Realme GT 2 Pro: come si comporta spingendo lo Snapdragon 8 Gen 1 al massimo | Video

08 Marzo 2022 68

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Che Realme GT 2 Pro fosse uno smartphone potente lo si capiva già leggendo la scheda tecnica, ma provandolo ci siamo trovati per le mani quasi un gaming smartphone, con alcune soluzioni hardware e software notevoli che ci hanno piacevolmente sorpreso. Non basta infatti "riempire la scocca" con i pezzi più pregiati, bisogna poi saperli gestire, calibrare per poter rendere al massimo delle potenzialità.

Nella recensione di Realme GT 2 Pro ci siamo addentrati in un'analisi a 360 gradi del prodotto, ne è uscito piuttosto bene al di là di un prezzo cresciuto molto rispetto alla precedente generazione. Su una cosa però non abbiamo avuto dubbi: le prestazioni, fin dai primi istanti dopo la configurazione si capisce che il motore gira bene, che nelle operazioni di tutti i gironi come negli stress test reagisce sempre con prevedibilità e consistenza.

Vediamo dunque, più dettagliatamente, quali sono gli aspetti tecnici messi a punto da Realme per gestire al meglio il potente Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1.

HARDWARE SENZA COMPROMESSI

Realme non è certo andata tanto per il sottile con il GT 2 Pro: Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1, fino a 12 GB di RAM LPDDR5 e 256 GB di memoria di archiviazione UFS 3.1. L'ultimo nato della casa americana migliora ulteriormente le prestazioni del precedente SoC,

Si tratta di una CPU octa core costituita da un core Prime basato su Cortex-X2 con frequenza 3 GHz e 1 MB di cache L2 dedicata, tre Performance Core che da 2.5 GHz e 4 Efficiency Core che operano a 1.8 GHz, tutto ciò affiancato da 6MB di cache L3 condivisa. L' architettura a 4nm riesce poi ad incrementare le prestazioni del 20% e l'efficienza energetica del 30% rispetto alla precedente generazione.

Fa la sua parte anche la nuova GPU Adreno 730, migliorata del 30% in termini di capacità di rendering e del 25% in relazione all'ottimizzazione dei consumi, arricchita con la tecnologia Adreno Frame Motion Engine che permette di generare il doppio dei frame mantenendo lo stesso consumo energetico.

Il SoC di Qualcomm è chiaramente molto altro, ma in questo momento ci concentriamo sulle prestazioni e Realme ha studiato un sistema del tutto particolare per la dissipazione.


DISSIPAZIONE

Realme l'ha chiamata Stainless Steel Vapor Cooling Max, ovvero una piastra di dissipazione di dimensioni oversize (36,761 mm²), il doppio del Realme GT Neo 2, con una camera di vapore più grande del 26%.

Il componente è realizzato con 9 strati, tra cui camera di vapore in acciaio, foglio di rame e una speciale pasta termica chiamata Diamond Thermal Gel che dovrebbe migliorare di un buon 50% la pasta termica tradizionale.

Il Realme GT 2 Pro dovrebbe quindi riuscire a smaltire in modo efficace il calore generato dal SoC, non solo garantendo prestazioni di picco elevate ma riuscendo a mantenerle nel tempo, un aspetto sul quale la maggior parte degli smartphone va in crisi.


Oltre al processore e alla gestione termica, Realme ha fornito il GT 2 anche di altre soluzioni hardware e software, ad esempio la disposizione Array Matrix delle antenne telefoniche e WiFi, che consente di impugnare lo smartphone in landscape senza andare a coprire con parti della mano le antenne, pregiudicandone la ricezione.


C'è poi la GT Mode 3.0, una modalità in cui viene impostato il massimo refresh rate, sampling rate e un governor "performance" per la gestione del SoC che va a chiudere un occhio sui consumi e sulle temperature, favorendo le prestazioni. Non manca anche il "Game Toolkit", un'app multistrumento che permette di migliorare l'esperienza di gioco con controlli sulla luminosità, sulle notifiche e sulla vibrazione, compresa la funzione Vibrazione 4D che aggiunge feedback aptici dinamici specifici per l'azione di gioco.

