto che si blocchi è già di per se una probabilità remota non ci vedo nessun pericolo nel fare un aggiornamento se questo è gestito tramite un bootloader sicuro. E il fatto che la comunicazione impieghi 11 minuti poi non cambia di una virgola il problema, tanto non è che l'aggiornamento lo fa live un operatore, gli viene mandato (o lo ha già in memoria) e il bootloader si occupa di installarlo. Se qualcosa va storto il bootloader si mettere in una condizione di sicurezza per ricevere un nuovo update o ripristina il vecchio software funzionante.
Sinceramente di tutto quello che ha fatto e dovrà fare questo rover l'aggiornamento è una delle cose più sicure.

AleG

Se hanno bisogno di magia basta che chiamino Apple

Zimidibidubilu

Sono molto deluso. Non credevo che la voce della mia coscienza si chiamase "Berlusconifica", speravo in un nome più adeguato al suo ruolo.

Zimidibidubilu

Vai a trollare altrove.
Grazie molto gentile.

BerlusconiFica

non sei a fare volontariato ? perché perdi tempo a commentare? vai a scavare i pozzi con le zappe di pietra

BerlusconiFica

ma vai a c4gar3...puoi andare da giletti tu

BerlusconiFica

ma basta rompere il c4zzo con la pronuncia inglese

BerlusconiFica

sempre se tim glielo permette, basta un po´ di vento e ciao script

BerlusconiFica

ma se sono decenni che mandiamo sonde su marte

BerlusconiFica

ma le malate che hanno postato i selfie in lacrime quando la sonda é atterrata?
dove sono adesso? è finita la tendenza su twitter e instagram quindi basta parlarne?

3nr1c0

durante la diretta dell ammartaggio hanno intervistato un italiano che si occupa di " muovere" il rover e lo fa da casa sua in italia, con la modalita che ha scritto Davide

3nr1c0

secondo me è stato spinto da qualcosa, i poteri forti ed occulti non ci vogliono far sapere che Marte è abitato, è tutto un complotto delle multinazionali e dei governi

Nando

Preservarlo.

KarlettoFX

Beh e' un tipo perseverante!

Daniel

Devono cercare la spirale aurea (per chi non ha mai sentito, 3 keywords: spirale aurea in natura - serie Fibonacci - numero aureo) - questa costante è qualcosa di magico e trovarla su Marte sarebbe un chiaro segnale di vita (passata presente o futura).

basayi

Non il tg5:
https://www.youtube.com/watch?v=p4SIC4q7UMc

Zimidibidubilu

Eh no, non è un alro discorso perché è proprio quello IL discorso.
Pe quel discorso ho postato la foto dello slum e per quel discorso ho fatto notare che nel paese che guadagna di più grazie alla teconologia ci sono 40 milioni di poveri, che è una cosa assurda.
Per il resto è tutto corretto, ma il mio punto no era quello, era che "il progresso" tecnologico non va a beneficio di tutti il che mostra che tutte le belle parole sul progresso "per il bene dell'umanità" snono parole vuote, anzi proprio false, ovvero propaganda.

boosook

Affatto, sei tu che non riesci a capire che una cosa è portare dei soldi dentro al paese e un'altra è assicurarsi che siano redistribuiti in maniera equa, cosa che gli USA non fanno, ma se non fai la prima non puoi fare neanche la seconda. Ma guarda tu stesso:
https://it.wikipedia.org/wiki/Disuguaglianza_economica#/media/File:Gini_Coefficient_World_CIA_Report_2009.svg
Come puoi vedere, la disugualgianza di reddito è inferiore nelle socialdemocrazie europee, dove ci sono tasse alte che vengono utilizzate per redristribuire la ricchezza sotto forma di servizi e sussidi, ed è superiore nei paesi liberisti e nelle dittature, dove (seppur per motivi diversi) vige la regola che se non hai soldi sono problemi tuoi. Ma non è tanto correlata al livello di sviluppo tecnologico. Però, la correlazione vale al contrario: sono pochissimi i paesi del terzo mondo in cui non ci sia diseguaglianza sociale. Perché se i soldi non li hai, le politiche sociali non le fai. Se li hai, almeno puoi decidere di farle.
Invece andiamo a guardare la classifica del prodotto interno lordo:
https://it.wikipedia.org/wiki/Stati_per_PIL_(nominale)
In ordine, abbiamo: USA, zona euro, Cina, Giappone, India, Corea del Sud, Canada, Brasile e Russia. Tolto il Brasile, sarà un caso che coincidono esattamente con quelli che hanno le agenzie spaziali più sviluppate? Chi produce tecnologia si porta a casa i soldi. Poi, se decide di lasciarli tutti nelle mani dei ricchi o redistribuirli è un altro discorso.

T. P.

però dubito che al momento ci siano tante possibilità di scontrarsi con un altro rover!!!
alla peggio, parcheggerà con una ruota sul marciapiede ma c'è ne faremo una ragione! :)

Zimidibidubilu

Questo è trollare.

AndreP

Io non trollo. Io ti ricordo il tuo quoziente intellettivo. Sarebbe meglio che fossi tu a trollare ma disgraziatamente sei proprio così.

Zimidibidubilu

Ah ecco... è per quello...

Francesco Renato

E no bello, un sasso marziano ha il fascino del forestiero, bisogna esplorarlo.

Nando

No.

Nando

E'va Piano.

Zimidibidubilu

Ogni volta che trolli te ne muoiono cinquemila.
Dovresti avere più cura di te.

Strefano Bianchi

ah ecco

Strefano Bianchi

INTERESSANTE

Davide

scriptano il percorso e ogni giorno il rover esegue lo script di quella giornata. Le azioni sono codificate in anticipo e spedite

AndreP

Ogni volta che commenti ti muoiono 150 neuroni.

icos

Il "lag" e' fra i 5 e 20 minuti circa che io sappia, a seconda della posizione dei pianeti. Non lo "guidano" direttamente da terra per ovvi motivi, leggevo che e' dotato di una AI piuttosto avanzata e per sommi capi l'idea e' che da qui si definisce il punto in cui andare e lui dovrebbe bene o male capire come arrivarci, evitando ostacoli e scegliendo il percorso ottimale.

lorenzo68

Siamo così piccoli.... questa impresa umana andrebbe inserita da subito nei libri di storia.

Strefano Bianchi

ma come fanno a comandarlo dalla terra? con quella distanza dovrebbe avere un lag pazzesco

AlbertoDR

Se trovano il Dr. Manhattan saranno ca##i.

KarlettoFX

Ecco perche' fa 200mt ogni 24 ore.

KarlettoFX

Io sto cercando da una settimana un TG italiano che sappia pronunciare "perseverance".
Qualcuno l'ha trovato?

Android

Recensione Xiaomi Mi 11 Lite 4G e 5G: gemelli (forse) diversi

Android

Snapdragon 888 vs Exynos 2100: qual è il migliore?

Android

Sony Xperia 1 III, 5 III e 10 III ufficiali: la fotografia prima di tutto

Accessori

Recensione Amazon Echo Show 10 (3a Generazione), lo smart speaker che ti segue