Recensione Apple iPhone 11: erede di XR ma più vicino ai Pro

26 Ottobre 2019 2727

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Apple iPhone 11 è stata la miglior mossa della casa di Cupertino: non quello tecnicamente più evoluto ma sicuramente quello destinato a fare i numeri maggiori. Non bisogna pensare a lui come il successore dell'iPhone X e XS, ma come un aggiornamento del più economico XR. Lo schermo rimane un LCD con risoluzione HD (1792×828 pixel), il frame è in alluminio e non c'è la fotocamera zoom 2x. Per molti potrebbe quindi essere un semplice iPhone XR (vi ricordiamo la recensione) con lente ultra-wide, per tanti altri è invece il prodotto più azzeccato e più economico per entrare nel mondo di iPhone.

DESIGN UGUALE ALL’XR

Per design e dimensioni risulta identico al precedente iPhone XR. Quest’anno le colorazioni cambiano leggermente e virano verso colori più tenui e meno accesi rispetto a quelle dello scorso anno, dove trionfavano tonalità brillanti e molto sature. Altra differenza si trova nella parte posteriore dove alloggia il nuovo modulo delle fotocamere che diventa doppio. Nei modelli 11 Pro la superficie del retro ha una finitura lucida per le fotocamere e satinata per il resto del vetro posteriore. Sul modello base questo trattamento è invertito tra i due elementi: satinato per le camere e lucido per gran parte della back cover.

La costruzione è impeccabile e lo smartphone si presenta molto solido, anche grazie al frame laterale in alluminio. A differenza dell’acciaio questo tipo di materiale risulta leggermente più scivoloso, ma grazie al vetro posteriore si riesce ad avere comunque un buon grip. L’utilizzo a una mano è discreto. Non si tratta di un iPhone compatto come l’11 Pro (recensito lo scorso mese) ma si riesce ad usare con agilità anche senza ricorre sempre all’ausilio di una doppia impugnatura. Come da tradizione è resistente a schizzi, gocce e polvere secondo il rating IP68 (2 metri di profondità per circa 30 minuti).

Anche sulla parte frontale il design non cambia. Le cornici risultano ancora un po’ troppo grosse rispetto allo standard del 2019 e il notch ha le stesse dimensioni dell’XR. All’interno della tacca superiore sono nascosti i tanti sensori per il riconoscimento del volto, sempre più preciso: sblocco migliorato, diventa è più veloce e riesce a rilevare il viso anche a un angolo d’inclinazione maggiore.

75.7 x 150.9 x 8.3 mm
6.1 pollici - 1792x828 px
75.7 x 150.9 x 8.3 mm
6.1 pollici - 1792x828 px
71.4 x 144 x 8.1 mm
5.8 pollici - 2436x1125 px
77.8 x 158 x 8.1 mm
6.5 pollici - 2688x1242 px

Nota: con il mio modello di occhiali da sole l’iPhone continua a non riconoscermi.

VELOCE MA LA RAM NON BASTA SEMPRE

Partiamo con le caratteristiche hardware perché queste sono ciò che rendono l’iPhone 11 molto vicino ai suoi fratelli maggiori. Sotto la scocca batte il nuovissimo A13 Bionic, un chip che consente di avere ottime performance in qualsiasi scenario. Apple negli ultimi anni ha migliorato enormemente le sue capacità di progettazione hardware e con quest’ultimo modello raggiunge l’apice.

Nella realizzazione dell’A13 Apple ha migliorato enormemente l’efficienza della sua nuova CPU a 6 core. I consumi sono quindi stati ridotti mantenendo invariate le performance. Anche la GPU è stata progettata internamente e sfrutta un’architettura con quattro core. Ciò significa che sotto stress, con i giochi più impegnativi del calibro di Call of Duty: Mobile, non mostra alcuna difficoltà e durante i test non ho mai riscontrato alcun lag o perdita di frame rate.

