Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Migliori tablet con schermo grande: i top 5 da comprare a febbraio 2024

01 Febbraio 2024 0

In questa guida all’acquisto aggiornata a febbraio 2024 ci occupiamo dei migliori tablet disponibili ora sul mercato con display “grandi” - termine decisamente soggettivo, che noi abbiamo ritenuto ragionevole standardizzare limitandoci a imporre due singole condizioni: primo, che diagonale del display sia superiore ai 12”, a prescindere dal rapporto di forma; secondo, che il dispositivo si possa usare perfettamente senza una tastiera fisica collegata. Questo ci permette di includere anche quei dispositivi Windows come il Surface Pro di Microsoft storicamente conosciuti come 2-in-1 ma ormai molto difficili da distinguere da un tradizionale tablet. Ecco i migliori cinque scelti tra Android, iPadOS e Windows.

Prima di iniziare occorre però fare una veloce premessa: i prezzi dei prodotti che trovate qui oscillano, in eccesso e in difetto, in maniera imprevedibile e quindi può darsi che, nel momento in cui state leggendo, le cifre non corrispondano. Per ottenere gli ultimissimi aggiornamenti sulle offerte e promozioni più allettanti in tempo reale su questi e altri tipi di prodotto vi consigliamo di venire a trovarci su Telegram, dove il nostro team dedicato si occupa di verificare costantemente che ogni singolo sconto sia reale e che ogni venditore sia affidabile:

SEGUICI SU TELEGRAM

SOMMARIO

LENOVO TAB EXTREME: IMPONENTE E PRESTIGIOSO

C’è davvero poco da recriminare a guardare la scheda tecnica di questo enorme tablet del produttore cinese, soprattutto per quanto riguarda il display: un’unità OLED da 14,5”, rapporto 16:10, refresh fino a 120 Hz, risoluzione di 3.000 x 1.876 pixel, luminosità fino a 500 nit, supporto HDR10+, naturalmente touch e con supporto al pennino. La piattaforma hardware è basata su un SoC MediaTek Dimensity 9000, mentre la memoria ammonta a ben 12 GB di RAM e 256 di storage UFS 3.2, espandibile tramite microSD fino a 1 TB. Due le porte USB-C, una delle quali con ingresso video che gli permette di trasformarsi in un display secondario per il proprio laptop o la propria postazione fissa basata su Windows.

A livello multimediale, il tablet di Lenovo è decisamente ben equipaggiato: sul retro abbiamo infatti una 13 MP grandangolo con autofocus + una 5 MP ultrawide a fuoco fisso, mentre davanti una 13 MP con sensori 3D ToF per il rilevamento del volto. Ben otto gli altoparlanti, tutti firmati JBL, raggruppati a due a due per realizzare quattro diffusori a due vie, uno per ogni angolo del tablet.

Lenovo Tab Extreme è basato su Android 13; il produttore promette 3 anni di major update del sistema operativo e quattro anni complessivi di patch di sicurezza. La batteria è addirittura una 12.300 mAh, che secondo Lenovo garantisce fino a 12 ore di autonomia in streaming. Il tablet è compatibile con una tastiera/cover e un pennino (Lenovo Precision Pen) dedicati, che vanno acquistati a parte. Il peso del solo tablet è di 740 g, che non sono tantissimi considerando le grandi dimensioni (e soprattutto la batteria molto capiente).

PRO E CONTRO IN SINTESI

DISPLAY ENORME E DI ALTISSIMO LIVELLOPIATTAFORMA HARDWARE ADEGUATAOTTIMO A LIVELLO MULTIMEDIALE A/VSUPPORTO SOFTWARE
INGOMBRICOSTOSO CON GLI ACCESSORI

APPLE IPAD PRO 12,9: IL RE DEI TABLET DI CUPERTINO

È il tablet più prestigioso e costoso dell’intera gamma iPad, un flagship di razza (e con un prezzo di listino di conseguenza). Ha uno spettacolare display Liquid Retina XDR da 12,9” di diagonale, tecnologia MiniLED, una risoluzione di 2.738 x 2.048 pixel con frequenza di refresh massimo di 120 Hz e luminosità di picco di 1.000 nit.

Il dispositivo si basa sui potenti chip Apple M2, sviluppati in proprio dalla società e basati su architettura ARM. La CPU è octa-core (4 core ad alte prestazioni, 4 a risparmio energetico) e la GPU è a 10 core. C’è anche un coprocessore AI (NPU, Neural Processing Unit) a 16 core. Il modello che abbiamo scelto ha 8 GB di RAM e 128 di storage, ma ci sono vari tagli disponibili (fino a 16 GB di RAM e 2 TB di storage!).

iPad Pro è dotato di tre fotocamere in tutto: la posteriore principale da 12 MP, una ultra-wide da 10 MP, e una frontale da 12 MP con obiettivo ultra-wide e tecnologia TrueDepth. Sul frontale troviamo anche i sensori 3D per il Face ID. Quattro gli speaker audio, per garantire un’ottima uniformità del suono a prescindere dall’orientamento con cui si usa il dispositivo.

Apple offre tutta una serie di accessori originali per il suo tablet top di gamma, tra cui spiccano la Magic Keyboard con trackpad incorporato e la Apple Pencil di seconda generazione, tra i pennini più precisi e sofisticati in commercio. iPadOS è migliorato molto negli anni, anche se non si può davvero dire che lato produttività abbia raggiunto i sistemi operativi desktop. Il peso del solo tablet è di 685 g.

