Recensione Motorola Edge 30 Pro, rapporto qualità/prezzo al top!

24 Febbraio 2022 151

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Voglio iniziare questa recensione con un piccolo ma significativo aneddoto. All'inizio dello scorso mese di dicembre sono volato alle Hawaii in occasione dello Snapdragon Summit di Qualcomm e ho portato con me il Motorola Edge 20 Pro, ultimo top di gamma dell'azienda arrivato in Italia ad ottobre a oltre tre mesi dall'annuncio ufficiale, decisamente in ritardo rispetto ai flagship della concorrenza.

Ecco, per non ripetere l'errore del 2021 siamo già qui con Motorola Edge 30 Pro tra le mani, in anticipo rispetto a tanti concorrenti e, tra l'altro, il primo smartphone basato sul nuovo Snapdragon 8 Gen1 a finire sulle nostre scrivanie. Snapdragon 8 Gen1 che, per chiudere il cerchio, è proprio la più recente piattaforma Qualcomm annunciata in occasione del mio viaggetto alle Hawaii. Ma quello della tempistica di lancio non è l'unico degli "errori" che Motorola ha corretto con questo nuovo flagship: in questo Edge 30 Pro troviamo infatti la risposta a molte delle richieste fatte dagli utenti possessori dei precedenti Edge. Ma procediamo con ordine e vi racconto tutto.

SOMMARIO

ERGONOMIA E MATERIALI

Inizio subito dicendovi che Edge 30 Pro è uno smartphone importante, anche in termini di dimensioni. Il display da 6,7 pollici di diagonale non può d'altro canto arrotolarsi o scomparire e quindi l'ingombro è assolutamente da tenere in considerazione, non più di quello di altri prodotti con display simili ma comunque è un dato significativo. Ho però assolutamente apprezzato il fatto che il display non abbia bordi curvi, non ne sono un fan e mai lo sarò quindi, almeno per quanto mi riguarda, un punto a favore per questo smartphone.

Dimensioni a parte non si può certo negare la cura con cui questo Edge 30 Pro è stato assemblato e la sensazione di prodotto premium che si prova impugnandolo. Molto bella la finitura satinata della cover posteriore che porta ad un piacevole gioco di luci e ombre a seconda di come è colpito dalla luce. Allo stesso tempo parliamo di una finitura che non trattiene impronte anche se rende lo smartphone un po' più scivoloso del normale. Fortunatamente in confezione trovate una classica cover in silicone trasparente che vi può aiutare a proteggerlo sin da subito.


Parlando di materiali abbiamo vetro sia per la parte frontale che per quella posteriore mentre la cornice è realizzata in fibra di vetro, sicuramente un elemento di differenziazione in un mare di plastica e leghe metalliche. Nella parte inferiore della cornice stessa troviamo la USB-C 3.1, il carrellino per la doppia scheda SIM (non c'è espansione di memoria) e uno dei due speaker; il secondo è inserito nella cornice con la capsula auricolare.

75.9 x 163 x 8.79 mm
6.7 pollici - 2400x1080 px
76 x 163 x 7.99 mm
6.67 pollici - 2400x1080 px

Lungo il lato destro troviamo il bilanciere del volume e il tasto di accensione e spegnimento che integra il sensore per il riconoscimento delle impronte. Proprio il posizionamento di questi due elementi è, a mio modo di vedere, il "difetto" più grosso in termini di autonomia. Entrambi sono posti davvero troppo in alto e ci costringono a cambiare l'impugnatura ogni volta che vogliamo raggiungerli. Immaginatevi di trovarvi in questa scomoda situazione ogni volta che dovete sbloccare lo smartphone, certamente non è il massimo della vita.

Posizione a parte il sensore per il riconoscimento delle impronte è sempre molto veloce e preciso, lo smartphone si sblocca immediatamente e non mi è mai capitato di notare incertezze durante questa operazione.

DISPLAY E AUDIO

Come detto poco sopra le dimensioni generose di questo smartphone sono dovute in gran parte alla presenza di un display da 6,7 pollici di diagonale che è molto molto simile, se non identico, a quello utilizzato lo scorso anno a bordo di Edge 20 Pro. Parliamo di una unità realizzata con tecnologia pOLED e caratterizzata da una risoluzione FullHD+ e da un refresh rate massimo di 144Hz.

La frequenza di aggiornamento può essere ovviamente modificata all'interno del menu delle impostazioni, dove troviamo tre possibili opzioni. Quella automatica lascia allo smartphone la gestione del refresh rate che varierà da 48 a 120 Hz a seconda delle situazioni, senza però mai arrivare ai 144Hz. C'è poi la modalità a 60Hz che mantiene questa frequenza per tutto il tempo e quella a 144Hz dove il massimo refresh rate viene forzato in tutti i frangenti in cui è supportato. Sappiate che attivando questa impostazione il consumo energetico è logicamente maggiore.



