Il Game Pass di PlayStation è in arrivo? Ecco cosa ne pensa Phil Spencer

18 Gennaio 2022 46

Tra i temi che hanno accompagnato la nuova generazione al lancio, uno era e resta particolarmente centrale: quando e come Sony risponderà davvero alla proposta che Microsoft ha messo in piedi con Xbox Game Pass Ultimate? Ci stiamo avvicinando, infatti, ad un'era del mercato videoludico dove i servizi ad abbonamento stanno per cambiare gradualmente gli usi e i consumi degli utenti. Per ora il modello di business tradizionale e quello della sottoscrizione incarnato dal Game Pass convivono, ma non è chiaro quali saranno gli equilibri nel futuro immediato. Anche perché quella del Game Pass è veramente una formula che consente di risparmiare, ma nonostante questo sebbene sia in crescita costante non tiene ancora il passo di quelle che sono le ambizioni di Microsoft.

A inizio dicembre si è tornati a parlare della risposta di Sony al Game Pass con un rumor che suggerisce un lancio vicino oltre a svelarne il nome in codice, "Project Spartacus". Nel corso di un'intervista rilasciata ad IGN, il boss di Xbox Phil Spencer è stato interrogato in proposito, e ha detto la sua sull'ipotesi di un imminente "PlayStation Game Pass" pronto a riconfigurare l'offerta dell'attuale PS Plus:

Quando sento parlare di altre aziende che vogliono fare qualcosa di simile al Game Pass, o espandersi su PC (riferimento esplicito a Sony, ndr) penso che abbia senso e che sia la cosa giusta fare.

UN PROCESSO INEVITABILE

Un Game Pass targato Sony potrebbe essere letto come una legittimazione del modello spinto con forza da Microsoft, con la partita che quindi si starebbe trasferendo sempre di più sul campo già presidiato dal colosso di Redmond. Per Spencer però non si tratta di avere ragione o meno, dal momento che ritiene il processo ineluttabile:

Non la considero una conferma. Quando discuto con i nostri team, in realtà, ne parlo come di un fatto inevitabile. E quindi noi dovremo continuare ad innovare e competere, perché le cose che stiamo facendo possono costituire un vantaggio oggi, dal momento che siamo arrivati per primi. Ma questo vantaggio non si basa sul fatto che abbiamo creato qualcosa che nessun altro può creare.

E c'è da credergli: davvero Microsoft non ha intenzione di stare seduta a guardare la concorrenza che si avvicina, come dimostrato dalla notizia freschissima della volontà di acquisire un colosso come Activision Blizzard per la cifra record di 68,7 miliardi di dollari. Un'operazione che, se non dovesse essere fermata dall'antitrust, andrebbe ad affiancarsi a quella che ha visto il colosso di Redmond mettere le mani sul gruppo Zenimax, delineando un campo di forza enorme, tanto più se declinato nei termini del Game Pass.

E infatti Spencer già nell'intervista, prima che l'acquisizione di Activision Blizzard diventasse di dominio pubblico, aveva suggerito come la volontà di Sony di mettersi nella scia di Microsoft, tanto più se maturata pur partendo dall'enorme vantaggio accumulato nella generazione precedente e dal successo di PS5 in questo primo anno di vita, costituisca un grande stimolo per continuare a lavorare nella stessa direzione, con convinzioni ancora maggiori:

Mi piace perché alimenta le nostre energie per le cose su cui dovremmo lavorare mentre continuiamo a consolidare quanto abbiamo fatto in passato. Perché ritengo che la risposta giusta sia quella di far uscire grandi giochi, e di farli uscire su PC, su console, sul cloud, e di renderli disponibili al day one tramite un servizio ad abbonamento. E mi aspetto che i nostri concorrenti facciano la stessa cosa.

Insomma, dal punto di vista di Spencer non esiste un'altra lente attraverso la quale guardare al futuro dei videogiochi se non quella offerta dal Game Pass. E quindi la svolta in questo senso di Sony non lo sorprende, dal momento che si tratta di un orizzonte che a suo giudizio non è semplicemente un'intuizione o una volontà di Microsoft, ma la naturale evoluzione del mercato, qualcosa che è ben visibile anche per la concorrenza.


