Ready For spiegato nei dettagli: è il valore aggiunto di Motorola

30 Novembre 2022 50

Negli ultimi mesi abbiamo assistito a una Motorola piuttosto convincente sugli smartphone, oltre al futuristico Motorola Razr 2022, sulla fascia alta e media sono arrivati prodotti davvero validi, specialmente la serie Edge 30, composta da Edge 30 Neo, Edge 30 Fusion ed Edge 30 Ultra, che coniugano design, software curato e una scheda tecnica ben bilanciata.

Oggi non vogliamo comunque tornare a parlarvi di quei tre smartphone in particolare (trovate a seguire il link per le recensioni), ma di un aspetto software che li accomuna e che senza ombra di dubbio rappresenta uno dei più importanti valori aggiunti rispetto alle altre alternative sul mercato: Ready For

INDICE

COS'É READY FOR

Ready For spesso viene definito in modo impreciso una "modalità desktop", cioè una funzionalità che permette di ottenere un ambiente virtuale sul PC o sul monitor, collegando via cavo o via wireless lo smartphone.

Non basta, perché a differenza di funzionalità simili disponibili su altri smartphone Android, qui Motorola ha messo insieme molte più azioni possibili, rendendo la modalità Ready For, una vera e propria espansione del telefono, che potrà essere sfruttato in modi molto diversi.

Non si tratta solo di trasporre ciò che vediamo sullo schermo del telefono in un display più ampio, ma di entrare in un ambiente desktop vero e proprio, flessibile perché disponibile anche come programma standalone per PC e versatile perché può essere usato ad esempio per giocare, per controllare la tv usando lo smartphone come telecomando o per fare video chiamate su PC o TV sfruttando la fotocamera dello smartphone.


READY FOR HA TANTE FACCE

Come dicevamo, Ready For si sviluppa in tanti modi diversi, cerchiamo di individuarle in modo chiaro. Innanzi tutto ci sono le due famiglie: Ready For PC o Tablet e Ready For TV o schermo.

In entrambi i casi il collegamento tra smartphone e dispositivo esterno può avvenire via cavo o via wireless in base alla destinazione e in base alle specifiche dello smartphone Motorola. Ad esempio non tutti dispongono dell'uscita video sulla porta Type-C, di conseguenza per quegli smartphone si dovrà optare per il collegamento wireless.

READY FOR PC / TABLET

Questa modalità implica che sul PC (compatibile con Windows, dal 10 in poi) oppure sul tablet Android, vengano installati rispettivamente un programma (LINK) e un'app (LINK).

Le funzionalità previste sono 4: streaming app, mirroring, cellulare e desktop

Ready For Assistant Windows

STREAMING APP

Streaming app

In questa modalità vengono aperte singole app in una finestra di Windows e possono essere utilizzate come dal telefono. Si possono aprire più app contemporaneamente su istanze diverse. Qui le finestre non possono essere ridimensionate (nemmeno a schermo intero) ma per alcune app, quelle che prevedono la modalità landscape, vengono automaticamente ruotate in orizzontale. Questa modalità non è l'ideale per i contenuti multimediali, l'uscita audio del PC infatti non viene riconosciuta per cui il suono proviene solo dagli altoparlanti del telefono.

MIRRORING

mirroring su PC

Viene proiettato lo schermo del telefono sul PC o Tablet all'interno di una finestra di Windows. Se lo schermo del telefono si spegne la finestra mostra una schermata nera, l'orientamento della finestra sul dispositivo esterno segue quello dello smartphone. In questo caso è possibile scegliere se veicolare l'audio attraverso gli speaker del telefono o quelle del PC/Tablet.

CELLULARE

modalità cellulare

In questa modalità sul dispositivo esterno viene a tutti gli effetti replicato il sistema operativo dello smartphone su una macchina virtuale con una visualizzazione in finestra verticale con il form factor del telefono. Sono disponibili diverse funzioni avanzate, ad esempio possiamo scegliere il canale audio, bloccare e sbloccare il sistema virtualizzato, ricevere le notifiche, acquisire screenshot, regolare dimensioni di visualizzazione, carattere, input (mouse e tastiera). L'unico limite è rappresentato dall'orientamento che è sempre verticale, d'altra parte però per visualizzare il sistema in orizzontale c'è la modalità desktop.

DESKTOP

Questa è la vera e propria modalità desktop. Collegando lo smartphone al PC avremo quindi un ambiente desktop completo e versatile. Le applicazioni vengono lanciate in finestre ridimensionabili e orizzontali, tutto ok con il drag and drop e con le classiche scorciatoie da tastiera di Windows. Non mancano poi funzioni secondarie per il pulsante destro.

