Recensione Motorola Razr 2022: finalmente moderno, non per nostalgici

03 Novembre 2022 79

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Il cambio di marcia di Motorola lo abbiamo notato in modo evidente negli ultimi mesi. Tanti smartphone nuovi, tutti molto interessanti ed una serie Edge 30 che non ha deluso e che, anzi, dimostra come sia possibile realizzare prodotti interessanti con un posizionamento di prezzo corretto e non eccessivo. Una politica che si è dimostrata solida anche lato software con una personalizzazione molto gradevole di Android e una politica di aggiornamenti che sta migliorando di anno in anno e che oggi garantisce, per alcuni modelli, 3 major update e 4 anni di patch.

Razr 2022 si inserisce in questa strategia di rinnovamento, cambiando completamente il concept iniziale del prodotto: dei richiami al passato rimane solo il nome, Razr appunto, e a livello estetico cambia tutto proiettando il pieghevole di Motorola ai giorni nostri e rendendolo dannatamente migliore dei suoi predecessori.

DESIGN E QUALITA' COSTRUTTIVA

Partendo proprio dal design, Razr 2022 non fa compromessi ed elimina tutti quegli elementi iconici che la serie Razr aveva alcuni anni fa. Uno smartphone che, se vogliamo, potrebbe risultare più anonimo, più simile ad altri dispositivi e senza particolari combinazioni cromatiche che possano renderlo accattivante.

Un cambiamento che però porta ad un'usabilità nettamente migliore e che quindi è apprezzabile. A cambiare però sono anche peso, dimensione e spessore che sono maggiori in tutti i casi. Batteria più grande, hardware migliore e fotocamere più performanti sicuramente hanno inciso nella progettazione del Razr 2022, ma anche il meccanismo di chiusura della cerniera ha sicuramente giocato un ruolo importante. Ora non solo è molto più solida, ma ha permesso a Motorola di certificare lo smartphone IP52 e di diminuire significativamente la visibilità della piega.

A livello costruttivo mi sarei aspettato uno step ulteriore verso l'alto: ha infatti notato un po' di rumore nell'apertura e chiusura, probabilmente dovuto alla pellicola in plastica, e una certa morbidezza della cerniera durante torsioni volontarie. Un piccolo gioco che non dà fastidio nell'utilizzo ma che segnalo.

79.79 x 166.99 x 7.62 mm
6.7 pollici - 2400x1080 px
71.9 x 165.2 x 6.9 mm
6.7 pollici - 2640x1080 px
72.6 x 169.2 x 7.9 mm
6.2 pollici - 2142x876 px
72 x 172 x 6.9 mm
6.2 pollici - 2142x876 px

DISPLAY

Se la cerniera e il sistema di chiusura sono migliorati tantissimo portando Razr 2022 al primo posto tra i pieghevoli con questo form factor provati ad oggi, anche il display ha subìto un bel miglioramento. Adesso troviamo un luminoso pOLED da 6,7 pollici con refresh a 144Hz (120Hz realmente sfruttabili nell'interfaccia) che offre una qualità eccellente di visione.

Testi, applicazioni, internet e contenuti multimediali saranno visibili sempre con una qualità eccellente e anche in esterna il boost di luminosità di picco permette una visione chiara anche sotto la luce del sole. In questa circostanza, ad angolazioni particolari, la piega si potrebbe notare maggiormente ma è più una questione visiva che una sensazione tattile sotto al polpastrello.

Non mancano poi tutte le personalizzazioni Motorola con Moto Display e la gestione avanzata dello schermo.

DISPLAY ESTERNO


Paragrafo importante per lo schermo esterno, adesso più grande e utilizzabile in maniera più confortevole. Uno schermo che, con i suoi 2,7 pollici, permette di interagire abbastanza bene con diverse applicazioni, soprattutto se si tratta di lettura rapida, risposte al volo e messaggi vocali. Proprio quest'ultima interazione è quella che ho usato maggiormente in quanto mi ha permesso più volte di non aprire lo smartphone riuscendo ad interagire senza alcun problema con Telegram e Whatsapp.


Il limite è comunque la dimensione stessa e per quanto Motorola abbia curato il software rendendo usabile lo schermo esterno con quasi tutte le applicazioni, le gesture e le modalità di interazione sono fin troppo ampie e simili a quelle che utilizzerete con lo schermo interno. Questo rende un po' troppo "ampia" l'usabilità dello schermo esterno in rapporto alla dimensione e, con alcune applicazioni, non sempre riuscirete ad avere una visione chiara e corretta dei tasti, funzionalità e UI dell'app stessa.