46

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Loris

Ni, bisogna prima vedere se ci guadagna più che i numeri.
Anche Netflix ha tanti iscritti, ne ha dieci volte tanti, ma dal punto di vista dei guadagni è sempre stata una questione dubbiosa.
Questo ignorando che Netflix non ha il problema di ritrovarsi con persone che potrebbero evitare di comprare i loro prodotti a causa del proprio abbonamento.

Voglio dire, per guadagnarci quell'utenza dovrebbe essere composta da gente che comprava meno di un videogioco (a prezzo intero) ogni... 4 mesi. Tre videogiochi all'anno. O anche due.

Demv
HanselTTP

e arriverà al primo posto per utenti iscritti.

NaXter24R

Certo, ma a me sta cosa degli abbonamenti non piace. Hanno i loro vantaggi e lo capisco, e sono il primo a pagare Prime o Spotify, ma i giochi li voglio io (e so che non sono miei, ma è sempre meglio di un abbonamento). Piuttosto aspetto e poi li gioco, tanto all'inizio fanno sempre pietà, e pure su questo ci sarebbe da riflettere.
Poi è vero che come tanti sono pieno di giochi a cui ancora devo giocare, ma so che sono li e alla fine li ho pagati una fischiata. Considerando le cifre che spendo io, un abbonamento sarebbe sconveniente, anche perchè oggi sono 9.99, ma sappiamo tutti che aumenterà col tempo. E poi ripeto, i giochi non sono miei, questa è qualcosa su cui fatico a passare sopra per tutta una serie di motivi. Per dire, se mi abbonassi, darei dei soldi a quei mentecatti di DICE ed EA, mentre non comprando i loro giochi, sicuramente non diventano poveri per colpa mia, ma almeno posso esprimere il mio giudizio negativo verso i loro giochi.

NULL

Bravo, stai dicendo la stessa cosa in altri termini. Quindi di quale concorrenza si tratta?

NOP7356

TIL esistono ancora titoli tripla A validi

macosx
Andhaka

Il vantaggio di questo tipo di abbonamenti, specialmente dopo una certa età dove il tempo libero scarseggia, è non doverli sempre tenere attivi.

Ho poco tempo, non ci sono titoli di rilievo che mi interessano? Pago zero. Arriva il titolo che aspettavo? Mi sparo uno/due mesi di abbonamento e ho al day one il tripla AAA che prima avrei pagato 70 carte.

Poi che loro contino che il grosso degli abbonati lo tenga attivo per pigrizia ci sta (e han o anche ragione molto probabilmente), ma si può arrivare a spendere me o è avere di più.

Cheers

AC MILAN

Guarda, mai capito Google, a volte sembra che abbia idee fantastiche, futuristiche quasi dell’altro mondo…al momento della loro uscita svanisce tutto come se niente fosse, per non parlare della loro campagna marketing. Secondo me hanno dei cani apposto degli esperti nel settore

GeneralZod

Se, vabbè, bonanotte. Ci mancava la sciocchezza serale!
A sta cifra sarà semestrale.

macosx
piero

Ps miao

Davide

Microsoft si è mossa benissimo e si è aggiudicata una gran fetta del mercato dei videogiochi

DangerNet

Beh però c'è da dire che tu 10/15€ li sborsi ogni mese, il gioco invece una volta sola e non è che giochi realmente a tutto il catalogo. Io starò giocando tipo a 6-7 titoli da circa 1 anno e ho sicuramente comprato add-on per giochi sul gamepass o comprato direttamente i giochi una volta che sono stati fatti fuori.

Sparda

Stanno indietro pure lato vendite software

Andredory

Si è appena comprata Activision per 70 miliardi entro il 2023 se non ci saranno intoppi dell'anti trust.

Andredory

Non penso proprio, anche perchè ci perderebbe solo dato che ha ben poco da offrire ps now.

momentarybliss

Personalmente temo che se il futuro sarà il Gamepass di titoli tripla A validi ne verranno prodotti sempre meno. Penso siano impossibili certi investimenti a fronte di abbonamenti di 10/15 euro al mese, quando signolarmente i giochi per PS5/Serie X costano 70/80. A meno che il prezzo di questo servizio non sia destinato a lievitare in maniera consistente

NOP7356

come se il game pass fosse relegato alla console, io non ho neanche una console e lo uso da anni come pure i miei amici, tutti su pc

Nickever_Professional™

Phil spencer farebbe mai arrivare il psnow sulle sue xbox?

