Una settimana con iPhone SE 2022: ha ancora senso? | Recensione

07 Aprile 2022 368

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

iPhone SE 2022 è un monumento alla diversità di Apple: in un mercato in cui molti produttori cercano di dare ai loro dispositivi un look da top di gamma, nascondendo i problemi all’interno della scocca, l’azienda californiana prende il suo ultimo chip e lo costringe in un design oggettivamente datato.

Il processore A15, lo stesso montato dagli iPhone 13, offre un’esperienza d’uso scattante e la prospettiva di una vita del prodotto molto, molto lunga, oltre ad alcune migliorie che abbracciano determinati elementi dell’esperienza d’uso; ma è indubbio che tanta potenza risulta imbrigliata da certi limiti. Lo schermo, su tutti, non rende giustizia al potenziale tecnologico sviluppato dagli ingegneri Apple, ma un discorso simile può essere applicato all’ambito fotografico e a quello multimediale.

Il paradosso rappresentato da iPhone SE 2022, un prodotto praticamente unico sul mercato, non ne riduce comunque la curiosità. Anzi apre al contrario diverse possibili risposte alla domanda: a chi è rivolto, a chi andrebbe consigliato? Ho passato un po' di giorni in compagnia del telefono nel tentativo di trovare qualche risposta.

LO SCHERMO É UN LIMITE, IL TOUCH ID NO

Il caso ha voluto che l'iPhone SE 2022 consegnatoci da Apple fosse in colorazione Product RED, la stessa del modello 2020 già in nostro possesso, a rendere ancora più lampante la somiglianza tra i due. Fatta eccezione per un tono di rosso leggermente diverso, nulla distingue all’apparenza la terza generazione di iPhone SE da quella che l’ha preceduta.

Stesso schermo da 4,7 pollici, identico posizionamento della fotocamera ma anche del Touch ID, che mantiene qui il suo status di sistema di sblocco privilegiato, in alternativa al più moderno Face ID.

Il vetro che ricopre fronte e retro è il medesimo usato per l’iPhone 13, una differenza che ovviamente non si nota se non mettendone alla prova la resistenza. Attenzione però: si parla solo del vetro e non del trattamento Ceramic Shield, che resta esclusiva di iPhone 12 e 13. Per il resto non si segnalano modifiche al look offerto dall’SE 2022: per quanto il pannello LCD offra un’esperienza visiva complessivamente piacevole, non c’è dubbio che la maggior parte degli utenti, soprattutto se non provengono da uno dei modelli precedenti, percepiranno un passo indietro rispetto ad altri smartphone recenti.

La luminosità piuttosto bassa, con un picco massimo di 615 nit, si fa ad esempio sentire quando ci si trova all’esterno o in condizioni di luce un po’ più complesse nonostante l’apprezzata presenza del sistema True Tone. Anche i colori, lo si osserva semplicemente guardando qualche foto o video, non hanno la stessa profondità ritrovabile altrove, risultando più slavati. Utilizzando un qualsiasi social network, Instagram o Twitter, scegliete voi, ma anche scrollando qualche pagina web, si osserva infine quanto la reattività offerta dall’hardware non vada di pari passo con un refresh rate non più al passo con i tempi. Se si considera che è lo stesso LCD montato sin dall’iPhone 8, datato 2017, è impressionante pensare che ancora possa offrire un’esperienza più che gradevole, ma il peso degli anni si fa sentire.


Più divisiva la presenza del Touch ID, ospitato nella consueta posizione e capace ancora di garantire un’esperienza di sblocco molto pratica. Il tasto Home sarà inoltre preferito da qualcuno per richiamare con il doppio click le app già aperte in background, una soluzione meno raffinata rispetto alle gesture, ma che continuerà a convincere (e a servire molto bene) tutti quegli utenti che così sono abituati.

L’esperienza di iPhone SE 2022 risulta più tattile e in qualche modo concreta rispetto a quella a cui sono stato abituato negli ultimi anni: non solo il pulsante centrale, ma anche le cornici, l’uso dei materiali e il look lo rendono un prodotto che restituisce una sensazione di solidità notevole. Tra l’altro rafforzata dalla consapevolezza che la certificazione IP67 protegge dall’incontro con liquidi e non solo.

UNA PICCOLA, GRANDE FOTOCAMERA?

L’impressione che iPhone SE 2022 sia un telefono che bada al sodo, offrendo un’esperienza quanto migliore possibile senza complicare la vita all’utente, viene rafforzata ancora una volta dal comparto fotografico.

