Il cellulare fa male? Ecco 8 consigli utili da HDblog | Video

26 Gennaio 2020 526

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Secondo la Corte d’Appello di Torino c'è un “nesso di causalità” tra telefonini e tumori, con questo titolo uscimmo il 14 gennaio su HDblog e nelle ultime settimane sono nate tantissime discussioni online sulla questione smartphone/cellulari e radiazioni. Una divisione netta di opinioni che è figlia della mancanza di vere certezze.

Se infatti da un lato il buon senso ci dice che usare un cellulare in modo continuativo, soprattutto in chiamata, appoggiato alla faccia non sia un toccasana, è altrettanto vero che non ci sono prove scientifiche che colleghino l'aumento del rischio di tumori alle radiazioni elettromagnetiche.

Non vogliamo però in questa sede capire chi abbia ragione o torto, anche perché solo il tempo potrà dircelo visto che il modo in cui utilizziamo i prodotti mobile è cambiato radicalmente negli ultimi 10/15 anni, un periodo troppo breve per capire quanto è il reale impatto di queste tecnologie sul nostro corpo.

I CONSIGLI DI HDBLOG PER UN BUON USO

Abusare di qualunque cosa è sbagliato e allo stesso modo evitare usi "impropri" dello smartphone non è solo un buon consiglio, ma una regola che andrebbe sempre usata. Non succederà forse nulla, ma abituarsi a piccole abitudini non può che far bene.

  • USARE GLI AURICOLARI - Primo e banale consiglio è quello di utilizzare auricolari per le chiamate. Le cuffie con filo sono ovviamente la soluzione migliore perchè permettono di ridurre al minimo le radiazioni emesse dallo smartphone intorno alla testa. Va però detto che con gli auricolari cablati lo smartphone lo avete sempre vicino al corpo, magari in mano o ancora in tasca. Usare quindi cuffie Bluetooth potrebbe non essere sbagliato ma anzi, potenzialmente migliore se tenessimo il cellulare lontano dal nostro corpo, anche solo a 1.5/2 metri di distanza. Il Bluetooth inoltre ha un'emissione di onde molto molto bassa e decisamente molto diversa da quella elettromagnetica dei cellulari in chiamata o in scambio di dati sulla rete.

  • NON TELEFONARE IN AUTO - Se possibile, evitate di chiamare quando siete in auto. Le motivazioni non sono legate alla possibile distrazione alla guida, ma alle onde maggiori a cui sarete esposti. In auto infatti vi sposterete cambiando continuamente cella e agganciando segnali sempre diversi e non costanti. Il vostro smartphone scambierà più informazioni e di conseguenza emetterà più onde. Inoltre la macchina non è un luogo aperto e la propagazione delle onde è differente e potenzialmente maggiore. Si tratta di valori molto variabili e dipendenti da tantissimi fattori ma, in generale, se potete, evitate lunghe chiamate in auto soprattutto se guidate in autostrada con cambi di celle continui dati dallo spostamento rapido della vostra posizione.
  • TENETE IL CELLULARE LONTANO DAL CORPO - Tenere lo smartphone nella tasca anteriore dei pantaloni non è una scelta particolarmente intelligente anche se è la più comune. Sebbene non vi siano rischi immediati, oggi i nostri dispositivi mobili sono sempre connessi, sempre in scambio dati, pronti a ricevere notifiche di qualunque tipo in continuazione. Avere il cellulare praticamente attaccato al corpo (perchè la fodera delle tasche è spessa pochi mm), non è qualcosa che possiamo ritenere positivo. Non ci sono prove scientifiche, lo ripetiamo, ma se potete sfruttare tasche, magari in inverno, meglio allontanarlo un po' dal contatto quasi diretto che avreste in una tasca dei pantaloni.
  • CHIAMATE SENZA APPOGGIARE LO SMARTPHONE - Quando lanciate una chiamata, prima di mettere il cellulare all'orecchio, aspettate che l'interlocutore risponda. Nei primi secondi infatti, il picco di onde elettromagnetiche è maggiore rispetto alla successiva conversazione e, almeno fino alla risposta, meglio tenerlo distante dalla testa. Inoltre, se non avete auricolari e la chiamata dovesse essere più lunga del previsto, oltre a cambiare orecchio frequentemente, meglio se tenete il telefono ad 1cm dal padiglione auricolare. Anche poca distanza dalla testa ha un impatto su onde e calore notevolmente positivo abbassando di molto "l'assorbimento" di onde da parte del nostro corpo.