Refresh rate a parte parliamo comunque di un pannello di buona qualità caratterizzato da neri profondissimi e da una luminosità massima costante su tutto il pannello molto vicina ai 500 nit. Il rapporto di contrasto come per tutti gli OLED è molto elevato e questo ci permette di avere una discreta visibilità in esterna nonostante la luminosità non da record. C'è poi il supporto allo standard HDR 10+ con un picco di luminosità di circa 700 nit. Non male la calibrazione di fabbrica che garantisce una riproduzione dei colori molto buona. Nella modalità colori naturali i delta E medi della scala di grigi e dei colori sono entrambi inferiori a 3 con una copertura dello standard sRGB del 95%.


Un display che quindi non offre nessuna caratteristica esorbitante ma che è comunque di buona qualità e non vi farà sicuramente rimpiangere l'acquisto. Allo stesso modo anche il comparto audio non fa segnare alcun tipo di record ma è decisamente migliore rispetto allo scorso anno. Motorola ha infatti accolto le critiche verso l'audio mono di Edge 20 Pro e ha quindi dotato questo Edge 30 Pro di un secondo altoparlante, sfruttando in realtà la capsula auricolare.

Il volume è buono, così come la qualità che è nella media della maggior parte delle altre soluzioni di pari fascia. Come sempre mancano un po' di bassi ma alti e medi sono belli nitidi e definiti. Bene anche la qualità del vivavoce che sfrutta proprio gli altoparlanti, e più in generale dell’audio in chiamata. Non ho poi avuto particolari problemi nemmeno con la ricezione che mi è sembrata assolutamente all’altezza di un top di gamma. C’è ovviamente il 5G ma anche il WiFi 6e e il Bluetooth 5.2. Come già detto non c’è lo slot per la microSD ma abbiamo il supporto al dual sim con la possibilità di avere il 5G su entrambe le schede, ovviamente attivo solo su una alla volta.

HARDWARE E SOFTWARE

Ed eccoci a parlare di quello che si nasconde sotto la scocca di questo Edge 30 Pro. Partiamo proprio dal cuore della soluzione ovvero lo Snapdragon 8 Gen1, il primo chipset Qualcomm realizzato con processo produttivo a 4 nanometri. Parliamo di un SoC octa-core con un nuovo Core Prime basato su Cortex X2 con frequenza operativa di 3GHz, tre Performance Core e 4 Efficency Core, il tutto affiancato da una GPU Adreno 730 e da un modem X65 5G RF System. Si tratta del primo smartphone che proviamo dotato del nuovo chipset dell'azienda statunitense e devo dire di essere rimasto assolutamente soddisfatto dal suo comportamento in ogni situazione.

Moto Edge 30 Pro è super reattivo e velocissimo in qualsiasi operazione, tanto reattivo che a volte sembra addirittura che risponda ai comandi prima ancora che questi vengano impartiti. Merito sicuramente della potenza del processore ma anche della velocità delle memorie che sono di tipo UFS 3.1 per lo storage (256 GB) e LPDDR5 per quel che riguarda i 12 GB di RAM. Come già su altri dispositivi è poi possibile allocare parte della memoria di storage come RAM aggiuntiva portando così a 15 i GB di RAM totali. Sinceramente non vedo una situazione in cui possano venir utili 15 GB di RAM ma l'opzione c'è ed è giusto che lo sappiate.

SCHEDA TECNICA MOTOROLA EDGE 30 PRO

  • Display: 6,7" pOLED, FHD+ (2400 x 1080), 20:9, 144Hz, HDR10+
  • SoC: Snapdragon 8 Gen 1 di Qualcomm con GPU Adreno 730
  • RAM: 12GB
  • Memoria interna: 256 GB
  • Fotocamere:
    • Posteriore principale grandangolo: 50 MP, Omnivision OV50A apertura f/1.8, OIS
    • Posteriore secondaria ultra-grandangolo: 50 MP apertura f/2.2, FOV 114°
    • Posteriore secondaria depth camera: 2 MP f/2.4
    • Anteriore grandangolo: 60 MP, f/2.2
  • Batteria: 4.800 mAh dual-cell
  • Ricarica: 68W cablata, 15W wireless, 5W inversa
  • Connettività: 4G/5G SA, Dual SIM 5G, Bluetooth 5.2, NFC e Wi-Fi 6e
  • Audio: stereo
  • Altro: Certificazione IP52, vetro anteriore e posteriore e fibra di vetro per la cornice
  • OS: MyUX basato su Android 12
  • Dimensioni e peso: 163 x 75,9 x 8,79mm / 196g

Ottime prestazioni quindi, seguite anche da una buonissima gestione delle temperature. Ho utilizzato questo Edge 30 Pro per una settimana e non ho mai sentito lo smartphone scaldarsi eccessivamente. Giusto durante le sessioni di gaming più lunghe può capitare che la cover posteriore si intiepidisca un pochino ma comunque mai nulla di preoccupante o che ne condizioni l'uso.

