Starship di SpaceX, il primo stadio rientrerà direttamente sulla rampa di lancio

31 Dicembre 2020 29

SpaceX ha fatto della riutilizzabilità dei suoi razzi un vanto e un punto di forza. Tutti siamo rimasti stupiti dal primo rientro controllato del primo stadio del Falcon 9 avvenuto nel 2015 e ormai è quasi diventata un'operazione di routine, ma tutto potrebbe farsi più interessante in futuro con l'avvento di Super Heavy.

E' questa la denominazione che è stata dato al primo stadio che verrà utilizzato per spingere Starship e che rappresenterà l'ultima frontiera dei razzi riutilizzabili. Gli attuali booster del Falcon 9 atterrano esclusivamente in modo propulsivo controllando la velocità in discesa e avvalendosi delle alette aerodinamiche per la stabilizzazione, per poi estendere degli elementi retrattili che gli consentono di atterrare sulle proprie gambe.

Attualmente in fase di sviluppo, il Super Heavy utilizzerà un metodo più complesso che necessiterà calcoli oltremodo precisi. La prima parte sarà uguale, ossia i motori controlleranno la velocità in discesa e le alette aerodinamiche si occuperanno di mantenere l'orientamento, ma quello che cambierà sarà l'atterraggio al suolo, ossia la parte finale del rientro. Musk lo definisce come un razzo senza gambe e il paragone regge, se pensiamo che si utilizzerà il braccio della torre di lancio per agganciare il razzo negli ultimi metri che lo separano dal suolo. Si tratta dello stesso elemento che consente di mantenere la stabilizzazione in fase pre-decollo.

Il vantaggio principale di questo approccio resta il risparmio, ancor maggiore di quello che si ha attualmente con il primo stadio del Falcon 9. Far atterrare il razzo direttamente sulla rampa di lancio dovrebbe velocizzare le operazioni di riutilizzo, consentendo un nuovi voli in tempi rapidissimi, secondo Musk in meno di 1 ora. L'obiettivo di SpaceX è sempre stato quello di sviluppare un sistema di lancio e rientro che permetta inaugurare una nuova era dell'esplorazione e dei trasporti, con voli regolari e frequenti ma sicuri quanto quelli aerei.

Ma il lavoro da fare è ancora tanto, vi basti pensare che il Super Heavy è ancora in fase di assemblaggio e non ci sono prototipi funzionanti. Allo stato attuale si lavora separatamente sugli elementi che lo comporranno e Musk afferma che il 2021 potrebbe essere l'anno buono per i primi test.

Confronto dimensionale tra Falcon 8, Starship e Satunr V crediti immagine Everyday Astronaut

Come visibile nella figura superiore, il Super Heavy sarà un immenso booster alto 70 metri e largo 9 metri, ma con Starship annessa raggiungerà i 120 metri di altezza totale. Al contrario di quanto avviene con i motori Merlin del Facon 9, che si basano sull'utilizzo del cherosene-RP1, i motori raptor (fino ad un massimo di 31) di Super Heavy utilizzeranno il metano liquido come combustibile. Se volete dare una rispolverata al funzionamento di un razzo spaziale, vi rimandiamo alla lettura del nostro speciale di qualche mese fa.

Per adesso abbiamo visto in azione solamente i primi prototipi di Starship, come il recente SN8 protagonista del primo volo ad alta quota, ma i primi test statici della versione SN9 sono già cominciati ed il nuovo anno si preannuncia più interessante del solito.

Lo smartphone 5G per tutti? Motorola Moto G 5G Plus, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 192 euro oppure da ePrice a 306 euro.

29

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Aristarco

Dubito che lo shuttle abbia viaggiato il numero di volte della soyuz...

Eagle03

rapportati ai i viaggi gli incidenti mortali sono sempre uguali, 2 sullo shuttle e 2 con la soyuz.

MatitaNera

Ancora con queste 'invenzioni' macchinose, e dovremmo andare su Marte?

