Recensione Uncharted: Raccolta L'eredità dei ladri: si poteva fare di più

26 Gennaio 2022 79

In attesa che il 2022 di PlayStation entri nel vivo con l'arrivo di Horizon: Forbidden West - atteso per il 18 febbraio -, Sony si prepara ad aprire le danze con un altro grande ritorno, quello della serie Uncharted. Il prossimo 28 gennaio non ci troveremo davanti a nessun nuovo capitolo, bensì davanti ad una raccolta che rimasterizza due titoli usciti originariamente su PlayStation 4 e li porta su PS5 con una versione ottimizzata per la console di ultima generazione di Sony, oltre a segnare il debutto della serie anche su PC.

Uncharted: Raccolta - L'eredità dei ladri è il nome scelto da Sony e Naughty Dog per questa collezione che include Uncharted 4: Fine di un ladro (uscito e recensito nel 2016) e Uncharted: L'eredità perduta, l'espansione standalone uscita nel 2017 e che per la prima volta non annovera un Drake tra i protagonisti (anche questa recensita al tempo). Noi abbiamo avuto modo di provare la versione PS5 della raccolta e siamo pronti a darvi le nostre impressioni nella recensione completa.

CONTENUTI: LE DUE ESPERIENZE COMPLETE, MA SENZA ONLINE

Per quanto riguarda l'offerta contenutistica, L'eredità dei ladri include le versioni complete di Uncharted 4: Fine di un ladro e Uncharted: L'eredità perduta senza alcuna ulteriore aggiunta. In realtà c'è stata una rimozione e questa riguarda il comparto multi player online di Uncharted 4 (era già stato anticipato dai rumor). Si tratta di una scelta che onestamente comprendiamo, in quanto l'esperienza online del titolo si è già esaurita da tempo e non aveva senso tentare di riportarla in auge con un'operazione che non si presenta come un remake o un qualcosa di più ambizioso dalla semplice rimasterizzazione.

Mantenere il comparto online, inoltre, avrebbe costretto Naughty Dog e Sony a lavorare anche alla sua implementazione sulla versione PC, fatto che avrebbe sicuramente comportato altri costi e un dispendio di tempo notevole. Considerando che la componente multi player è totalmente marginale rispetto all'esperienza base (per quanto divertente al suo tempo), non ci sentiamo di dare troppo peso a questo aspetto.

Ci avrebbe invece fatto piacere ricevere qualcosa di nuovo sul fronte dei contenuti, magari anche una semplice estensione dell'epilogo delle avventure di Nathan Drake, mentre invece ci troviamo davanti alla stessa esperienza originale per entrambi i titoli. Segnaliamo che la raccolta permette di importare facilmente i propri salvataggi dall'edizione PS4 (non serve averla installata), in modo da continuare esattamente da dove si era rimasti.


Per chi non avesse mai giocato i giochi originali vi invitiamo a consultare le rispettive recensioni per approfondire i dettagli più interessanti, visto che qui tratteremo principalmente le novità strettamente legate alla raccolta. In ogni caso vi ricordiamo che Uncharted 4 rappresenta il capitolo finale delle avventure di Nathan Drake, il quale torna nuovamente in azione dopo una lunga pausa che l'aveva allontanato dalla vita avventurosa del cacciatore di tesori.

A portarlo ad intraprendere questa scelta è il ritorno nella sua vita di una figura importantissima che pensava persa per sempre. In compagnia del socio di sempre Victor Sullivan, Nathan affronterà una nuova avvenuta che lo porterà ad esplorare i quattro angoli del globo alla ricerca del misterioso tesoro del pirata Henry Avery.

Per quanto riguarda L'eredità perduta, invece, si tratta di un DLC stand alone che può essere giocato indipendentemente dal titolo originale, tuttavia è consigliabile farlo solo aver completato Uncharted 4, in quanto gli eventi sono collocati successivamente e richiamano alcuni fatti avvenuti nell'avventura di Nathan. In questo caso la protagonista è Chloe Frazer, accompagnata da Nadine Ross (antagonista in Uncharted 4) e l'avventura vede il duo di cacciatrici di tesori impegnate a localizzare la misteriosa Zanna di Ganesh per sottrarla ad un gruppo di guerriglieri indiani che puntano a sfruttare il manufatto per legittimare un colpo di stato.


