Oscar 2021, tutti i vincitori: miglior film su Disney+ dal 30/4, a Netflix 7 statuette

26 Aprile 2021 213

L'edizione 2021 degli Oscar è indubbiamente particolare: nel corso dell'ultimo anno l'industria cinematografica è stata messa duramente alla prova dalla pandemia che ha condizionato e le produzioni e tenuto chiuse le porte delle sale. L'appuntamento è stato rinviato di 2 mesi a causa dell'emergenza sanitaria e le nomination hanno evidenziato la rilevante presenza delle piattaforme di streaming che hanno preso prepotentemente il posto degli schermi dei cinema.

NOMADLAND: MIGLIOR FILM, REGIA E ATTRICE PROTAGONISTA
Nomadland: miglior film, miglior regia e miglior attrice protagonista

Ed è proprio una produzione che dal 30 aprile prossimo sarà disponibile su Disney+ il vincitore del titolo più prestigioso degli Oscar 2021, quello per il miglior film: Nomadland, diretto dalla regista cinese Chloè Zhao, racconta la storia di Fern (Frances McDormand) che, dopo il crollo economico di una cittadina del Nevada, carica il suo van e attraversa gli Stati Uniti occidentali instaurando legami con altri nomadi. A Nomadland vanno anche gli altri prestigiosi riconoscimenti per la migliore regia e la migliore attrice protagonista.

Il premio è stato dedicato alla comunità di nomadi, alla loro resilienza e gentilezza, mentre McDormand ha invitato a guardarlo sullo schermo più grande possibile - chiara esortazione a tornare al cinema, quando sarà possibile farlo in sicurezza. Intanto Nomadland sarà disponibile a fine mese sulla piattaforma di streaming di Disney (nel canale Star e senza costi aggiuntivi) visto che a distribuirlo è Searchlight Pictures, parte di The Walt Disney Studios.

Soul vince gli Oscar per miglior cartoon e miglior colonna sonora

Disney domina anche nelle categorie miglior film d'animazione e miglior colonna sonora con Soul - già disponibile in streaming su Disney+ da dicembre 2020.

NETFLIX: 7 STATUETTE
Mank: vince due Oscar, miglior scenografia e fotografia

Netflix non centra il bersaglio con il miglior film, ma non è rimasta a bocca asciutta portando a casa 7 statuette. Se Mank e Il Processo ai Chicago 7 cedono il passo a Nomadland nella categoria miglior film, il colosso dello streaming si riscatta ottenendo: miglior scenografia e fotografia per Mank, miglior trucco/acconciatura e costumi per Ma Rainey’s Black Bottom, miglior documentario per Il mio amico in fondo al mare, miglior cortometraggio animato per Se succede qualcosa, vi voglio bene e il miglior cortometraggio, Due estranei.

ANCHE FACEBOOK PORTA A CASA IL PRIMO OSCAR
Il miglior cortometraggio documentario è stato sviluppato da Oculus Studio e Respawan Entertainment

L'Oscar per il miglior cortometraggio documentario va a Colette e la circostanza non passa inosservata: per la prima volta un progetto nato nell'ambito dell'industria videoludica viene premiato con la prestigiosa statuetta dell'Academy. Colette, scritto e diretto da Anthony Giacchino, è stato prodotto da Oculus Studios (Facebook) e Respawn Entertainment (EA) e successivamente distribuito dal The Guardian. Il cortometraggio è stato inserito nella sezione "The Gallery" del gioco in Realtà Virtuale, Medal Of Honor: Above and Beyond e poi reso disponibile per la visione gratuita in Oculus TV. Il documentario racconta la storia di Colette Marin Catherine, combattente della resistenza francese: dal 1945 si rifiuta di visitare la Germania, sino a quando una studentessa di storia, Lucie, entra nella sua vita e la incoraggia a visitare il campo di concentramento dove i nazisti hanno ucciso suo fratello.

