NASA, confermata la presenza di vapore acqueo su Europa

21 Novembre 2019 57

Le prime immagini di Europa, una delle 79 lune di Giove, sono disponibili dagli anni 70 grazie alle sonde Pioneer 10 e 11, ma le prime foto ravvicinate le dobbiamo alla sonda Voyager 2, la stessa che da circa 1 anno continua ad inviare dati dallo spazio interstellare. La maggior parte dei dati derivano però dalla sonda Galileo, che dal 1995 al 2003 ha orbitato attorno a Giove, regalandoci foto ad alta risoluzione e aumentando così l'interesse della comunità scientifica verso questa luna.

La superficie di Europa è composta da una crosta d'acqua ghiacciata, le temperature medie si aggirano intorno ai -220 gradi celsius, mentre la sua leggera atmosfera vede una predominante presenza d'ossigeno, tuttavia questo gas non sembra avere origine biologica. Sebbene non confermato, pare che la vicinanza a Giove e la presenza di un nucleo ferroso, consentano di ipotizzare la presenza di un oceano riscaldato sotto la coltre di ghiaccio, caratterizzato da attività mareali ed un intensa attività geologica.

Osservazioni più accurate da parte del telescopio spaziale Hubble, hanno permesso di individuare geyser di vapore molto simili a quelli di Encelado, sulla superficie sono stati inoltre identificati minerali argillosi che potrebbero confermare la presenza di molecole organiche.

Insomma, Europa potrebbe avere tutti gli ingredienti necessari alla formazioni di alcune forme di vita, in questo contesto la recente scoperta effettuata da un team internazionale di scienziati condotta dal Goddard Space Flight Center della NASA, a Greenbelt, non fa altro che confermare la crescente curiosità verso questa luna. Per la prima volta, il vapore acqueo presente sotto la superficie è stato rilevato e misurato dal telescopio di Mauna Kea, Hawaii.

">

Tale conferma aiuterà gli scienziati a capire meglio i meccanismi sotterranei di Europa, anche in funzione delle prossime missioni di esplorazione con rover di nuova generazione. Secondo le osservazioni, il vapore acqueo appare ad intermittenza ma in quantità talmente elevate da essere osservabile anche dalla Terra.

Per riuscire ad identificarlo, è stato utilizzato uno spettrografo in grado di misurare la composizione atmosferica attraverso la luce infrarossa. Molecole come l'acqua emettono frequenze specifiche di luce infrarossa mentre interagiscono con la radiazione solare, per chi volesse approfondire la ricerca la NASA ha pubblicato un articolo con maggiori informazioni che potrete consultare in FONTE.

Presto saremo in grado di saperne di più su Europa, la prossima missione di esplorazione ci chiamerà Europa Clipper e, salvo ritardi, dovrebbe essere avviata nel 2020 con il lancio di un orbiter. L'obiettivo è misurare da vicino questi fenomeni, raccogliere dati più precisi su atmosfera e superficie, campionando in modo dettagliato la presenza di molecole organiche.


57

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
TheDukeMB

Ti ringrazio, non saprei dirti in realtà se slego realmente il concetto di vita da quello di coscienza ed emozione, poichè è qualcosa che percepiamo noi, ma non è possibile oggettivarla, non ci sono dei parametri univoci per definire un emozione, chiamiamo felicità quello stato che ci fa stare bene ma alla fine quello che provo io dentro non è detto che sia quello che provi tu, fondamentalmente è l'interpretazione di un segnale, ma è appunto un interpretazione.
Del concetto di vita, che si rifà un po' a quanto scritto nel mio precedente commento, mi affascian sapere che noi siamo fondamentalmente un insieme di atomi e particelle subatomiche dell'universo, che si interroga su come sia fatto l'universo, siamo una porzione di materia del continuum spazio temporale, che cerca di capire il perchè e il come siamo tali.

