Elon Musk: 1.000 Starship e 20 anni di lanci per costruire la prima città su Marte

08 Novembre 2019 156

Elon Musk torna a parlare delle ambizioni marziane di SpaceX, entrando nel dettaglio di alcune delle affermazioni che ha rilasciato questa settimana durante un incontro tra alcune startup e l'Aeronautica Militare USA.

In particolare Musk ha ripreso il discorso dei costi di lancio di Starship, affermando che l'obiettivo di puntare ad un costo di 2 milioni di dollari per lancio è fondamentale se si vuole dare il via allo sviluppo di insediamenti su Marte in grado di auto-sostenersi. Musk infatti ritiene che sia necessario utilizzare circa 1.000 Starship per poter portare sul Pianeta Rosso tutto il materiale necessario alla costruzione di una piccola città, e che ciò potrà avvenire solo considerando un arco temporale di 20 anni. In 2 decadi, infatti, ci saranno abbastanza occasioni per poter lanciare le Starship sfruttando i momenti di minima distanza tra Terra e Marte.


Musk ha anche ribadito come il nuovo mezzo punti fortemente sul tema del riutilizzo, a tal punto da essere in grado di effettuare ben 3 lanci in un solo giorno: così, potrebbe essere possibile portare in orbita ben 10 milioni di tonnellate di materiale in un anno, un netto incremento rispetto alle 500 tonnellate per anno che possono essere portate ora utilizzando ogni veicolo spaziale disponibile sul pianeta.

Ovviamente una simile capacità di carico è ben lontana dagli attuali bisogni dell'esplorazione spaziale, ma potrebbe diventare cruciale nel momento in cui si comincerà a lavorare concretamente sui primi insediamenti permanenti, magari partendo proprio dalla Luna.


156

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Daniel Ocean

Sono proprio le logiche di mercato che portano gli agenti economici a massimizzare il proprio benessere scendendo a patti e mediando con gli interessi degli altri privati.
In soldoni ognuno cerca di tirare più acqua possibile al suo mulino ed in questo modo si raggiunge il massimo benessere sociale possibile, ed in questo contesto c'è spazio anche per la ricerca e per i risultati della ricerca.
Teoria economica di base.
Saluti.

Frankbel

Proprio il fatto che non vada il pubblico, ma il privato a investire, è evidente che c'è un interesse speculativo.
Non dico che la ricerca fatta al di fuori delle università sia malata o sbagliata, ma la ricerca "di stato" è sganciata da logiche di mercato e controllata dallo stato attraverso la comunità scientifica con peer-review. Questo fa la vera differenza. Ed in questo senso dovresti collocare l'esempio di Telethon.
Infine, se cerchi fondi per una ricerca, vai da quelli che hanno potenziale interesse e ne chiedi il supporto: cosa c'entra fare post su twitter o sui social networks? A cosa serve avere i likes?
Perdonami, ma Musk è un business man, non un filantropo. I veri filantropi agiscono senza cercare i riflettori.
Buona serata

Daniel Ocean

Di sicuro non vanno i piccoli risparmiatori ad investire nei progetti di Musk, ma le grosse holding, chi ha capitale da investire in progetti ad altissimo rischio (ed anche chi non fa finanza come me può ben immaginarsela questa cosa, è questione di buon senso), perciò il paragone con Telethon, che fa ovviamente anche leva su un lato emotivo, è infelice.
Per quanto possa essere uno specchio per le allodole il progetto di Musk per come la vedo è pur sempre ricerca, e soprattutto visti i suoi precedenti non vedo perché chi ha disponibilità non debba dargli fiducia.
Di sicuro non siamo noi piccoli finanziatori ad investire in quel progetto pretendendo risultati subito, quindi tutta questa critica nei confronti dei suoi metodi per attirare capitale sono pressoché fuffa.
Che poi la sua non la si voglia considerare ricerca perché quella vera si fa solo nelle università, beh allora siamo in un altro discorso, e direi fatto anche di opinioni personali che dipendono e molto anche dai ruoli che si rivestono.
Se poi viene fuori che vuole solo truffare tutti e scappare con i soldi allora la giustizia farà il suo corso.
Proprio mi sfugge questa diffidenza nei confronti di una persona che ha già dimostrato molto in passato.