Ovviamente, trattandosi delle ultime battute di una saga composta da altri 3 episodi, vi consigliamo prima di recuperare la Nathan Drake Collection disponibile su PS4 (qui la nostra recensione) qualora non abbiate mai avvicinato la serie. Purtroppo questo consiglio vale solo per gli utenti PS5, visto che quelli PC non hanno questa possibilità e l'unica opzione che hanno per scoprire la serie Uncharted è quella di farlo dalla sua fine.

Bene o male Uncharted 4 è un titolo che può essere fruito anche al di fuori del contesto della saga - pur andando a perdere diversi dettagli delle relazioni che legano i personaggi -, mentre per giocare L'eredità perduta sarebbe ideale conoscere almeno gli eventi di Uncharted 4 (per capire meglio le azioni di Nadine) e possibilmente anche il secondo capitolo, in modo da scoprire meglio la caratterizzazione di Chloe.

COMPARTO TECNICO: ECCO LE VERE NOVITÀ

Passiamo invece al comparto tecnico, l'unico aspetto che introduce delle effettive differenze tra la versione originale dei due titoli e questa rimasterizzazione per PS5 e PC. Il nostro test si è svolto solo sull'edizione console, quindi non sappiamo quali saranno le ottimizzazioni specifiche per PC, ma sulla piattaforma next gen di Sony troviamo tre preset grafici tra cui scegliere: Fedeltà, Performance e Performance+.

La modalità Fedeltà introduce il 4K nativo ma blocca il frame rate a 30 fps, offrendo quindi un'esperienza analoga a quella che potevamo fruire su PS4 sul fronte della fluidità d'azione. Il passaggio al 4K porta con sé un miglioramento della qualità dell'immagine, tuttavia non assistiamo allo stravolgimento di quanto visto su PS4 Pro. Uncharted 4 è sempre stato un titolo estremamente curato e all'avanguardia sin dal suo debutto e l'operazione di rimasterizzazione non ha influito in maniera significativa sulla qualità.

Sicuramente la modalità Fedeltà non è quella consigliata, in quanto si ottiene un aumento della risoluzione che non compensa la mancanza dei 60 fps, che invece ci vengono offerti dalla modalità Performance. Quest'ultima abbassa la risoluzione interna del gioco a 1440p (come su PS4 Pro) e raggiunge il 4K attraverso l'upscaling. Se si utilizza un monitor FullHD, invece, la risoluzione di output sarà appunto il FullHD, ma il titolo continuerà ad essere renderizzato in 1440p e verrà quindi applicato il supersampling per migliorare ulteriormente l'anti-aliasing.


Nella modalità Performance si ha accesso ai 60 fps, i quali restano praticamente costanti in ogni occasione. Non ci aspettavamo diversamente, considerando che il comparto tecnico non presenta ulteriori miglioramenti degni di nota e la qualità generale è molto simile a quella di PS4 Pro, al netto di una pulizia migliore. Il raddoppio del frame rate permette comunque di godere di un gameplay molto più soddisfacente e rappresenta la modalità standard con cui vi consigliamo di affrontare il gioco.

C'è poi la modalità Performance+, la quale abbassa ulteriormente la risoluzione al FullHD (la stessa di PS4) e permette di accedere addirittura ai 120 fps, a patto ovviamente di disporre di uno schermo adeguato per poter sfruttare il frame rate migliorato. In questo caso la qualità dell'immagine tende a calare un po' troppo e vi consigliamo di ricorrere a questa modalità solo se siete davvero dei patiti dei frame rate elevati; il compromesso giusto è senza dubbio la via di mezzo rappresentata da Performance.

Nel complesso il comparto tecnico e artistico di Uncharted 4 e L'eredità perduta è invecchiato molto bene, al punto che entrambi i titoli risultano ancora molto attuali. Le ambientazioni continuano a stupire per merito di una direzione artistica che è ancora in grado di rendere ogni singolo scorcio incredibilmente evocativo. Forse il problema è proprio questo: il lavoro svolto da Naughty Dog al tempo era già eccellente e nel passaggio su PS5 non si avverte un vero e proprio salto.


L'aggiornamento per PS5 ha però portato anche l'integrazione di tutte le funzionalità del DualSense, che riesce ad aumentare notevolmente il coinvolgimento in ogni scenario. La vibrazione aptica è sempre lì a darci un feedback incredibilmente realistico di tutto ciò che avviene a schermo, dal feeling delle armi ai passi e a tutti gli effetti ambientali che interagiscono direttamente con Nathan, come ad esempio la pioggia.