Insomma, display esterno comodissimo, migliorato in tutto, gestito bene dal software ma ancora troppo piccolo per poterlo usare per cose che vadano oltre lettura di notifiche e risposta a messaggi.

SOFTWARE

Come detto l'esperienza software è consistente, ben organizzata e piacevolissima. Il merito è duplice: da una parte Razr 2022 è un vero top di gamma che sfrutta a pieno gli 8GB di RAM (+2 di RAM boost che non ho attivato personalmente) e il processore Snapdragon 8+ gen.1. Dall'altra Android 12 personalizzato da Motorola è quel compromesso perfetto tra UI e funzionalità intelligenti ben integrate con il sistema e non invasive.

Moto, questo il nome dell'app che raccoglie un po' tutte le funzionalità aggiuntive, permette anche a chi non è particolarmente esperto di capire le potenzialità dello smartphone e attivare tutte le opzioni accessorie.


Sorpresa positiva il Ready For che, sia Wireless sia tramite cavo sfruttando l'uscita video su Type-C, continua a migliorare e maturare. L'interfaccia desktop è molto reattiva, studiata bene e facilissima da controllare. Tante impostazioni anche per tastiere e input esterni e soprattutto gestione della risoluzione e della modalità di gestione dei flussi audio. Rimane il limite per lo streaming dei contenuti dalle più note piattaforme che non è disponibile con il Ready For ma che è sfruttabile con un eventuale cast qualora l'app lo consenta. Bene anche la UI facilitata per la gestione dei giochi e delle altre funzionalità Ready For anche se comunque è solo una schermata che sfrutta la modalità desktop.


Interessante invece il mirroring con un Tablet (che funziona anche da telefono chiuso e che non impedisce di usare lo smartphone con app e modalità diverse) dove viene proiettata la UI dello smartphone: potenzialmente interessante ma un po' lenta e scattosa la gestione del telefono in questo modo (wireless ovviamente).

Non mancano poi le opzioni avanzate per i giochi con un menu contestuale che permette l'ottimizzazione dell'esperienza ed è presente anche un piccolo menu laterale per il lancio rapido delle applicazioni facendo semplicemente doppio tap sul lettore di impronte senza premere il tasto.

Motorola Razr 2022 infine è previsto che riceva 3 major update e 4 anni di patch di sicurezza con Android 13 previsto nel Q1 2023.

ESPERIENZA D'USO

Detto tutto questo, nell'uso quotidiano ho apprezzato sicuramente la comodità di mettere in tasca Razr 2022. Attenzione però, io sono abituato bene avendo uno Zenfone 9 come smartphone principale che è tra i più piccoli top di gamma Android in commercio. Razr 2022 di fatto non ha un volume molto diverso ma essendo, da chiuso, più corto, si tiene meglio in tasca nonostante lo spessore maggiore (dipende anche poi dal tipo di pantalone).

Molto bene anche la gestione della UI che, grazie al display molto più grande e all'eliminazione della parte inferiore presente sulle precedenti generazioni, permette di essere utilizzata in punta di dita con le gesture sempre recepite bene. Unico limite vero è la larghezza dello smartphone. Le cornici non sono infatti sottili ed essendo simmetriche in tutta la scocca allargano abbastanza lo smartphone che ha già un display da 6,7 pollici. Dunque con una mano non sarà facile arrivare a tutto lo schermo rendendo meno "mordi e fuggi" l''utilizzo e l'apertura al volo del prodotto.

Per quanto riguarda l'autonomia non ho molto da dire: il live batteria ha dimostrato come la giornata si chiuda bene nonostante i 3.500mAh. Razr 2022 non è uno smartphone adatto ad un utilizzo lavorativo pesante e non è pensato per chi sta tutto il giorno davanti al telefono. Da un lato sarebbe scomodo aprire e chiudere continuamente il display, dall'altro è concepito per un pubblico che cerca qualcosa di diverso e che comunque non deve sacrificarsi troppo lato batteria.

Manca purtroppo la ricarica Wireless che è probabilmente l'unica carenza importante di questo Razr 2022.