  • VOCALI CON VIVAVOCE - E visto che i messaggi vocali sono ormai qualcosa di inarrestabile e spesso utilizzati al posto delle chiamate, quando li ascoltate, meglio se lo fate tramite lo speaker dello smartphone. Sebbene non siano chiamate, il vostro dispositivo è comunque sempre connesso e quindi scambia dati in continuazione.
  • NON DORMITE COL CELLULARE ACCESO - Il cellulare di notte serve a poco, probabilmente solo per reperibilità. Evitate di tenerlo acceso sul comodino, spostatelo anche di soli 2 metri dalla vostra testa. Se proprio non potete spegnerlo, disattivate almeno la connessione dati, le chiamate vi arriveranno comunque. Inoltre, mettetelo in una stanza vicina, magari in bagno con la suoneria: se non siete dei ghiri lo sentirete comunque in caso di telefonata.
  • USARE UNA SMARTBAND O SMARTWATCH - Se da un lato gli indossabili sono comodi per gestire le notifiche e non solo, dall'altro vi permettono di tenere lo smartphone anche "lontano" da voi. L'esempio della tasca del cappotto sopra, o averlo su un tavolino o ancora in una borsetta potrebbe essere un problema se siete soliti ricevere tante notifiche. Una band o Watch vi permette di vedere le chiamate o messaggi senza dover prendere sempre in mano il telefono e usarlo solo in caso di qualcosa di importante a cui dovete rispondere. Visto che i wearable si connettono tramite bluetooth, l'impatto sul corpo sarà praticamente lo stesso delle cuffie bluetooth per telefonare o ascoltare la musica.
  • VIVAVOCE - Se potete, utilizzate il vivavoce in caso di assenza di cuffie. Non è la scelta migliore per una qualità telefonica eccellente ma, se non date fastidio a nessuno, potrebbe essere una possibilità.

Questi i nostri consigli utili, qualcosa che probabilmente tutti i nostri lettori sanno ma che ogni tanto è bene ribadire. Nel video inoltre parliamo anche di Wi-Fi e 5G nella parte finale.

Avete altri consigli? Diteceli nei commenti!

VIDEO

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Emarevolution a 630 euro oppure da Amazon a 688 euro.

526

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Olof97

Ahahahahhaha "Il cotoletta"

Tony Valanga

Hahahaha

Tiwi

consigli che ormai danno tutti, mi sarei aspettato una nota sui valori SAR o qualche cosa più tecnica..ma capisco che questo non sia più il blog di tecnologia che era qualche anno fa

Tiwi

si dice faccia diventare ciechi

Ma come ti permetti di dire una cosa del genere?

Leonardo Cozza

Le donne usano le borse, per gli uomini in effetti mettere il telefono in tasca non è il massimo...

Dea1993

vabbe' comunque non e' assolutamente vero che non cambia niente tra averlo nel portaoggetti e chiamare col bluetooth integrato nell'autoradio o tra tenerlo in mano vicino all'orecchio.
col bluetooth sei molto meno esposto.
e comunque se l'auto facesse realmente da gabbia di faraday, il segnale sarebbe molto influenzato.. ma visto che non cambia praticamente nulla in ricezione tra dentro e fuori, vuol dire che l'auto ha solo in minima parte l'effetto gabbia, quindi il segnale non rimane "intrappolato" all'interno bombardandoti maggiormente come dici tu

Alex

Riguardo al chip LE presente nelle band non ero a conoscenza, anche se sarebbe utile capire se queste bassissime radiazioni possano provocare degli effetti a lungo andare...anche perché un wearable lo teniamo sempre al polso a contatto diretto con il corpo.

Sugli auricolari il discorso in effetti è controverso, potrebbero esserci dei vantaggi come degli svantaggi. In effetti delle cuffie bluetooth permettono di tenere il telefono a qualche metro da noi, allo stesso tempo però, se stiamo camminando ed effettuiamo una chiamata, potremmo avere sia le radiazioni provenienti dallo smartphone e sia quelle delle cuffie bluetooth a contatto con la testa (con il filo l'effetto complessivo sarebbe ridotto).