Frankbel

Io sono convinto che la ricerca fruttuosa può solo essere veicolata dalle università che, oggi purtroppo meno, sono libere da logiche di mercato e interessi dei privati.
Non basta un buon motivo e i soldi dei privati per fare della ricerca produttiva.
Ti dirò una cosa che forse non ti aspetti. Telethon è una fondazione privata che da decenni assorbe soldi dalla gente per cercare terapie su malattie genetiche incurabili. I loro bilanci sono privati, nessuno può sapere cosa fanno dei soldi ricevuti. Eppure, i loro risultati nei decenni sono magri, ma nessuno, al di fuori dell'organizzazione, può valutare il loro operato. Chi ti dice che stanno usando i soldi dei contribuenti in maniera ottimale? Personalmente, veicolerei quei fondi verso malattie che fanno molte vittime come i tumori. Oppure nello sviluppo degli OGM per avere una agricoltura in grado di sostenere i 9 miliardi di popolazione che nel 2050 opprimeranno questo nostro piccolo pianeta.
Musk è anche peggio da questo punto di vista in quanto non rappresenta una No profit, ma un'azienda che vuole creare un vero e proprio business sui viaggi spaziali.
E' davvero quello di cui l'umanità oggi ha bisogno?
Cheers,
Francesco Belardo
www.dma.unina .it/belardo

Daniel Ocean

Ciò non toglie che il messaggio di Musk abbia come scopo quello di attrarre capitali per la ricerca, che, se è vero che sei quel che dici di essere, converrai con me nel dire che è una cosa positiva, anche se la ricerca dovesse poi rivelarsi infruttuosa.
Però a quanto pare fa schifo finanziarsi per fare ricerca.

booobiiii

verissimo

Frankbel

Non ho detto che Elon Musk è un cretino, anzi ha fatto delle ottime cose, e Tesla/paypal/spaceX sono delle realtà importanti grazie a lui. Ha solo sto vizietto di spararle grosse, alla Trump.
Purtroppo, colonizzare Marte è al di fuori della nostra portata, e probabilmente non lo sarà mai, se non siamo prima in grado di mantenere in equilibrio le risorse del nostro pianeta. La vera priorità è quest'ultima.

booobiiii

di certo hai ragione, c'è da dire che però è un grande pioniere, io lo definisco un veicolatore di progresso....oggi tutte le casa automobilistiche corrono ad eletrificarsi, ma chi ha fatto vedere al mondo che era possibile?..poi si le spara grosse e non credo che rispetterà i tempi, ma è innegabile che sognare in grande lo ha portato davvero lontano...ancora ho i brividi se penso a quando ho visto il video qualche tempo fa dei due razzi che atterrano insieme e contemporaneamente....sembrava un film di fantascienza

Frankbel

Sono uno scienziato e certamente ho una visione quanto meno più nitida di come la scienza progredisca. Il fatto che stia qui a commentare che relazione può avere? Ognuno usa il proprio tempo (libero) come meglio crede. Cheers.

Daniel Ocean

Cosa c'entra il fatto che sia morto in miseria Tesla?
Che poi Musk sia troppo avanti con i tempi forse è vero, forse no (se tu avessi le competenze per trarre una conclusione simile con certezza non saresti a commentare su un blog).
Di certo se attrae investitori farà dei progressi utili a chi magari un giorno di un futuro più o meno prossimo realizzerà ciò che Musk promette ora.