Non ci stancheremo mai di ripeterlo; la vibrazione aptica del DualSense rappresenta un vero e proprio punto di svolta in questo campo ed è sempre un piacere quando un titolo si impegna per sfruttarla a fondo, come in questo caso. Il supporto al DualSense include anche quello ai grilletti con resistenza variabile, che tendono a modificare la forza necessaria per la pressione durante gli scontri a fuoco, durante le scalate e quando si guidano i veicoli.

Il miglioramento più importante della raccolta riguarda senza dubbio i tempi di caricamento, estremamente abbattuti rispetto alle edizioni PS4. La serie Uncharted è famosa per il lunghissimo caricamento iniziale presente all'avvio del gioco durante il caricamento di un livello, ma fortunatamente questo appartiene al passato. Il nuovo SSD di PlayStation 5 si fa sentire e finalmente ci troviamo tra le mani il primo Uncharted in grado di portarci immediatamente al centro dell'azione, grazie alla rimozione quasi totale di ogni tempo d'attesa: finalmente!

Per finire, l'aggiornamento tecnico ha permesso di introdurre anche il supporto all'audio 3D, altra grande novità di questa generazione e che ritroviamo con piacere anche nella raccolta. Il suono diventa quindi avvolgente - specialmente con le cuffie - ed è molto più semplice identificare il posizionamento dei nemici e la direzione degli spari.


Nel complesso il comparto tecnico di Uncharted: Raccolta - L'eredità dei ladri è assolutamente in grado di offrire un buon colpo d'occhio e le migliorie riguardanti i tempi di caricamento e il frame rate raddoppiato sono quelle chicche che permettono di godere di due ottimi titoli nel migliore dei modi.

Purtroppo ci dispiace non aver constatato un netto salto qualitativo sul fronte grafico, al netto della risoluzione aumentata e di una migliore pulizia dell'immagine in tutte le modalità (rispetto alle controparti PS4 a parità di risoluzione). Pesa, ad esempio, l'assenza del supporto al ray tracing almeno nella modalità fedeltà. Aspetti che, se affiancati all'assenza di contenuti inediti, ci lasciano un po' l'amaro in bocca e ci lasciano intendere come questa operazione di rimasterizzazione avrebbe potuto offrire molto di più, mentre il risultato che ci viene proposto appare inevitabilmente pigro e affrettato.

CONCLUSIONI

Uncharted: Raccolta - L'eredità dei ladri non sbaglia nulla in quello che fa, proponendo un pacchetto completo che porta due titoli di altissimo livello sia su PS5 che su PC, migliorati in alcuni punti chiave dell'esperienza di gioco specialmente per quanto riguarda il frame rate e l'abbattimento dei tempi di caricamento. Il problema, se così vogliamo chiamarlo, risiede in ciò che la raccolta non fa e nella mancanza di ambizione di tutta l'operazione. Sul fronte PS5, infatti, i miglioramenti ci sono e sicuramente giocare a queste avventure a 60 fps è un valore aggiunto non da poco, ma i miglioramenti effettivi sugli altri aspetti sono davvero minimi.

Sul fronte PC non possiamo esprimerci per quanto riguarda l'aspetto qualitativo - non avendo testato questa versione -, tuttavia una riflessione è d'obbligo. La scelta di avvicinarsi al mondo PC portando solo i capitoli finali di una saga non è una mossa che apprezziamo particolarmente, specialmente quando esiste già una raccolta dei primi tre capitoli che poteva essere oggetto di porting. Ovviamente la scelta di portare Uncharted 4 e L'eredità perduta è direttamente collegata al lavoro di rimasterizzazione fatto per PS5, quindi Sony ha scelto di prendere due piccioni con una fava portando questa raccolta invece che lavorare separatamente ai primi tre titoli (che probabilmente arriveranno su PC in futuro).


In ogni caso è bene sottolineare che, qualora non abbiate mai avuto occasione di giocare ad Uncharted 4 o a L'eredità perduta, la raccolta rappresenta un ottimo modo per recuperare questi due titoli, specialmente se siete già in possesso di almeno uno dei due, dal momento che l'aggiornamento in questo caso ha un costo di 10 euro (il prezzo della raccolta è 50,99 euro). Si tratta quindi di un buon modo per recuperare il titolo che vi manca (o entrambi, e anche in quel caso - sempre economicamente parlando - vi conviene recuperare uno dei due e effettuare l'aggiornamento a pagamento), tuttavia i miglioramenti introdotti non fanno gridare al miracolo, come abbiamo visto.

