Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Recensione Lenovo Smart Paper: Il Tablet E-INK con Android ci ha convinto | Video

11 Dicembre 2023 101

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Dopo oltre dieci anni di onorato servizio ho deciso di mandare in pensione il mio Kindle Paperwhite per provare qualcosa che mi potesse offrire di più. Le dimensioni decisamente compatte del Kindle sono state una svolta nell'uso universitario e nei mezzi pubblici romani ma ora, non avendo più questa necessità, potevo ambire a qualcosa di più grande e differente.

Potreste facilmente immaginare come, dopo aver utilizzato un prodotto simile per più di dieci anni, la mia libreria digitale fosse completamente basata sul Kindle Store; e quindi per il successore di un prodotto simile avevo solo una importante richiesta da soddisfare: poter utilizzare l'app Kindle.

Il 90% di voi starà sicuramente pensando "Marco allora perché non utilizzi semplicemente uno dei tanti tablet Android che hai recensito o l'iPad Pro che già hai?". Beh la risposta è piuttosto semplice: amo la tecnologia e-ink e la reputo unica per questo tipo di utilizzo. Rispetto ad un display classico avere il feedback tattile della carta è qualcosa di unico ed impareggiabile.

E quindi dopo qualche ricerca ecco prospettarsi davanti ai miei occhi la soluzione, almeno sulla carta, perfetta: Lenovo Smart Paper. Questo device è un grande e-book reader con display e-ink ma basato su Android, e con un grandissimo focus sulla scrittura con penna. I presupposti per un prodotto fantastico c'erano tutti e quindi ho deciso di provarlo e darvi un feedback in questa recensione di come mi stessi trovando. Direi di non perdere tempo ed iniziamo subito a parlarne perché ci sono tante, tantissime cose da dire!

INDICE

DESIGN E QUALITÀ COSTRUTTIVA

Essendo l'ebook reader ed il blocco appunti qualcosa che si tiene per molto tempo tra le mani è fondamentale partire dal design ma più che altro dalla qualità dei materiali scelti, dall'ergonomia, dal peso e tutto quello gli orbita attorno. Il Lenovo Smart Paper è costruito quasi completamente in metallo, con una back cover a due trame per impreziosire il design. Il display misura 10.3" ed è annegato in uno chassis di dimensioni pari a 19,5 cm x 22,6 cm x 0,5 cm per un peso totale di 408g.

Seppure sulla carta raddoppiare il peso dal precedente Paperwhite mi spaventasse, devo ammettere che in realtà non ho mai avuto la sensazione che questo Smart Paper fosse pesante, anzi, tutto il contrario: essendo sottilissimo e con un peso perfettamente distribuito è un piacere da utilizzare. Sul frontale abbiamo uno dei quattro bordi che offre dimensioni maggiori in modo da permetterci un grip migliore con una mano, oltre ad integrare un alloggiamento per la Smart Pen ERM ovvero senza necessità di ricarica.

LA COVER PROTEGGE LA PENNA CREANDO ANCHE UNA ZONA DI GRIP

Reputo decisamente intelligente l'essersi affidati ad una penna che non necessità di essere ricaricata, evitando quindi anche drain anomali, e che rimanga comunque magneticamente fissata al suo slot frontale. Proprio l'avere questo incavo dove inserire la penna fa si che non dobbiamo collocarla sul frame con il rischio di farla cadere facilmente o perderla durante il trasporto. Assieme alla Smart Pen abbiamo provato poi anche la smart cover Folio che si attacca magneticamente al tablet ed al tatto restituisce una sensazione unica; proprio come avere un vero blocco note o quaderno tra le mani.

La cover ovviamente ha una gobbetta nel frontale poiché va a coprire anche l'alloggiamento della penna, e questo crea una zona dove, a cover chiusa, possiamo ottenere una presa saldissima per il trasporto. Il peso totale di Smart Paper + Pen + Folio arriva a poco più di 500g, risultando quindi usabile senza alcun contro da segnalare.