NIENTE DA FARE PER L'ITALIA

L'Italia torna a casa a mani vuote: il brano di Laura Pausini in lizza per la miglior canzone originale - Io Sì (Seen) del film la vita davanti a sé - è stata sconfitta dal rapper H.E.R che ha realizzato il brano Fight for You per Judas and the Black Messiah. Niente di fatto nemmeno per Pinocchio di Matteo Garrone, in nomination nelle categorie migliori costumi e miglior trucco/acconciatura.

TUTTI I VINCITORI

Miglior film

  • The Father di Florian Zeller
  • Judas and the Black Messiah di Shaka King
  • Mank di David Fincher
  • Minari di Lee Isaac Chung
  • Nomadland di Chloé Zhao
  • Una donna promettente di Emerald Fennell
  • Sound of Metal di Darius Marder
  • Il processo ai Chicago 7 di Aaron Sorkin

Miglior regia

  • Chloé Zhao per Nomadland
  • Lee Isaac Chung per Minari
  • David Fincher per Mank
  • Emerald Fennell per Una donna promettente
  • Thomas Vinterberg per Un altro giro

Miglior attrice protagonista

  • Viola Davis per Ma Rainey’s Black Bottom
  • Andrea Day per The United States vs. Billie Holiday
  • Vanessa Kirby per Pieces of a Woman
  • Frances Louise McDormand per Nomadland
  • Carey Mulligan per Una donna promettente

Miglior attore protagonista

  • Riz Ahmed per Sound of Metal
  • Chadwick Boseman per Ma Rainey’s Black Bottom
  • Anthony Hopkins per The Father
  • Gary Oldman per Mank
  • Steven Yeun per Minari

Miglior canzone originale

  • Fight For You per Judas and the Black Messiah
  • Hear My Voice per Il processo ai Chicago 7
  • Husavik per Eurovision Song Contest: The Story of Fire Saga
  • lo Sì (Seen) per La vita davanti a sé
  • Speak Now per Quella notte a Miami…

Miglior film d’animazione

  • Onward
  • Overt The Moon
  • Shaun, vita da pecora: Farmageddon
  • Soul
  • Wolfwalkers – Il popolo dei lupi

Miglior film straniero

  • Un altro giro (Danimarca)
  • Better Days (Hong Kong)
  • Collective (Romania)
  • The Man Who Sold His Skin (Tunisia)
  • Quo vadis, Aida? (Bosnia Erzegovina)

Miglior attore non protagonista

  • Sacha Baron Cohen per Il processo ai Chicago 7
  • Daniel Kaluuya per Judas and the Black Messiah
  • Leslie Odom Jr per Quella notte a Miami…
  • Paul Raci per Sound of Metal
  • Lakeith Stanfield per Judas and the Black Messiah

Miglior attrice non protagonista

  • Maria Bakalova per Borat 2
  • Gleen Close per Elegia Americana
  • Olivia Colman per The Father
  • Amanda Seyfried per Mank
  • Yuh-Jung Youn per Minari

Migliore sceneggiatura originale

  • Judas and the Black Messiah
  • Minari
  • Una donna promettente
  • Sound of Metal
  • Il processo ai Chicago 7

Miglior sceneggiatura non originale

  • Borat 2
  • The Father
  • Nomadland
  • Quella notte a Miami
  • La tigre bianca

Migliori costumi

  • Emma
  • Ma Rainey’s Black Bottom
  • Mank
  • Mulan
  • Pinocchio

Migliore colonna sonora

  • Da 5 Bloods
  • Mank
  • Minari
  • Notizie dal Mondo
  • Soul

Miglior fotografia

  • Judas and the Black Messiah
  • Mank
  • Notizie dal Mondo
  • Nomadland
  • Il Processo ai Chicago 7

Miglior scenografia

  • The Father
  • Ma Rainey’s Black Bottom
  • Mank
  • Notizie dal Mondo
  • Tenet

Miglior montaggio

  • The Father
  • Nomadland
  • Una donna promettente
  • Sound of Metal
  • Il Processo ai Chicago 7

Migliori effetti speciali

  • Love and Monsters
  • The Midnight Sky
  • Mulan
  • L’unico e insuperabile Ivan
  • Tenet