L'offerta di contenuti della raccolta è comunque solida, tuttavia è un peccato che non sia presente alcun contenuto inedito, fatto che dà sicuramente meno valore all'operazione. Nel caso di Ghost of Tsushima, ad esempio, l'aggiornamento tecnico era stato accompagnato dal contenuto aggiuntivo dell'isola di Iki, anche se i costi erano decisamente diversi. In ogni caso, presentare Uncharted 4 e L'eredità perduta esattamente come li avevamo lasciati oltre 5 anni fa non è un grosso incentivo all'acquisto per chi ha già goduto di queste due esperienze al tempo.

L'acquisto (decidete voi in che modalità) è comunque consigliato a tutti quelli che non hanno mai avuto modo di giocare questi due capitoli, mentre chi lo ha fatto in passato ha davvero pochi incentivi per ritornare sui titoli ora. Se però avevate in programma una nuova run - e disponete di una PS5 o un PC da gaming -, tanto vale farla a 60 fps. Il voto finale che assegnamo alla raccolta è quindi indicativo solamente dell'operazione di rimasterizzazione e non riguarda la qualità dei singoli titoli, già recensiti al tempo e ancora dei capolavori, in particolare Uncharted 4.

VOTO

7,5


79

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Purple rain

Lo giocheremo su PC, ps5 può restare sullo scaffale, console inutile.

Fabio C.

Venderà la solita povertà, anche meno stavolta, visto che si può giocare su PC, con grafica migliore e prezzo scontatissimo con le key. In generale mi sfugge il senso di tutte queste remastered su ps5, sinceramente, in particolare di remastered come questa, inutile, fatta male e a prezzo pieno. Con la diffusione che ha avuto ps4 questi giochi o li hanno già giocati tutti su ps4 o se non interessavano ai tempi di ps4 non interesseranno nemmeno ai tempi di ps5. Dopo de anni e mezzo le esclusive ps5 si contano sulle dita di una mano. Questo probabilmente giustifica i numeri deludenti di ps5, che ha venduto 17 milioni di console mentre, per dire, Nintendo 19 milioni di Switch ne ha vendute solo nell'ultimo trimestre! Checcè se ne dica al momento ps5 è la console più inutile attualmente sul mercato, Series almeno ha il GamePass che è un game changer. Finchè non escono giochi nuovi tutta questa voglia di passare da ps4 a ps5 sinceramente non c'è e non ci sarà mai.

Matteo Ciresa

Scorrendo l' articolo vedo continuamente menzionata la versione PC, lasciando quindi intendere che sia una realtà, ma attualmente l' unico fatto certo è che per Windows sia stato annunciato e nient' altro, perciò mi asterrei da qualsiasi tipo di giudizio.

sanosuke76

Ci rimarranno solo perchè l'hardware un je la fà a fare quello che i programmatori vorrebbero se andasse a 60, SEMPLICE.
Su un hardware chiuso nn si scappa da questa regola,è semplice da capire eh

sanosuke76

scelta artistica LOOL
Se al tempo potevano fare quella grafica a 200 frame secondo te lo programmavano a 30 perchè fa figo? XD ma beato te

sanosuke76

non è dinamica ma statica,esce in2k e basta e SI VEDE.
La roba insomniac è su un altro pianeta come resa finale a video.

sanosuke76

Si bellissimo se nn fosse che qui puoi provare la versione a 60.
Poi rimetti la 30 e godi.
Almeno su ps4 era forzata e nn potevi fare raffronti.

sanosuke76

e nn ha lo schermo intero esclusivo...favolosi XD

sanosuke76

ma invece no cosa?

sanosuke76

l'upgrade te lo fanno pagare 10€ non 50
Se invece compri il gioco da zero perchè nn lo hai mai avuto onestamente 50€ per 2 giochi di questa portata sono decisamente tanta roba.

macosx

Infatti fortunatamente lo hanno fatto chi ha la versione ps4 può essere upgradata con 10€ a quanto pare si campano d’aria… o meglio campano con i soldi che già gli ho dato quando ho preso la versione ps4

boosook

Ma sì, anche a 5 euro, anzi facciamo gratis, anzi facciamo che ti pagavano loro per giocarci tanto i programmatori campano d'aria :)

macosx

La versione ps4 funziona tranquillamente su ps5, avrebbero potuto aggiornarla a 10€ ed erano tutti felici… invece no

Luca

Contenuto inedito per un gioco del 2016? L' espansione di GoT è uscita 1 anno dopo la vendita del capitolo principale, quando i Sucker Punch non erano ancora a lavoro sul loro nuovo gioco.
Richiamare i Naugthy Dogs per fargli sviluppare un contenuto extra di poche ore per promuovere la remaster sarebbe stato inutile, soprattutto se il nuovo capitolo è realmente in lavorazione.

