Abbiamo provato i nuovi Galaxy Z Fold4 e Z Flip4, ecco le novità! | VIDEO

10 Agosto 2022 225

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Il Samsung Unpacked 2022 di questo 10 agosto è l'occasione scelta da Samsung per lanciare ufficialmente i nuovi Galaxy Z Fold4 e Z Flip4, due prodotti che sostanzialmente aggiornano gli stessi modelli dello scorso anno senza sconvolgimenti ma con alcune piccole novità che sono però in grado di cambiare in maniera sicuramente non trascurabile l'esperienza d'uso. Ho avuto occasione di provarli in anteprima per qualche minuto la scorsa settimana, e in questo articolo vi racconto quindi le mie prime impressioni a caldo, in attesa, ovviamente, della recensione completa che arriverà nelle prossime settimane.

GALAXY Z FOLD4

Partiamo da Galaxy Z Fold4, il più grande dei due pieghevoli Samsung e forse il prodotto che preferisco per form factor. Sono gusti personali, ma trovo più utile il fatto di avere a disposizione un display più grande di quello di un normale smartphone anziché ridurre le dimensioni di quello che già utilizzo solitamente, che è lo scopo, invece, dei pieghevoli clamshell.

SCHEDA TECNICA

  • display:
    • esterno: Dynamic AMOLED 2X da 6,2" HD+ 23,1:9, refresh rate adattivo 120Hz (48-120Hz)
    • interno: Dynamic AMOLED 2X Infinity Flex da 7,6" QXGA+ 21,6:18, refresh rate adattivo 120Hz (1-120Hz)
  • piattaforma mobile: Qualcomm Snapdragon 8+ Gen1
  • memoria:
    • 12GB di RAM
    • 256GB, 512GB o 1TB interna (1TB esclusiva su samsung.com)
  • resistenza: IPX8
  • OS: One UI 4.1.1 basato su Android 12
  • connettività: dual SIM (2 nano SIM e 1 eSIM), 5G, WiFi 6E, Bluetooth 5.2
  • sicurezza: Knox, Knox Vault
  • sensore impronte digitali: laterale
  • S Pen: sì (venduta separatamente)
  • dimensioni:
    • aperto: 130,1x155,1x6,3mm
    • chiuso: 67,1x155,1x15,8-14,2mm
  • peso: 263g
  • fotocamere:
    • esterna: 10MP con Selfie Flash, f/2,2, pixel da 1,22 μm, FOV 85°
    • sotto display: 4MP, f/1,8, pixel da 2μm, FOV 80°
    • posteriori:
      • 50MP principale, dual Pixel AF, OIS, f/1,8, pixel da 1μm, FOV 85°
      • 12MP ultra grandangolare, f/2,2, pixel da 1,12μm, FOV 123°
      • 10MP tele, PDAF, f/2,4, OIS, pixel da 1μm,, FOV 36°
      • Space Zoom 30x con zoom ottico 3x, digitale 30x
  • batteria: 4.400mAh, ricarica 25W, wireless 2.0, condivisione batteria wireless (adattatore 25W venduto separatamente)
  • colori: Graygreen, Phantom Black, Beige, Burgundy (quest'ultimo solo su samsung.com)
130.1 x 155.1 x 6.3 mm
7.6 pollici - 2176x1812 px
128.1 x 158.2 x 6.4 mm
7.6 pollici - 2208x1768 px

CAMBIANO LE PROPORZIONI, RESTA LA QUALITA' COSTRUTTIVA

Il primo elemento di differenziazione rispetto ai modelli dello scorso anno è sicuramente da ricercarsi nel nuovo rapporto di forma del display frontale e, di conseguenza, di quello interno. Il display posizionato nella parte esterna dello smartphone passa infatti da un rapporto d'aspetto di 24,5/9 a 23/9, diventa leggermente più largo e più basso e si avvicina alle proporzioni di uno smartphone comune. Siamo ancora lontani dai 21/9 di questi ultimi ma diciamo che rispetto ai modelli precedenti l'esperienza d'uso è indubbiamente migliorata.

Come naturale conseguenza cambiano quindi anche le dimensioni, e in particolare l'altezza complessiva che è 3 mm inferiore rispetto a Fold 3, a parità di larghezza. Per ottenere questo risultato sono state ovviamente minimizzate le cornici ed è stata anche studiata una nuova cerniera che sporge un po' meno rispetto al passato.