Dal punto di vista prestazionale iPhone 11 non delude. L’unica critica che posso muovere nei confronti delle componentistiche hardware è la “carenza” di memoria RAM. Internamente vi sono solo 4GB di RAM che non bastano a tenere aperte numerose applicazioni in background. Mi sono accorto del problema durante la visione di un video su YouTube: ho messo in pausa, sono entrato nell'app della fotocamera, scattato qualche foto e una volta tornato su YT notato il caricamento da zero dell'app e il video ripartire dall’inizio.

Gli indizi portano ad una valutazione alquanto oggettiva: la memora RAM su iPhone 11 risulta insufficiente e la stessa tipologia di problema l'ho già riscontrato su altri dispositivi nelle "medesime condizioni". Tutto ciò non accade praticamente mai su smartphone moderni con 6, 8 o più Gigabyte di questa memoria volatile; il problema potrebbe essere legato alle nuove fotocamere integrate da Apple che richiedono molta potenza computazionale, una richiesta importante che può necessitare la chiusura di altre applicazioni aperte in background.

SPECIFICHE TECNICHE

  • Display Liquid Retina
    • Diagonale: 6,1"
    • Risoluzione: 828×1792 pixel
    • Tecnologia LCD, 326 PPI, contrasto tipico 1.400:1
    • Tecnologia True Tone
    • Luminosità max: 600 nit
  • SoC Apple A13 Bionic a 7 nm:
    • CPU esa-core
    • GPU quad-core
    • Neural Engine di terza generazione
    • Machine Learning Accelerator
  • Tagli di memoria: 64, 128 e 256
  • RAM: 4GB
  • Tripla fotocamera posteriore:
    • Modulo principale: 12 MP, focale 26 mm, apertura f/1,8, obiettivo a sei elementi, OIS, 100% Focus Pixels
    • Modulo grandangolo: 12 MP, focale 13 mm, apertura f/2,4, obiettivo a 5 elementi, campo visivo a 120°
    • Flash True Tone
    • Smart HDR di nuova generazione
    • Video 4K@60FPS per tutte e tre le fotocamere
  • Fotocamera anteriore :
    • TrueDepth da 12 MP, apertura f/2,2 video 4K@60FPS, slo-mo @120FPS 1080p
  • Batteria: 3.110mAh. Supporto a ricarica wireless Qi, ricarica veloce a 18 W (caricatore rapido non incluso in confezione)
  • Wi-Fi 6, LTE fino a 1,6 Gbps
  • Nuovo chip Apple U1, basato sulla tecnologia Ultra Wideband, che garantirà al dispositivo una conoscenza più precisa della propria posizione nello spazio (Attivo da iOS 13.1 in poi)
  • Face ID migliorato in velocità e angolo/distanza di attivazione
  • Resistenza ad acqua e polvere IP68: fino a 2 metri di profondità per 30 minuti
  • Dimensioni e peso: 150,9 x 75,7 x 8,3 mm, 194 grammi
IL DISPLAY NON ENTUSIASMA

Purtroppo rimane invariato anche il display. Frontalmente viene usato lo stesso pannello da 6,1 pollici LCD IPS con risoluzione HD Plus (820 x 1792 pixel). Lo schermo ha una qualità discreta, in esterna si riesce a vedere bene grazie ai 600 nits luminosità massima, tuttavia non si avvicina alle potenzialità degli OLED presenti su iPhone 11 Pro, capaci di raggiungere gli 800 nits di picco massimo (1200 nits in HDR).

La riproduzione dei colori è buona e capace di coprire interamente lo spazio colore P3, ma rimane comunque uno schermo dalla risoluzione bassa che sfigura se messo a paragone con i display degli smartphone concorrenti sulla stessa fascia di prezzo.

Essendo un “semplice” LCD, non si può apprezzare al massimo l’esperienza offerta dalla dark mode del nuovo iOS 13. Gli schermi OLED sono in grado di spegnere totalmente i pixel nella riproduzione dei neri e riescono quindi a offrire una maggiore immersività nell’utilizzo della modalità scura. Sull’iPhone 11 i neri risultano quindi meno incisivi e più tendenti al grigio.