Comunque remaster pensata per far conoscere la saga ad altri giocatori e con il film in uscita non saranno pochi...per chi possiede uno dei due capitoli a 9€ gioca la collection a 60fps, caricamenti azzerati e supporto al dualsense.

AB

Il titolo originale è 'Uncharted: Legacy of thieves collection', di cui il contenuto appare scontato. La scelta di usare 'raccolta' è tutta italiana, si sbaglia mira a puntate il dito contro ND o Sony, secondo me.

HanselTTP

a quando su pc?

EdEddy

Non difendiamo l'indifendibile: la Series X sta roba la fa gratis e pure su tutti i giochi.

niccolò

uncharted è stato l' unico gioco che mi faceva correre a casa dopo lavoro per giocarci il prima possibile

Emiliano Frangella

insomma..... mi ricordo i primi 2 episodi abbastanza pallosetti

Emiliano Frangella

ma infatti

fire_RS

Le differenze non sono così marcate da giustificare il fatto che costi più del doppio.

boosook

Beh se uno ha il 4 se lo gioca in retrocompatibilità, se uno non lo ha mai giocato può comprarsi comunque quello vecchio e stravecchio a 10 euro usato. Loro ti offrono un remaster che possa sfruttare le capacità della nuova console e non si capisce perché debba essere gratis. Io personalmente non lo comprerò a 50 avendo già giocato tutta la serie, ma se fossi un nuovo utente il prezzo è assolutamente giustificato anche contando che sono due giochi. Fra un anno starà a 25 euro, come con tutti i giochi. A volte pretendete che la gente lavori gratis...

fire_RS

Era un modo di dire. Rimane il fatto che sia un'edizione del tutto inutile, dovevano offrire l'upgrade alla versione ps5 gratis invece di farti pagare 50€ un gioco vecchio e stravecchio.

admersc

Chi non li ha giocati e dispone di Ps4 Pro o Ps5 avrà sicuramente tante ore di gioco di alto livello, la serie Uncharted è epica e favolosa. Per chi lo ha gia giocato, bè non vale la pena secondo me riscaricarlo o addirittura ricomprarlo anche se a 10€. Penso che questa collezione sia per i nuovi utenti della piattaforma PS. Pensiamo che Sony per la prima volta sta vendendo PS5 in Cina, prima quel mercato era bandito, quindi milioni di potenziali nuovi utenti che non conoscono Uncharted, potranno goderlo al massimo dettaglio.

Migliorate Apple music

I problemi che si possono additare a questa collezione probabilmente per la maggior parte sono relativi al fatto che ND non abbia mai usato la risoluzione dinamica. Probabilmente avrebbero potuto far andare la modalità a 60 fps anche molto vicino al 4k (o anche al 1800p) se solo a essere usato un qualche tipo di DRS

Matteo

Quindi 50 euro per avere i 60 fps in FullHD? https://media1.giphy.com/me...

Migliorate Apple music

C’è anche da dire che i ND i giochi li sanno fare quindi probabilmente non verrebbe fuori un qualcosa tipo tomb raider.
Forse potrebbero fare uno spin off Di breve durata per testare il terreno

Migliorate Apple music

Non servono nuovi giochi da 50€ per abilitare i 60 fps

Matteo

In ambito videoludico, invece, queste operazioni vengono chiamate: complete edition, deluxe, ultimate edition ecc… raccolta, come dice l’utente sopra, sa molto da più capitoli riuniti insieme… come se io ti parlassi di un gruppo di persone e poi ci presentiamo in due: converrai che il termine “coppia” è più appropriato

Bless TheQueer

so tutti esperti e poi le michiate che gli escono dalla bocca ... ma si preoccupano di quello che fa sony...

boosook

Uncharted 4 non è un remaster, è uscito su PS4, quindi dove sarebbe il remaster del remaster? Il remaster per PS5 ha assolutamente senso visto che visualmente in certe scene è così complesso da scendere ben sotto i 30fps su ps4.

boosook

Se uno non ha PS4?

fire_RS

Pura operazione di marketing per fare soldi. Ok si tratta di capolavori, ma fare il remaster del remaster del remaster sa un po' di presa per i fondelli

Enrico Rossi

anche su ps4 abbiamo giocato a 30fps - niente di nuovo eh...

