TeamTrees: la raccolta fondi da 20 Mln di dollari che sta impazzando in rete | Video

03 Novembre 2019 325

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Tutto è iniziato dalla rete e da lì si è sviluppato fino a raggiungere i media di tutto il mondo; sto parlando di #TeamTrees, la raccolta fondi divenuta virale che ha come obiettivo la reforestazione con 20 milioni di nuovi alberi. Il tema è particolarmente sensibile dopo i terribili incendi che si sono susseguiti questa estate in Amazzonia e le proteste nate in tutto il globo, i cambiamenti climatici in generale toccano la sensibilità di molti e tra questi anche i follower del canale youtube "MrBeast".

L'idea è partita da li: per festeggiare il raggiungimento di 20 milioni di iscritti sul tubo, Jimmy "MrBeast" Donaldson ha chiesto pubblicamente consiglio sul come festeggiare tale traguardo. Da Reddit è così giunto il supporto a chi aveva suggerito di piantare 20 milioni di nuovi alberi, uno per ogni iscritto. Una sfida tosta che lo youtuber ha accettato e studiato bene, fino alla scorsa settimana quando è partito ufficialmente il progetto #TeamTrees.

Perchè una simile idea venga effettivamente realizzata non bastano le sole intenzioni, così MrBeast e i suoi amici youtuber hanno chiamato a raccolta l'intera comunità della piattaforma, un tam tam digitale che in pochi giorni ha raggiunto anche alcuni dei personaggi più in vista del panoramama tech internazionale. È così partita la gara a chi dona di più, un dollaro equivale ad un nuovo albero e sul sito ufficiale è stata inserita anche una classifica dei benefattori più generosi.

La classifica dei più generosi su TeamTrees aggiornata al 3 novembre 2019

Al momento abbiamo in testa Tobias Lutke, CEO di Shopify, con 1.000.001 alberi/dollari, uno solo in più rispetto ad Elon Musk, protagonista di un simpatico siparietto su Twitter che ha coinvolto anche Marques Brownlee e lo ha portato a donare 1 Mln di alberi/dollari. Terza posizione per il CEO di Twitter Jack Dorsey (200.000 + 150.000 alberi/dollari), quarta piazza per ELF Development (250.000 alberi/dollari) e a chiudere la Top 5 Susan Wojcicki (200.000 alberidollari), CEO di YouTube.

Il contatore parla di ben 12,2 milioni di dollari già raccolti il pochi giorni (al 3 novembre), una raccolta in continua evoluzione che non è certo arrivata alla fine; la verità è che nessuno si sarebbe potuto attendere un tale interesse ed una risposta altrettanto rapida della rete. Pensate che la somma finale, qualora raggiunta, sarà pari al fondo che questa estate i paesi del G7 hanno deciso di sbloccare per sostenere i paesi dell'Amazzonia per il contrasto degli incendi. Come dire: "la prossima volta non serve che i 7 potenti del mondo di riuniscano, basterà metter insieme alcuni dei più famosi youtuber per ottenere dei risultati tangibili".

Piantare 20 milioni di alberi non è certo uno scherzo, come non lo è raccogliere anche i fondi per attivare una macchina del genere; qui entra in gioco la Arbor Day Foundation, realtà nonprofit americana che si occupa di conservazione, educazione e reforestazione da quasi 50 anni. I soldi raccolti vanno a loro e, grazie alla grande esperienza nel settore, verranno piantati gli alberi in tutto il mondo a partire dal primo gennaio 2020 con la sola esclusione dell'Antartide. Non è ancora dato sapere i luoghi specifici interessati, seppur è stato chiarito che avranno la priorità le zone del globo distrutte da incendi in cui verranno reinserite specie tipiche di quelle aree/ecosistemi.

Jimmy Donaldson e la sua "crew"

Il percorso di sensibilizzazione è forse la cosa più importante di questo progetto, 20 milioni di nuovi alberi non faranno infatti la differenza su scala globale e per forzare una vera inversione di marcia servirà tagliare le emissioni di CO2 nel più breve tempo possibile. La Banca Mondiale calcola che dal 1990 al 2016 il pianeta ha perso 1,3 mln di km2 di foresta, un'area grande come 4 volte l'Italia e del tutto parziale, di certo la situazione negli ultimi 3 anni non è migliorata.