Federico_M2

Affascinante il tuo secondo paragrafo. In particolare, vedo che sleghi totalmente il concetto di vita da quello di coscienza ed emozione? In questo caso, penso che non siamo lontani dall'averla creata con i pc.
Faccio fatica a dare una definizione alla "vita"; mi accosto a quel pensiero che vede la vita come qualcosa che va al di là della materia di cui è composta e che non è ricostruibile attraverso la sola manipolazione della materia e delle leggi nel nostro universo a 3+1 dimensioni, ma necessita appunto di "qualcosa in più".

Depas

Mi sembra il contrario

TheDukeMB

La conditio sine qua non della presenza di acqua in forma liquida per la vita si basa sul fatto che siccome sulla terra è stato così è più facile partire da questi parametri per cercare di trovare un altro risultato simile, per quanto è teoricamente possibile che la vita possa basarsi su altri elementi: si utilizza il rasoio di Occam, se si hanno due spiegazioni si preferisce la più semplice.
Ad esempio, al di fuori di ogni ragionamento prettamente scientifico, è mia opinione personale filosofica pensare che fondamentalmente la vita sia qualsiasi forma di trasmissione di un codice, che contenga tutte le informazioni necessarie al mantenimento e miglioramento di esso, in qualsiasi forma, che sia DNA, o che siano bit impressi su silicio, purchè questo processo sia autonomo, per cui mi affascina fantasticare che in qualche parte dell'universo ci sia un auotobot che tenta di trovare altre forme di vita, come la intenderebbe lui ovviamente :)

Federico_M2

Sono particolarmente d'accordo sull'ultimo paragrafo, ovvero che la vita non deve per forza essere basata sull'acqua e sul carbonio (c'è un particolare motivo per cui la vita sulla terra è basata sull'acqua: è un liquido con un alto calore specifico, ma è una proprietà utile solo a determinate condizioni) . Rimango molto perplesso dal fatto che ci sia sempre questa relazione biunivoca tra vita e acqua (anche a livello accademico) quando si parla di esplorazione nello spazio.

DunKel

NASA..confermata l'imbecillità della razza umana che spreca denaro e tempo a guardare gli altri pianeti invece di salvaguardare il proprio

Salvatore Provino

Senza speranza...

TheDukeMB

Grazie per il tuo contributo, appprezzo.
Mi sono soffermato sulla vita derivante dal DNA (e quindi dagli anninoacidi) per non dilungare troppo questo aspetto, anche se fondamentale, ma per concentrare l'attenzione sul fatto che nonostante il nostro scibile abbiamo una capacità di osservazione e comprensione dell'universo intero ancora limitato, quindi non riusciamo e non possiamo sfruttare il 99% delle informazioni presenti in questo universo, ecco il perchè è ragionevole dire che statisticamente è probabile che determinati fattori che hanno portato alla vita sulla terra possano avvenire (o sono già avvenuti) in qualche altro posto.
Poi lo stesso concetto di vita basato sul carbonio non è detto che sia l'unica possibile a livello biologico (penso a degli studi basati sull'azoto) o a livello filosofico la propria concezione di vita come la intendiamo noi.

Depas

Tu neanche potresti entrare in un discorso del genere, stai nel tuo

Depas

La mia affermazione iniziale prima di tutto doveva essere un minimo sfacciata, in secondo luogo, ho sì affermato che io personalmente ne sono sicuro, ma in ogni caso il beneficio del dubbio è implicito nella frase stessa, essendo che io sicuramente non sono stato su quel pianeta.
Nel mio secondo commento ho infatti dato qualche argomentazione a favore per avvalorare la mia tesi, ho poi ribadito il dubbio affermando che se non ci mandi un drone non puoi saperlo.
Per quabto riguarda il discorso scientifico, io ho detto che l’acqua è sinonimo di vita, ma con questo non ho mai detto che dove non c’è acqua non c’è vita. Anzi so benissimo che ci potrebbero essere infinite possibilità di vita in assenza di acqua.
Per quanto riguarda le tue argomentazioni sull’attività meteorica e l’orbita di giove le conoscevo, sono argomentazioni tanto quanto le mie... ad esempio i meteoriti QUASI sicuramente, sono mezzi trasportatori di vita universale.