Torna, immutato, il sensore da 12MP con apertura f/1,8, così come quello anteriore da 7MP utile per i selfie e le videochiamate. La presenza di A15 e del suo ISP dedicato garantiscono alcune aggiunte che regalano un look più moderno agli scatti in determinate condizioni, oltre che un ventaglio di opzioni più ampio che in passato.

Il nuovo ISP ha permesso infatti di aggiungere funzioni come Smart HDR4 e Deep Fusion che, ovviamente non inedite in casa Apple, migliorano gli scatti fatti in condizioni di luce particolare, ad esempio quando si catturano soggetti con una forte luce alle spalle, oppure di bassa luminosità. Ereditati direttamente da iPhone 13, troviamo anche gli Stili Fotografici, così da scegliere il proprio look preferito per le fotografie potendo contare su una resa sempre fedele della tonalità della pelle di chi si trova davanti alla telecamera. Qui di seguito alcune foto fatte con il telefono.

Con un’illuminazione sufficiente, e soprattutto con soggetti statici, iPhone SE 2022 produce ancora oggi degli scatti gradevoli e più che adatti alle esigenze della maggior parte delle persone, buoni sia per salvare i propri ricordi che per postarli sui social. Di sera si sente invece la mancanza di una modalità Notte, principalmente dovuta all'utilizzo di un sensore fotografico di ormai vecchissima generazione.

Difficile dire che iPhone SE 2022 offra un’esperienza fotografica nuova, anzi nella maggior parte delle situazioni il risultato è molto vicino a quello (comunque ok) del modello precedente, ma in certi contesti il telefono si può avvantaggiare del SoC A15 per meglio gestire l’elaborazione del risultato finale.

LE GARANZIE DELL’A15

L’ultimo chip mobile di casa Apple non offre miglioramenti solo dal punto di vista fotografico, ovviamente, ma anzi dà il meglio di sé quando si tratta di spingere le app più esose in termini di risorse, come nel caso del gaming, oppure offrire un’esperienza fluida e senza singhiozzi con i software che usiamo tutti i giorni.

Che lanciate Genshin Impact, Call of Duty: Mobile o Marvel: Future Revolution, il risultato è quindi lo stesso: tutti gli ultimi titoli girano a meraviglia, senza indugi come farebbero su iPhone 13. Il problema, casomai, è sempre legato allo spazio a disposizione per le interazioni: se siete abituati a schermi più grandi, come me, potreste trovarvi un po’ spiazzati dalla poca superficie con cui interagire. E lo stesso vale per app molto popolari e con parecchi tasti, come Instagram e Twitter, che risultano inevitabilmente un po’ “compresse” su un 4,7 pollici, per cui forse non sono oramai più pensate.

Se non per questi limiti, l’SE 2022 resta un prodotto velocissimo, in grado di offrire un’esperienza d’uso fluida e senza incertezze. Tra l’altro rispetto al passato garantisce una durata della batteria più sostanziosa: Apple parla di due ore di utilizzo extra, di certo si arriva a fine giornata senza problemi, anche con un utilizzo intenso fatto di un po’ di ore di navigazione, mail, messaggi e qualche gioco.

Presenti anche il 5G e la ricarica wireless, il tutto all’interno di un prodotto che pesa 144 grammi e che come detto in apertura sarà forte di un gran numero di aggiornamenti e un supporto lungo diversi anni.

SCHEDA TECNICA

  • Display: da 4,7" IPS LCD con risoluzione 750 x 1334 pixel, refresh rate da 60 Hz
  • Chipset: Apple A15
  • RAM: 4GB
  • Memoria interna: da 64GB a 256GB
  • Fotocamere:
    • Posteriore da 12MP f/1,8
    • Anteriore da 7MP
  • Batteria: 2.018mAh
  • Ricarica: 20W cablata, 50W wireless, Qi a 7,5W
  • Audio: stereo
  • Altro: Certificazione IP67
  • OS: iOS15
  • Dimensioni e peso: 138,4 x 67,3 x 7,3 mm e 144g

CONCLUSIONI

Qualche giorno in compagnia di iPhone SE 2022 mi ha lasciato una serie di impressioni contrastanti. Non c’è dubbio che tornare indietro da un telefono con un form factor e un pannello più moderno sia una soluzione non praticabile dalla maggior parte degli utenti, a cui il più piccolo di casa Apple è difficilmente consigliabile.