I NOSTRI TEST

Per verificare sul campo le potenzialità dichiarate sulla carta abbiamo provato a mettere sotto stress Realme GT 2 Pro con diversi test, sessioni di gaming e benchmark ripetuti in successione e i risultati sono stati interessanti.

Attenzione: le condizioni di test erano le stesse per tutti i benchmark, lo smartphone era collegato in WiFi, fermo sulla scrivania e con tutti i processi chiusi, batteria sempre oltre il 50%.

GAMING

Prima di tutto abbiamo provato un paio di giochi, abbiamo scelto Call Of Duty Mobile e Genshin Impact, due titoli particolarmente impegnativi per le prestazioni, abbiamo preso nota delle temperature di CPU e batteria a distanza di 10 minuti.

Realme GT 2 Pro scalda parecchio, specialmente su Genshin Impact, ma non cede e questo era l'obiettivo principale della progettazione. Chiaramente parliamo di setting al massimo per la grafica in modo da aumentare il più possibile il carico sulla CPU. L'esperienza di gioco è sempre molto fluida e piacevole, nessun lag o rallentamento anche dopo 30 minuti di gioco.

Lo stesso vale per Call Of Duty, con la differenza che lo Snapdragon 8 sembra digerire più facilmente le richieste del titolo, il surriscaldamento è sempre sotto controllo, di lag nemmeno l'ombra, cali di frame inesistenti e anche sul consumo energetico non andiamo male.

3D MARK

Passiamo ai benchmark con 3D Mark uno dei più impegnativi e attendibili test per il SoC, abbiamo eseguito test in successione sia in modalità classica su "Wildlife extreme" sia in modalità stress su "Wildlife extreme stress test".

Su 3D Mark abbiamo indicazioni interessanti su ben 10 loop di test. Nei primi 6 l'efficienza rimane elevata, è un risultato non da poco considerando la difficoltà del test in termini di calcolo per la GPU, solo dal 7 tentativo entra in gioco un calo importante dovuto all'innalzamento della T fino a 42 gradi sulla batteria, evidentemente un valore considerato limite.

ANTUTU 3D BENCHMARK

Con Antutu abbiamo ripetuto i test in successione verificando temperature e punteggi, questo benchmark è particolarmente importante perché va a simulare un utilizzo misto dello smartphone fornendo indicazioni sul comportamento del dispositivo durante le operazioni quotidiane e l'utilizzo intenso.

I risultati di Antutu sono piuttosto indicativi, i test sono durati per circa 1 ora senza sosta, la temperatura è arrivata a 43 gradi sulla batteria, e solo nell'ultimo loop e si è innescato un processo di throttling con un calo abbastanza significativo del punteggio. Nelle precedenti ripetizioni invece gli score si sono mantenuti su valori elevati, specialmente i primi 3 con numeri da top di gamma assoluto, il migliore che ci è capitato di provare.

GEEKBENCH 5

Geekbench 5 è un benchmark relativamente poco probante per le prestazioni di picco, ma ci restituisce una buona indicazione sul comportamento dello smartphone nei task di base, come quelle che si trova ad eseguire lo smartphone nel 90% dei casi di utilizzo quotidiano.

Geekbench 5 conferma sostanzialmente il comportamento visto sugli altri benchmark, le performance in questo caso rimangono piuttosto costanti nonostante un leggero calo, questo perché il carico sul SoC non è così elevato. Nuovamente viene a delinearsi il limite dei 42 gradi sulla batteria oltre i quali entra in gioco un controllo termico che taglia le frequenze.

TIRANDO LE SOMME

Realme GT 2 Pro si è comportato decisamente bene nei nostri test, riuscendo a sostenere prestazioni elevate dello Snapdragon 8 Gen 1 per diversi minuti prima di attivare il throttling termico, per altro non tanto dovuto ad un aumento incontrollato della T sul processore, quanto ad un surriscaldamento generale della scocca che va a coinvolgere anche la batteria.

Negli stress test prolungati il processore arriva fino a 70 C° agevolmente, la piastra di dissipazione funziona al meglio convogliando il calore verso l'esterno e solo dopo alcuni minuti la scocca comincia a diventare calda e il calore si trasferisce di conseguenza anche al modulo batteria, facendo scattare il taglio delle frequenze. Un comportamento "ideale" questo, con un aumento graduale della T, senza salti imprevedibili o throttling immediato non appena si preme sull'acceleratore.