Stefano P

È innegabile il contributo di quest'uomo per il progresso sotto molti aspetti di campi chiave della vita di oggi per come la intendiamo.
Lo fa per soldi, si, è un'imprenditore.
Questo non deve far cambiare il giudizio sui risultati concreti che ha portato Musk.
Pensate solo a cosa era il mondo senza gli acquisti online...
Che poi non è neanche ignoranza, è proprio scarsa voglia di cercare le informazioni nei luoghi corretti

Fede64

Chissà che scoperte tecnologiche, regole della fisica che strvolgeranno i prossimi Iphone.
Le spese d militari non sono migliaia di volte superiori al costo fantasmagorico di trasportare merci ed elaborarle su Marte, e inoltre vanno in gran parte distribuiti alle truppe, perciò ritornano in mano ai cittadini.
A questo occorre aggiungere il danno di 'estorcere' risorse alla Terra per poter portare avanti l'esperienza Marziana.

ninuzzo

Dove sei espatriato?

Frankbel

Tesla non è un'ottimo esempio, è morto quasi come un mendicante.
Sono d'accordo alla raccolta fondi, però la visione di Musk è al pari di quella dei romanzi di Jules Verne: troppo in avanti coi tempi. I tempi e le tecnologie non sono mature per un'impresa del genere. Musk non è credibile con questi proclami allucinanti. Ci sono ostacoli ancora insormontabili per rendere possibile un progetto del genere.

Max

La domanda vera è: serve un insediamento fisso su Marte ?

Castiel

Io ci ho rinunciato.
Avevo un lavoro è una vita ma mi sono svegliato una mattina e ho pensato che non volevo passare la vita in un posto che ormai è morto.

Voglio sentirmi parte di quelle cose, voglio essere fiero, una volta tanto, della gente con cui vivo.

Quindi sono espatriato, oltreoceano.
Miglior decisione della mia vita.

Daniel Ocean

Campagne del genere sono fondamentali per raccogliere capitale che permetterà forse, in un futuro prossimo o meno, di realizzare quello che Musk promette oggi.
Non sta promettendo di trasformare il rame in oro, sta promettendo di andare su Marte, e sulla luna ci siamo già stati nel 1969 con le tecnologie dell'epoca.

Si dava del pazzo e del visionario esagerato anche a Tesla agli inizi del secolo scorso, e poi sappiamo tutti com'è andata a finire.

Sig. Stroboscopico

Mentre l'Italia si perde in un bicchiere d'acqua per qualunque decisione e si va avanti quasi unicamente per fanatismi, immobilismo e calcio, all'estero si prova a sognare e a lavorare per il futuro quando si prendono le decisioni.

Marcomanni

Semplicemente immenso.

Babi
Suppaman

Quanto quanto combustibile servirebbe per 1000 lanci dello starship? E da dove prendere 10000000 di tonnellate di materiale da portare fin lassú? Le risorsedisponibili a terra non é che siano infinite...

B!G Ph4Rm4

Non c'era alcun dubbio, ma proprio nessuno, che alla fine sarebbe arrivato il tizio che mi accusa di privare del diritto di parola.
Te lo spiego nella maniera più semplice possibile: hai il diritto di dire quello che ti pare e piace, io ho il diritto di non sentire le tue boiate, idìozie, gombloddi e amenità varie che ti frullano in testa, quindi se siamo in uno spazio privato e non rispetti le regole, o semplicemente se mi hanno stufato i discorsi da bar dopo il settimo grappino, ti sbatto fuori.

Frankbel

beh non ho i soldi di Musk questo è vero. lol

S4rk1z

quindi sei contrario al diritto costituzionale che sancisce la libertà di opinione. chi lo decide cosa è giusto dire o pensare e cosa no? un team di illuminati dalla camicia nera, rossa o verde?

Luca 343

E tu sei il solito spara cax4ate

RIC 5 stelle

Va castigato....
Che poverino che sei.

Frankbel

Ha innegabilmente fiuto per gli affari, ma francamente questi piani di conquista di Marte sono troppo fantasiosi.
Magari un domani ci si riesce, e magari sarà una compagnia di Musk a farlo. Ma questi piani ad oggi sono pura fantascienza. E la fantascienza non diventa scienza con i proclami, ma col tempo, tanti danari e tanti brillanti scienziati.
Quindi ad oggi, fare queste dichiarazioni è solo marketing e come tale va castigato.

Fede64

Costo per il pianeta, non dei governi.
E comunque rimane un controsenso andarsi a chiudere in una cupola insediata in un luogo inospitale per l'umanità.