Piantare nuovi alberi su questa scala può dare comunque un contributo concreto e diretto, la Arbor Day Foundation parla infatti di circa 8 milioni di tonnellate di CO2 assorbite nel corso della loro vita da 100 milioni di alberi, l'equivalente emesso da 6 milioni di auto in un anno. Chissà che TeamTrees non sia che la prima di una serie d'iniziative che partono dal basso, dalla gente, per una volta tutti uniti contro un problema che non ha confini e non parla una sola lingua.

Chi volesse contribuire o dare un'occhiata, questa è la pagina ufficiale:

Per chi avesse voglia e tempo di andare "oltre" mi permetto di consigliare anche "Il sale della terra", un documentario firmato Wim Wenders sulla vita del fotografo brasiliano Sebastião Salgado, un percorso meraviglioso tra Europa, Africa e Sud America che lo porterà poi verso la casa della sua infanzia orfana di una grande e rigogliosa foresta. Proprio lui, Salgado, racconta del suo progetto di reforestazione di quell'aerea della Mata Atlantica che ad oggi è uno degli esempi di rimboschimento più belli: 2 milioni di nuovi alberi piantati e la vista che cambia dal satellite:

VIDEO

Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Gaming Pro a 435 euro oppure da ePrice a 485 euro.

325

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
antonio_ant

Loggo su disqus poche volte al di, quindi del tuo parere pseudo l'intellettuale non me ne importa niente. Piuttosto sai che fine farà quell'alberello? Ovviente no. Fin'ora ho curato più di un alberello quindi o accetti altri punti di vista o ... accetti altri punti di vista. Comunque non è a meme che si risponde. Hola!

antonio_ant

credi di essere intelligente e sensibile eh? portami azioni concrete che manco sai che fine fa il tuo alberello qui.

aug-guerz

ok boomer
:P

aug-guerz

la faccenda è che per fare 1 dollaro = 1 albero, devi fare una massa di quattrini enorme per abbassare il costo e gestire l'economia di scala.
semplicemente, più frammenti con vari enti/fonzazioni/altro meno puoi piantare.

(fortuna vuole che il mio youtube parla molto inglese e ho già fatto la mia donazione)

TofuShibaInu

Gli alberi ti fanno stare più al fresco di estate sia in casa che in strada,ti fanno respirare meno inquinamento e assorbono pure parte del rumone creato in strada dalle foglie direi che tanto male non fanno.

uncletoma

Eggrazie :)

Yafusata

Forse perche'... c'e' il marcio in ogni cosa...

Yafusata

Ebbravo zio!

Yafusata

Diciamo che... meglio la moda che niente.

Mr. Sauron

Grazie!

AntonioSM77

Bravo Gabriele, bel video. Molto interessante e ben fatto.
Non conoscevo questa iniziativa.
Attendiamo le prossime puntate. :D

AntonioSM77

Simile.. treedom

tulipanonero1990

vogliamo parlare delle formiche? Il mio pero ne era colonizzato (no, non gli stavamo molto dietro).

tulipanonero1990

amen

tulipanonero1990

Più che altro sono anche deducibili dalle tasse, in alta percentuale!

tulipanonero1990

Ma non c'era anche una startup italiana che si occupava della stessa cosa?

Davide Mosezon

Ciao,
Dal momento dell'acquisto ti tengono aggiornato con foto della tua(presumo e spero sia cosi) pianta, locazione e come sta aiutando l'economia locale, quanta co2 ha assimilato, le iniziative della comunità locale. Tutte queste info vengono strutturate in una timeline. Gli aggiornamenti ti arrivano per email.

antonio_ant

il problema è che greta è la foglia di fico della politica moderna. Se avesse avuto reazioni un filino oneste la cosa avrebbe più senso. Io 10 anni facevo bene o male le stesse cose, sai iniziative per l'ambiente...ecc. Penso che ogni cosa che si fa la si deve rapportare al contesto e a calcoli pratici. Per chiarirci, il problema non è greta, non solo ma la politica che se ne fa scudo. E comunque a 16 anni sei abbastanza intelligente da tirare fuori idee serie...spesso le cose più semplici risolvono problemi complessi

Maledetto

Si tratta tutto di organizzazione e gestione, nel mio paese sono stati così geniali da piantare alberi con radici forti e poco profonde, in 10 anni il marciapiede era sollevato, la maggior parte delle piante che sono cadute erano troppo alte o non tenute correttamente, tanti problemi si sarebbero potuti evitare con 2 dita di testa e dei contratti fatti bene