Depas

Ma se ho esplicitato a fine commento che basta guardare qualche documentario su discovery channel, mai spacciato per niente, il mio settore è l’informatica.

Dwarven Defender

visto che parli da esperto di "astrobiologia" con grande sicurezza e pieno di certezze volevo essere sicuro di non essermi perso niente

Federico_M2

Non penso sia così, la vita è un fenomeno unico, infatti sulla terra, che ha tutte le condizioni per ospitarla, si è formata una sola volta. Tutti gli organismi terrestri discendono da una sola cellula. Da dove viene tutta questa sicurezza che sia qualcosa di ripetibile, se le evidenze attuali dicono il contrario?

Federico_M2

Risposta articolata e molto apprezzabile, ma ho alcune osservazioni.
Per prima cosa, descrivi la vita con il suo composto gli ovvero amminoacidi. Tuttavia, così come un quadro non è pienamente descrivibile attraverso la conta dei colori di cui è composto, anche ciò che è la "vita" è ancora qualcosa al di là della nostra comprensione.
Contesto anche che sia "ragionevole" dire che è statisticamente probabile che ci sia (stata) vita al di fuori del pianeta Terra. Sul nostro pianeta, che ha tutte le condizioni ideali per la formazione della vita, quest'ultima è "nata" una sola volta, non ci sono tracce di organismi che non discendono dalla cellula ancestrale. Difficile che un evento letteralmente unico possa indurre una statistica.

Depas

Ti sei attaccato ai dettagli, dovevi prendere il discorso per quello che voleva essere e non fare il puntiglioso

TheDukeMB

Attualmente sappiamo solo due cose:
-Sulla terra si è sviluppata la vita come la concepiamo noi

-Conosciamo solo una infinitesima parte di tutto l'universo.

Sappiamo quindi che se ci sono dei determinati fattori, la si possono formare gli anninoacidi e via via si possono formare degli organismi unicellulari: le varialbili in gioco sono tante ma la presenza di acqua è fondamentale (poichè serve a mantenere in soluzione tutti gli atomi e molecole necessarie alla formazione degli amminoacidi, partendo dal presupposto che la vita sia basata sul carbonio).
LA nostra capacità di indagare sulla vita extraterrestre è talmente limitata rispetto a tutto la porzione osservabile (immagina quindi il non ancora osservabile) che non possiamo assserire ne che esista vita ne che non esista: possiamo solo ragionevolmente dire che statisticamente è probabile, e con un un tempo che tende ad infinito possiamo scoprire dove esista vita oltre la terra.
Non è un fattore di credere o non credere, si vilerebbe il principio di falsificazione e si entrerebbe in un discorso di religione, cosa che non fa la scienza.

PS.
Pensa che addirittura potremmo essere davvero "soli" nell'universo poichè tutte le altre forme di vita e civiltà prima di noi si sono già estinte da miliardi di anni, un paradosso mica male no?

Chevlan

Peccato che la presenza di acqua su un pianeta o su un satellite è solo uno dei tantissimi fattori che servono per far sviluppare la vita...

Da profano della materia banalmente mi vengono in mente presenza di composti organici, temperatura, composizione dell'atmosfera, protezione dai raggi ultravioletti ecc...

Credere o non credere alla presenza di altra vita (!?) nell'universo è una scommessa, per entrambi i casi.

Io non ci credo. Secondo me siamo soli.

LeX

più che questione di tempo, è questione di statistica (legata a tempo e tecnologie a nostra disposizione, grazie alle quali si può esplorare l'universo e imbattersi in tracce di vita). Allo stato attuale è come cercare un ago in un hangar di pagliai.

Serendipity

muahahahhahahaha come troll fai schifo

Dwarven Defender

ah si gli organismi unicellulari li già conoscevo abbastanza bene per non essere un biologo, la vita a livello molecolare invece continuo a non conoscerla...

Depas

https://uploads.disquscdn.c...