Anche aprendolo abbiamo un display interno che è 3 millimetri più largo e 3 millimetri più basso. In sostanza abbiamo un pannello più schiacciato e quindi forse ancora più adatto all'utilizzo per cui è pensato, ovvero la consultazione di documenti, la navigazione e il multitasking.

Rimane poi la stessa identica ottima qualità costruttiva dei precedenti modelli, con una cerniera ancora più solida e che offre più resistenza all'apertura. Una caratteristica apprezzata quando dobbiamo tenere lo smartphone aperto solo parzialmente senza rischiare che si chiuda al minimo tocco. C'è la certificazione IPX8, sicuramente non scontata per un pieghevole.


Oltre alle dimensioni leggermente inferiori cala anche il peso. Parliamo infatti di 263 grammi che sono circa 8 in meno rispetto a Galaxy Z Fold3. Una differenza non abissale ma se contiamo che la batteria è rimasta identica per capacità ecco che capiamo come si tratti di un risultato assolutamente non scontato.

DISPLAY SEMPRE OTTIMI MA LA PIEGA SI VEDE ANCORA

Sia per il pannello esterno che per quello interno parliamo di schermi con tecnologia Dynamic AMOLED 2X con refresh rate adattivo che può arrivare fino a 120 Hz. La risoluzione del pannello esterno è di 2316x904 pixel mentre quello interno arriva a 2176x1812 pixel.

La definizione è buona e come sempre si tratta di schermi di ottima qualità, caratterizzati da una luminosità molto elevata e da un contrasto eccellente, oltre che da colori molto brillanti. Sono solo le prime impressioni, ovviamente, ma Samsung ci ha da sempre abituato ad ottimi pannelli e questo Fold4 non fa eccezione.


E la piega? In queste settimane sono apparsi online alcuni rumor secondo i quali la piega sarebbe stata molto meno visibile, quasi scomparsa, rispetto al passato. Posso invece assicurarvi che dal vivo la piega del display c'è, si vede e si sente al passaggio del dito. Forse è leggermente meno accentuata di prima? Può darsi, non avevo un vecchio Fold a disposizione per fare un paragone immediato ma se c'è differenza non è sicuramente impattante. In ogni caso chiunque pensi di acquistare uno smartphone pieghevole è perfettamente conscio di ciò e non si farà spaventare da questo dettaglio.

SNAPDRAGON 8+ GEN 1 E FOTOCAMERE RINNOVATE

Sotto la scocca di Fold4 troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1, evoluzione dello Snapdragon 8 Gen 1 che è il top di gamma dell'azienda americana per questo 2022. Nessuna sorpresa, quindi, in termini di potenza di calcolo, dovrebbe esserci tutta quella necessaria e forse anche di più. SoC che è poi affiancato da 12 GB di memoria RAM e da 256 o 512 GB di storage.

Per quanto riguarda il resto della dotazione è davvero difficile trovare qualche mancanza. Abbiamo il WiFi ax di ultima generazione, Bluetooth 5.2, GPS in tutte le salse, NFC, USB-C con uscita video e supporto al dual SIM con due schede Nano SIM oppure una Nano SIM più una e-SIM.

Sono poi state aggiornate anche le fotocamere che ora sostanzialmente pareggiano quelle del Galaxy S22 Plus. Abbiamo infatti un modulo principale con lente wide e sensore da 50 megapixel stabilizzato otticamente, al quale si affiancano un secondo sensore da 12 megapixel con lente ultra-wide e una terza ottica, questa volta con zoom ottico 3x, dotata di sensore da 10 megapixel. Presente anche lo Space Zoom che arriva digitalmente fino a 30x, ovviamente con la qualità di un crop molto molto spinto, che non sarà per forza di cose eccelso.

FLEX MODE AGGIORNATA E STESSA BATTERIA

Tra le novità di cui tenere sicuramente conto abbiamo delle funzioni legate al software, che di base è Android 12, ovviamente personalizzato con la versione più recente della One UI. Non si tratta di vere e proprie novità quanto più di aggiornamenti della Flex Mode, ovvero l'ambiente pensato per ospitare tutte le funzioni di multitasking favorite dalla presenza di uno schermo di dimensioni generose. In particolare la compatibilità con quest'ultima è stata ampliata ad una serie di nuove applicazioni, con Samsung che ha lavorato a stretto contatto con realtà come Microsoft e Google per fare in modo che applicazioni come Outlook, Meet e altri software delle rispettive suite si possano adattare al meglio alla diagonale dello schermo interno.