ODE ALLA GRANDANGOLARE

Se parliamo delle fotocamere iPhone 11 è molto vicino alle capacità dei due modelli 11 Pro, ad eccezione degli scatti con zoom 2x. Le fotocamere posteriori sono entrambe da 12 MP ma la principale utilizza una lente standard mentre la secondaria è una ultra-wide con apertura focale f/2.0.

Iphone 11 è probabilmente uno dei migliori smartphone top di gamma "economici" per scattare in mobilità. Con questi nuovi sensori d'immagine, grazie anche al nuovo algoritmo HDR, le foto risultano molto naturali, con colori realistici e un bilanciamento del bianco corretto; la presenza di una seconda camera permette scatti con effetto bokeh di gran livello, il contorno del soggetto fotografato viene rilevato con maggior accuratezza.

Ho inoltre gradito particolarmente l’implementazione della lente grandangolare alla quale Apple ha riservato un attenzione particolare. Gli scatti tra i due sensori infatti non differiscono di colori e bilanciamento del bianco, cosa molto complessa e che pochi altri smartphone riescono a ottenere. Software che gestisce egregiamente il passaggio da una all'altra fotocamera con una transizione istantanea e piacevole.

Migliora ulteriormente anche la fotocamera anteriore che ora può sfruttare un sensore rinnovato da 12 MP e apertura focale f/2.2. Gli scatti appaiono molto nitidi, dettagliati e privi di rumore. Ottima anche la registrazione video che consente anche il 4K a 60 fps.


Gli iPhone sono da sempre tra i migliori smartphone per filmare video e anche quest’anno si meritano il primo posto in tale categoria. Si può quindi registrare fino al 4K a 60 frame per secondo, ma si possono anche sfruttare i 30 fps e 24 fps per un effetto più cinematico. La qualità dei filmati è di altissimo livello e tramite una doppia stabilizzazione (elettronica e ottica) si hanno video privi di alcuna vibrazione.

BATTERIA INCREDIBILE MA IL CARICABATTERIE DA 5W È PREISTORIA

Sul fronte autonomia è promosso a pieni voti. La batteria integrata non è di grandi dimensioni, "solo" 3110 mAh, ma grazie all'ottimizzazione delle risorse (e nuovo processore) si riescono ad avere risultati eccellenti. Con un uso molto intenso si arriva a sera, verso le ore 23, con ancora un 20% di carica residua. Nel mio utilizzo stress, oltretutto, lo smartphone è sempre stato collegato con l’ultimo Apple Watch 5 e sfruttato in maniera completa, dall'ascolto di musica per diverse ore con cuffie bluetooth ad un po' di gaming.

La cosa meno entusiasmante di questo reparto è sicuramente il tipo di caricabatterie incluso in confezione: l’iPhone 11 viene venduto ancora con il piccolo e lento caricatore da 5W; sarebbe stato più gradito quello da 18W che troviamo nelle versioni Pro e può esser acquistato separatamente.

Mi spiace continuare a vedere la porta lightning su un iPhone. Speriamo che il 2020 sia l’anno del cambiamento.

IOS 13 (BETA)

iPhone 11 viene venduto con preinstallata l’utlima versione del sistema operativo iOS 13. Non vi sono particolari differenze rispetto al software presente negli altri dispositivi Pro, ma io ho voluto testare questo smartphone con l’ultima Beta 13.2. Questo nuovo aggiornamento porta qualche piccolo bugfix ma anche la possibilità (finalmente) di cambiare risoluzione e frame rate dei video all’interno dell’applicazione della fotocamera. L’operazione non è ancora molto intuitiva, bisogna premere su una piccola scritta in alto a destra, però è sicuramente più comodo rispetto ai macchinosi passaggi che si dovevano effettuare all’interno delle impostazioni di sistema con i vecchi software.

La beta, inoltre, porta con sé la nuova funzione di Deep Fusion. Riserviamo i giudizi finali alla versione stabile, ma nei primi test abbiamo notato che riesce a fare la differenza in tutti gli scenari in cui non c’è tantissima luce e la night mode sarebbe "eccessiva", sfruttando così al massimo l’HDR.