Chi al contrario arriva da un modello precedente, si troverà tra le mani un prodotto che grazie al SoC A15 risulta non solo molto rapido, ma garantisce parecchi anni di aggiornamenti e supporto. L’esperienza rispetto alla versione 2020 è assimilabile, quindi il passaggio da uno all’altro offre giusto una manciata di migliorie, seppur apprezzabili come nel caso della batteria più prestante.

Lo utilizzerò ancora nei prossimi giorni e nelle settimane a venire? No. E considerando il prezzo di vendita, fissato a 529 euro per la versione da 64GB, 579 euro per quella da 128GB e 699 euro per quella da 256GB, ci sono alternative valide anche per chi vuole un prodotto basato su iOS di piccole dimensioni, come l'iPhone 12 Mini. Però non trovo così assurdo che il pubblico abituato da anni a certe funzioni, come l’uso del Touch ID, possa prendere in considerazione l’acquisto di un prodotto che in fondo resta l’unico ad offrire quel tipo d’esperienza.

Un prodotto con alcune caratteristiche uniche sul mercatoL'A15 di Apple gli offre performance al top
Lo schermo ha oramai fatto il suo tempoComparto fotografico oggettivamente limitatoCi sono alternative più moderne e convenienti, come il 12 Mini

VOTO 7,2

Più notizie
VIDEO


368

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
angelo

concordo in pieno....

Saccente

Un articolo vecchio di oltre un mese, ancora in evidenza: ha senso?

Questa, è la domanda.

Mauro Morichetta

Più che altro un compatto che abbia un senso, o per meglio dire un compatto e basta. Sarcasmo a parte ad un prezzo inferiore sarebbe davvero un buon investimento.

Antares
Gianluca

Non tutti hanno le mani alla Gianni Morandi. Non bisogna guardare solo a se stessi, ma alla gran parte della gente. E le aziende queste cose le considerano

zabel3

Da essere "l'iphone dei poveri" è diventato l'iphone dei fessi
anche un buon ricondizionato allo stesso prezzo è 10 volte meglio

Lupo1
angelo

con il touch id sul tasto laterale su xr secondo me rischi sempre che ti cada il telefono

Two Fingers

Una delle poche recensioni che avete fatto con la cover al telefono, proprio a voler far vedere quanto non vi piaccia

One-Punch Mar

A leggere la parola parola break even mi sono bagnato.
Ci tenevo a fartelo sapere.

E K

Beh:
con 138,4 x 67,3 x 7,3

contro i 131,5 x 64,2 x 7,65 di iphone 12/13 mini,
(piú compatto con tutto migliore),
oppure i 146 x 70.6 x 7.6 di galaxy s22 (8mm piú alto e 3,3mm piú largo ma equiparabile come dimensioni e peso)
o i 157 × 68 × 8,2 di Xperia 5III (5II e 5 identici) decisamente piú alti ma con una larghezza simile.

Direi che iphone se non ha caratteristiche uniche (ben 6 altri telefoni di cui 2 di apple hanno caratteristiche simili o migliori), pertanto, la mia critica ci sta tutta.

Che poi qualcuno preferisca comprare quel prodotto per questioni di comoditá e costi, assolutamente d'accordo.

Sepp0

E cosa intendevi? Perché le caratteristiche che ho messo sono sicuramente uniche e non sono certo dei malus. L’unico malus evidente è lo schermo minuscolo per gli standard odierni.

tulipanonero1990

Errore mio, risposto per sbaglio a te da dashboard Disqus invece che ad un altro utente.

7829/bis

non ho ben capito il tuo discorso, scusa. Io sto parlando di Apple, cosa c'entra CDP ora?

tulipanonero1990

Beh sai quando hai Cassa depositi e prestiti che è il bancomat dei partiti e investe in acciaierie, compagnie aeree, banche private... tutto normale giusto?

7829/bis

la scusa dello status regge ancora. è uno dei punti fondamentali della strategia d'impresa e di marketing. non parliamo a vanvera per cortesia.

E K

Sei fuori tema, nessuno smentisce quello che dici, ma io dicevo altro.

Dmitri
Viva Android
Marco

comprato perche non mi sono mai trovato bene con il face id, comprato sia se 2020 poi venduto sia se 2022. Tutti e due spettacolari che chi cerca un telefono compatto e stabile.