Ma non solo, tutto il sistema di gestione delle app più utilizzate e di quelle aperte di recente tramite una taskbar che ricorda quella di Windows 11 e di macOs permetterà di passare da una applicazione all'altra più rapidamente e di riordinare le finestre sullo schermo in tutta semplicità.


Resta invece identica la batteria, con una capacità di 4.400 mAh e il supporto alla ricarica rapida, purtroppo solo fino a 25W. Sinceramente da un prodotto di questo tipo mi sarei aspettato qualcosina in più. Ci sono la ricarica wireless, fino a 15W, e quella inversa fino a 5W.

PREZZO E PROMO DI LANCIO

Galaxy Z Fold4 sarà invece acquistabile nel mercato italiano nelle seguenti configurazioni:
  • nella versione da 12GB + 256GB ad un prezzo consigliato di €1.879
  • nella versione da 12GB + 512GB ad un prezzo consigliato di €1.999
  • nella versione da 12 GB + 1TB a partire da 2.249€ esclusivamente su Samsung.com

Galaxy Z Flip4 e Galaxy Z Fold4 saranno disponibili in preordine in Italia a partire dal 10 agosto fino al 25 agosto. Coloro che preordinano un Galaxy Z Flip4 o un Galaxy Z Fold4 riceveranno gratuitamente un anno di Samsung Care+ a copertura di cadute o crepature dello schermo.

Inoltre, tutti coloro che preordineranno i nuovi dispositivi pieghevoli presso i negozi delle principali insegne di elettronica di consumo e presso l’operatore telefonico TIM avranno la possibilità di ricevere 6 mesi di abbonamento al piano standard DAZN. Preordinando, invece, Galaxy Z Flip4 e Galaxy Z Fold4 attraverso gli operatori telefonici Vodafone e WindTre, si potranno ricevere 12 mesi di abbonamento al piano standard Netflix.

GALAXY Z FLIP4

E dopo Galaxy Z Fold4 vi parlo dell'altro pieghevole lanciato oggi da Samsung, ovvero Z Flip4. Il concetto e la filosofia alla base della realizzazione di uno smartphone con questo form factor, come detto sopra, è diametralmente opposto a quanto visto e detto per il modello Fold. Qui abbiamo ovviamente un dispositivo che punta a minimizzare l'ingombro quando viene riposto in tasca o all'interno di una borsa, senza però sacrificare le dimensioni dello schermo quando viene esteso.

SCHEDA TECNICA

  • display:
    • esterno: Super AMOLED 1,9" 260x512
    • interno: Dynamic AMOLED Infinity Flex da 6,7" FHD+, 22:9, refresh rate adattivo 120Hz (1-120Hz)
  • piattaforma mobile: Qualcomm Snapdragon 8+ Gen1
  • memoria:
    • 8GB di RAM
    • 128/256/512GB interna
  • dimensioni:
    • aperto: 71,9x165,2x6,9mm
    • chiuso: 71,9x84,9x17,1-15.9mm
  • peso: 187g
  • connettività: dual SIM (nano SIM + eSIM), 5G, WiFi 6, Bluetooth 5.2
  • sicurezza: Knox, Knox Vault
  • resistenza: IPX8
  • OS: One UI 4.1.1 basato su Android 12
  • lettore impronte digitali: laterale
  • fotocamere:
    • anteriore: 10MP con Selfie Flash, f/2,4, pixel da 1,22μm, FOV 80°
    • posteriori:
      • 12MP principale, Dual Pixel AF, OIS, f/1,8, pixel da 1,8μm, FOV 83°
      • 12MP ultra grandangolare f/2,2, pixel da 1,12μm, FOV 123°
  • batteria: 3.700mAh, ricarica 25W, rapida wireless 2.0, condivisione batteria wireless
  • colori:
    • Bora Purple, Graphite, Pink Gold, Blue
    • Bespoke Edition con fronte/retro Yellow, White, Navy, Khaki, Red, telaio Silver, Black, Gold
71.9 x 165.2 x 6.9 mm
6.7 pollici - 2640x1080 px
72.2 x 166 x 6.9 mm
6.7 pollici - 2640x1080 px

DIMENSIONI RIDOTTE MA STESSO FEELING

Come visto per Z Fold4, anche Z Flip4 punta tutto su una ulteriore ottimizzazione dei componenti per rendere il dispositivo più compatto senza però perdere in prestazioni e diagonale del display interno. La larghezza dello smartphone è rimasta sostanzialmente invariata ma è cambiata la sua altezza, sia da chiuso che una volta aperto. Da chiuso gran parte del merito di questa riduzione di altezza è da attribuire alla nuova cerniera che è decisamente meno sporgente, per la precisione 1,2mm in meno che diventano 1,5mm complessivi contando anche il resto del corpo.