WIFI 6 MA ANCORA NO DUAL SIM

È stato aggiornato il modulo del wifi, ora in grado di connettersi al nuovo standard ax (WiFi 6), c’è il Bluetooth 5.0, il GPS supporta i satelliti Galileo, Beidu e Glonass e vi è anche l’NFC per i pagamenti contactless. Manca ancora la possibilità di usare due SIM card fisiche contemporaneamente. Si potrebbe usare una eSIM ma i nostri operatori italiani non consentono ancora questa nuova tecnologia. Ad ogni modo la ricezione è eccellente, per lavoro viaggio tutti i giorni e incrocio innumerevoli celle e non ho riscontrato alcuna anomalia, superfluo forse sottolineare che è possibile navigare in 4G+.

Come sempre sono di altissimo livello gli speaker stereo, con una cassa sul fondo e una nella capsula auricolare; più che buono il feedback aptico della vibrazione ma manca il jack audio 3.5 per collegare le cuffie. L'audio della capsula è eccellente, i suoni risultano limpidi e ad un volume adeguato.

CONCLUSIONI E PREZZI

Questo iPhone 11 viene venduto in 3 tagli di memoria e in 6 colorazioni differenti. Si parte da 839 euro per il modello base con 64GB di storage interno. Non lo ritengo sufficiente al giorno d'oggi, nell'era del 4K e delle applicazioni sempre più grandi basta poco per raggiungere la saturazione, per questo motivo non sento di consigliarvi questa versione e reputo più interessante e funzionale la variante da 128 GB venduta a 889 euro.

Le prime stime di vendita parlano di volumi record per Apple, c'è da scommetterci che proprio iPhone 11 sarà uno dei campioni d'incasso come lo è stato fino adesso iPhone XR, anche in Itala uno dei 5 smartphone più venduti (e di gran lunga il più venduto nella fascia alta del mercato). Il passo in avanti fatto con la doppia fotocamera è più che apprezzabile, di certo sarebbe stato opportuno fornire un caricabatterie al passo con i tempi e magari un piccolo boost con più memoria RAM. L'esperienza "Apple" è comunque garantita.

VOTO: 8,5

PRO E CONTRO

Veloce e fluidoOttima autonomiaFoto e video di altissimo livelloFace ID più rapido e sicuro
No Type CAncora display LCD HD64GB memoria modello base
VIDEO

Apple iPhone 11 è disponibile su a 749 euro.
(aggiornamento del 20 novembre 2019, ore 07:31)

2727

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
misano

Capisco ciò che dici, ma come ho detto in premessa "sarò un povero vecchio" quindi come tutti gli anziani, inclini a resistere ai cambiamenti.
Le gesture sono naturali, ma se non parti dal fondo a strisciare con il dito non si apre la schermata delle app in esecuzione, poi la loro chiusura è come dici tu è molto intuitiva e naturale, ma preferivo il doppio click sul pulsantone.
il lighting è meno versatile ma alla fine su uno smatphone non ti serve la versatilità elettrica del type c che può superare i 100w di potenza fornita, mentre del connettore lighting preferisco la resistenza meccanica di un monoblocco in plastica e la facilità nell'inserimento, ma mi rendo conto che sono questioni di lana caprina perchè alla fine ricarico il telefono con un sistema wireless e uso cuffie BT (perchè ormai sono rassegnato al fatto che il comodissimo jack da 3,5 genera pochi profitti rispetto a degli auricolari da BT e quindi il jack è il demonio).
I bordi super sottili non vi danno fastidio? specie quando siete sdraiati nel letto e tenete il telefono appoggiato al petto per leggere qualcosa senza tenerlo sollevato perchè le ultime due righe in basso sono nascoste dalle pieghe del maglione...

