Capsula Orion della NASA, test termici superati con successo

25 Marzo 2020 2

Nonostante la certezza che la pandemia di Coronavirus causerà il rinvio di molte delle future missioni, come la Exomars ad opera di ESA e Roscomos che si prevede di rimandare a settembre 2022, alcuni sviluppi NASA hanno potuto procedere. Tra questi troviamo quello della capsula Orion, componente fondamentale della missione di allunaggio Artemis, proprio perchè consentirà il trasporto degli astronauti verso l'orbita lunare.

Orion ha completato con successo il test di resistenza alle temperature più estreme, avvenuto nella più grande camera a vuoto del mondo, presente all'interno della Plum Brook Station della NASA a Sandusky, nell'Ohio.

LA camera a vuoto in cui è stato testato il veicolo Orion

La camera può essere abbassata a -156 gradi celsius o sollevata a +149 gradi. In questo modo, la NASA può emulare le diverse tipologie di ambienti che Orion dovrà affrontare mentre volerà tra la luce solare e l'ombra. Non è nemmeno un riscaldamento o un raffreddamento uniforme, infatti uno speciale sistema "Heat Flux" è in grado di applicare temperature eccessive a parti specifiche del veicolo spaziale per assicurarsi che tutto regga.

Nonostante il progresso, La NASA ha recentemente deciso di interrompere lo sviluppo di razzi e capsule necessari a riportare l'uomo sulla Luna nell'ambito della missione Artemis


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ombra Alberto

in 20 anni hanno saputo partorire solo questo. Speriamo riescano a farla volare almeno un paio di volte.

MatitaNera

Bellissima

Android

Recensione Xiaomi Mi 10 Pro 5G, audio super e video 8K ma il prezzo sale

Amazon

Amazon Tech Days: Informatica, TV, Echo, Kindle, FireTV, Smartphone e molto altro

Mobile

Spesa online: la nostra esperienza a Bergamo, Milano, Roma, Reggio e Palermo

Mobile

Fitbit Charge 4 ufficiale: caratteristiche, disponibilità e prezzi