Tutto merito solo e soltanto del nuovo Snapdragon 8 Gen1? In buona parte sì, ma diciamo che un certo contributo lo da sicuramente anche i software. Parliamo ovviamente di Android 12 personalizzato con la MyUX di Motorola. L'ho già detto in altre occasioni e lo ribadisco: si tratta probabilmente di una delle UI che preferisco. La personalizzazione applicata dall'azienda non è per nulla invasiva e il feeling resta molto simile a quello del sistema operativo stock.


Un'ottima base, quindi, che è stata impreziosita nel tempo con una serie di strumenti sempre molto utili come quelli legati alle Moto Action e al Moto Display. La USB-C 3.1 con supporto Display Port 1.4 consente poi anche di utilizzare al meglio la funzione Ready For, che può essere attivata anche via Wireless e consente di avere a disposizione su uno schermo di grandi dimensioni un'interfaccia desktop studiata per massimizzare la produttività.

Con l'ultima versione della MyUX, su questo Edge 30 Pro, è stata poi aggiunta la possibilità di accedere ad una serie di collegamenti rapidi ad applicazioni e funzioni dello smartphone tramite un doppio tap sul tasto accensione.

FOTOCAMERE

Quando parliamo di smartphone top di gamma acquista poi sempre più valore il giudizio riguardo le fotocamere. Questo Edge 30 Pro è dotato di tre moduli sul retro di cui solo due adibiti realmente allo scatto. La fotocamera principale offre un sensore Omnivision, per la precisione un OV50A, da 50 megapixel con lente wide, apertura f/1.8 e stabilizzazione ottica. Parliamo di un sensore CMOS lanciato lo scorso anno e ancora non molto comune. Una delle caratteristiche principali è la messa a fuoco a rilevamento di fase su tutta la superficie del sensore stesso, che è proprio uno degli elementi che più ho apprezzato. Al di là della superficie coperta dalla messa a fuoco, è la velocità della stessa ad essere davvero molto buona, sia in foto che in video.

Affiancato al modulo principale troviamo una seconda fotocamera con ottica ultra-wide, autofocus, e 114 gradi di angolo di visione. Anche nel caso di questo modulo il sensore alle spalle della lente offre una risoluzione di 50 megapixel ma la lente stessa è un po' meno luminosa; nel dettaglio parliamo di un'apertura f/2.2.

Tutti e due i moduli usano poi la tecnologia quad pixel che sostanzialmente affianca 4 pixel e li gestisce come se fosse un unico pixel più grande e in grado di catturare più luce e più informazioni, utile specialmente nelle condizioni più complicate. Proprio per questo motivo le foto scattate hanno di default una risoluzione di 12 megapixel ma offrono pixel da ben 2 micrometri per la principale e 1,28 per la ultra wide. Per scattare a 50 megapixel è necessario attivare l'apposita modalità nel menu delle impostazioni della fotocamera. Il terzo modulo, con sensore da 2 megapixel, è invece la classica fotocamera adibita alla raccolta di informazioni sulla profondità di campo, non scatta foto ma aiuta a migliorare l'effetto sfocato delle foto ritratto.

Le foto scattate con la fotocamere principale sono molto buone di giorno, caratterizzate da colori brillanti, da un buon contrasto e un'ottima nitidezza. Come ho già detto prima la messa a fuoco è molto rapida e anche precisa, mentre l'apertura della lente permette di ottenere un piacevole sfocato anche senza attivare la modalità ritratto. Anche le condizioni complesse come il controluce vengono ben gestite da un HDR che mantiene comunque tonalità e contrasto molto naturali.

Di sera, o comunque in presenza di poca luce, il giudizio è ovviamente meno buono, ma rispetto ad altri prodotti cambia molto a seconda delle condizioni di luce. Nelle condizioni più complesse, quelle in cui c'è davvero poca luce, l’intervento della modalità notturna è spesso addirittura eccessivo; l’algoritmo, ne tentativo di illuminare artificialmente la scena, arriva spesso ad esasperare questa illuminazione andando a creare tanto rumore di fondo che fa conseguentemente perdere nitidezza e contrasto alle immagini. In situazioni più normali, invece, con magari qualche fonte di luce artificiale in più, il risultato è molto migliore, le foto sono più definite e si riesce a conservare anche un bilanciamento del bianco più corretto e vicino alla realtà.