PRO E CONTRO IN SINTESI

DISPLAY FANTASTICOHARDWARE MOLTO POTENTEMULTIMEDIASUPPORTO SOFTWARE
PREZZI MOLTO ALTI (ANCHE DEGLI ACCESSORIIPADOS NON RIVALEGGIA ANCORA CON SISTEMI DESKTOP

SAMSUNG GALAXY TAB S9+ FE: BUONA SCELTA ECONOMICA

Fresco fresco di presentazione, il Galaxy Tab S9 Plus FE è un buon dispositivo diciamo intermedio - il prezzo è relativamente alto ma con display di questa diagonale è difficile sperare di ottenere tanto di meglio. Questo dispositivo è equipaggiato con un LCD da 12,4” a risoluzione 2560 x 1600 (WQXGA, rapporto 16:10), 8 bit (16 milioni di colori) e refresh massimo di 90 Hz.

La piattaforma hardware ruota attorno al SoC Exynos 1380 sviluppato da Samsung stessa. Architettura ARM, quindi, e sistema operativo Android. Le frequenze massime sono di 2,4 e 2 GHz (rispettivamente per il cluster ad alta potenza e per quello a risparmio energetico). A corredo 8 GB di RAM e 128 GB di storage (naturalmente tutto saldato alla motherboard, come è norma nel mondo Android, ma è comunque presente uno slot per microSD fino a 1 TB). Notevole, per la categoria, la dotazione di fotocamere: la frontale è una 12 MP, mentre dietro troviamo una principale da 8 MP e una ultrawide da 8 MP.

La porta USB è una Type-C 2.0, mentre come connettività wireless abbiamo Bluetooth 5.3 e Wi-Fi ax. La batteria è una 10.000 mAh che garantisce un’autonomia dichiarata fino a 18 ore. Samsung prevede la possibilità di acquistare a parte una tastiera/cover e una S Pen. Il peso del solo tablet è di 628 g.

MICROSOFT SURFACE PRO 9: PRODUTTIVITÀ WINDOWS IN MOBILITÀ

Microsoft è stata l’inventrice del concetto di 2-in-1: un tablet a tutti gli effetti a cui si può collegare (magneticamente o in altro modo) una tastiera per usarlo come laptop. Se ai tempi della sua uscita la tastiera era pressoché indispensabile, con Windows 11 e le tecnologie moderne, un Surface Pro di ultima generazione si può usare con relativa comodità anche in pura modalità tablet, anche se è vero che i sistemi nativi per mobile/touch, come iPadOS e Android, da questo punto di vista hanno ancora una marcia in più.

Il Surface Pro 9 è dotato di un display LCD PixelSense Flow da 13” con rapporto 3:2, che viene considerato l’ideale per attività lavorative; ha una risoluzione di ben 2.880 x 1.920 pixel, refresh di 120 Hz e contrasto 1.200:1. Naturalmente il display è touch e compatibile con i pennini Surface Slim Pen 2. La versione senza modem 5G è basata su processori Intel Core di dodicesima generazione di classe “U”, con RAM (saldata) a partire da 8 GB e SSD (removibile) a partire da 128 GB.

Il dispositivo è dotato di due porte USB-C 4.0/Thunderbolt 4 e basta; mancano un jack audio o un lettore di schede di memoria. Il solo tablet pesa 879 g; la batteria è una 47,7 Wh che secondo Microsoft garantisce un’autonomia fino a 15,5 ore. Il comparto fotografico non è particolarmente avanzato: una frontale FHD per le videochiamate e una posteriore da 10 MP con flash LED e autofocus

PRO E CONTRO IN SINTESI

OTTIMO DISPLAY/FORMATOPRESTAZIONIESPERIENZA D'USOAUTONOMIA
PREZZINIENTE JACK AUDIO

LENOVO TAB P12: DISPLAY XXL, PREZZO S

Se cercate un tablet di dimensioni belle grosse questo Lenovo Tab P12, uscito nell’estate del 2023, fa al caso vostro: il display ha diagonale di ben 12,7” con tecnologia LTPS, luminosità massima di 400 nit e risoluzione 3K (2.944 x 1.840 pixel) per un formato 16:10. La frequenza di refresh massima è bloccata a 60 Hz, ma c’è un’ottima fedeltà cromatica - la copertura dello spazio colore DCI-P3 arriva al 96%.

Il tablet si basa su una piattaforma hardware costituita da SoC MediaTek Dimensity 7050 octa-core, 8 GB di RAM e 128 GB di archiviazione espandibili via microSD (max 1 TB). Abbiamo una fotocamera posteriore singola da 8 MP con autofocus e flash LED e una anteriore da 13 MP con fuoco fisso. Ottima la dotazione di speaker - 4, uno per angolo del tablet, realizzati da JBL.

Il tablet è dotato di una batteria da ben 10.200 mAh con ricarica a 30 W; il sistema operativo è Android 13 con Lenovo ZUI 15. Lenovo assicura due major update dell’OS e 4 anni di aggiornamenti di sicurezza. Grazie allo spessore contenuto (6,9 mm) e il peso relativamente basso (poco più di 600 g) lo rendono relativamente comodo da maneggiare. Da notare che in confezione è incluso un pennino.

PRO E CONTRO IN SINTESI

BUONE PRESTAZIONIDISPLAY MOLTO GRANDEBATTERIA MOLTO CAPIENTEPENNINO INCLUSO
SOLO 60 HZFOTOCAMERE SOLO OK

TUTTE LE GUIDE DEDICATE AI TABLET

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Recensione Samsung Galaxy S24 Plus: soddisfatti... ma fino a un certo punto

Recensione OnePlus 12R: un top di gamma? Sì, ma dello scorso anno | VIDEO

Recensione Redmi Note 13 Pro+ 5G, mai stato così completo!

Recensione Honor X8b, punta tutto sull'estetica, basterà? | VIDEO