Sull'angolo in basso a destra troviamo la barra delle notifiche e dei quick toggle, esattamente come su Windows 11. Molto bene anche il multitasking con le finestre che possono essere affiancate e riposizionate a piacimento. Infine, tra le impostazioni abbiamo diversi parametri per i metodi di input, possiamo scegliere la risoluzione, sfondi, modalità audio e molto altro.

Insomma, i programmi sono quelli di Android, ma con le possibilità offerte ora dal cloud, Ready For in modalità desktop può essere molto più di una soluzione d'emergenza. Tutto ciò si può attivare anche via wireless, chiaramente però la velocità di esecuzione dipende dalla rete WiFi a cui smartphone e PC sono collegati.

EXTRA

Utilizzando l'assistente Ready For per Windows o Android, avrete a disposizione ulteriori funzionalità comode. E' possibile innanzitutto scambiare file in modo semplicissimo facendo un drag and drop nella finestra di Ready For, poi è possibile condividere la connessione internet con un solo click.

La funzione più interessante però è forse quella di webcam. Attivandola lo smartphone funzionerà come una vera e propria web cam collegata al computer. Ovviamente la qualità sarà altissima, nemmeno paragonabile a quella offerta dalle periferiche integrate. I vari programmi web o locali per videochiamate (Skype, Zoom, Google Meet, Meets ecc) riconosceranno lo smartphone come una webcam e potrete effettivamente utilizzarlo per migliorare la qualità che i vostri interlocutori vedranno. Per altro anche i microfoni dello smartphone verranno usati, migliorando ulteriormente la qualità della chiamata.

Sullo smartphone e sul PC avrete anche un centro di controllo con cui poter switchare tra cam anteriore e posteriore, catturare un fermo immagine, accendere e spegnere il flash e attivare una funzione di follow del soggetto, che terrà il vostro viso sempre al centro dell'inquadratura. Anche questa funzione è attivabile via wireless, chiaramente però la risoluzione sarà limitata e ci sarà un minimo di ritardo tra l'immagine catturata e quella passata al PC.

READY FOR MONITOR/DISPLAY

La modalità display è attivabile solo dagli smartphone con uscita video sulla porta type-c, permette di collegare lo smartphone ad un monitor o alla TV via USB-Type-C o HDMI, sfruttando moltissime funzionalità. Per il controllo dell'interfaccia si può usare lo smartphone in modalità track pad a schermo intero, oppure track pad con scorciatoie home e indietro e altro. In alternativa c'è anche la funzione mouse virtuale con lo smartphone che si trasforma in un telecomando con riconoscimento del movimento.

mouse virtuale e touchpad

DESKTOP

desktop via HDMI

Questa è sostanzialmente la stessa modalità vista in precedenza, le funzioni sono tutte presenti, è sfruttabile al meglio collegando allo smartphone una tastiera ed un mouse, altrimenti risulta un po' limitata. Nessun limite alla risoluzione, fino al 4K l'interfaccia si adeguerà alla densità di pixel.

TV E INTRATTENIMENTO

TV e intrattenimento

Qui vengono lanciate a schermo intero le app di intrattenimento. Grazie a questa modalità film, serie tv o partite di calcio si possono vedere su uno schermo grande.

GIOCO

modalità gioco.

Come per l'intrattenimento qui troviamo una selezione, ma delle app gioco. Possiamo lanciarle a schermo intero e sfruttare magari un controller bluetooth per un'esperienza di gioco di livello superiore.

CHAT VIDEO

videochiamata da TV

Ideale per le app di videochiamata, l'interfaccia viene visualizzata sul monitor/display, mentre lo smartphone funziona da webcam. E' perfetta per fare videochiamate di gruppo sfruttando il televisore.

MIRRORING

mirroring semplice

In questo caso viene semplicemente fatto il mirroring dello schermo del telefono, chiaramente il display deve rimanere acceso e il controllo avviene attraverso lo smartphone.

SMARTPHONE COMPATIBILI

Gli smartphone compatibili con Ready For sono molti, ma la modalità con cui è possibile sfruttare le funzionalità cambia a seconda delle caratteristiche dello smartphone. Ecco un elenco aggiornato a dicembre 2022 dei modelli compatibili:

IN CONCLUSIONE

Senza alcun dubbio Ready For è una delle possibilità migliori offerte dagli smartphone Motorola, è completo ma soprattutto semplice da usare ed estremamente versatile. Il quid in più rispetto a soluzioni simili proposte da altri brand è proprio l'immediatezza d'uso. Collegando lo smartphone via cavo o wireless sfruttando la companion app per Windows o Android, si viene guidati passo a passo tra tutte le modalità disponibili ed è impossibile sbagliare.