Miglior sonoro

  • Greyhynd
  • Mank
  • Notizie dal Mondo
  • Soul
  • Sound of Metal

Miglior trucco e acconciatura

  • Emma
  • Elegia Americana
  • Ma Rainey’s Black Bottom
  • Mank
  • Pinocchio

Miglior documentario

  • Collective
  • Crip Camp
  • The Mole Agent
  • Il mio amico in fondo al mare
  • Time

Miglior cortometraggio documentario

  • Colette
  • A Concerto is a Conversation
  • Do not Split
  • Hunger World
  • A Love Song for Latasha


Miglior cortometraggio

  • Feeling Through
  • The Letter Room
  • The Present
  • Two Distant Strangers
  • White Eye

Miglior cortometraggio d’animazione

  • Burrow
  • Genius Loci
  • Se succede qualcosa, vi voglio bene
  • Opera
  • Yes-People

213

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
DjL4S3r

ahahahah XD

E K

Anche a me i fagioli, ma sono comunque buoni e sani.

E K

Mai fatto ridere, ma credo non fosse nelle intezioni di Cohen, quanto far indignare e offendere i benpensanti.

S8C BLOG

L'ho sentita questa cosa...proverò ad andare in super trip rivedendomi prima un attimo quarto potere allora prima di andare a vederlo, magari aiuta ad apprezzarlo

AndreP

Mank ha vinto miglior fotografia e miglior sceneggiatura. È effettivamente bellissimo agli occhi, ma una rottura per le palle.

cippalippa
Tomas

Bellissimo film rappresenta tutta la solitudine e la fragilità dell' essere umano che lotta contro la sua stessa umanità, ma ritrova il proprio essere nell' altro essere umano...

Cosa cosa? Quale sarebbe il prodotto memorabile di Netflix? Storia di un matrimonio?

Tomas

Che poi come attore è molto bravo, ma il personaggio borat non fa ridere...

Tomas

Ehh addirittura, premetto che non ascolto le sue canzoni, ma tutto le si può dire, ma non che abbia una brutta voce: ripeto non è il mio genere ma almeno sa cantare rispetto a chi da 10 anni a questa parte canta con la zeppola senza avere voce...

Darkat

La Cina in questo momento è il botteghino più grande al mondo, fa incassare più di quello americano, per questo Hollywood cerca disperatamente di fare produzioni che riescano a colpire il pubblico cinese. Ma l'effetto ottenuto è sempre una specie di purga. Fin'ora.

Darkat

Ma non è vero che lo vince sempre Disney, lo hanno vinto anche tanti altri.
Il problema è molto più banale: la Disney può permettersi di presentare più di un film all'anno, infatti anche quest'anno erano candidati due film Disney (Soul e la Tana), è solo probabilità che tende quindi a vincere di più, senza contare che Soul è comunque un film qualitativamente alto.

Darkat

Una critica un po' vuota: tutti gli Oscar vengono presi solo da un rappresentante della produzione di qualsiasi prodotto, film, musica, costumi. In questo caso la miglior canzone viene sempre data all'interprete, e di certo nel complesso mondo musicale americano non è la prima a non aver scritto testo e musiche. Quindi il problema dove sta? Che lei è italiana?

Migliorate Apple music

Mi viene in mente The Irishman finanziato completamente da Netflix (che nessuno voleva fare). Andando oltre lui non ha detto che non ha fatto Colossal, ma che non ha prodotto nulla di memorabile, quindi mi chiedo veramente se la gente vada in giro con 2 fette di prosciutto in testa.