Crash Nebula

Rispetto le tue considerazioni personali ma faccio molta fatica a capirle sinceramente.
Le gesture su iPhone sono quanto di più naturale esistente al mondo, anche meglio del tasto home (es. perchiudere un'app scorri dal basso verso l'alto, come per mandarla via)
La type c è reversibile come la lightning ma più versatile e veloce di quest'ultima, quindi non capisco come possa essere meno comoda.

misano

Sarò un povero vecchio,
ma a me sti bordi inesistenti mi danno più fastidio che vantaggio, ho un XS e trovo scomodo non avere più il bordo inferiore dove c'era quel comodissimo pulsante home che ti toglieva da qualsiasi imbarazzo senza dover ricordare troppe gesture (lo so che è la stessa critica che ha fatto Trumph e me ne vergogno !)
Ho un XS e dopo aver sentito il calore che emana la ricarica rapida .... sono tornato ad una tranquilla carica da 5w che tanto non mi corre dietro nessuno quando metto in carica il telefono alla sera.
Il notch che sembra brutto come il peccato originale in realtà ha due cose che apprezzo : il posizionamento della capsula auricolare in una posizione naturale (per me s'intende) e un riconoscimento del volto davvero funzionale.
La porta lighting secondo me è molto più comoda rispetto ad un type c però mi rendo conto che il type c è più diffuso e versatile

Alex Dimax

OT. Con ios 13.2 sto avendo un difetto anomalo...
Tenendo il telefono in mano sento delle micro vibrazioni che ripetono spesso, all’apertura delle app o anche quando scrivo. La sensazione è quella che si aveva toccando l’ ipod con l hd interno che lavorava.
Che sia questo che porti al drain della batteria?
Comunque fastidiosissimo.vibra anche adesso che sto scrivendo e lo sento sul polpastrello fell indice destro

PistacchioScemo
tuamadre

Piano, piano, piano. Quindi tu per analisi hai sempre inteso le recensioni? E per costo hai sempre utilizzato le stime? Ahn, ma potevi dirlo prima! Tu avevi parlato di tutt'altro! Ok, ok, allora vai tranquillo, sei il cialtrone di sempre, pensavo che questo giro avessi davvero qualcosa di concreto.

Era palese che volessi gonfiare le tue doti. Altrimenti avresti potuto benissimo dirmi vai a leggerti Anandtech e le stime di costo. Invece hai finto di aver letto una super analisi e prezzi seri. Va beh, delusione anche sta volta, come sempre quando si parla con te.

Azzorriano
Astro

Usato per 2 settimane e rivenduto, meeeh, buona batteria ma il suo valore non dovrebbe superare i 500 euro, ma si ha il solito ciarpame di iOS ma per tutto il resto si può paragonare ad un buon medio gamma.

Giu P
Max

Io non l’ho mai cambiata.
Ma mi piace informarmi.

Max

Il 6S con iOS 13 è un altro telefono.

Aristarco

Sul 6s non é cambiato nulla...magari dall'x

FingerFehlerFellow

personalmente l'ho usato sino a un mese fa (o circa, comunque sino a quando me l'hanno rinominato ipados); banalmente non è che stia a cambiare suoneria in continuazione.

Max

Gran parte delle critiche ad iOS vengono da chi non lo usa da anni (o non l’ha mai usato).

FingerFehlerFellow

mmmh; ai tempi era diverso, credo, io ero passato via itunes e avevo dovuto convertire e tagliare il brano (niente di mortalmente complicato, ma comunque poco intuitivo; comunque mi rimane più comodo perché non installerei garage band solo per cambiare suoneria)

Max

forse, ma giusto forse, iPhone ed iOS sono cambiati un filino da iPhone 4.

Max

questo è LETTERALMENTE quello che devi fare:

https://uploads.disquscdn.c...

Max
Max

pensa: non ha neppure l' IR o la porta VGA !!!
Scandaloooohhhhh.... !!!

Max

su iPhone 11 su ogni soggetto.

Egidiangelo

Secondo me uno Xiaomi

19e20

Bah secondo me costa poco, ci sono piedistalli per monitor che costano di più!1!

ilmondobrucia
Joel

Sì, buddybank. Esperienza strepitosa.

simone

Buddy?