Probabilmente non è una di quelle funzionalità che sfrutterete ogni giorno, ma sapere che c'è è una bella comodità, inoltre, da amanti della tecnologia, è bello vedere come la potenza racchiusa negli smartphone di ultima generazione possa effettivamente essere sfruttata.

In collaborazione con Motorola


50

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Viktorius

Ci vogliono quelle wireless o Bluetooth

draconian
Black_Codec

No si piegano e occupano quanto un portafoglio

[Max]

Io ho usato DEX con un LG LK6200PLA senza nessun problema e sempre in modalità Wireless

[Max]

Con DEX, mentre lo usi lo schermo del telefono diventa un touchpad, e neppure il caso è un problema visto che si collega col Wi-Fi

Lucasthelegend

Più che tutto con il tegrapacco... già tanto ci fosse

Lucasthelegend

Ah bom. Pensavo rivoluzionarie in qualche cosa che mi era sfuggito

FactCheckoIlDisagio

E portarsele dietro è l'equivalente di portarsi dietro un ultrabook.

OctetScream

Refuso: Moto G200 supporta la modalità monitor/TV via cavo. Fonte: lo possiedo e ho usato quella modalità.

Stefano G-mail

ok, va bene, ma migliore in cosa sulle funzioni desktop? sono curioso anche io.

Gef

magari... oltre 100€ minimo

Gef

lol

Giangiacomo

Se Google lo fa dovrà dire addio ai Chromebook. Dubito quindi farà un auto goal così clamoroso

Giangiacomo

Poteva starci un video, a mio avviso

Black_Codec

Ci sono kb con touchpad integrato che costano 2 spicci...

ziovax

Io ho l'edge 20 pro e con i soldi del welfare ho comprato una nexdock 360: ci lavoro da sei mesi con buona soddisfazione.
https://uploads.disquscdn.c...

Brogli

Addio ai chromebook al massimo

Darkat

Ad esempio in Hotel, dove è sempre disponibile solo un monitor, puoi collegare il telefono e guardarti roba in streaming senza distruggerti gli occhi.
A casa, se vuoi lavorare su dei file multimediali sul tuo telefono ma non vuoi trasferirli tanto devono rimanere lì allora usi il monitor e mouse e vivi meglio.
A lavoro, devi mostrare velocemente qualcosa presente sul telefono a cui hai lavorato, attacchi il telefono al monitor e puoi usarlo anche come mouse direttemente.
I casi d'uso reali sono tantissi, potenzialmente si può eliminare anche il tablet comprando un monitor portatile compatibile che possa connettersi in wifi (Dex funziona anche senza fili), quindi è una strada molto interessante e se sfruttata bene ha un discreto potenziale

sirkuito

Correggete: Sul G100 hanno implementare la funzione wireless

sirkuito

Se sai che ti potrebbe servire come PC ti porti dietro una tastiera foldable e un mouse, ti sta tutto nella tasca della giacca. Io ho il G100 e quando viaggio faccio così invece di un laptop nello zaino.

virtual

Se solo esistessero app più "desktop". Ad esempio a me piacerebbe avere editor video "veri" da usare in desktop mode.

alessio barbati

Provate tutte e due, opinione personale meglio Samsung Dex.

draconian

In soldoni, come dici tu, i Motorola tendono a costare meno delle controparti Samsung, ed hanno una funzione desktop che sembra migliore o al massimo uguale

Tiwi

io ne ho visti molti che lo usano al lavoro, mentre in casa è comodo anche solo x collegarlo alla tv con cavo hdmi e vedere film o altro

Tiwi

molto valido, ci vorrebbe un confronto con dex

Juza

Che la qualità della cam dello smartphone sia superiore a quelle "integrate" è un'illazione visto che, per esempio, le webcam e soprattutto i microfoni della gamma surface sono molto validi e soprattutto ottimizzati per quel tipo di uso.

T. P.

beh si per l'epoca il dispositivo non era male ma dico questa funzione aveva grosse difficoltà diciamo...

Lucasthelegend

Io invece uso dex, in soldoni quali sono le migliorie del motorola? Sono davvero curioso, perché la trovo molto comoda come cosa

Lucasthelegend

Io l'atrix l'avevo e non era male xd

A casa per lavoro, potrebbe sostituire un PC, in viaggio, potrebbe sostituire un notebook, per giocare, per visualizzare i contenuti multimediali...