Sul frame troviamo inoltre due microfoni, che approfondiremo dopo, ed una porta type c per effettuare la ricarica. Non ci sono speaker, e difatti l'unico modo per ascoltare ciò che registriamo è collegando degli auricolari; nel caso non ne aveste un paio vi lasciamo qui la nostra guida mensile alle migliori.

IL DISPLAY E-INK

Dopo aver amato la retroilluminazione del display di Paperwhite cercavo qualcosa in più ed in questo Lenovo Smart Paper ho trovato sia la gestione della luminosità adattiva sia la possibilità di tarare la temperatura colore del display. Era impossibile fare male con questa base di partenza e difatti l'esperienza visiva che si ha utilizzando questo Smart Paper è eccellente. Il display è pressoché a filo non creando ombreggiature interne sgradevoli, ed il trattamento esterno trattiene zero ditate e pochissimi riflessi, permettendo quindi a questo Smart Paper di essere un ottimo device da utilizzare anche in esterna sotto un bel sole diretto.

La differenza generazionale in questo caso non è molto evidente, non come lo sarebbe stato passando da un tablet di dieci anni fa ad uno attuale, magari OLED. Questo lo vedo come un grandissimo pro quando parliamo di tecnologia e-ink poiché non ci forza a dover cambiare device più e più volte nell'arco di una decade, permettendoci quindi di ridurre l'impatto ambientale e di porre tutta l'attenzione nella miglioria di altre funzioni o specifiche. La risoluzione è di 1.872 x 1.404 pixel, identica al precedente Huawei MatePad Paper provato questa estate.

FUMETTI CON FONDO SCURO E REFRESH IMPOSTATO SU "CHIARO"

L'unica differenza di nota rispetto al Paperwhite l'ho notata nella gestione del refresh, poiché su questo Lenovo Smart Paper ho la possibilità di refreshare manualmente la pagina oltre che poter attivare "tre preset" di refresh: Chiaro, Fluido e Veloce. "Chiaro" o "HD", ad esempio, ci permette di avere un refresh più frequente e risulta ottimale nella visualizzazione di fumetti o PDF ricchi di immagini e grafici, come quelli che ho mostrato in video. "Fluido" e "Veloce" sono sicuramente più adatti alla lettura e all'utilizzo di un browser web, dato che evitano quel refresh frequente e repentino che potrebbe infastidire alla vista e intralciare l'usabilità.

SOFTWARE E FUNZIONI ESCLUSIVE

Come anticipato prima il Lenovo Smart Paper gira su base Android 11 con un launcher/interfaccia grafica molto semplice e che trasformano completamente il prodotto. Appena acceso e configurato il prodotto ci troviamo catapultati subito all'interno della sezione "Appunti" ma possiamo agilmente scorrere con un tap nella sezione "Biblioteca", "Cassetto App", "Cartelle" ed infine "Google Drive". Ovviamente c'è anche un ingranaggio per entrare all'interno delle impostazioni.

COME BLOCCO NOTE E' FANTASTICO

L'esperienza che si ha con questo Smart Paper nel prendere appunti è fantastica. Più di 70 preset grafici che variano dalle classiche righe fino ad arrivare a schemi di calcio o basketball sono soltanto la punta dell'iceberg di una suite di scrittura ben fatta. Abbiamo la possibilità di scegliere ovviamente tra nove tipi di strumenti tra cui penna, evidenziatore, matita e pennello. La latenza con la Smart Pen di 25ms ed i 4096 livelli di pressione poi fanno il resto permettendoci un feeling più simile possibile allo scrivere con carta e penna.


Abbiamo a disposizione anche la possibilità di creare più livelli di lavoro e registrare delle note vocali da collegare alle diverse pagine di appunti. Collegando degli auricolari possiamo ascoltare anche ciò che si è registrato. Nel caso invece andassimo ad esportare i nostri appunti collegati a degli audio registrati verrebbero creati dei file zip con all'interno un PDF + MP3.