Bronski

usare "mandria" direi che va anche bene, ma per quelli che comprano plastica a 200 euro sperando che duri un paio di anni come li definiamo? direi pecore

Bronski

MI STAI DICENDO CHE PER MILLE EURO NON C'E' LA RADIOOOO????? INCREDIBILE, MA OVVIAMENTE LE PECORE CHE COMPRANO IPHONE NON SANNO CHE SI PUO' USARE LA RADIO! ovviamente scherzo, facevo il verso di quell'ebete

Bronski

ma ce lo dici che smartphone hai tu?

maoix

il miglior iphone qualità prezzo degli ultimi anni

Franco
Guccia

Ancora una volta Apple ci propone non solo un eccellente top di gamma, ma anche un succulento entry level (piaccia o meno è tale questo iPhone 11). La casa di Cupertino poteva cedere alla tentazione di utilizzare la plastica (come abbiamo visto fare nella concorrenza) senza vendere una singola unità in meno di quelle che sta vendendo attualmente, poteva cedere alla tentazione di inserire un display non retina, poteva cedere alla tentazione di mettere un reparto fotografico non all'altezza o ancora un processore datato (A12 o A11, addirittura). Niente di tutto questo. Questo iPhone 11, pur costando qualche centinaio di euro in meno rispetto ai fratelli maggiori pro, non toglie all'utente l'esperienza di utilizzo che soltanto Apple può regalare con i suoi dispositivi.

Max

infatti proprio gli Xiaomi o Huawei da 300€ o meno vanno per la maggiore.

Purtroppo di gente che fa rate per un medio gamma ce n'è più di quanta immagini. Il telefonino alla fine è diventato un "bene necessario" , che piaccia o meno. E stipendi sotto i 1500€ sono piuttosto diffusi nel Belpaese...

Mew
fire_RS

Con 15€ al mese al massimo ti appioppano qualche Xiaomi da 300€... E comunque se si è al punto di dover fare le rate pure per un medio di gamma, vuol dire che si sta messi davvero davvero male.

Egidiangelo

Nessuno, hai mai letto altri suoi commenti?

Max

no. 50€ al mese per un telefono non possono spenderli tutti.
Perche magari hanno il mutuo/affitto, la scuola dei figli, la rata della macchina, la spesa... ed uno stipendio da 1300/1500 euro al mese.
Beh ecco che allora il cinese da 15 euro al mese diventa più appetibile dell'iPhone.

Yafusata

Non ci crederai ma e' proprio quello che mi ha detto il tipo che me l'ha venduto :)

Andrej Peribar

A chi lo dici...

dan

sotto i 6 pollici... ma sembra davvero un’impresa con android

Carlos_Sanchez

Dai...non difendiamo anche le caxxate di apple grazie,è brutt0,e brutt0 resta,sembra l iPhone della clementoni,lo dicono e lo pensano tutti,anche chi non capisce di smartphone,esteticamente NON si può proprio vedere.
Un huawei da 200€ è molto meglio.

Bronski

si hai ragione, più si va avanti e più la gente vuole dispositivi complicati ahahah dai ma che mazzo dici??

Bronski

non c'entra nulla, come ho detto anche e carichi wav o flac youtube abbassa la qualità

Shingo Tamai

La mettono sui telefoni per i poveri, perchè non si possono permettere Spotify.

Shingo Tamai

Non ho bisogno di sentirmi figo, poi per cosa per un telefono pagato 289 euro con una pop-up? è che non sopporto il notch. Ognuno ha i suoi gusti, io preferisco questa soluzione.

macosx

Beh e allora perché mi chiedi il motivo del nick se non ho iphone?
Assolutamente non mi sento un c0glione a rispondere con un meme a una banda di ragazzini frustrati.

Gabriele Giordano

Potrei fare un pensierino allora....

Lupo1

So benissimo cos'è macos, ho a casa un imac 21,5 dal 2010.
Noi saremo ignoranti, ma tu sei un pirla a postare certi meme e certi post...

Yafusata

Ah si la conosco. La mia nuova banca mi ha proprio dato la MasterCard Debit.

Joel

Adesso anche oggetti

Joel

Costa zero, ti danno la carta di debito MasterCard, poi usarla per tutto

Apple annuncia il nuovo MacBook Pro 16 | Video

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi

Recensione iPad 10.2 (2019), iPadOS fa la differenza

MacOS Catalina disponibile al download: ecco cosa ha cambiato Apple | Video