T. P.

beh all'epoca era una ciofeca ma l'hardware era anche quello di una calcolatrice...
certo che ci avessero lavorato seriamente fin da allora chissà oggi cosa avremmo!!!

greatteacher

il primo caso è sicuramente emergenziale, mentre il secondo con un po' di organizzazione non sarebbe scomodo.. in generale avere un pc compatto all'occorrenza non sarebbe male secondo me

greatteacher

tra l'altro chip che performano meglio del 99% delle cpu e gpu per notebook sul mercato

D'altronde a che mi servono le fantasmagoriche prestazioni di uno snap8gen2 se non posso sfruttarne appieno le potenzialità con implementazioni di questo tipo.

Stesso discorso per il Chip M2 di Apple.

FactCheckoIlDisagio

Scusa ma è un'esperienza utente miserabile. Se non c'è il PC al 99% non ci sono mouse e tastiera, e usare uno smartphone mentre è collegato (magari al tipico cavo da 1,5mt) è una roba scomodissima. Solo in caso di vita o di morte lo farei.

Fandandi

Ah ok, vabbe'

greatteacher

Se esce su android stock fatta per bene, per molti potrebbe essere l'addio ai notebook, a quel punto basterebbe uno smartphone top gamma e ci lavori benissimo..
il "problema" è che finché non diventa uno standard la vedo dura a prendere piede su larga scala

greatteacher

Non ti è mai capitato di andare in giro e dover collegare un notebook ad una tv? chessò in vacanza, per vedere qualche film?

in certi casi potrebbe essere anche un sostituto ad un notebook per uno smart working leggero, magari coi documenti in cloud.
alla fine gli smartphone di oggi sono dei piccoli pc, se pensi cosa puoi fare con un raspberry collegato ad una tv con 1/10 della potenza

FactCheckoIlDisagio

Io non ho mai capito il senso dell'interfacce desktop sinceramente.

Cioè, quante volte nella vita capita di dover usare uno smartphone come un desktop, e quante volte nella vita capita di avere a disposizione un monitor, una tastiera ma non un computer?

Cioè vorrei capire un caso d'uso realistico di 'sta roba.

Beh, se ben implementata io questa l'ho sempre considerata una killer feature, trasformare il proprio smartphone in un vero e proprio PC per me non ha prezzo.

Avevo provato DEX di Samsung, ma non mi faceva impazzire, dovrò assolutamente provare la soluzione di Motorola, peccato che l'unico dispositivo che hanno a catalogo che mi ispira e il Razr 2022... aspetterò qualche mesetto quando il prezzo sarà più umano!

vero anche se molto più embrionale sui motorola droid

Anthony

Si infatti

Un monitor da 24"ormai costa quanto una cover per smartphone... :D

T. P.

e se pensi che sta cosa motorola l'aveva fatta già con uno dei primi android, capisci bene come stiamo messi!

ddavv

Non sono riuscito ad attivare DEX su TV Sony A9 e S20 FE in modalità wireless. Problema solo mio?

Anthony

Ho provato sia Dex che questa di motorola: assolutamente non ci sono paragoni, Motorola vince sia come versatilità che affidabilità
Io lo uso molto perche a lavoro non ho un collegamento internet (sigh) e questa modalità mi dà l'opportunità di avere tutto il mio ambiente sul monitor del pc.
Spero che Google che la implementi nativamente su Android perché davvero, viste anche le performance degli smartphone di oggi, si potrebbe fare a meno di pc portatili... certo poi bisogna travora un monitor, ma tant'è

Modifica
Rispondi

Marco

Ovvio, significa che non puoi vedere niente in HDR

Fandandi
Oltre questo unico device senza certificazione HDR di Netflix.

Non capisco, e' una cosa negativa?

Marco

Funziona benissimo.. ma magari aggiornasse più spesso i propri device. Ho un edge 30 ultra e da Agosto solo 1 Update, quello di Ottobre avuto ora a fine Novembre

Oltre questo unico device senza certificazione HDR di Netflix.

Antonello

Ho provato sia Dex che questa di motorola: assolutamente non ci sono paragoni, Motorola vince sia come versatilità che affidabilità
Io lo uso molto perche a lavoro non ho un collegamento internet (sigh) e questa modalità mi dà l'opportunità di avere tutto il mio ambiente sul monitor del pc.
Spero che Google che la implementi nativamente su Android perché davvero, viste anche le performance degli smartphone di oggi, si potrebbe fare a meno di pc portatili... certo poi bisogna travora un monitor, ma tant'è

Samsung Galaxy S23, Plus e Ultra in arrivo: tutto quello che c'è da sapere | VIDEO

Riprova Vivo X80 Pro con Android 13: una Vivo sempre più intrigante | Video

Confrontone tra i quasi top 2022, 9 smartphone uno contro l'altro | Video

Rog vs Rog vs Batman: Mediatek 9000 o Snapdragon 8+ gen.1 | Video