Non finiscono qui le chicche, perché possiamo effettuare anche una ricerca all'interno dei nostri appunti, condividere il display con Miracast (mostrando i colori di eventuali penne, evidenziatori e pennelli usati) su un display esterno ed infine convertire la nostra scrittura in testo. Questa funzione che vi ho appena enunciato funziona bene seppur, impegnandosi a scrivere male, si nota come il software faccia qualche piccolo errore nel comprendere quanto scritto.

BIBLIOTECA ED E-BOOK

Per leggere gli e-books viene automatico supporre che si debba sfruttare l'applicazione "Ebooks Reader" che però scopriamo non essere altro che un portale per Ebooks.com. Oltre che tutto in inglese, notiamo come non sia per nulla ottimizzato dallo sviluppatore, tanto che i layout della pagina sono completamente casuali, sono presenti lag evidenti, ma più di tutto non possiamo sfruttare la penna all'interno dell'app.

Problema risolto molto semplicemente entrando nella sezione "Biblioteca", come vi faccio vedere in video, ed andando ad importare gli ebooks o i pdf all'interno di questa sezione. Una volta fatto ciò avremo un lettore proprietario che seppur non ancora perfetto ci permette di avere dei layout e bordi pagina ottimizzati. Non solo perché in questa app proprietaria possiamo ovviamente prendere annotazioni con la penna, usare l'evidenziatore e poter salvare la posizione delle annotazioni per passare da una all'altra rapidamente. Tenendo premuto su qualche parola o frase possiamo ottenere una traduzione in tempo reale o avere un vocabolario a disposizione, locale o basato su wikipedia.

L'APP KINDLE O LA BIBLIOTECA "PROPRIETARIA" SONO LA MIGLIOR SCELTA.

LE APPLICAZIONI E "IL PLAY STORE"

Questo Lenovo Smart Paper è basato su una versione di Android 11 AOSP senza servizi Google. Seppur infatti vi ho citato prima una sezione dedicata proprio a "Google Drive" essa non è altro che un rimando web al famoso servizio cloud di Google. Scaricare quindi via browser come Firefox apk di Google o il Play Store non vi permetterà comunque di sfruttarli. Personalmente ho risolto la questione andando ad instalare Aurora Store, un fork diretto del Play Store che permette di scaricare dai suoi server ed evitando quindi apk contaminati da virus o tracker.

Una volta fatto ciò mi sono assicurato di scaricare l'app Kindle che, una volta configurata con il mio account Amazon, mi ha permesso di accedere a tutta la mia libreria di appunti universitari e libri acquistati in passato. La suite Kindle gira alla perfezione, così bene che addirittura si interfaccia con la luminosità manuale ed automatica del device! Purtroppo la penna diventa "inutile" ma è un compromesso più che accettabile. La reattività nello scorrere tra le annotazioni e tra le pagine è almeno cinque volte più di quanto osservato con Ebooks.com.

WHATSAPP IN BIANCO E NERO! FUNZIONA TUTTO TRANNE LE NOTIFICHE (per fortuna).

Ho deciso poi di scaricare anche WhatsApp. Seppur questo Smart Paper non abbia la possibilità di osservare e ricevere notifiche mi è risultato comodo poter visualizzare messaggi importanti e poter rispondere tramite tastiera o messaggio vocale, senza quindi prendere lo smartphone e rischiare poi di distrarmi tra i vari Instagram, TikTok e vari. Lo storage a disposizione di 64GB mi avrebbe permesso di installare molte altre app ma per il momento ho preferito non contaminare troppo l'uso che deve avere un prodotto di questo tipo ma è indubbio che nel caso dovessi viaggiare ed installare una qualche app che utilizzo su iPad Pro o Tab S9 Ultra qui potrei farlo tranquillamente tipo Marvel Unlimited.