Con lo schermo esteso, invece, l'altezza complessiva è in totale quasi un millimetro inferiore. Questo risultato è il frutto dell'ottimizzazione delle cornici del display, ridotte rispetto a Z Flip3 che a sua volta le aveva ridotte rispetto ai modelli precedenti. Anche qui il display interno è un Dynamic AMOLED 2X, in questo caso da 6,7" di diagonale e dotato di una risoluzione Full HD+. La piega? Tranquilli, si vede e si sente, come sopra probabilmente è un po' migliorata rispetto al passato ma lungi dall'essere scomparsa.


Quello che rimane è pero anche lo stesso feeling al tatto e all'impugnatura. Nonostante il form factor possa far pensare ad un prodotto fragile, questo Flip4 non mi ha assolutamente dato la sensazione di essere poco resistente. Anzi, la cerniera rinnovata che offre una maggiore resistenza all'apertura contribuisce proprio ad accentuare l'impressione di solidità.

Tra le differenze estetiche possiamo poi notare delle fotocamere esterne leggermente più sporgenti, nulla di particolarmente impattante, né a livello estetico né di utilizzo, ma è comunque giusto indicarlo.

FOTOCAMERE PIÚ LUMINOSE E HARDWARE TOP

Fotocamere che sono più spesse anche perchè integrano dei sensori e delle lenti migliorate nelle specifiche, e immaginiamo anche nelle prestazioni, rispetto a Flip3. La camera wide principale è da 12 megapixel e offre una lente con apertura f/1.6 contro l'f/1.8 dello scorso anno mentre la ultra-wide, sempre da 12 megapixel, mantiene sostanzialmente le stesse specifiche ma promette maggiore luminosità. Ovviamente sono tutte caratteristiche che dovremo poi verificare in fase di recensione.

Sotto la scocca del nuovo Z Flip4 batte un cuore Qualcomm, e per la precisione uno Snapdragon 8+ Gen 1, lo stesso che troviamo dentro a Fold4, ma accompagnato da un quantitativo minore di RAM. Siamo a 8 GB contro i 12 del pieghevole "a libro", ai quali si aggiungono 128, 256 o 512 GB di storage. Un hardware assolutamente da top di gamma che, come tale, dovrebbe essere in grado di garantire delle prestazioni ottime. Dai primi istanti di utilizzo lo smartphone è apparso assolutamente fluido e reattivo ma ci immaginiamo che questo possa essere il comportamento anche a regime di utilizzo standard.

DISPLAY ESTERNO PIÚ UTILE E BATTERIA AMPLIATA

Tra le novità più interessanti di Z Flip4, e forse anche tra quelle che sono in grado di modificare in meglio l'esperienza d'uso, troviamo sicuramente l'aggiornamento del software che gestisce il piccolo display esterno da 1,9 pollici. Non pensate a chissà quale rivoluzione, la diagonale così ridotta resta comunque molto limitante nelle possibilità di interazione. Rispetto allo scorso anno sono state però aggiunte diverse nuove funzioni: una su tutte la possibilità di rispondere alle notifiche con messaggi preimpostati o con la dettatura vocale.

Ma non solo, è stato inserito un nuovo widget con i collegamenti diretti ad alcuni contatti, è stato ampliato il widget con gli shortcut ed è stato aggiunto il widget con il controllo degli oggetti connessi alla rete Smart Things. Insomma, un buon lavoro che si aggiunge a quanto già fatto fino ad oggi. Tutte novità che saranno probabilmente disponibili anche su Flip3 con il primo aggiornamento della UI.


E come ciliegina sulla torta ecco che Samsung, pur mantenendo invariate le dimensioni complessive - anzi, riducendole un po' - è riuscita a far stare dentro a questo Flip4 una batteria con una capacità superiore rispetto ai modelli precedenti, e non parliamo di un incremento di poco conto. Il nuovo modulo arriva infatti ad una capacità di 3.700 mAh, contro i 3.300 mAh del modello precedente. Siamo oltre il 10% di incremento che dovrebbe garantire una autonomia decisamente superiore, andando a risolvere quello che forse era uno degli aspetti più critici di questo modello.