LaVeraVerità

https://uploads.disquscdn.c...

xpy

Ni, alla fine nei premi di un film spesso vengono contate anche le nomination

xpy

A livello di film veri e propri non c'è ancora stato un vero e proprio colossal, sicuramente diversi di nota ma nulla che resterà nella storia, penso intenda questo

Secondo te perché l'ho citato? Perche sono uguali o perché canzone e musiche sono mo di diversi? Cioé... ora che hai capito l'importanza degli i interpreti porta rispetto ai mestieri che non conosci perché tutti hanno diritto di essere delusi dal microfonista al accordatore in una performance... in primis l l'interpretazione che ci mette la cosa più importante il cuore
Ciao

Migliorate Apple music

No, gli altri praticamente non hanno fatto nulla, perché con sale chiuse sarebbe stato inutile, se non dannoso, produrre e distribuire film che nessuno avrebbe potuto vedere.
Di conseguenza Netflix, unico produttore streaming con business affermato che ha visto crescere i suoi ricavi in modo esponenziale, ha potuto fare un po' quel che ha voluto.
Anzi, considerando la totale anomalia dell'anno appena trascorso direi che ha vinto pochissimo.
Per il resto Netflix è un produttore come tanti altri.
È indubbio che da quando è nata non ha prodotto ancora nulla di memorabile, e per nulla dico proprio nulla, ma questo non significa che non possa farlo in futuro.
Probabilmente con l'aumento delle dimensioni dei tv e della loro qualità si potrà permettere sempre di più opere di impatto "cinematografico" e non "televisivo", è un procedimento in atto da tempo in realtà, e questo potrebbe quindi portare con sempre maggiore probabilità alla vincita di un Oscar.
Quando hai uno storico così negativo e sei una grande multinazionale i detrattori sono logici, ma non ti fanno alcun male.
Detrattori della Disney ce ne sono in ogni casa, eppure non mi sembra che la Disney pianga miseria.

DiscentS

Non solo, la sua sola presenza lì crea perplessità facendo sembrare che la giuria non capisce niente.

cippalippa

gia l'esser invitata li per lei deve esser stata una vittoria...

che poi faccia delle canzoni per depressi innamorati e allo stesso tempo pxtanieri seriali non c'e dubbio.

brighton123

Vai a rileggere i miei commenti. Non ho infangato nessuno. Visto che tiri fuori l'oscar alla miglior colonna sonora ti dico che è esattamente la stessa cosa. Anche lì viene premiato il compositore e non il direttore d'orchestra. Comunque continua a pensare quello che vuoi ma prima almeno cerca di capire quello che intendo. Saluti

Non mi sto scaldando. Dite stupidaggini infangando il lavoro delle persone senza nemmeno conoscerne le basi. Il premio è miglior canzone originale, (miglior colonna sonora è un altro premio) è ovvio che s’intende interpretazione una cosa se la canta la Pausini una cosa è se la canto io scorreggiando... inoltre essere tra i candidati significa aver rispettare i requisiti ed essere già stata selezionata tra tantissime canzoni... pensavi le candidature fossero a caso? questa solo è la dimostrazione che hai scritto un post pieno di stupidaggini.
Oppure l’hanno fatta perdere dicendo “caxxo è miglior canzone non interpretazione” ma ti rendi conto dell’assurdità?

Migliorate Apple music

Fatto interessante Ghibli vinse quell’anno con la città incantata probabilmente proprio perché non c’era Disney Pixar in quell’edizione.
Hanno già deciso che vogliono essere cinema, uno dei cardini degli Oscar è già stato sradicato l’anno scorso, devono soltanto aprirsi di più.

Il budget, in un industria come quella giapponese che spesso va al ribasso e sottopaga gli animatori forse è l’ultima cosa a cui fare conto.

NaXter24R

Vero. Conosco parecchie persone che "questo non lo guardo perchè è un cartone". Però proprio perchè a questo punto hanno relegato il genere in una "tecnica", non ha senso. Per intenderci, tecnicamente, Disney Pixar è avanti a tutti, poi possiamo stare a discutere che magari altri sono comunque validi anche se tecnicamente non così impressionanti. Esempio, moltissimi anime sono qualitativamente ottimi, ma tecnicamente, nonostante siano validissimi, non sono al livello di pixar (anche perchè è uno stile diverso e son budget diversi). Come dici tu, non se li guardano proprio e non vengono inclusi. Gli unici credo siano stati alcuni, neanche tutti, di Ghibli. Poi comunque non c'è solo quello, perchè comunque va valutata la storia. Per quello dico che non ha senso, ci son troppe cose da valutare. O come dici tu li includi nella categoria "film", perchè di quello si tratta, è solo una tecnica, oppure crei delle sottocategorie per l'animazione.
Come ultima cosa devono decidere cosa sono, se Hollywood o cinema.