Preinstallato troviamo un File Explorer e WPS Office per la gestione di documenti, excel e powerpoint. Abbiamo ovviamente anche la calcolatrice, il calendario e l'orologio. Come browser predefinito c'è Firefox e funziona molto bene.

GRAZIE AD ANDROID POTETE INSTALLARE QUALUNQUE APP PREFERIATE.

LE IMPOSTAZIONI

Tra le impostazioni è importante annoverare la possibilità di andare a cercare e scaricare degli aggiornamenti. Lo Smart Paper si è già aggiornato tre volte da quando è disponibile all'acquisto ed in ognuno di questi update ho potuto osservare di come Lenovo sia andata a migliorare ed aggiungere feature in contesti che venivano criticati dagli utenti direttamente sul forum Lenovo. Può sembrare una scemenza ma offire un supporto così diretto all'utenza per un prodotto di nicchia, mai prodotto da tale azienda, non è da tutti. Possiamo ovviamente poi scegliere uno sfondo per la schermata di blocco, impostare un PIN di sicurezza o andare ad attivare varie ottimizzazioni per la batteria.

AUTONOMIA, PREZZO DI VENDITA E CONCLUSIONI

Grazie ai 3500mAh a disposizione otteniamo più di 8500 pagine ri-caricate. I drain in stand-by sono praticamente scongiurati con circa il 5-6% di autonomia persa in più di una settimana di non utilizzo (con wifi attivo ma intelligente). Con circa 30 minuti di utilizzo con app Kindle ho ottenuto una scarica di 4-5%. Avevo seri dubbi riguardo l'autonomia di questo Lenovo Smart Paper ma mi sono dovuto ricredere. Bene anche la velocità di ricarica che si appoggia al caricatore da 10W integrato nella confezione di vendita.

Il prezzo di vendita si assesta a 449€ in offerta su Amazon con Smart Pen e Smart Cover Folio inclusa. Il prezzo di ingresso è decisamente alto e sono sicuro di leggere molti commenti qui sotto per la serie "A quel prezzo mi compro un iPad!" ma personalmente reputo questa serie di commenti poco validi e cerco di spiegarvi il perché:

  • un tablet ha sì la penna ma in molti casi offre una esperienza "tattile" di scrittura poco veritiera ed appagante.
  • un tablet ha un display ips (a questi prezzi) che ha dei riflessi terribili, in esterna è quasi mai visibile sotto luce diretta del sole e si riempie sempre di ditate
  • il display del tablet può dar fastidio e non è studiato per la lettura come un e-ink.
  • un tablet spesso è più ingombrante, spesso e pesante.
  • un tablet ha una autonomia decisamente inferiore, sia per la sua natura che per tutte le varie applicazioni e processi in background o attivi.
  • le smart pen dei tablet hanno necessità di essere ricaricate.

GRAZIE AL SUPPORTO ERM POTETE UTILIZZARE TUTTE LE PENNE CERTIFICATE

Queste sono soltanto alcune delle cose che mi vengono in mente e che differenziano totalmente un prodotto quale questo Smart Paper da un tablet generico. Ovviamente se il vostro focus è utilizzare app e leggere 1-2 volte al mese un ebook o prendere appunti soltanto qualche volta al mese ha senso considerare l'acquisto di un tablet classico rispetto ad un e-book reader con funzioni da tablet.

Nel mio caso invece poter sfruttare tutti i vantaggi di un e-book reader ma con la possibilità di avere qualche funzione dei tablet mi permette di eliminare questo dal mio zaino e poter viaggiare con l'accoppiata Smartphone + eBook Reader smart che semplificano molto di più il tutto. Parliamo ovviamente di nicchie di utilizzo ma ciò non toglie che per quelle poche persone che cercano un prodotto mirato come questo beh, non c'è praticamente concorrenza.