Enrico Rossi

quando uscirà lo scopriremo -God of War su pc è un DX 11...

macosx

Sinceramente non capisco il senso di questa raccolta di 2 giochi, basta recuperarli su ps4 con 15/20€ si hanno entrambi, bah Sony fa delle minchiate assurde per guadagnare qualche spiccio in più.

Emiliano Frangella

Le vecchie telenovelle erano super morbide, smielate, dovute anche a molto blur ecc ecc. Questo e' leffetto che crea quando attivi il MOtion, il tue o natural motion su molti tv moderni.

premetto che un film a 60 e' ottimo ed e' molto piu pulito che usando un trueMotion..... il quale va ad creai i fotogrammi artificialmente.
questa tecnologia a molti da fatidio.
li rende appunto " da telenovela".

non sanno che i film piu attuali invece ne giocano. specie quelli a piu alta risoluzione.
e poi negli ultimi anni i vari competitor dei TV si sono scannati a chi offriva un immagine piu morbida.
uno dei migliori e' la tecnologia Sony con il suo TueFlow mi sembra si chiami. si sono evoluti e ultimamente non danno cosi' fastidio come un tempo

Premetto che gioco su pc sempre a 60 ;)

Vincenzo

Fai una bella cosa perché a quanto pare ancora non hai capito cosa vuol dire giocare a 30 fps o a 60, prova a fare lo switch durante il gioco ( puoi farlo con kena, rachet e clank etc ) e poi puoi venire a parlare con me.

Matteo

Ok, altri canali che seguo hanno pubblicato dei contenuti a riguardo di questa collection ma con il tag #AD, e a questo punto mi chiedo se non sia anche questo un contenuto sponsorizzato, il che spiegherebbe molte cose. https://uploads.disquscdn.c...

DesignUtopia

Ma frenetico anche no. Le animazioni sono lente e prendi sempre un nemico alla volta. Non è Batman Arkham.

WOrld1

Il nome per questa raccolta è abbastanza clickbait.

Seriamente all'annuncio pensavo fossero i 4 giochi mainline e invece lol è solo il 4 + ottimo DLC.
Alla fine la trilogy remastered c'è già su PS4 a 1080@60 quindi si poteva fare uno sforzo e portare tutto si PC insieme

AB

No, esempio errato: qui si tratta della raccolta 'L'eredità dei ladri', che conta due titoli (entrambi presenti). Che possa essere opinabile come scelta è un conto, che sia sbagliata o addirittura ingannevole la nomenclatura è una considerazione insostenibile.

Vincenzo

Con un gioco frenetico durante il combat sistem come uncharted non è necessariamente migliore avere più fps? E certo che ne capisci complimenti.

Matteo

Avete recensito una raccolta di giochi usciti da anni mentre avete glissato completamente Psyconauts 2 (che pure ha avuto delle nomination ai TGA)
Io a volte non vi capisco

comatrix

Si ma fa ridere ugualmente.
Sarebbe come dire:

- la raccolta di Harry potter, con la pietra filosofale e la camera dei segreti

Gli altri 5 ce li siamo persi per strada.

Ma dai su.
Ah e rammento che nel 2015 usci la collezione, li c'erano perlomeno i 3 giochi, guarda caso

AB

Il significato per la Treccani è: l’azione di raccogliere, di radunare, di mettere insieme più cose simili, perciò mettere assieme il titolo principale e il suo spin-off è tecnicamente corretto e trattasi di una raccolta.

Max

La versione pc è compatibile con DirectX 11?

Slade

Mi sembra che ne sai abbastanza. Mi spiegheresti cos'è l'effetto telenovela coi 60 fps?

comatrix

Che poi definirla raccolta francamente fa sorridere, anzi ridere proprio:

- due giochi, anzi neanche, una è addirittura un'espansione

Avessero messo perlomeno i 4 capitoli principali, manco quello

Love is All

La grafica che ha uncharted 4 nella scena della casa... non ho mai visto una grafica così realistica, su ps4 versione base scatoletta. impressionante.

LEGO Star Wars: The Skywalker Saga provato: enorme e divertente

Recensione Horizon Forbidden West: un open world ricchissimo

GTA 6, ci siamo: Rockstar lo ha confermato ufficialmente!

Anteprima Ghostwire Tokyo: parola d'ordine originalità