PREZZO E PROMOZIONI DI LANCIO

Galaxy Z Flip4 sarà acquistabile nel mercato italiano nelle seguenti configurazioni:
  • nella versione da 8GB + 128GB ad un prezzo consigliato di €1.149
  • nella versione da 8GB + 256GB ad un prezzo consigliato di €1.199
  • nella versione da 8GB + 512GB ad un prezzo consigliato di €1.329

Galaxy Z Flip4 e Galaxy Z Fold4 saranno disponibili in preordine in Italia a partire dal 10 agosto fino al 25 agosto. Coloro che preordinano un Galaxy Z Flip4 o un Galaxy Z Fold4 riceveranno gratuitamente un anno di Samsung Care+ a copertura di cadute o crepature dello schermo.

Inoltre, tutti coloro che preordineranno i nuovi dispositivi pieghevoli presso i negozi delle principali insegne di elettronica di consumo e presso l’operatore telefonico TIM avranno la possibilità di ricevere 6 mesi di abbonamento al piano standard DAZN. Preordinando, invece, Galaxy Z Flip4 e Galaxy Z Fold4 attraverso gli operatori telefonici Vodafone e WindTre, si potranno ricevere 12 mesi di abbonamento al piano standard Netflix.

SEGUI LA PRESENTAZIONE

VIDEO

(aggiornamento del 04 ottobre 2022, ore 19:55)

225

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
lorenzo68

Un costo tutto sommato drammatico. Il lancio di Artemis in prospettiva costa molto meno.

Paolo

Ha tutto molto (troppo!) senso, al momento Note 20 tiene botta benissimo e il conto i banca mi guarda male, quindi riesco a fissare dei limiti, altrimenti probabilmente avrei seguito la tua stessa dinamica. Goditelo!

Robby

stessi telefoni dalla prima serie ! Samsung leader della minestra riscaldata

Robby

non ci vuole un professore di economi aziendale per capire che questi pieghevoli non vendono un Azzo! è inutile fare i professori.

Robby

Non penso proprio, questi telefoni non vendono un Azzo!
Era per dire non era certo una prova di economia aziendale! in rete non mancano mai i frustati che non sanno come sfogarsi, vero?

derapage

il 3 al black friday 2021 lo prendervi sui 500-600E, se questo fa lo stesso basta aspettare qualche mese...

Parsec72

Sono d'accordo con te, ma dopo anni di Note ho fatto il salto. In arrivo tra un paio di settimane il Fold 4 .
Perché?
1) il Note 20 Ultra è abbastanza danneggiato
2) per l'uso con una mano la diagonale del Note 20 Ultra (e di conseguenza dell'S 22 Ultra) sono poco utilizzabili (ho la mano grande)
3) Snapdragon lo aspettaavo da anni al posto di Exynos sul Note... lo userò sul Fold
4) il Multitasking con taskbar di A 12L credo sia un bel plus
5) i 3 mm in meno di lunghezza si fanno sentire e vedere nell'uso da chiuso (in meglio)
6) la manegevolezza con una mano da chiuso è superiore a Note 20 U

Mi tappo il naso con custodia esterna e S Pen... anch'io aspettavo con ansia una soluzione con penna interna

Mi abituerò alla famosa piega interna

Abel
Frazzngarth

mi stai confondendo... comunque grazie!

emiliano
Alexxx

ahh mi scusi signor so tutto io sul piedistallo d'oro..
I miei ossequi

Giovanni Alfano

Credo sia un problema di dispersione del calore. In effetti il DeX è fantastico.

Giovanni Alfano

Con 1 di questi ci fai lo stesso margine di 10 telefoni tradizionali. Andavi forte in economia aziendale, eh? :-)

Giovanni Alfano

Sono oggetti di nicchia che soddisfano quindi una nicchia (dove i margini però sono molto superiori a quelli di un prodotto normale). Il fatto che a te non piacciano, indica quindi - solo - che tu non fai parte di quella nicchia, non che il prodotto sia sbagliato.

Jean 13 pro

Dubito fortemente, anche se sicuramente sarà qualcosa di rivoluzionario come tutto quello che fa Apple.

Milza

A quando dei pieghevoli flip mediogamma?

daniele
Nuanda

assolutamente si, ho preso il Flip 5g a 499, il Flip 3 a 550, senza nessun sbattimento e ci sono state tantissime occasioni per prenderli a quei prezzi, basta aspettare e sapere cosa fare.... li ho presi da Mediaworld ed Unieuro, non da negozi improbabili...

