USA, primo lancio per la Space Force di Trump: è un satellite militare | Video

27 Marzo 2020 35

Intorno alle ore 21 di mercoledì sera, da Cape Canaveral è partito un razzo Atlas V della United Launch Alliance, joint venture costituita da Lockheed Martin e Boeing. A bordo, un satellite per le comunicazioni, noto anche con l'acronimo di AEHF-6, ovvero Advanced Extremely High Frequency.

Il satellite raggiungerà gli altri cinque predecessori lanciati nel 2010, 2012, 2013, 2018 e 2019, i quali costituiscono la costellazione AEHF, che provvede a supportare lo scambio di dati militari delle forze armate USA. A dire il vero, questa è la prima vera e propria missione per la Space Force, il nuovo ramo delle forze armate statunitensi creato da Donald Trump e dedicato interamente allo spazio.

Il lancio è stato un successo, nonostante un piccolo ritardo dovuto a un problema sorto pochi attimi prima della partenza, a causa del malfunzionamento di un accumulatore idraulico. Per questo motivo, il conto alla rovescia si è interrotto a soli 46 secondi dal lancio, ma gli ingegneri della United Launch Alliance sono riusciti a risolvere l'inghippo entro la finestra di due ore prevista per la partenza della missione.

Il lancio è dunque avvenuto regolarmente, ed è stato trasmesso sui canali social della ULA. Il posizionamento del satellite in orbita invece avviene a circa cinque ore dalla partenza della missione, ma quest'ultimo non verrà condiviso con il pubblico a causa della natura militare dell'apparecchio in questione.

In ogni caso, anche le persone presenti al lancio non erano molte, per via delle recenti restrizioni introdotte allo scopo di arginare la diffusione del coronavirus; proprio per questo motivo, ad esempio, la NASA ha sospeso il collaudo dei mezzi della missione Artemis, che avrebbe dovuto riportare l'uomo sulla Luna entro il 2024. Anche di fronte all'emergenza sanitaria comunque il lancio odierno del satellite militare non è stato rimandato, perché considerato di grande importanza per la sicurezza nazionale.


35

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
tulipanonero1990

Che non sono stati mai tanto ricchi essendo zona franca e senza tassazione. Fammi il piacere, questa retorica conservala con chi non è mai stato in una riserva indiana. Io ci andavo a comprare le sigarette :-)

sgru

Questa è giusto una goccia nel vaso dei guerrafondai #1 :d

alfazefirus

No, i talebani non sono al potere. Ashafr Ghani è al potere in Afghanistan, dopo libere elezioni. La CIA è una agenzia di intelligence civile e non ha il potere di dichiarare guerre, di nuovo mele e banane. Che si siano fatti gli affaracci loro non c'è nessun dubbio, questo vale anche per la seconda guerra mondiale (e anche la prima, direi), era nel loro interesse evitare la vittoria di un potere centrale in Europa di stampo non democratico, di sicuro non hanno sacrificato quasi mezzo milione di uomini per fare un favore a noi. I coreani del sud penso non sarebbero molto d'accordo con te. Inoltre Saddam Hussein non mi risulta sia ancora al suo posto. E parliamo di un simpaticone che gasava interi villaggi perché non erano d'accordo con lui.

Aristarco

I talebani sono al potere e trattano con gli usa per la loro ritirata, la baia dei porci non é un'iniziativa civile inq quanto supportata dalla cia e finita malissimo, inoltre Cuba é sempre stata una spina nel fianco e non sono mai riusciti a liberarsene, per dichiarare le guerre vinte non basta massacrare un esercito in poche settimane, ma bisognerebbe per lo meno riuscire a riportare la pace e la stabilità proprio come dopo il 45, cosa che non sono mai riusciti a fare in nessun posto da loro toccato, con qualsiasi tipo di guerra, che poi siano bravissimi a farla pagare commercialmente nulla da dire, ma scusa se mi ripeto, dopo la vittoria del 45 e aver evitato ulteriori guerre qui da noi, per il resto si sono fatti gli affaracci loro, senza risolvere un bel nulla da nessuna parte, cuba, Iraq, corea, Africa in generale, Afghanistan, Vietnam, hanno dato mazzate, ma i loro nemici sono sempre li, chiamali terroristi, signori della guerra, dittatori ecc .

alfazefirus

Più che altro ho studiato un po' di Storia, al contrario tuo, evidentemente. L'esercito Iracheno si è calato le braghe in poche settimane entrambe le volte, se non è una vittoria quella. Mantenere il controllo del paese è un altro discorso, ma la guerra è finita con una vittoria del contingente ONU in desert storm e della coalizione dei volenterosi in Enduring Freedom. Punto. Il governo americano non ha mai invaso Cuba dopo la guerra contro la Spagna del 1898, tu immagino ti riferisca alla baia dei porci che è stata una iniziativa civile, condotta da esuli cubani. Le forze armate statunitensi non c'entrano assolutamente nulla, ergo non rientra nel discorso. Anche l'intervento in Somalia rientra nell'alveo delle attività di Peacekeeping /COIN, di sicuro non è una guerra in senso convenzionale, stai mettendo insieme mele e banane. Ció detto mi risulta che ci siano parecchi signori della guerra in meno, e non è per cause naturali ma per avvelenamento da piombo. Per l'Afghanistan consiglio di ripassarti qualche telegiornale del 2002, dove si vedono i Taliban che scappano sulle montagne con le loro amate capre.