Concordo che un prezzo più aggressivo, come un 399€, permetterebbe una diffusione maggiore e amplierebbe l'eventuale fetta di mercato interessata ad un prodotto tale ma è anche vero che il costo di un prodotto simile lo ammortizzi molto nel tempo. I 129€ spesi dieci anni fa per il Paperwhite potremmo ad oggi dividerli come una spesa di 1€ al mese per tutti i suoi 120 mesi di utilizzo. Ipotizzando un ciclo di vita identico per questo Smart Paper mi verrebbe a costare 3.7€ al mese, un prezzo che sono piacevolmente disposto a spendere per tutti i vantaggi che ho a disposizione. E voi cosa ne pensate? Aspetto di sapere la vostra qui sotto nei commenti!


101

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Zoendav

Faccio una domanda banale ai più magari… ma il fatto che abbia un sistema Android e non solo esclusivamente per E-ink (proprietario) non lo renderà obsoleto in meno tempo?
Nel senso che non verrà aggiornato e alla fine farà fatica a girare? In relativamente poco tempo di vita?

Gef - ETQ4RRKR cod. amico Very

esattamente

Kinto

Allora per il peso (che imho è un non problema, soprattutto perchè lo usi spesso sopra il tavolo per scrivere) ti fa evitare i migliori della gamma come la serie Tab Ultra (colorati o meno).
Di base quindi ti rimane la famiglia Note Air (10") o i Nova Air (8").
Per entrambi, ci sono le versioni a colori: NON ti aspettare i colori sgargianti dei tablet "normali"....questi sono solo funzionali per letture di libri/pdf tecnici o meno e per la scrittura/studio e disegno a mano.

Se conosci l'inglese, ti consiglio vivamente di cercare su YouTube questo canale: MyDeepGuide
Usa un inglese MOLTO comprensibile e lo aiuta anche la sua cadenza e pronuncia!

Croppo

Anch'io guardo i Boox, ma questo Lenovo mi è piaciuto. Che Boox consiglierebbe se volessi io un e-ink da 8-10 pollici che non pesi più di 4 etti. L'importante è che abbia un ottimo software per lettura di ebook e che sia almeno 8 pollici.

Aster

Si.

Aster

Si.

piervittorio

Lo Scribe?

Nuanda

Ok boss, te contibua a scrivere stupidagini, noi continueremo a sfruttare la garanzia dei venduti da Amazon come già fatto io e molte persone qui dentro, Niccolò compreso.... ciao ciao

piervittorio

Se non sai leggere, non è colpa mia.
La garanzia sui "venduti da Amazon" non si discute.
Si sta parlando di "spediti da Amazon, venduti da terzi", per i quali non c'è nessuna garanzia da parte di amazon (che al limite può fare da hub logistico per i resi in garanzia in base ad accordi col produttore, ma non ha alcun obbligo diretto nei confronti dell'utente... ovvero se Onyx incarica Amazon di fargli la reverse logistic, a te SEMBRA che la garanzia te la stia facendo Amazon, ma in realtà non è così.
Ovvero se Onyx smette di pagare Amazon per quel servizio post vendita, oppure cambia policy, o fallisce, Amazon non ti ritira più nulla, dato che nessun obbligo, giuridico o contrattuale, ha nei tuoi confronti.

piervittorio

Veramente è esattamente da quello che l'ho copiaincollato, e mi pare chiarissimo che faccia riferimento a spedito da Amazon e venduto da terzi.
Quindi fonti certe e verificabili da chiunque.

Semmai sei tu che perti da un presupposto che è demenziaIe nella logica, infondato nel diritto, e chiaramente contrario a quanto espressamente riportato nel contratto di vendita (pubblicamente accessibile sulla pagina di Amazon).

Ed a supporto della tue pretesa, dici che "ho telefonato al supporto clienti" (spoiler alert, conta solo ció che prevede la legge e il contratto, non quello che dice al telefono il un impiegato sottopagato del supporto clienti), e che se n'è discusso su questo blog (evidentemente le discussioni tra utenti nel blog fanno giurisprudenza...), e che poi anche tuo cuggggino Ciro è d'accordo.