Alessandro Monticelli

Ha 16 anni. Sedici. Lotta ai mulini a vento finché ci saranno persone che ci governano (e non intendo per forza l'Italia, non facciamone una questione politica) a cui non interessa agire in questo senso, e non gli interessa perché ai cittadini che vanno a votare non interessa, evidentemente. Se ci fossero più Greta Thunberg ad attirare l'attenzione sul problema, o se ci fosse stata 10 anni fa, magari ora la situazione era leggermente migliore... Di sicuro ha contribuito più lei a risolvere il problema di certi commenti disfattisti

ZioLollipop

È questo il problema secondo me, Mr. Beast (e altri influencer nel mondo) hanno diffuso questa cosa ma in Italia praticamente nessuno

ZioLollipop

Ok boomer

Icaro01

Credo che questo "format" possa benissimo diventare una nuova serie di podcast, targata HDblog. Dopotutto, non c'è molto da mostrare.

Tiwi

buona iniziativa, se ne potrebbero/dovrebbero fare tante altre

antonio_ant

Va bene chiudi pure, ma siccome io tengo a certi argomenti sono stufo di ciancie inutili. Quale punto dovrei capire? La sensibilizzazione? Ti ho già risposto a proposito. O ci sono interventi fatti con la testa, o 20000 alberi in più o meno non fanno che numeri. Che poi manco si sa del destino di questi alberi.

Andrea1234567

Continui a non capire il punto. Sinceramente di scriverti un papiro non ne ho voglia, ne tempo. Quindi per me si può chiudere qua.

Frankbel

Non uso i social, ogni tanto posto su disqus e ho il profilo researchgate.

antonio_ant

E quindi? Pensi, di nuovo, che risolva qualcosa? Pensi che servano 20000 alberi in più servano? Ripeto, non ha fanno nulla dato che da tempo esistono discussioni simili in Europa, e mi pare cina e America seguano la loro strada. Poi che se ne parli o meno non importa, o portate soluzioni vere e non palliativi o non serve a niente.
Vuoi una soluzione? Mettere dei sistemi di raccolta a basso costo lungo i fiumi? Nessuno l'ha proposto almeno qui. Mi pare siano stati buoni solo ad andare per strada e dire quelle quattro cose sulla plastica. Sai perché è partito l'incendio in California? Per una rete elettrica scadente. I problemi sono quelli banali, basterebbe proporre leggi di iniziativa popolare? Di nuovo, chiedere agli altri di pensare ad una soluzione per loro. E poi bisogna avere soluzioni praticabili. Fin'ora ogni conferenza sul clima finisce con "e riduciete le emissioni, mi raccomando". E poi mi si manda in TV in continuazione allarmi. E io che posso farci? Se volete parlarmene bene datemi risultati pratici. Youtuber di successo? Fatemi il piacere di parlarne seriamente. Il problema è politico e pratico, e sottostà a necessità economiche e sociali. Se non se ne parla propriamente, è come non parlarne

Mr. Sauron

Non ho capito una cosa. Come segui la pianta che hai preso? Ti mandano la foto? C'è una webcam? O sono solo aggiornamenti standard tipo quando segui un pacco del corriere? Comunque grazie per la segnalazione, è una cosa molto carina

Andrea1234567

Potrebbero chi? Lei?
Già il fatto che che se ne parla, tra meme e articoli vari, qualcosa è partito. La testimonianza è proprio lo youtuber qua sopra citato che se non fosse stato un argomento di "tendenza"probabilmente non avrebbe portato questo progetto a galla. Quindi tutti quelli che ne hanno fatto parlare anche indirettamente hanno fatto il loro lavoro. C'è poco da sentenziare su questo.

antonio_ant

E chi se ne lamenta. Ma ho visto cosa si lasciano appresso gli stessi che vanno a queste manifestazioni prive di senso, specie quando non si deve andare a scuola il sabato e la domenica. I primi a lamentarsi sono loro, ma se gli chiedi soluzioni non te le sanno dare dato che rimangono su idee e principi.