Alessandro

Le condizioni per cui ci possano essere forme monocellulari non sono sufficienti a "garantire" vita al pianeta. L'acqua è uno degli elementi fondamentali per confronto con la terra. Ma non è detto che altri organismi non riescano ad adattarsi per trarre energia, nutrimento e protezione da altri fattori.
Forme di vita semplici non credo siano così rare da trovare, forme di vita complesse ed "evolute" con coscienza credo siano da escludere almeno al momento; piuttosto credo che noi siamo una singolarità nell'universo.

Aristarco

Rabbrividiamo

Aristarco

Adesso capisco perché tim.ha 24 miliardi di debito...

The Evil Queen

È solo questione di tempo, prima che si trovino da qualche parte tracce di vita extraterrestre.

Unit-01

Potresti andar bene come cavia da laboratorio.

Vincenzo

Rispondi a depas??? Sei nuovo del blog ???

Dwarven Defender

Sii gentile, posta tu qualcosa

Depas

wikipedia

MatitaNera

Vedi o bevi?

MatitaNera

Faccia.

Dwarven Defender

E cosa sarebbe la vita a livello molecolare ?

MatitaNera

Non essere modesto.

momentarybliss

queste sono le missioni che dovrebbero avere la priorità, andare su marte è al momento solo marketing

Mark

Cosa c'entra il fatto che io sia un dirigente della Telecom col fatto che dovrei sapere che tu sei vegano?

Mark

Hai problemi per caso con la gente che fa un lavoro umile come pulire bagni per caso? Meglio quelli che stanno a casa a percepire il rdc

Panteghino

No Vegano, non vedi? Tutta natura.
Dovresti saperlo tu, Megadirettore della TIM con 15 anni per gamba.

Mark

Bravo Omofobo, il solito tizio che predica bene e poi è il peggio del peggio.

Panteghino
Panteghino

Se è un gavettone tiraglielo, se lo merita.
Così spegni il flame.

Panteghino

Che ci vuoi fare, è un pazzo.

Laevus

Sono entrato dentro questa notizia solo per leggere il commento del troll di turno.. Grazie stellina <3

Depas

Parlo ovviamente di vita a livello molecolare. Nulla di che.
La ragione è semplice: la luna è composta completamente da acqua escludendo la crosta superiore.
L’acqua è allo stato liquido perché l’orbitare intorno a giove genera calore interno alla luna grazie alla grande massa di gioce in grado di deformare i corpi che gli orbitano attorno.
Quindi abbiamo dell’acqua allo stato liquido, del calore e anche una protezione agli agenti esterni, ergo quasi sicuramente c’è vita. Poi ovvio che finché non mandiamo un drone in grado di fare un buco ed entrare fisicamente nell’oceano sotterraneo di europa non avremo mai la prova.
In ogni caso non sono ne un genio ne un fisico, queste cose te le spiegano nel primo documentario a caso su discovery channel.

Salvatore Provino

Contattami in pvt e spiegami come fai a saperlo - se hai ragione ti pago tutto il viaggio e mi accompagni da Bridenstine. Anzi sai che ti dico? Ti dò 500k se mi firmi di rinunciare alla scoperta. Pensaci

Salvatore Provino

Non lo so guarda, io non mi ci sederei

Serendipity

xche casa credi che fa tutt'ora???

Salvatore Provino

Non ti prendono manco a pulire i cessi se continui così

Depas

È così scontato che ci sia la vita in quella luna che parlarne sa quasi di capitan ovvio.
Io lo dico da almeno 3 anni

Fede64

I nostri nipoti andranno a farci le terme

OsloEpicureo

"All these worlds are yours, except Europa. Attempt no landings there" cit.

Video recensione

Recensione Amazon Echo Flex: piccolo, comodo ed espandibile

Tecnologia

Homix: domotica economica e facile di Enel X. Il termostato con Alexa | Video

Amazon

Offerte di Natale Amazon: dal 9 al 22 dicembre sconti su tantissimi prodotti

Amazon

Regali di Natale Last Minute nelle migliori offerte Week End: smartphone, portatili, TV