Depas

Più che un costo è un investimento a lungo termine, si parla di grandi multinazionali e di nuove risorse per l’umanità, senza contare tutti gli investimenti in ambito scientifico per poter arrivare fino a marte e stabilirci una colonia, si parla di processi lunghi secoli di evoluzione del genere umano e tutti potremmo beneficiarne grazie al progresso tecnologico che ne conseguirebbe.
Per farti un esempio le spese per l’esercito sono centinaia se non migliaia di volte più dispendiose, che poi anche gli investimenti militari portano progresso tecnologico anche se è una cosa triste da dire.

Michele

Per gli "esperti" che criticano Elon Musk, sapete accendere un cellulare? o inviate messaggi facendo segnali di fumo?, cortesemente, mollate tutto, smartphone, tablet, auto, carte di credito, e tornate nelle caverne, però mi raccomando, non bruciatevi con il fuoco!

steek

si.

AC MILAN

Ma cosa vuoi che ne sappiano la maggioranza di quelli che navigano qui sul blog...ti diranno che non si può andare oltre la terra per via delle fasce di Van Allen mentre sono sdraiati sulla sedia a grattarsi le pal**le e non aver mai toccato un libro di astronomia....ma i video su YouTube dicono tutto...povera generazione futura

Daniel Ocean

Vedo un sacco di critiche e di perculate per le sue visioni, però magari usate quotidianamente PayPal per fare acquisti

Simone de Falco

Che commenti inutili

Patroclo Grecia

probabilmente neppure loro sanno le risorse che ci possono essere su marte, per scoprirlo bisogna andarci e cominciare a trivellare, sondare etc... magari possono avere una vaga idea dagli elementi che hanno trovato in superficie fino ad ora con i robottini inviati.
fatto sta che se per disgrazia dovessero trovare il petrolio, toccheà anche sta volta al glorioso popolo statunitense portare un po' di democrazia perfino lassù

RocketRacoon

Come i razzi riutilizzabili, le auto elettriche in massa, gli utili con tesla,...

Ciccio

Detto da uno che si chiama 'senza impegno' la frase è molto credibile..

alfazefirus

*boring

Nus

ma fott1t1, solito commento ignorante da chi non capisce un tub0 e ragiona da sempliciott0

Igi
Igi

Se il pippino gli funziona come il cervello niente pippe!!!

BRTsenzaimpegno

L'idea c è e lui vuole portarla a termine ma se non fa queste "campagne" e non da informazioni nessuno potrà investire sul suo progetto. Se hai i soldi puoi ricercare e provare a sfidare le idee utopistiche ci fermano.
Pensa che la stessa cosa l'ha fatta con i razzi multiuso...era partita come un idea futuristica e vedo che ci è riuscito...quindi lascialo parlare. Almeno è una persona (pr quanto strana che sia) che riesce a evolvere i propri progetti.

BRTsenzaimpegno

Se a te non te ne frega nulla perchè sei qui a leggere l'articolo e commentare? Vai farti le pippe su l'amico Siffredi

Marco Seregni

gliel'hanno detto ogni volta che ha proposto qualcosa. "auto elettriche con autonomia al pari delle benzina? IMPOSSIBILE!!11!1!!" "Razzi che si riclano? IMPOSSIBILE!!11!!uno!!" etc... e poi...

steek

*ha
*può

Egidiangelo

Che brutta la foto del profilo

Ciccio

Still boring...

Dajant

In realtà non fuma, nel video si vede che non aspira nemmeno...

Ciccio

Erba la usa al.posto delle sigarette caro..qui parliamo di cocaina lunare!

Ciccio

In questo momento tu sei l' unico booring man qui che si fa le segh1 su Musk...

Android

Recensione Google Pixel 4 e confronto con iPhone 11 Pro

Amazon

Le migliori offerte Amazon, Unieuro e Mediaworld verso Black Friday 2019

Alta definizione

Samsung The Frame 2019: ecco perché è un TV differente | Video

Android

Recensione Xiaomi Mi Note 10: 5 cam posteriori e batteria grandissima