DefinitelyNotBruceWayne

Certo

Andrea Ciccarello

Il punto è un altro e ci stai girando in torno da ore. Hai la presunzione di sapere cose e affermare sentenze perché pensi che il mondo funzioni in un determinato modo (senza neanche sapere cosa prevede il nostro ordinamento giuridico, che è quello che ti permette di non essere imprigionato senza una sentenza). Se dovessi estendere a livello universale tutti i pregiudizi italiani tu dovresti essere un evasore totale, che sfrutta la prostituzione e la droga per fini di lucro, ma dato che io non ti conosco, e non voglio saperne nulla di te, non ho la presunzione di giudicarti per quello che potresti essere, ma per quello che sei. Se la pensi diversamente dalla nostra carta costituente puoi sempre andare in una dittatura in cui ti colpevolizzano senza una minima prova per le tue intenzioni o volute tali.
Finché non porterai una prova contro la onlus la tua argomentazione varrà meno di zero.

L0RE15

Ma infatti, ci sono aree di campagna abusate per anni con sversamento di qualunque cosa dove poi si coltiva allegramente. Non è che sia un motivo di "vanto" avere città inquinate e campagne di più...

Squak9000
dannyD

Basterebbe farlo in modo intelligente e piantare a bordo autostrada cespugli sempreverdi che non perdono foglie. Darebbe migliaia di km di verde in più senza dare fastidio a nessuno

M9quattro

Quello che intendevo era più che altro affermare la necessità anche di tagliare alcuni alberi oltre a piantare di nuovi.

fabrynet

Anche a lamentarci e basta siamo tutti capaci. Anzi è ciò che sappiamo fare meglio.

Cosa avrebbe insegnato la storia? Conflitto? Ma quando mai, rivoluzione francese e punto.

Andrea Ciccarello

Quindi stai valutando una onlus che non conosci (probabilmente prima di pochi giorni fa non sapevo della sua esistenza) sul fatto che il mondo è brutto e cattivo? Praticamente le tue sono illazioni degne di denuncia formulate sul nulla cosmico. Un conto se ci fossero state sentenze, ma queste sono affermazioni campate in aria sorrette da nulla.

antonio_ant

Allora non c'è nessuna lancia da spezzare, poiché potrebbero anche raccogliere fondi per progetti ed iniziative volendo.

Squak9000

si si... naturalmente l'albero non è che lo regalano.

Devono comprarlo... e come tale avrá interessi e accordi verso qualche azienda che coltiva alberi concimi e quant'altro.

Questo probabilmente dopo concorsi su appalti.... naturalmente accordati tra società... che poi sganciano mazzette ecc.. ecc..

una storia lunga.

Allora:
sicuramente ben differenti da società fittizie che poi si intascano tutto.
Ma gli interessi e i tornaconti sono ovunque.

Loro non fanno altro che comprare alberi per conto della comunitá e piantarli (naturalmente con i loro tornaconto).

il termine ONLUS é sostanzialmente 'na caxxata.

Luca

grandissimo :) io per ora sono a 6 alberi ma l'abbonamento è il max, così non devo nemmeno ricordarmi di farlo e tra un pò di anni avrò una foresta tutta mia :)

Andrea1234567

Sicuramente verranno messi lungo le strade questi alberi.....

Andrea1234567

È tutto tranne che "chiunque". Lei in quanto tale più di così non può fare.

Dunkirk

Per una donazione oculata ma ovviamente più sostanziosa ci si può rigolvere ad altre realtà come Treedom che ti aggiorna costantemente sull'albero da te scelto, assicurandosi anche di ripiantarlo nel caso muoia. Prova a dare un'occhiata.

M9quattro

Più piante e alberi si, ma dipende dove. Io ad esempio taglierei tutti quelli a bordo strada fuori dai centri abitati per almeno 10 metri per lato, per evitare che sia che cadano sulla strada e sia che facciano cadere foglie sempre sulla strada che vanno ad intasare le cunette, ma anche per migliorare la visibilità e la sicurezza generale.
Messi in una distesa o in un parco sarebbe un'ottima idea.

uncletoma

Donati 5 dollari

Bastian

Chi sa perché in Italia dobbiamo vedere il marcio in ogni cosa...

antonio_ant

E quando vedi che i big ti trattano con condiscendenza dovresti capire cosa sta succedendo. Ragazzi, c'è gente che da sempre tiene comportamenti corretti e questo non è il modo giusto di fare le cose. Io vorrei vedere risultati prima di spezzare lance a favore di chiunque

Mobile

Recensione Timekettle WT2 Plus: come parlare e comprendere 36 lingue | Video

Android

Motorola Razr 2019: un tuffo nel passato e uno sguardo al futuro | Anteprima Video

Mobile

Il mobile in Africa: nulla è scontato | Storie

Android

Migliori Smartwatch e Smart Band da compare al Black Friday 2019: ecco i top 7