Ramiel

ma è lui per davvero?

Antares

I neri non profondi li noti solo in ambiente completamente buio e solo se c’è elevato contrasto locale, ma nella frizione di foto, così come di film non lo noti… o meglio la cosa che noti sono le bande nere ai lati (se ci sono la bande)…..
Ti ho messo le foto ma se vuoi te ne metto altre anche di film o di altre foto molto scure, la differenza non la noti, sembrano due pannelli identici….la noti solo quando le pagine sono bianche come browser, mail, impostazioni….

iPhone monta pannelli Samsung, e fidati che tutti i Samsung hanno i bianchi cannati… ma non è colpa di Samsung è un limite delle tecnologia, un punto negativo, però ha neri profondi e colori pompati…
Ecco perché tutti gridano amoled wooow perché vedeno colori pompati e contrasto elevato e pensano che sia migliore… ma quello che fa la differenza è la fedeltà cromatica, il gamut colore, bilanciamento del bianco ed anche contrasto e luminosità…ed è questo il motivo per cui anche Samsung leader nel settore amoled sta investendo tanto sugli ips microled…

Antares

Nessuno è tornato agli ips perché le cornici ridotte ed i bordi sempre più sottili sono incompatibili con lcd. Ma come fedeltà cromatica gli lcd vanno meglio ed infatti tutte le case stanno investendo parecchio sui microled che altro non sono che un ips con tanti piccoli led dietro.
Quindi il discorso che sto cercando di farti capire e che sto ripetendo da un pezzo e che sui colori, fedeltà e bilanciamento del bianco meglio ips e ti ho postato anche le foto…. Ma tu continui a sostenere “eh ma monta un pannello vecchio di 8 anni fa “….
Fa schifo… costa troppo… roba vecchia… sarà anche roba vecchia ma i colori ed il bianco si vedono nettamente meglio che è poi quello che guardi per l’80% del tempo

Aristarco

Sugli smartphone non mi risulta che nessuno stia tornando agli ips...anzi...poi che c'entra tirare fuori una tecnologia nuova che con quello di cui si sta discutendo(iphone se 2022) non ci azzecca nulla?

Antares

La storia del nuovo=migliore è una convinzione che spesso hanno le persone e che spesso è del tutto sbagliata. E mi ricorda tanto cosa successe 20 anni fa quando ci fu il passaggio da CRT a LCD nel mondo PC.
LCD venne salutato come grande innovazione e sicuramente lo era per dimensioni, design, consumo… ma per quanto riguarda la qualità dell’immagine perdeva 10:0 sotto ogni aspetto e le persone sono ancora convinte che LCD sia migliore… che poi si oggi ci sono ottimi pannelli lcd ed oled che sono arrivati ad offrire risultati simili, ma ci hanno anche messo 20 anni di commercializzazione di massa….

Aristarco

Io sinceramente la prima cosa fastidiosa che noto sono i neri se guardo un qualsiasi contenuto multimediale, su iphone non mi esprimo ma sull'amoled di samsung non vedo nessun problema dei bianchi

Antares

Aridajeee
Già ti ho risposto almeno un paio di volte a questa domanda ed i motivi sono diversi:

1) gli amoled sono più sottili e flessibili, quindi gli puoi dare la forma che vuoi e ti permettono di ridurre le cornici.
2) consumano meno
3) oggi essendo prodotti in gran quantità vengono a costare meno….

Non è un caso che tutte le case stanno tornando agli ips ma con retroilluminazione miniled per il localdimming perchè sulla fedeltà cromatica gli ips sono migliori e con i micro led in localdimming hanno anche contrasto elevato e nero profondo…..
In poche parole coniugano i vantaggi delle due tecnologie ….

Antares
Aristarco

L'xr l'andai a vedere in negozio quando uscì e mi deluse parecchio, mettendolo a confronto con l'11 che si trovava lì vicino...se l'ips fosse veramente migliore, perché tutti puntano all'amoled?

Aristarco

L'xr l'andai a vedere in negozio quando uscì e mi deluse parecchio, mettendolo a confronto con l'11 che si trovava lì vicino...se l'ips fosse veramente migliore, perché tutti puntano all'amoled?

Antares

Ma qui si sta parlando di display certo con 100€ di differenza il mini offre diverse cose in più, ma non è sicuramente la tecnologia amoled a fare la differenza.
Quando c’era iPhone 11 ed xr ricordo che le persona non riuscivano a capire la differenza tra gli schermi se non per i bordi delle cornici.
Magari tu ne avessi usato uno e messo a confronto con un amoled ti renderesti conto che nell’uso quotidiano le differenze sono impercettibili….