Se nei benchmark siamo riusciti a portare al limite lo smartphone, nel gaming lo stesso è quasi impossibile da raggiungere: con Genshin Impact siamo comunque vicini, il gioco è incredibilmente esoso e porta spesso la CPU sopra i 70 ° prima che intervenga un leggero throttling, che tuttavia non porta a importanti cali di frame.

Realme GT 2 Pro è quindi uno smartphone ideale per giocare e di conseguenza diventa anche una buona scelta per chi cerca prestazioni e costanza di rendimento nell'uso intenso, per approfondire vi consigliamo di dare uno sguardo alla nostra recensione completa, raggiungibile al seguente link:

Lo smartphone arriva ufficialmente in Italia a partire da oggi, 8 marzo ad un prezzo di lancio di 649 Euro per la variante 8/128 GB, mentre il prezzo di listino è di 749 Euro per il taglio base e si sale a 849 Euro per la versione 12/256 GB.

VIDEO

In collaborazione con Realme (cosa significa)

SEGUICI LIVE

68

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
efremis

Al marketing

Valentino

Non è questione di garanzia, ma se spendo certe cifre, vorrei una protenzione in più nel caso in cui sullo smartphone dovesse finirci dell'acqua.

Valentino

Certificazione ip e fotocamere migliori?

Riccardo Mineri

Era in offerta qualche giorno fa mi pare da un rivenditore amazon

Pooh Teen

Si me l'aspettavo. Non so che dirti.

21cole

non in questo caso, le ho provate tutte

21cole

beh s20 fe l'ho preso a prezzo da medio gamma
l'errore è stato prendere un "top" xiaomi, mai più. E comunque non penso prenderò mai più un top "top" perché almeno attualmente non ne ho bisogno

Pooh Teen

Mi è capitato pure a me... poi ho scoperto che era un problema di connessione col router... se ci ripenso...

Pooh Teen

Io invece compro sempre telefoni circa dello stesso prezzo (medio gamma) così non saprò mai come va bene un top di gamma e non mi dovrò mai lamentare di quello che ho :)
E' un trucco per risparmiare.

Davide Zhang

s21 fe 350€ dove?? :o

Riccardo Mineri

Siamo ancora ai soprannomi? Non ho un samsung ma sicuramente lo preferirei. C'era giusto ieri S21fe a 350 euro che caga in testa a questa cinesata costando meno della metà.

RitornoAlFuturo

e sempre per questi aggiornamenti siete ridicoli. Non succede niente se non aggiorni ogni mese. Dimmi qualcuno a cui è successo qualcosa per le patch in ritardo

21cole

quello specifico problema non l'ho più avuto, ma ha cominciato ad avere seri problemi di wifi e 4g. Funzionano un minuto sì e 5 no

Pooh Teen

Oh cavolo. L'ho fatto pure io sul mio...

21cole

mi mix 2s

Gef

quale?

ondaflex

La maggioranza appoggia

Big G
Manolo

Ho il gt neo 2 non ha nessun bug forse gli xiaomi con il sensore di prossimità ad esempio

Manolo

Bravo compra Lagsung

Riccardo Revilant

Secondo me la versione da acquistare in generale sembra essere la 12/256, in varie recensioni fatte per cellulari di ultima generazione sembra che da 8 a 12 ci sia un aumento prestazionale sensibile, apprezzabile.
Ma se consideriamo questo taglio, spendi 840 euro per averlo, non proprio una sciocchezza.
A pari costo c'è di meglio? O ancora, con poco di più potrei prendere qualcosa di sensibilmente e giustificatamente migliore?
Dipende...da cosa ci vuoi fare e cosa vuoi ottenere.
Se vuoi un cameraphone sicuramente lo eviti...comunque.
Se vuoi giocarci magari Asus potrebbe proporre di meglio ad un prezzo molto simile, poi c'è anche Lenovo su piazza.
Dalla recensione però non posso dire che non sia un oggetto di valore e non solo per l'hw che mette in piazza o le ottimizzazioni.
Ha pure supporto patch ad aggiornamenti quindi è meritevole di interesse.
Solo che da realme speravo in costi più contenuti come di solito attua...qui se devo proprio sborsare tutta sta grana magari preferisco o prendere qualche cosa di meno costoso ma comunque valido o metterci poco di più e puntare su smartphone che rendono molto bene anche come comparto foto.
Non so voi ma alla fine non mi convince.