Bene invece la ricezione, il supporto dual sim tramite eSIM e la vibrazione. Audio stereo ovviamente, anche per il vivavoce seppur non abbia trovato l'audio in capsula particolarmente forte: preferirei qualche decibel in più.

FOTOCAMERE

Razr 2022 non è un cameraphone e su questo c'è poco da dire. Non ci sono prodotti con display flessibile che offrano un'esperienza fotografica paragonabile a quella dei rispettivi top di gamma classici e Razr non fa eccezione. La principale da 50MP offre comunque una resa molto buona e ha OIS. Si tratta di un'ottica ormai classica che permette di ottenere scatti sempre consistenti di giorno e buoni la sera. Nulla di eccezionale e di mai visto si intende, ma l'HDR lavora bene e sicuramente non rimarrete delusi.

La grandangolare invece non è all'altezza del prodotto: di giorno è sufficiente ma offre una grana non uniforme e colori abbastanza diversi rispetto alla principale con variazioni significative anche facendo la medesima foto più volte. Di notte raggiunge a stento la sufficienza con tanto rumore e poca definizione.

Bene invece le macro che, sfruttando lo stesso sensore, sono ben definite e con una messa a fuoco abbastanza stretta. Ovviamente serve luce, meglio di giorno, ma nel complesso sono più che buone.

Video che arrivano agli 8K a 30fps ma che sono consigliabili in 4K a 60fps e risultano stabilizzati e con un buon audio. Da segnalare la presenza di impostazioni simpatiche nelle modalità di scatto e registrazione che consentono di utilizzare la doppia fotocamera interna ed esterna e anche la selezione di un colore principale nella scena che verrà mantenuto mentre tutti gli altri colori saranno resi grigi - simpatico.

CONCLUSIONI

Razr 2022 è il giusto tassello che mancava al brand: moderno, top di gamma, con un software ben realizzato e con tante funzionalità avanzate. Perde molto del fascino retrò dei vecchi Razr ma il vantaggio nell'usabilità è talmente elevato che non tornerete certamente indietro. Il prezzo è corretto rispetto ai competitor e alla tipologia di prodotto.

Ovviamente paga lo scotto della svalutazione di Z Flip 4, principale antagonista, e di una larghezza non certamente contenuta. Se lo sceglierete comunque non rimarrete delusi e lo utilizzerete con estremo piacere.

VOTO 8

DISPLAY (ENTRAMBI)AUTONOMIA RISPETTO AL COMPETITORSOFTWARE BEN INTEGRATO CON ANDROID STOCKREADY FOR
MANCANZA RICARICA WIRELESSLARGHEZZA IMPORTANTEFOTOCAMERA GRANDANGOLARE

VIDEO


79

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
vegeta nexus 5X

Magari bistecche. Sono diventati purtroppo dei telecomando orrendi.

Roberto

Pienamente d'accordo, e non gli smartphone di adesso che sono diventate delle bistecche per come sono enormi.

Vuoshino

Diciamo che è simile ai tablet con android 12 l o 13 (come questo che uso) ma con qualche future in piu by samsung. Il fold lo prenderei subito. Lato professionale dovrebbe essere un gran device. https://uploads.disquscdn.c...

Vuoshino

Diventa un so da tablet. Diciamo in stile tablet s8

The Undertaker

Non sono informato quindi sparo a caso, ma il fold quando lo apri trasforma anche il SO in quello del tablet o rimane comunque il SO del cell?

Vuoshino

Non capisco neanche io. Il fold si trasforma in un tablet quindi ha una doppia utilitá... A questi non riesco a trovare un solo beneficio, rispetto ad uno smartphone normale. Anzi secondo me cosi tozzo da più fastidio in tasca...

Aristarco

È identico al primo giorno, patch mensili, più aggiornamenti samsung

sefjzurvd

Ci dici come ti trovi ad un anno di distanza? La piega è peggiorata? Solidità?

Aristarco

Si scusa, ho il 3 da un anno

Kamgusta

Non sapevano più cosa inventarsi per "milkare" i consumatori e quindi ecco qua la moda del momento, per chi vuole sentirsi "diverso".

sefjzurvd

ah ma quindi il flip 3, non il 4

Aristarco

Novembre 2021 promo vodafone, ma se non ricordo male quel prezzo c'era anche altrove in quel periodo

Frazzngarth
The Undertaker

Indubbiamente.

The Undertaker

Certo, le signore ci vanno matte per "il Spessore"

sefjzurvd

come hai fatto a pagarlo cosi poco?