MatitaNera

Mah

Aristarco

Intendevo incidenti rapportati ai viaggi

efestopini

volevo solo sottolineare che per me pur essendo tutti e due veicoli spaziali non sono paragonabili e per esempio è anche scontato che se succede un incidente mortale su un'auto sportiva a due posti ci saranno solo due morti mentre se l'incidente avviene ad un autobus i morti saranno di più ma l'incidente è sempre uno

Aristarco

Mai detto il contrario, semplicemente sono entrambe navicelle spaziali e la soyuz risulta cmq più sicura

efestopini

la soyuz è una smart e porta tre persone da qui a li, lo shuttle in confronto è una portacontainer, trasporta una media di 20 tonnellate, e logico che il costo sia diverso e sulla soyuz sono morte tre persone

MatitaNera

Dinosauro elegante

Aristarco

Beh lo shuttle è identico, si differenzia dalle varie capsule, quindi anche la dragon solo ed esclusivamente per la tipologia di atterraggio e la quantità di carico trasportata...entrambe le soluzioni non decollano da sole ed entrambe sono riutilizzabili, anzi della dragon si riutilizza anche il booster...poi che lo shuttle sia più scenografico è un altro discorso, ma sono tutte navicelle spaziali...

Slartibartfast

Vogliono far appoggiare al braccio della torre di lancio le alette a griglia laterali del booster.
È una mezza pazzia e richiederà grosse modifiche alla torre di lancio, ma evidentemente hanno deciso che tentar non nuoce...

Slartibartfast

Soldi PuBBliCi, bambini neLLe miniere, non É ingegnere, miniere di smeraldi, il lavoro vero lo fanno AlTrI

BOTTOM TEXT

Zimidibidubilu

Io non ho detto che pagano gli ingegneri

Gennaro Di Sarno

Un ingengere tesla guadagna 100.000 $ all'anno. Chiamali schiavi. Non ce la fai proprio a capire che il loro successo deriva dall'aver fatto qualcosa che non aveva fatto nessuno prima

Zimidibidubilu

Con i soldi di pantalone.
Musk è poprio furbo, gli schiavi pagano e lui si prende tutto il merito.

Mostra 1 nuova risposta

Si ma le definizioni se stai a vedere includono anche i satelliti, ma la soyuz è un po' diversa da uno shuttle se permetti... Uno shuttle è quasi un astronave (vabè si fa per dire) e la confronti con una capsula... cioè la sola cosa che rientra...

Aristarco

In realtà non è così, tanto per dire anche la soyuz è una navicella spaziale, semplicemente lo shuttle atterra quasi come un normale aereo......e ha un carico utile nella stiva...per il resto era ipercostoso e pure molto pericoloso...quanti astronauti sono morti sulle soyuz? Quanti con lo shuttle?

Mostra 1 nuova risposta

Lo shuttle è l'unica navicella spaziale mai prodotta, porterei rispetto eheheeh

Anzi vedrei bene un secondo esemplare.

Ma penso sia più efficiente avere una base in orbita o sulla luna e gestire delle vere navicelle da lì, così eviti i problemi e le soluzioni necessarie al rientro in atmosfera

pollopopo

un suppostone inox da 122mt

ally

ha tutto un altro sperpero di denari, razzo gigantesco monouso rifinito a mano...

GioGio

Ancora devo riprendermi dal video pazzesco della Starship che rientra di pancia e fa un balletto prima di atterrare... e adesso questo?
Fantascientifico a dir poco.

Gabriele

https://media4.giphy.com/me...

mat

Esatto, chi ha scritto la news non ha capito niente...
Infatti il tweet dell'animazione scrive cosi:

Well I guess this isn’t happening so here is the full footage, I’m off
to remaking the whole landing to match SpaceX brilliant engineers
.

Aristarco

È un dinosauro ed il suo erede è l'sls...

Cloud387

Scusate ma dalla simulazione di vede solo il razzo atterrare, la questione dell'aggancio alla torre come funziona?

MatitaNera

Il saturn v ha tutt'altra eleganza

Aristarco

In 5 anni lo hanno reso routine, mentre per decenni non era cambiato pressoché nulla se non il costosissimo shuttle di cui tra l'altro ne sono stati persi due in trent'anni..

FedericoFred

"musk sa solo parlare ma non ha fatto niente" tra 3,2,1...

Giulio

Grandi!
Una sola compagnia privata si è presa carico di fare quello che l'umanità insieme ha sempre avuto l'obbligo di sviluppare.

Android

Samsung One UI 4 con Android 12: vi mostriamo la beta per i Galaxy S21 | VIDEO

Tecnologia

Inspiration4: la missione termina con l'ammaraggio, è un successo | Video

HDMotori.it

Citroen C3 Aircross 2021: piccola ma pratica, nuova ma sente il peso degli anni

Alta definizione

Recensione GoPro Hero 10 Black, nuovo processore e stabilizzazione TOP!