brighton123

Non ho espresso opinione sulla sua interpretazione. Ho detto che è fuori luogo che lei si lamenti per il mancato oscar, che va all'autore della canzone e non all'interprete, dato che ha contribuito poco alla stesura della canzone.

brighton123

Non occorre scaldarsi tanto. mi pare tu stia partendo in quarta per i fatti tuoi. Di esempi per cui l'interpretazione cambia l'effetto di una canzone te ne posso citare a bizzeffe. Uno così al volo è I will always love you che cantata di Whitney Houston è distante un abisso rispetto alla versione originale. Qua, (di nuovo, l'ho già scritto ma vedo che persisti nel parlare d'altro) si dà il premio a chi ha scritto la canzone. Sul fatto che l'interpretazione, in sè, abbia la sua importanza, mi trovi d'accordo ma non è questo l'oggetto del premio (altrimenti si chiamerebbe "miglior interpretazione")

Kamehame

Per fortuna non ha vinto l'Oscar quella scimmia urlatrice di Laura Pausini.

Migliorate Apple music

Netflix si è trovata nella stessa situazione di tutti, quello che è uscito nel 2020 non l'hanno prodotto in quel periodo, sono tutti progetti incominciati molto tempo prima.
Non commento solo quello che ha fatto ieri, ma quello che ormai sta mandando avanti da anni ormai, sono un bel po' di edizioni degli Oscar che porta a casa nomination su nomination con anche qualche statuetta

Non si può commentare questo risultato come se fosse un anno normale.
Netflix è stata praticamente l'unica ad aver prodotto film, ci credo che ha vinto qualcosa.

No, il razzismo in Italia di fatto non esiste, non è un problema.
C'era misoginia, ci sono ancora scampoli di omofobia, ma il razzismo in Italia non esiste.
Casi isolati e sporadici non sono indice di razzismo generale.

Migliorate Apple music

Valutano il prodotto d'insieme perchè ancora oggi si crede che l'animazione sia un genere quando è una tecnica e niente più.
Le cose cambieranno soltanto quando i prodotti d'animazione verranno candidati anche nelle altre categorie altre a quelle 2/3 in cui vengono relegati.

Diensy non vice quasi sempre perchè corrompe qualcuno, ma perchè i giudici non sono obbligati a vedere tutto e ancora oggi la gente non guarda certi prodotti

Certo che esiste una società di serie A, di serie B, di serie C e Z pure.
Gli schiavi sono per definizione società di serie Z che assolutamente non conta.
Gli USA si stanno vergognando del loro passato da razzisti? Meglio tardi che mai, ma il passato è passato, non è il presente, e non si riscrive né si elimina.
Si conosce, nella sua bellezza quando c'è e nella sua drammaticità quando il cambio di morale comune te la mostra come tale.

Migliorate Apple music
Se tra 30 anni mi dovessero chiedere quale sia stato l'episodio corruttivo più palese a cui io abbia assistito nella mia vita, risponderei sicuramente l'assegnazione dell'Oscar per il miglior film d'animazione.

Nessuna corruzione, Topolino non va a casa di quelli che votano per dargli dei soldi per vincere.
Basta con questa storia su.

Migliorate Apple music

Non è andato sempre e solo alla Disney in questi anni, ma basta vedere come si sceglie chi vincerà una statuetta per che la Disney avrà sempre più possibilità di vincere.
Dopo l'apertura al miglior film penso che il prossimo passo sarà proprio l'apertura anche verso l'animazione.