Aristarco

Bah l'ho pagato 505 euro...direi che rinunciare ad una cosa che non uso, non è un problema

The Undertaker

Ancora non riesco a capire (forse dovuto all’età avanzata) l'utilità di un dispositivo del genere, mettersi intasca un prodotto tozzo al posto di uno lungo ma dal spessore ridotto del 50%, poi quella orribile piega centrale tipo rallentatore pedonale all'incontrario, MAH!

gabrimazzo

ma ora no, io compro adesso....certo che il confronto lo faccio

rsMkII

A me no

NULL

Facesse foto e video a livello dei top, sarebbe molto interessante. Magari con gli aggiornamenti, migliora.

sefjzurvd

Su un telefono con questo costo non accetto queste rinunce.

utentepuntocom

https://uploads.disquscdn.c...

utentepuntocom

spettacolo i messaggi con umberto ahahahah

piail

Interessante ma con gli iPhone che viaggiano a 3000 che bisogno c'era

Aristarco

Capisco che sia una mancanza, ma sinceramente chissenefrega, dai veramente quante sono le persone che attaccano un telefono ad un monitor per usarlo come PC?

Frazzngarth

Un Flip senza DeX è una cosa scandalosa, indifendibile

Domenico Belfiore

I lag non sempre dipendono dall'hw almeno che non sei al limite, prova a prendere un p40 lite con un kirin medio gamma del 2020 che va quanto un 750 o g96 e vedi se ne tira lag... tutto sta al software, I soc medio odierni ne hanno di potenza da vendere...

Domenico Belfiore

Anche se fosse con le app attuali e con gli utilizzi soliti che se ne fanno ti basta anche un soc top di gamma o medio di gamma di 2 anni fa per fare le stesse identiche cose che faresti con l'ultimo processore top di gamma. Sempre ammesso che sto qui vada in futuro meno (per modo di dire) l'utilizzo che ne faremo sarà sempre identico. A dimostrazione del fatto che non sfruttiamo mai la potenza offerta.

Domenico Belfiore

Non è un confronto da farsi dato che lo Zflip al lancio aveva prezzi over 1000

gabrimazzo

Trovaprezzi diversi direi

Aristarco

Io ora ho un flip, e si dovessi cambiarlo riprenderei un pieghevole

gaelom

Si

ddavv

Se tu ora dovessi cambiare dispositivo, escluderesti categoricamente il formato tradizionale?

Aristarco

Dipende, per me si

Aristarco

È una roba che usa l'1% delle persone, per guarda film e serie sulla TV basta una chiavetta qualsiasi

andrewcai

Ebay non lo considero neanche

Lupo1

Ma cos'è quei cornicioni stile 2015?

Alessandro De Filippo

1000€ e spicci con parecchi difetti? Passo

sefjzurvd

Sono serissimo! Ed è un peccato perché la modalità Dex dei Samsung è una figata.
Ma non solo per quello. L'uscita video è molto utile in certi contesti.
Oltre alla sucitata modalità Dex io la uso per vedere film e serie sulla TV, per giocare con gli emulatori ecc.

MatitaNera

Maiale

MatitaNera

E lo spessore...

bianconiglio

Comunque a me piace

bianconiglio

https://uploads.disquscdn.c...
https://uploads.disquscdn.c...

:D

Freddy

Lo abbiamo pubblicato sui due nostri canali Telegram dedicati alle offerte:

https://www.ebay.it/itm/403...

Aggiungi poi il coupon REGALI22 e scende a 667,90€ ;)

atm

1200? Più so delicati piu sono cari

Riccardo

sarebbe da capire l'utlità pratica di questi dispositivi pieghevoli... occupa meno spazio in tasca? questi vantaggi sono così determinanti per scegliere un dispositivo obiettivamente più delicato e con una meccanica di apertura con tutti i problemi che ne derivano con l'usura?

xoryzont

Nostalgia ... Portalo via :)

TopperTop

io non ho guardato manco il video

Aristarco

Uscita video? Seriamente?

Riprova Vivo X80 Pro con Android 13: una Vivo sempre più intrigante | Video

Confrontone tra i quasi top 2022, 9 smartphone uno contro l'altro | Video

Rog vs Rog vs Batman: Mediatek 9000 o Snapdragon 8+ gen.1 | Video

Recensione Oppo Pad Air: come tablet da divano non vi servirà altro