Insomma...forse in alcuni scenari può essere meno nocivo indossarle, ma io vedo tantissima gente che le indossa per ore senza usarle (ma collegate) oppure per ascoltare musica tenendo il telefono in tasca.

Uno studio approfondito ci eviterebbe di fare tutti questi discorsi che per certi versi potrebbero anche non avere senso, però per il momento secondo me andrebbe usato un po' di buon senso nell'uso di questi dispositivi.

Dark!tetto

Dipende dai watt in uscita, io ho preso il powercore+ con 60W, quello che hai visto tu mi pare sia il 30 (6A), che va benissimo pure per i cellulari. devi sempre calcolarci un 10% di tolleranza quello che consuma il tuo cellulare mentre lo carichi, il 10.000 direi che ci fai 2 cariche e poi lo rimetti in carica. Se prendi il Samsuyng ha la Fast adaptive di Samsung, ma credo manchi il QuickCarge 3.0 di Qualcomm invece ha la 2.0 quindi per il pixel non sarebbe quella più veloce.

GilgameshJR

Razza di idiota (solo questo puoi essere per insultare così a random), stavo criticando le guide di una banalità disarmante, non ne ho proprio bisogno ahaha

Brogi87

Grazie. Più o meno con 10000mah quante cicli potrei fare? Ho s10 e penso che prenderò pixel4 tra un po'. Ne ho visto uno di anker da 26800 ma mi sembra costasse sui 40€

Matteo Ronchi

pOrnhub fa male?

Marco

Curiosità: collochi te stesso e i tuoi cari tra i 4 miliardi che ci lasciano o i tra i 4 miliardi che restano?

GeneralZod

Ho detto che fa da gabbia, ma tutta la parte sulla ricezione l'hai aggiunta tu.

Dark!tetto

Prendi qualcosa con una ricarica rapida adatta al tuo telefono e bella sovradimensionata (10.000 mAh per esempio) tenendo la carica sempre oltre il 30/40% almeno. E prendi qualcosa di affidabile e non le solite cinesere che hanno la ricarica poco stabile e rischi la batteria del cell. Personalmente usouna Samsung da 10.000 mAh che trovi ad una ventina di euro con fast adaptive charge, e poi ho una 26800 della anker che uso anche per il notebook che però sta intorno alle 130, è una bomba, ma pesa un bel pò.

LordRed

Eh infatti, ma io volevo capire in base al tuo ragionamento in assenza di prove che le onde causino tumori ecc, dovremmo completamente ignorare i valori sar, tanto sappiamo che non fanno male?

Dark!tetto

Non puoi disattivarlo perchè non c'è nulla di attivo, almeno nelle band c'è un chip LE che emana veramente una quantità di radiazioni paragonabili alle carte contactless. Gli auricolari secondo me dipende, nel senso che il BT ti permette di tenere lo smartphone a diversi metri senza impedimento. Il filo di contro ti permette di tenere lo smartphone al massimo ad 1mt, ci sarebbe da confrontare Auticolari BT e telefono a 3mt con Telefono a 1mt e auticolari con filo*

Mi viene abbastanza difficile immaginare uno scenario dove posso tenere iltelefono ad 1mt con il filo attaccato, in auto fra un pò saranno vietati...al massimo in ufficio, ma nel restante deve comunque stare a contatto se ho sto filo in giro.

Dark!tetto

Ci sono le BT LE, la trasmissione quando non sono attiva è solo di ping verso il telefono, irrisiorio. Comunque l'auricolare con filo ti costringe ad avere il cellulare comunque a distanza ravvicinata, vanificando il "risparmio" di onde emessa dal bt.

Dark!tetto

In macchina : ...inoltre se usate lo smartphone come navigatore, meglio scaricare la mappa prima della partenza, perchè come per le chiamat lunghe anche il download continuo ha un effetto negativo, specie se in una "gabbia" metallica come l'auto ;)

Squak9000
NEXUS

lurido tardo sfigato, sei solo un poveretto frustrato, sei gnurant come na capra

Dea1993

no no prima dicevi proprio che il telefono riceve meno quindi aumenta la sua potenza perche' l'auto fa da gabbia di faraday... l'hai detto tu questo non io

Raphael DeLaghetto

le iene dicevano che il sar riportato dalle case di produzione si riferisce all uso del cellulare in chiamata alla distanza di 1 cm dall orecchio. 1 CM!
poi i giovani assorbono di piu le onde, andando a riscaldare l intera testa!