Quindi sei tu che te le canti e te le suoni da solo, io sono abituato al rigore ed alla verifica delle fonti.

Nuanda

ok boss, come al solito te la canti e te la suoni sapendo poco o nulla di quello che parli, l'unico copia e incolla che manca guarda caso è proprio il caso di prodotto venduto da terzi e spedito da Amazon.....

herinanth

è poco pratico leggere un libro con un dispositivo così largo, prendere appunti e studiare invece è più consono.

LuiD

Già. Mi stavo ponendo la stessa domanda.

piervittorio

Puoi anche chiamare il servizio clienti Amazon o tuo cuggggino Peppino, ma conta solo ciò che dice la legge e ciò che, conformemente alla legge, è chiaramente riportato sulle condizioni di vendita Amazon sul loro portale, alla voce "Garanzia Legale":
" Per i prodotti acquistati da Amazon risponde quindi Amazon stessa. Per i beni venduti da terzi, ad esempio, sul Marketplace di Amazon, la Garanzia Legale è a carico del venditore e Amazon non ha responsabilità al riguardo."
E' di una tale lapalissiana ovvietà che avrei ritenuto persino insultante doverlo spiegare a qualcuno.
Del resto, se non ci fosse alcuna differenza tra "venduto e spedito da Amazon", e "venduto da Pinco Pallino e spedito da Amazon", con tutto quello che giuridicamente e contrattualmente sottende, non lo evidenzierebbero nemmeno con tanta enfasi per ogni prodotto.
Ma se uno avesse ancora dubbi (e bisogna essere davvero della capre da competizione per pensare che Amazon si accolli delle responsabilità legali e postvendita su prodotti per i quali fa solo da polo logistico), basta che si legga il paragrafo "Amazon e la garanzia", di cui di allego estratto:
"Oltre alla garanzia legale, cui Amazon è tenuta nei confronti dei soli consumatori quando opera come venditore, i prodotti acquistati possono essere accompagnati anche da un'altra forma di garanzia (es. per i prodotti della categoria Elettronica), detta "commerciale" o "convenzionale", offerta direttamente dal produttore, che ne stabilisce le condizioni di applicazione e anche la durata.
(...) Tieni presente che Amazon non determina le condizioni di applicazione delle garanzie convenzionali del produttore o di terzi né le varie strategie commerciali poste in essere da questi soggetti. Peraltro, Amazon non è in alcun modo responsabile dell'adempimento delle obbligazioni contenute nei termini e condizioni della garanzia convenzionale di soggetti terzi."
Simple as that.

Nuanda

Assolutamente sei disinformato, chiama il servizio clienti Amazon, tra l'altro l'argomento era già stato trattato su queste pagine....

piervittorio

Assolutamente non è così, né per contratto di vendita, né per legge.
Il prodotto PUO' essere inviato ad Amazon per la garanzia solo se il venditore richiede ad Amazon di fargli da Hub per ritirare i prodotti guasti e rispedirglieli.
Ma il soggetto che eroga la garanzia è e rimane il produttore.
Se questo chiude, e quindi Amazon non viene pagata per la gestione dei prodotti in garanzia, smette di ritirarli.
In ogni caso, nei prodotti "spedito da Amazon" hai solo diritto di reso per accredito entro la data prevista, ma non hai nessun tipo di garanzia o altro obbligo implicito o esplicito da parte di Amazon.

Carlitus

Assolutamente d'accordo con te, 5 anni sono un periodo molto più ragionevole app e compatibilità varie permettendo. Ovvio, raddoppia il costo per mese ;)

dicolamiasisi

con queste dimensioni di schermo non se ne trovano...secondo me sarebbe ottimo per leggere anche riviste e fumetti

Nuanda

Anche no, per quello ci sono gli ebook reader lisci che appunto paghi sulle 250 massimo, questi son nati proprio per scrivere come se stessi scrivendo sulla carta..... è la funzione principale, di ebook reader in commercio ne trovi a centinaia e di tutti i tipi...

