PlayStation 5: il feedback aptico del DualSense "molto promettente"

19 Maggio 2020 12

Il controller DualSense di PlayStation 5 torna al centro dei rumor grazie ad un'interessante serie di informazioni condivise durante il podcast Play, Watch, Listen di Alanah Pearce (ex IGN), nel quale sono intervenuti il compositore Austin Wintory (Journey e Assassin's Creed Syndicate), lo sviluppatore Mike Bithell (Thomas Was Alone) e il doppiatore Troy Baker.

Nel corso del programma, Wintory ha toccato il tema riguardante le modalità con le quali vengono registrati e implementati i suoni di eventi naturali, come ad esempio la pioggia. Entrando più nel dettaglio, il suono della pioggia viene catturato nel mondo reale tramite una semplice registrazione del fenomeno, la quale viene poi convertita e trasformata in un singolo file audio. Wintory ha aggiunto che grazie ai nuovi motori next gen - citando espressamente Unreal Engine 5 -, sarà possibile assegnare un singolo suono ad ogni goccia, in modo da produrre un risultato più realistico e in grado di variare in maniera dinamica in base all'intensità della pioggia.

Il tema della pioggia sembra aver fatto scattare qualcosa nella mente di Mike Bithell, il quale ha subito cominciato a digitare freneticamente sulla tastiera alla ricerca di qualcosa. Lo stesso Bithell ha subito spiegato che la sua intenzione era di capire se un determinato argomento fosse già stato anticipato da qualcuno, in modo da poter commentare quanto appena sentito.

Il motivo di questa reazione è molto semplice: Bithell sta lavorando su PlayStation 5 e ha avuto modo di provare la console next gen di Sony, quindi è sottoposto alle rigide regole che stanno alla base degli NDA. Non trovando risposta alle sue domande - evitando quindi di infrangere l'NDA - Bithell si è limitato a rispondere a Wintory, suggerendogli che avrebbe gradito tantissimo quello che Sony stava preparando con il suo DualSense.

Bithell ha evitato di entrare troppo nel dettaglio, ma ha confermato di aver provato alcune demo del feedback aptico legate proprio al tema della pioggia e dei vari fenomeni ambientali. Insomma, sembra che il DualSense sarà davvero in grado di convogliare sensazioni tattili con un livello di precisione e realismo che non abbiamo ancora avuto modo di sperimentare su nessun'altra piattaforma.


12

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
efremis

Bene!

Io dico PS5, il resto con il pass su PC

emmeking

PsX

Andrej Peribar

c'è di tutto, ma non credo sia la prassi.

Watta

A giugno

Io267

Beh dipende, magari c’è chi ogni nuova generazione prende la più potente ma non vende quella precedente quindi può comunque continuare a giocarci

Emiliano Frangella

Ma la ps5 quando la mostrano??

diegoluisross

Dipende molto dai tuoi gusti e magari dove giocano gli amici, senza contare che sono entrambe due macchine ben carrozzate. Ho PS4 Pro e penso proprio che farò l'upgrade a PS5 (avendo appunto parecchi amici su questa piattaforma con cui giocare e non disprezzo affatto i titoli Sony), in un secondo momento potrei affiancarci anche la nuova Xbox.

Series X mi interessa non poco soprattutto perché anche soltanto con il Game Pass potrei recuperarmi un sacco di esclusive Microsoft che non ho mai avuto modo di provare, quindi ti consiglierei di pensare prima di tutto a ciò che prediligi giocare.

Sparda

Prendi quella che ha più giochi

Andrej Peribar

Lasciando l'opzione entrambe da parte, è una domanda che non ha più senso secondo me se fatta sui grandi numeri.

Ormai ogni generazione non riparte da zero come era prima.

Ora fra titoli in digitale, servizi e retrocompatibilità la possibilità che chi ha una delle due scelga l'altra abbandando gli acquisti è praticamente nulla.

Fabios112

Ps5 o Series X?

Entrambe

JessePinkman

Recensione Deadly Premonition 2: A Blessing in Disguise. Che passo falso!

Recensione The Last of Us Parte II: l'oscurità dentro

PlayStation 5 ufficiale: due versioni, design grintoso e futuristico | Caratteristiche

Xenoblade Chronicles Definitive Edition: la Monade torna su Switch | Recensione