Corbe

Uguale proprio…

Massimo A. Carofano

Beh, 25 milioni di iscritti (attuali), direi che effettivamente MS ha avuto ragione.

NaXter24R

E quella sarà poi la grande presa in giro alla fine, spenderemo più di prima. Troppi abbonamenti sono un problema e si è visto.

Migliorate Apple music

le esclusive rimangono almeno finché Sony e Nintendo non faranno mettere il Gamepass sulle loro console.
Poi per il resto Windows è Microsoft sempre li si rimane

Giacomo
NaXter24R

Finchè mi danno la possibilità di comprarlo (non voglio abbonamenti) mi va bene. L'hw lo scelgo io, i soldi glieli do, più di così non so cosa fare

FlowersPowerz

Su ps5 I giochi del ps now non vengono nemmeno scaricati in versione ps5 ove disponibile. Ho disdetto per questo motivo. Volevo giocare Nioh 2, ma mi tocca comprarlo su disco o nella collection per giocarlo in versione ps5, nonostante l'upgrade sia gratis, servizio scandaloso

Andredory

Ma speriamo, almeno posso prendermi l'hardware che voglio e non quella ciofeca di PS5.

Mattia Cavallo

Sisi lo so, però ecco teoricamente non hanno bisogno di tirare fuori dal cilindro qualcosa di completamente nuovo costruito da zero, ecco

Roberto Fontolan

Avevo letto green pass!!

XAXOXAX

In italia

IRNBNN

Le esclusive non spariscono...anziche essere legate all'hardware saranno legate all'abbonamento che avrai sottoscritto. Esattamente come capita per film e serie tv.

NULL

Ah... concorrenza di servizi simili. Chiaro, grazie.

Jay reaper

Ma le Xbox con il game pass diventano marginali, con l'espansione del servizio ti potrebbe bastare solo una Smart TV in futuro per giocare a tutti i giochi del game pass su Cloud.

Valoroso Guerriero

Ha un catalogo ridicolo quindi ci sta che la gente se ne dimentichi

IRNBNN

Gamepass va anche su pc e smartphone Android...

IRNBNN

Ps Now è un po diverso oltre al fatto che Sony non sta investendo molto come Microsoft. Se noti PS Now è un bidone rispetto a Gamepass, sia come tecnologie di streaming che come parco titoli. Io ho Ps5 e sinceramente sarei propenso a pagare un PS Now migliorato (a livello del gamepass) piuttosto che pagare il PS Plus.

NaXter24R
Perché ritengo che la risposta giusta sia quella di far uscire grandi giochi, e di farli uscire su PC, su console, sul cloud, e di renderli disponibili al day one tramite un servizio ad abbonamento. E mi aspetto che i nostri concorrenti facciano la stessa cosa.


Daje che ci leviamo le esclusive se tutto va bene. Tranne Nintendo...

NULL

Cosa intendi per 'ha sbaragliato completamente la concorrenza'? Mi pare che le Xbox siano comunque le console meno vendute.

IRNBNN

E' stata una di quelle rare volte in cui Microsoft ha creduto su qualcosa prima degli altri. Gamepass è geniale ed è stato introdotto al momento giusto.

Mattia Cavallo

Che poi esiste già, si chiama Ps now e si può utilizzare da pc tramite il cloud (anche se mi pare sia quello meno performante tra i servizi di cloud gaming).

IRNBNN

Google è un discorso a parte fa cose e poi non ci crede

NULL

Il game pass è stata una delle idee migliori di tutta la storia ms, ha sbaragliato completamente la concorrenza.

NULL

Si può usare YTMusic al posto di Spotify su XBox Series?

IRNBNN

E' evidente che sia questo il futuro e si stanno muovendo tutti in quella direzione. Se si nota attualmente non è solo Microsoft a fare shopping di case di sviluppo.

LEGO Star Wars: The Skywalker Saga provato: enorme e divertente

Recensione Horizon Forbidden West: un open world ricchissimo

GTA 6, ci siamo: Rockstar lo ha confermato ufficialmente!

Anteprima Ghostwire Tokyo: parola d'ordine originalità