Aristarco

Guarda che io non ho mai criticato iphone, sto solo criticando l'se 2022...infatti ho scritto che per 100 euro di differenza alla fine si va sul mini...e ne guadagni in tutti gli aspetti.....a 500 euro l'unico iphone comprabile e paragonabile alla concorrenza è SE e mi spiace per te, ma rispetto per l'appunto alla concorrenza sono soldi buttati, un mio collega prese il modello precedente sul warehouse di amazon, spendendo se ricordo bene circa 300 per il modello 128gb...quello è un prezzo onesto che ci può stare per un iphone base

Aristarco

Ho 37 anni ed è ovvio che in vita mia abbia più o meno provato qualsiasi tipologia di schermo di un telefono cellulare, avendone avuto in mano uno già dagli anni 90...detto questo la tecnologia fortunatamente fa passi avanti...ripeto del fatto che tu non mi creda, mi frega meno di zero...sul fatto che tu preferisca un ips, è una scelta tua è ovviamente la accetto e non ti posso dir nulla, ognuno preferisce ciò che gli pare, ma sul fatto che a 500 e fischia euro, sia meglio un ips del 2016, rispetto ad un amoled del 2022 pari prezzo, proprio no...è oggettivamente una m1nch14t4 e ti sfido a leggere una sola recensione che dica il contrario...non tirarmi fuori i vari esempi ad esempio quelli di oneplus con gli schermi fallati...

Antares
Antares
Aristarco

Ma pensi che senza foto non ti avrei creduto? Che hai dodici anni? Non devo dimostrare nulla a nessuno come tu non sei tenuto a dimostrare nulla a me, essendo profili anonimi su internet ti crederei pure se mi dicessi che hai una lambo in garage e che secondo te è meglio di una ferrari.....se non mi credi è un problema tuo e soprattutto non cambia di una virgola il commento su iphone se 2022

Aristarco

A parte il fatto che come già scritto ho ancora 3 iphone chiusi nel cassetto, il 4,il 5c ed il 6s...poi samsung s2, note 2, s8 e z flip 3 che uso ora, che tu ci creda o no frega meno di nulla, sul discorso schermo, ti potrai trovare benissimo e su questo non ci piove, il punto è che sopra i 500 euro far pagare un ips vecchio di 6 anni è un furto, gli amoled già solo per la luminosità e i neri sono migliori per qualsiasi utilizzo a parità di qualità del pannello...non è un parere mio, ma del mondo intero...continua pure a comprare ips minuscoli sovrapprezzati, se apple continua ad offrirli vorrà dire che gente come te ne è pieno il mondo.....per tutti gli altri da apple a xiaomi, passando per samsung, oppo e altri cinesi, fortunatamente abbiamo ampia possibilità di comprare telefoni migliori a miglior prezzo...

Antares
Antares

Dimenticavo: quest’anno sono stato “costretto” a prendere due iPhone 13 ma se avessero fatto un SE3 plus con una fotocamera grandangolare avrei preso ad occhi chiusi quello, con buona pace su tutte le menate su cornici, pannello ips e bla bla bla

Resto in attesa di vedere il tuo iPhone 6s che giace nel cassetto. https://uploads.disquscdn.c...

Aristarco

Continuo a ripetertelo ma fai finta di nulla, ti stanno vendendo un telefono abbondantemente sopra i 500 euro con un ips da 4,7 pollici con cornici ottimizzate come il mio vecchio iphone del 2010, allo stesso prezzo compri una marea di telefoni con ottimi amoled e a 100 euro in più un iphone mini che sto coso se lo mangia a colazione, continui a giustificare l'ingiustificabile.....o pensi che uno schermo del 2016 sia migliore di un amoled di ultima generazione? Parlo di stessa fascia di prezzo

Antares
R4nd0mH3r0

https://uploads.disquscdn.c...