Marcus

Non credo in nessuna favola, ti ho solo detto che non è vero che aggiornano ogni 3/4 mesi

kappa
kappa

Quando prendi il top di gamma e non è ottimizzato al massimo, la sottomarca può solo andare peggio. Però continuiamo a credere nelle favole che raccontano colore che fanno recensioni, che vengono pagati per farlo e che non trovano un difetto per ogni telefono che provano. Vanno tutti incredibilmente bene. Wow.
Sarei curioso di sapere se è stata realme a dargli la scaletta della recensione oppure no

Big G

Ha una scheda tecnica finita ( tra display, memorie, soc, qualità fotografica, costruzione, ricezione, audio, qualità costruttiva, cura del software, batteria,ricarica ecc ) che non deve invidiare nessuno di certo non un s22 da questi punti di vista. Gli mancano alcune aggiunte che l'utente medio non sa nemmeno cosa sono e delle quali se ne fa benissimo il di meno. Gli aggiornamenti arrivano ogni mese e mezzo.
Il prezzo di listino è sicuramente migliore di tantissimi altri a parità di qualità.

kappa

Non lo è anche per prezzo. Perché se guardi la scheda tecnica anche un poco f3 è un top di gamma escludendo le camere, ma così purtroppo non è. Cmq l ip è più che utile visto il prezzo. Ogni quanto arrivano? Ogni 3

Marcus

Ogni telefono fa storia a sé, quindi confermo che parli x sentito dire :)

kappa

No, il mio discorso è di uno che ha preso un find X3 pro ad agosto, quindi nemmeno realme (che è sottomarca Oppo) e si è trovato in mano un telefono da 1200€ con tanti bug. Quindi non oso immaginare cosa possano fare in casa Realme

Marcus

il tuo è un discorso da bar, per sentito dire

Roberto

Tipo una ricarica wireless

Big G
Lpddr4x

A me funziona benissimo sempre grazie xiaomi

kappa

No e che realme e top di gamma sulla stessa frase fa un po' ridere. Cmq certificazione ip a quel prezzo mi sembra il minimo. Modalità desk per me inutile. Sarebbero molto più utile aggiornamenti ogni mese non ogni 3-4 come fa realme, visto il prezzo, ripeto.

Big G
kappa
Superstar never dies

Prendo il nuovo iPhone se o no

Big G
T. P.

secondo me no!
guarda che prestazione! :)

https://media0.giphy.com/me...

Riccardo Mineri

Ma questi finti top da gaming che han solo il soc da vero top a chi minchi4 servono a parte il fesso nerd che si crede fico ad averli in tasca?

Riccardo Mineri

BRAVA REALME!

Riccardo Mineri

AHAHAHAHAHAHAHHAAHHAH

21cole

Boh io ho sbloccato il bootloader e da lì ho solo avuto problemi, culminati in un green screen+suono continuo stile errore bios

Pooh Teen

Ma non scherziamo.
Il metallo a 70 gradi ti brucia le mani.

Pooh Teen

E' molto meglio il mio Ciaomi.
Non supera mai i 40 gradi nemmeno se lo metto sul termosifone per un'ora.
Non ho mai capito il motivo.

Pooh Teen

Ma è vero che te lo friggono da remoto mediante il msa?

Pooh Teen

Io l'801

Pooh Teen

E' molto meglio dell'Helio?

Pooh Teen

Secondo me dipende da CHI li fa i test.

Pooh Teen

Io l'avevo subito capito dalle fotocamere che era un telefono da gaming.

pietro

Finalmente uno smartphone con un thermal engine intelligente

Recensione OPPO Reno7: bel design e cuore da fascia bassa

La politica dei prezzi barrati non ci fa bene | Video

Stai acquistando uno smartphone economico? Ecco gli errori da non fare

Cambiate il modo in cui utilizzate smartphone con Niagara Launcher | Video