Migliorate Apple music

Alla fine della fiera Netflix si porta a casa 7 statuette, come volevasi dimostrare la piattaforma si è dimostrata quella che ha portato più roba di un certo spessore quest'anno (Penso ancora a tutti i detrattori di Netflix che continuano imperterriti nella loro crociat ). Curioso di vedere Nomadland quando uscirà su Disney+ tra qualche giorno.

Nuanda

Scusami è, a me della Pausini frega meno di zero...ma se è stata scelta la sua "interpretazione" anche per la versione inglese del film che te tanto denigri, a naso così scarsa questa performance non doveva essere....

Migliorate Apple music

stai male

Giacomo

Anche topolino vuole menarselo

NaXter24R

La penso uguale. Che poi la cosa che mi chiedo è: cosa valutano? La qualità dell'animazione? I disegni? La storia? I doppiatori? I film "normali" hanno appunto le loro categorie, qui c'è un "animazione" che vuol dire tutto e niente

NaXter24R

Io continuo a non capire una cosa: a che serve l'oscar per la miglior animazione se va sempre e solo alla Disney?

DjL4S3r

Ma MK, quando m1nk1a ci sarà disponibile da vedere??? :D

DjL4S3r

A me fa c4g4r3!!!

Loris Piasit Sambinelli

ottimo discorso il tuo peccato che la tua conclusione abbia fatto cadere tutto il castello.
Il razzismo in Italia di fatto non esiste.
siiii come nooooo

Loris Piasit Sambinelli

cosa intendi per "società che conta"???
vuoi dire che c'è una società di serie a e una di serie b? quindi gli schiavi che son sul suolo americano da centinaia di anni non valgono?

Senti lascia perdere.
La canzone accompagna il film in tutte le versioni internazionali in lingua italiana quindi il premio e i complimenti vanno a lei con il riconoscimento le persone con cui ha collaborato PUNTO.
La cosa che hai scritto di Sanremo non ha senso, Sanremo è un evento come un altro. Si giudica sempre l'interpretazione o pensi che l'interpretazione sia solo quando è dal vivo ed in video??? Ti svelo sto segreto interpretazione è anche nella registrazione.
Celentano manco la traduzione faceva molte canzoni le scriveva Mogol con musica di Bella se non vendeva non poteva essere deluso? e te ne posso dire MILIONI di successi...
Stai dicendo un'accozzaglia di stupidaggini.

brighton123

Non tolgo nessun merito alla Pausini per l'interpretazione in sè (al di là di quella che poi può essere la mia opinione al riguardo). "Non ha fatto nulla" dal punto di vista degli Oscar. Qua si parla di un premio conferito all'autore di testo e di musica. Stop. Sul fatto che una canzone abbia componenti che vanno oltre la sua "semplice" scrittura siamo tutti d'accordo ma lo scopo di questo premio non è premiare l'interpretazione. Sanremo invece premia soprattutto l'interpretazione e arrangiamento. Qui non si parla del concetto universale di canzone, interpretazione, composizione. Si parla degli Oscar e si premia l'autore. Giusto o sbagliato che sia. Il mio commento è riferito al comportamento della Pausini rispetto agli academy awards tenendo conto di come sono strutturati.

Tutto quello che vuoi, ma è assurdo dire che un'interprete non ha fatto nulla, è una stupidaggine grossa come una casa, tutti sanno che anche nelle band piu famose mostri sacri anche solo un componente scrive musica e testi di canzoni. Quello che ho letto è un'insulto alla musica.

brighton123

Non è questione di non poter essere delusi. Mi pare naturale esserlo. Qua si parla dell'ego di un'"artista" che cerca di attira l'attenzione su di sè per opere a cui ha collaborato marginalmente. Che stia calma che la grande delusa dal mancato premio è la Warren. Un vero artista si distingue anche per la classe...

HDMotori.it

Sfide elettriche: da Milano a Roma con la Volkswagen ID.3 ricaricando gratis

Alta definizione

Europei di calcio: dove vederli in TV e i consigli per i settaggi ottimali

LG

Recensione LG CordZero A9 Kompressor: ergonomia, potenza, versatilità

Tecnologia

Come fare Animazione 3D: i consigli dei professionisti