Aristarco

Ma niente tranquillo, siamo tutti pazzi a preferire amoled ad ips...tranquillo hai ragione tu e sbaglia la totalità dei produttori...compresa apple.....ricordo che stai scrivendo sotto l'articolo di iphone se che a oltre 500 euro ti offre un ips da 4,7 pollici del 2016...contento tu, contenti tutti

Antares

Mi sa che qui dentro il fan sei tu, perché scrivere nel 2022 un ips non ha senso è un’affermazione che espressa cosi, senza esplicitare o dimostrare perché è cosi, ha poco senso ed oltre a non spiegare perché nel 2022 non avrebbe senso, non porti nemmeno uno straccio di prova…

Purtroppo io non sono un fan, un fanatico o un hater e valuto le cose per come sono, senza fossilizzarmi sulla tecnologia usata, come invece fanno molti qui dentro come farebbero dei tifosi allo stadio.
Lo schermo cosa deve fare? Mi deve fare vedere, ok e come si vede? Se si vede bene e funziona bene mi frega meno di zero la tecnologia usata, se si vede male mi girano le palle.
Ora nel 2022 preferisco 10 a 1 un ips top di gamma rispetto ad un amoled medio gamma, e per l’uso quotidiano lo preferisco anche ad amoled top di gamma perché lo uso principalmente con schermate chiare e nelle schermate chiare il bilanciamento del bianco è fondamentale, tant’è che mi tocca andare subito a giocare con il menu impostazioni quando prendo un amoled per cercare di bilanciarlo.
I neri assoluti mi interessano molto poco, perché già gli ips top di gamma avevano ottimi neri, ottimi angoli di visione ed una copertura colore totale, quindi erano ottimi e sono ottimi display molto di più di ottimi monitor definiti fotografici che i professionisti usano per lavorare al pc.

Gli amoled sono stati introdotti per due motivi: possibilità di avere dimensioni ridotte, forme particolari e consumi ridotti oltre al fatto che i colori sono più pompati ed i neri assoluti.
Il consumo ridotto rispetto ad ips si è visto che è davvero esiguo, la prova lampante era con iPhone 11 in versione lcd ed amoled la differenza di durata batteria era davvero irrisoria…
Ma vengono scelti anche per avere cornici ridotte…
Amoled ha altissima luminosita e contrasto, bene, benissimo ma all’atto pratico la differenza rispetto ad un ottimo lcd è davvero minima, quando faccio delle prove con i contenuti hdr con la luminosita al massimo ho davvero tanta difficoltà a percepire differenze tra iPhone 13 ed il 6s plus. Si ci sono, ma sono davvero minime nella fruizione dei contenuti si vedono dannatamente bene entrambi.
Quello che invece mi fa imbestialire è il bilanciamento del bianco perché invece quella è una cosa che noti subito senza andarla a cercare con il lanternino.

Il problema non è che non ti credo,
È che spari affermazioni senza argomentare perché probabilmente non lo sai nemmeno tu perché hai scritto che nel 2022 un ips non ha senso… quindi te lo ripeto: perché nel 2022 un ips non avrebbe senso?

Aristarco

Guarda ho avuto iphone 4, 5c e infine mia moglie 6s, la versione rosa...se non ci credi francamente non mi importa, sei chiaramente un fan di questo ottimo telefono che se paragonato a quelli moderni (anche iphone) è lontano anni luce

Antares
Aristarco

Ripeto non è così, libero di crederci, ma come già scritto il 6s mia.moglie l'ha spremuto fino alla fine, ottimo telefono, ma ora ha fatto il suo tempo, del jack audio frega meno di nulla in quanto sono almeno 3 anni che uso auricolari tws.......ripeto per l'ennesima volta giustifichi l'ingiustificabile, un 4,7 pollici ips nel 2022 a oltre 500 euro non ha assolutamente senso...

Antares
Ramiel

ah non lo so
ma ho venduto un ip 7 a 150€ settimana scorsa…qualcuno c’è sicuro

Aristarco

Mi sembra che tu ti stia arrampicando sugli specchi per giustificare l'ingiustificabile....per quanto il 6s che ho ancora nel cassetto del comodino sia stato un ottimo telefono, rispetto anche solo allo zflip 3 con cui ti sto scrivendo e che costa meno di un iphone se...non c'è storia...poi puoi postare mille foto....ma ripeto sono solo giustificazioni per l'ingiustificabile

iPhone 13 Pro vs Galaxy S22 Ultra: cosa può imparare Samsung da Apple

Recensione Apple iPad Air 5 (2022) con M1, è una scheggia, punto | Video

Mac Studio e Studio Display ufficiali: il Mac mini cresce ed è potentissimo | Prezzi

Apple Silicon M1 Ultra ufficiale: due M1 Max in un chip solo