Guido

Sì. E quindi?

LordRed

La cosa che dovrebbe preoccupare in base al servizio se non erro erano le zone rosse tramite la telecamera termica che restavano a lungo. Non sono informato nel merito, tu sai se gli studi fatti si riferiscano a un uso generalistico di apparecchi oppure a usi prolungati in condizioni non ottimali (ad esempio 6 o 7 ore al giorno di chiamate col telefono attaccato al capo)?

Antsm90

Mica tanto, se una radiazione non riesce nemmeno a penetrarti la pelle puoi anche esserne bersagliato tutto il giorno tutti i giorni per decenni senza il minimo effetto. Se invece ti fai 1 ora di raggi X gli effetti probabilmente si notano

Antsm90

Ma va, è BT a bassa potenza, che tra l'altro manda solo un ping ogni "tanto"

Antsm90

Si parla di potenze talmente basse che non cambia praticamente nulla

Antsm90

Altro trick: Non fare il pendolare (sui mezzi pubblici vieni irradiato da talmente tante onde (tra l'altro non soltanto dagli smartphone) da superare tutte quelle del resto della giornata messe insieme)

GeneralZod
GeneralZod

Giustissimo, ma seriamente credo emetta di più il citofono a filo.

Garrett

Siamo 8 miliardi di persone. Se tornassimo a 5 o 4 miliardi, sarei più contento

Garrett

Non è tanto cosa usi ma per quanto tempo lo usi

Garrett

Lo conosci il principio di precauzione?

Garrett

Sono tutte radiazioni che si potrebbero evitare, a cominciare dalla miriade di accessori "smart" e anche quelli che dovrebbero monitorare il sonno

Garrett

Le cuffie bt migliori, sono quelle a collare e non quelle a bastoncino, con antenna molto vicina all'orecchio.

italba

Ha avuto una rivelazione dagli alieni

italba

GOMBLOTTO!!!!

italba

Le api non mangiano il "nais", quelle sono le galline...

italba

In quel caso il carrello (bello grosso) ti servirebbe per le batterie del drone

Squak9000
Dea1993

guarda c'ho fatto caso proprio oggi.
fuori dalla macchina monitoravo l'intensita' del segnale dalle informazioni dentro le impostazioni di android (per avere maggior precisione rispetto alle tacche).
fuori dalla macchina si aggirava intorno ai -95/-105db.. salito in macchina era uguale.

NEXUS

ma i tardi su hdblog non lo sanno
leggere i commenti sotto

NEXUS

povero lurido

NEXUS

i tardi sfigati come te leggono aranzullqa, io non ne ho mai avuto bisogno.
ho solo fatto una ricerca su googlre visto che voi tardi nemmeno quello sapete fare

NEXUS

balle, prova a chimarti, scommetti che non funziona

GeneralZod

Hai messo in dubbio che le bassissime emissioni del BT potessero essere meno nocive. Ti ho risposto che lo sono. Mi sembra piuttosto coerente. Ma in fondo, che mi importa. Avete tutti la luna storta su questo blog.

Raphael DeLaghetto

Appunto...se partiamo col dire che non ci sono evidenze scientifiche su cellulari e tumori...nessuno può dire che basse emissioni siano poco dannose, se non c è anche qui un evidenza scientifica..
Insomma, due pesi due misure?
E vorrei introdurre un uovo elemento : la soggettivita corporea. Nessuno ne parla !

Raphael DeLaghetto

Ma questo lo dici tu o c è un nobel per la fisica che lo dice! Perché l articolo va avanti per certificazioni e poi afferma cose che non sono certificate.
Il contrario di tutto, mah..

Raphael DeLaghetto

Ma non ho detto questo..
Rileggi ciò che ho detto è mi darai una risposta coerente con la domanda!

Android

24H con Samsung Galaxy S20 Ultra: e il gioco si fa serio

Android

Android 11 Developer Preview: tutte le novità in continuo aggiornamento | VIDEO

Android

Samsung Galaxy Z Flip (3.300mAh): live batteria terminato alle 23.15 con il 2%

HDMotori.it

Auto elettriche Italia 2020: modelli in commercio, prezzi e autonomia