Nuanda

Dovresti sapere che spediti da Amazon basta per farti avere la garanzia Amazon....

piervittorio

No, sono solo SPEDITI da Amazon, ma venduti da Onyx, è chiaramente riportato.
Anzi, sono venduti da una sconosciuta azienda cinese dal nome impronunciabile e con sede a Guangzhou, che gestisce il negozio Amazon di Onyx.

Nicco Costa

Guarda che non viviamo per sempre :)

dicolamiasisi

veramente l' uso principale è leggere

Stef76

Perché limitare la fantasia e la speranza. Anche 20anni fà, sognavamo un minipc da taschino...ora lo abbiamo e fa pure le foto. Mica vado di fretta.

Nuanda

Son prodotti venduti e spediti da Amazon, non vedo problemi a riguardo di garanzia, la compatibilità è assicurata dalla presenza di Android con playstore certificato....

Nuanda

Luso6principale che si fa di questi dispositivi è scrivere e tu voi togliere la penna?!?

Tiwi

tutto bello, ma dovrebbe costare la metà secondo me

U-G-U-A-L-E

piervittorio

No, avevo chiesto chi sia il riferimento di mercato.
Poi, come ti ho detto, non ho dubbi che siano più performanti.
Però ti accolli i rischi di un brand minore, senza una rete di assistenza tecnica in italia, e nessuna garanzia di supporto o compatibilità future.
Magari andrà sempre tutto bene, però sono fattori che vanno considerati, su prodotti che costano 500 euro.

Nuanda

Sarà una azienda semi artigianale ma fa i migliori prodotti del settore, sia dal punto di vista hardware che software.... Tu hai chiesto chi è al vertice e io te l'ho detto

piervittorio

I Boox sono un marchio della Onyx International, microaziendina semianartigianale cinese da qualche milione di dollari di fatturato, che vende in un anno quello che gli altri due vendono in mezza giornata.
Che poi sulla carta i Boox siamo ottimi, può anche essere, ma stanno al mercato come nell'automazione Toyota sta ad Oshan. Che poi le Oshan siano più belle, più evolute, più accessoriate, e più convenienti di Toyota è pure probabile, ma il concetto di "riferimento di mercato" è un po' diverso.

Qualcuno ha capito come mai gli e-book reader montano ancora quasi tutti android 11?

Kerees

Amazza quanto costano... e su amazon son pure votati male (ok non è la "verita assoluta" ma se hanno meno di 4stelle di sicuro qualche problema lo hanno)

Gianluca Bertone

Telefono Android
Outlook non mi permette di inviare mail ai gruppi né di mettere l'avviso di ricezione.
Saluti
Gianluca

Kinto

La penna è imprescindibile in questi prodotti. E' come comprare un auto senza motore. Magari bella da vedere e da museo, ma finisce lì.

Se lo vuoi solo per leggere, più economico andare su un Kindle (NION lo Scribe che purtroppo lo ritengo inutile).
Ma per la scrittura e potenzialità Android, non c'è tanta scelta e a 250€ trovi SOLO quelli da 8" e/usati (gli schermi e-ink sono quelli che tengono alto i prezzi in quanto le ditte che lo producono si contano nelle "dita" della mano destra di Capitan Uncino....)

dave

Sì, puoi fare tutto quello che hai chiesto. Non ho idea di come vengano gestite le immagini, quindi per esempio non so se di uno screenshot mantenga le informazioni sui colori oppure ti esporti i documenti in bianco e nero.
Se posso, che funzioni di Outlook ti mancano nell'app per smartphone? L'app per tablet è solo esteticamente diversa ma in sostanza è la stessa.

dave

Simplenote però non ha il supporto alla scrittura con la penna. Ho dato per scontato, dato l'argomento in questione, che gli servisse un'app con questa funzionalità.

