SpaceX manda in orbita 57 satelliti Starlink. E stavolta non riflettono la luce

07 Agosto 2020 14

Questa volta ce l'ha fatta: dopo i ritardi registrati nelle ultime settimane a causa del maltempo e di alcuni problemi tecnici, SpaceX è riuscita a mettere in orbita 57 satelliti Starlink e due satelliti BlackSky per il monitoraggio della Terra. Il lancio del Falcon 9 è avvenuto alle 7:12 di questa mattina - ora italiana - dalla rampa di lancio 39A della Cape Canaveral Air Force Station in Florida.

Le operazioni di partenza sono avvenute in modo corretto, e il primo stage del razzo è atterrato 8 minuti dopo il lancio sulla nave drone Of Course I Still Love You sulle acque dell'Oceano Atlantico. Per centrare l'obiettivo ha compiuto una serie di ri-orientamenti nello spazio ed attivato i motori per tre volte al fine di rallentare la sua corsa. Non è invece riuscito il recupero dei due fairing, ovvero delle coperture superiori del razzo: a tal proposito attendiamo dettagli da parte della società di Musk.

Il posizionamento in orbita dei satelliti Starlink è avvenuto 90 minuti dopo il decollo, ma serviranno diverse ore prima che questi si distanzino correttamente tra loro raggiungendo l'orbita operativa. Sono terminate con successo anche le operazioni relative al dispiegamento dei satelliti "ospiti" BlackSky, lanciati nello spazio dal Falcon 9 e posizionati 60 minuti dopo il lancio.

Per limitare la riflettività, i satelliti StarLink immessi in orbita sono stati dotati di sistemi di visiere parasole schierabili: sono state numerose infatti le lamentele degli astronomi, che accusano la costellazione di satelliti di SpaceX di disturbare il loro lavoro di osservazione del cielo notturno. A risentirne maggiormente sarebbero in particolare le sessioni fotografiche, come ammesso di recente da Clarae Martínez-Vázquez del Cerro Tololo Inter-American Observatory (Cile).

Da qui sono nati due progetti: il primo, DarkSat, ha ridotto parzialmente la riflettenza delle superfici dei satelliti, pur tuttavia non risolvendo la problematica. Il secondo si chiama VisorSat, ed è la tecnologia integrata sui 57 StarLink immessi in orbita questa mattina: sono pannelli schiumosi radio-trasparenti che impediscono ai raggi solari di riflettere contro la loro superficie. Stando alle prime analisi, le visiere parasole potrebbero rappresentare la soluzione migliore. Vedremo che ne penseranno gli astronomi ora che i satelliti sono in orbita.

Quella di oggi è stata la decima missione Starlink: sono 595 i satelliti che fanno attualmente parte della costellazione di SpaceX (ma saranno 42.000 in futuro). Per quanto riguarda invece il Falcon 9, si è trattato della sua quinta missione, tre delle quali dedicate proprio a Starlink.

Per saperne di più sulla banda larga ideata da SpaceX, vi rimandiamo al nostro articolo dedicato.

Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2, in offerta oggi da Hwonline a 988 euro oppure da ePrice a 1,102 euro.

14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Igi

12 mila, ogni satellite copre circa 40 mila kmq, ovvero 200x200 km

Igi

12 mila

Igi

Starlink prevede a completamento 12 mila satelliti, non 42 mila come da voi scritto!
Ogni satellite copre un'area di circ 40 mila kmq.

Norman Tyler

per quanto mi stia sul caxxo Elon " sto fumando anche la rucola essiccata e quindi sparo ancora più caxxate ate " Musk ...sta storia dell'arroganza non la capisco proprio

Stefano Paoli

Che progetto arrogante

Repox Ray

E poi hanno anche la faccia di ###da di avanzare la roba che hanno nel piatto, 'sti infami.

E K

Tardi, ma sempre meglio che mai.

Antsm90

Hai idea di quanto spazio ci sia nell'orbita terrestre? 42000 satelliti sono praticamente nulla

makeka94

guarda il film the hole.

Trixter

Hanno scritto 5

Zer0

Quanto inquinamento...

LaVeraVerità

Già. Ricorda certi partecipanti ad un buffet che appena arrivano riempiono il piatto fino al limite della capienza e se non ne rimane per gli altri fanc***.

Michpi
MatitaNera

Fino ad ora quanti riutilizzi dello stesso razzo sono stati fatti?

HDMotori.it

Honda Jazz Hybrid: solo ibrida, pratica e compatta | Recensione e Video

Apple

Mac Mini con Apple Silicon M1, ho QUASI sostituito il mio desktop da 2K euro

Amazon

Black Friday 2020: tutte le offerte, sconti e promozioni LIVE #maratonaHDblog

Mobile

Huawei Watch GT 2 Pro: titanio e vetro zaffiro per diventare elegantissimo