Salvo

Il razr 5g ha un rapporto di forma simile ad uno smartphone classico o è sempre un po' più "secco e lungo" in stile flip?

xpy

Purtroppo ormai i telefoni sono sempre uguali, l'ultima grossa novità che mi viene in mente è lo zoom telescopico, per il resto è sempre la stessa roba

Frazzngarth

Certo, allo stesso modo se uno scrive scemenze deve mettere in conto che qualcuno possa farglielo notare.

Simone Dalmonte

Ni...

MatitaNera

E questa è una aggravante per Sony

Mario Rossi

ma anche no: ho un iphone ed un s22. quindi non mi hai toccato proprio nulla. ma se vuoi toccarmi le parti basse fai pure...

Jean 13 pro
T. P.

Forse mi ha già portato... :)

L' Amore pensato

s 21 liscio perché?

Angelo AL

Venivo da un Razr 5G, poi sono passato a S22 perché finalmente avevano fatto uno smartphone compatto ma ora prenderò questo flip 4, troppo comodo il pieghievole dopo che lo provi.

luis91

Compra quello da 25 watt, la differenza di prezzo è poca ma in certe occasioni la ricarica veloce può invece far la differenza.

daniele g

spero che il prossimo fold sia ancora più corto, tanto lo schermo quadrato da aperto serve a poco, un 16/9 da aperto andrebbe benissimo

piero

Infatti meglio cambiare ogni 3 generazioni per avere un cambiamento sensibile

piero

La scelta più saggia

xpy

No, dello stesso anno, l anno scorso il flip 3 stava a 499 e il flip 2 quello prima, quindi quest'anno si spera anche il flip 4

Alexxx

Appunto, quelli di una volta ! Ma poi Che c'entra con quello che ho scritto (risoluzione e formato schermo)?

Alexxx

Punti alla luna e ti guardano il dito...
Non si sta parlando di cornici bensì di schermo e rapporto 21/9

Alexxx

Dipende, se Sony si fosse chiamata Apple o Samsung le pecore sarebbero accorse in volata pur con le STESSE caratteristiche...

Moet Donn

Hai detto la parola giusta. Quadra.

Alexxx

Non commentare, non te la detto nessuno che non è obbligatorio farlo se non si condividono le idee altrui?

Portobello

ma almeno finisce di aprirsi da solo se lo alzi di pochi cm o lo devi accompagnare fino all'estensione completa?

Portobello

tu che telefono hai?

PyEr ADKR

Questo ti porterà alla follia :)

Nuanda

io ho avuto il Fold 2 e il Flip 5g e devo dire che gli ho trovati entrambi veramente ottimi

Nuanda

rispetto alle vendite di un Iphone sono miseri, rispetto alle vendite di un top di gamma Android invece non sono male...

daniele

no, uno quando lo chiudi fa "siamo esclusivi samsung, apple non ha niente del genere". mentre l'altro fa " non rosicare solo perchè costo 1879 euro"
;)

Nuanda

ma non è vero, Il Flip storicamente si trova a 500 max 600 abbastanza facilmente e nel giro di tre - quattro mesi... non c'è alcuna difficoltà di reperimento, basta tenere un po' d'occhio i prezzi... ad esempio il Flip 3 è stato in diversi momenti sulle 499-599 da Unieuro, sito Samsung, Ebay, anche su Amazon sfruttando gli sconti e i vari buoni Samsung sui pieghevoli che son stati sempre abbondanti storicamente...diciamo che bisogna proprio impegnarsi per pagarlo più di 600 euro un Flip..

Nuanda

no, era facilmente reperibile è stato a quei prezzi su Amazon, Unieuro e anche sul sito Samsung, Ebay, senza troppi sbattimenti...nessun x pezzi...diciamo che bisognava essere abbastanza maldestri con ste cose per pagarlo più di 600 euro.....

Robby

alla fine il succo e sempre quello siamo sempre li, per un occhio meno esperto il 90% dei comuni mortali non cambia una Cippa!!!

Lorenzo Cianchelli

Le medicine? Ma che grande cafone che è lei. Io suggerirei a lei, invece, di pensare, prima di rivolgersi in questo modo a chi non conosce.

daniele

camere nuove, processori nuovi e diverso aspect ratio.
è più di quanto sia mai cambiato con altri marchi.....

daniele

io lo vorrei

Recensione Sony Xperia 5 IV: unico ma non per tutti

Recensione Honor 70, fascia media a chi?

Realme GT 2 Explorer Master: la summa dei Realme 2022 | Video

In vacanza con lo Xiaomi 12S Ultra: che smartphone e che foto! Video