Gianluca Bertone

Tante grazie.
Con questo Lenovo posso andare su internet, copiare testi e immagini , creare dei documenti e inviarli tramite posta?
Anche io uso preferisco Outlook. Ma Outlook sul cellulare non ha le stesse funzioni di Outlook sul computer. Su Lenovo Outlook avrebbe le stesse funzioni che ha sul computer?
Grazie, saluti
Gianluca

dicolamiasisi

perché considerare solo due anni di utilizzo?...il prezzo giusto per me sarebbe sui 250..possono togliere anche la penna

Marco Aliasi

Io faccio fatica a vedere un ipad pro 2020 sotto la luce dirtta del sole tipo su ogni bar che ho qui sul lungomare e praticamente tutti i tablet che ho provato in questo 2023 (chi più chi meno per colpa dei riflessi). Che ora un tablet teclast e simili a 120 si veda bene sotto al sole la vedo davvero ardua.. la risoluzione conta nulla!

Nicco Costa

Sui due lati. Allora si.
Perchè uno sopra l'altro la vedo dura.

Nicco Costa

Ricordo che lo provai tempo fa e non mi pareva male.
Solo che quando resetto il telefono mi scordo sempre cosa avevo installato.
Lo scarico. Grazie per avermelo ricordato.

Lord MaMic

È quello che kindle scribe avrebbe dovuto essere fin dall'inizio...

Kinto

Marco Aliasi Se ti sei innamorato di questo, prova con un prodotto BOOX: sono i punti di riferimento di questi tablet android con schermi e-ink.
Hanno preinstallato il Play Store e le app preinstallate sono già perfette.
Unico problemino è che essendo cinesi, puntano molto all'hardware e meno al software: ci sono aggiornamenti, ma escono più nuovi device che nuovi firmware :)
Cmq sono prodotti che bisogna considerare più da lavoro e quindi NON da aggiornare ogni volta, ma pensare a usarli come notebook digitali.
Io ad esempio non riuscirei più a farne a meno, non solo per aver azzerato l'uso della carta in ufficio, ma proprio per la possibilità di interagire col pc aziendale/personale, la grande batteria e la possibilità di leggere e usarli SENZA fastidio agli occhi e soprattutto sotto la luce del sole (che sono MERAVIGLIOSI in questo caso).
Sì, amo la tecnologia e-ink e la reputo decisamente meglio di quella classica per TUTTI gli usi che non siano visione di video o giochi "classici" (alcuni come enigmistica o librigame, sono ovviamente meglio sugli e-ink)

Quando costeranno meno di un tablet, ne prenderò sicuramente uno.

momentarybliss

Hai provato Simple Note?

momentarybliss

Ho un Boox Nova Air che ha su il Play Store e l'app Kindle girerebbe anche bene ma ha un problema con la dimensione dei font che circa a metà cursore passa da troppo piccolo a troppo grande, almeno per le mie esigenze. Per fortuna ha un software di lettura completo, l'unico sbattimento è che non è compatibile con ADE quindi mi tocca convertire i libri con Calibre

Polonio

Consigli su un e-ink 8 pollici a colori?

Luk3nsis

Vorrei testarlo con l'emulatore del GameBoy originale, potrebbe restituire delle buone sensazioni. Per tutto il resto pare centrato, ma il prezzo andrebbe limato un poco.

pollopopo

Recensione Xiaomi 14, il TOP compatto che vorrei! | VIDEO

Xiaomi 14 e 14 Ultra ufficiali in Italia: tutte le novità e i prezzi dei nuovi top gamma

Xiaomi Pad 6S Pro, Watch 2, S3 e Smart Band 8 Pro ufficiali in Italia | PREZZI

Recensione Honor Magic 6 Pro: batteria infinita, foto TOP e non solo!