AcommonAlien

Quindi meglio Cina e India che fanno lo stesso ogni mese, ma che semplicemente non fa notizia da noi? :d

Aristarco

Dimenticavo in Corea la guerra non é nemmeno ufficialmente finita, e si parla di una guerra degli anni 50....capirai che vittoria

Aristarco

Mamma mia quanto é potente la propaganda

PS per l'afganistan consiglio la visione di restrepo

Garrett

Gli eritrei sono tornati alle loro terre, i "coloni bianchi e neri" convivono con i americani relegati in piccole porzioni di terra

tulipanonero1990

Nessuna nazione può puntare il dito. Noi abbiamo gasato gli eritrei vorrei ricordare...e ben dopo i fatti da te descritti. Ogni nazione è sorta sulle sconfitte di popolazioni pre esistenti

alfazefirus

Corea, Grenada, Panama, Iraq (due volte) le prime che mi vengono in mente. Tecnicamente anche in Afghanistan sono passati sopra ai Taliban come se fossero di cartapesta nella maggior parte del territorio, tant'é che se si dovessero ritirare (ci crederó quando lo vedró) lasceranno il Paese in mano a una democrazia laica e non a un gruppo di esaltati. Il fatto che non controllino le montagne con le caprette non significa aver perso il conflitto. Per non parlare della Guerra Fredda che, fino a prova contraria, ha vinto la NATO.

Garrett

Confini territoriali?

Vai a dirlo agli indiani che vivono nelle riserve.
Come ti sentiresti a dover essere obbligato a lasciare la tua terra a degli invasori.
Gli americani purtroppo hanno "peccato originale"

Galy

Quella è l cifra annuale a bilancio delle intere forze armate americane.

sgru

Guerrafondai #1

camillo777

Così possono beccare i cinesi untori

tulipanonero1990

Che è esattamente quello che ha fatto qualsiasi super potenza della storia, con l'unica differenza che gli USA sono stati i primi a non estendere con la forza i proprio confini terrritoriali e ad avere elezioni democratiche a sufragio universale. Ah, hanno pure sviluppato il 90% della tecnologia che usiamo quotidianamente e senza la quale andremmo in crisi di panico, ma tant'è, puntiamo pure il dito mentre usiamo i frutti dei loro crimini :-)

tulipanonero1990

Erano già stanziati da tempo. Solo tu non lo sai dove li trovano. Sono una confederazione di 50 stati e la California da sola ha un pil superiore a tutto il Regno Unito.

Desmond Hume

le priorità per gli americani le sappiamo quali sono.

Aristarco

Manco quelle hanno vinto

gioboni

Eh beh, certo, perché questi programmi si pianificano dall'oggi al domani quindi se a febbraio scoppia un'emergenza allora si rimandano programmi pianificati magari da mesi: non tutto si può chiudere/sospendere così, "per sport", come anche si sta rendendo conto il buon Conte.

gioboni

Cifra tirata fuori da quale cilindro? Ad oggi il costo del programma AEHF è stimato intorno ai 15 miliardi $.
Considerando che negli ultimi 10 anni (anno di avvio del programma) il budget dell'intero DoD USA è stato di circa 7000 miliardi $, la tua cifra corrisponderebbe al 10% del totale: totalmente fuori dal mondo per un singolo progetto "marginale".

Garrett

Non tutte le guerre sono "pubbliche"

BLERY

Ma è per il bene di tutti gli Americagni

Lorenzo Guidotti

730 miliardi di dollari, per qualche satellite.

GTX88

Lanci di questo genere mica li organizzi in qualche settimana...

Aristarco

Vincere sempre cosa? É dal 45 che prendono batoste, esportano democrazia per far soldi, su questo sono bravissimi ma di guerre non ne hanno più vinte,e l'afganistan lo dimostra appieno, 20 anni a combattere i talebani per ritirarsi lasciandogli il paese

Luke

Credo che un lancio spaziale non sia stato programmato l'altro ieri, come anche la costruzione del satellite

Garrett

L'agenzia spaziale europea ha mai andato in orbita dei propri satelliti militari, utilizzando le strutture US e senza rendere noto a questi, tutti i dettagli.
Immagino di no.

Garrett

Sono abituati a vincere sempre, e la leadership se la riprendono a suon di ban o guerre.

momentarybliss

capisco tutto, ma hanno tre milioni di cittadini che hanno chiesto il sussidio di disoccupazione, trump ha annunciato un piano da 2.000 miliardi di dollari per fronteggiare l'emergenza, dove trovano i soldi per altri progetti lo sanno solo loro

tulipanonero1990

La differenza tra un normale paese ed una superpotenza è il raggio della sua lungimiranza. Noi affanniamo a guardare al domani, loro devono pensare ai prossimi 20 anni, altrimenti perderebbero la leadership.

Garrett

Francamente non capisco. D'accordo che il biondo vive nel suo mondo dorato ma adesso le priorità sono altre.
Pensa a guerre stellari quando il problema non è fuori ma è tutto sulla Terra

momentarybliss

Proprio questa è la priorità negli USA, adesso, hanno il più alto numero di casi di coronavirus al mondo e pensano alle guerre spaziali

Ivan

Guarda caso! Ma quanti casi! Quante coincidenze!

Aster

Il titolo dice tutto.In effetti in questi tempi di vacche magre...

Alta definizione

Recensione Sony ZV-1: la fotocamera che piacerà ai Vlogger (anche per il prezzo)

HDMotori.it

SpaceX fa la storia, domani la missione epocale Demo-2 | Streaming domani

Alta definizione

Migliori TV fino a 65 pollici: ecco i top 5 da comprare | Maggio 2020

Android

Recensione Samsung Galaxy TAB S6 Lite: non solo un tablet da divano