Passando alla grandangolare, di giorno abbiamo scatti qualitativamente nella media delle grandangolari della maggior parte dei prodotti di fascia alta. Nulla che spicchi quindi, ma le immagini sono comunque sufficienti sia per nitidezza che per gestione delle luci e dei colori. La presenza della messa a fuoco è sicuramente un plus da tenere in considerazione, specialmente in relazione alla modalità macro, che permette di portare a casa delle foto d'impatto, con inquadrature spesso curiose.

Discorso molto differente, invece, per le foto scattate la sera, con poca luce questa fotocamera fatica abbastanza e anche con l’aiuto della modalità notturna abbiamo immagini sufficienti per essere postate sui social ma nulla di più. Con un minimo di ingrandimento si nota infatti immediatamente la poca nitidezza e il molto rumore di fondo.


Motorola ha posto poi particolare attenzione per quello che riguarda la fotocamera frontale. Posizionata in un foro nella parte alta del display è dotata di un sensore da 60 megapixel che adotta la stessa tecnologia quad pixel dei moduli posteriori. I selfie che possiamo ottenere sono davvero molto buoni, e si caratterizzano per un’ottima nitidezza e una buonissima gestione delle luci. Anche in situazioni complesse, come nel caso di controluce o di una illuminazione ambientale non perfetta, riusciamo infatti a portare a casa degli scatti comunque più che sufficienti.

Non possiamo poi non parlare della componente video. La risoluzione massima disponibile è 8K a 24fps mentre il 4K arriva teoricamente fino a 60fps. Scrivo teoricamente perché il sample tra le mie mani permette di attivare i 60 frame al secondo solo in modalità full screen, con l'attivazione che è comunque un pochino macchinosa. Il più classico 16:9 si ferma a 30fps ma dando un’occhio alla scheda tecnica potrebbe trattarsi solo di un bug, ovviamente bisognerà verificare questa cosa dopo i primi aggiornamenti. I video in 4K a 30fps sono comunque buoni, la messa a fuoco è rapidissima e precisa e la gestione dei colori e della luce è corretta. Anche la stabilizzazione fa il suo dovere molto bene, mentre è sicuramente migliorabile la fluidità delle immagini, un difetto che potrebbe essere però dovuto al basso framerate di cui abbiamo appena parlato.

AUTONOMIA

Chiudiamo poi questa nostra recensione con due parole a proposito della batteria e soprattutto dell'autonomia. All'interno di questo Edge 30 Pro abbiamo una batteria da 4.800 mAh che non rappresenta un record in termini di capacità ma ci consente comunque di ottenere una buona autonomia. Con un utilizzo abbastanza intenso riusciamo infatti a portare a termine tranquillamente la giornata lavorativa e in alcune occasioni non è da escludere la possibilità di puntare al secondo giorno di utilizzo. Lo scorso weekend, infatti, utilizzandolo un po' meno del solito sono riuscito ad arrivare quasi a domenica sera senza doverlo ricaricare.

In confezione troviamo un alimentatore da 68W che è anche la massima velocità supportata dallo smartphone per la ricarica. Con questo alimentatore Edge 30 Pro si carica completamente in stand-by in meno di un'ora. Rispetto allo scorso anno poi, Motorola ha aggiunto la ricarica wireless fino a 15W e la ricarica inversa fino a 5W.

CONCLUSIONI

Siamo quindi al momento di tirare le somme e lo facciamo come sempre partendo da prezzo e disponibilità. Motorola Edge 30 Pro sarà disponibile da oggi, 24 febbraio, ad un prezzo di listino di 849 euro. Già così si tratta probabilmente del top di gamma più economico annunciato per il momento in questo 2022, ma se non bastasse fino al 6 di marzo su Amazon è disponibile un extra-sconto di 100 euro che, di fatto, lo rende acquistabile a 749 euro. A questo prezzo, onestamente, è uno smartphone che mi sento senza dubbio di consigliare.

Sicuramente non parliamo del top del top, ci sono prodotti con display più luminosi, fotocamere migliori e magari design più accattivanti ma nel suo piccolo questo Edge 30 Pro ha tutto quello che serve per garantirvi un'esperienza d'uso all'altezza in tutte le situazioni. Non dobbiamo poi sottovalutare anche la questione street price che potrebbe portarci a trovarlo spesso nei prossimi mesi anche nei dintorni dei 700 euro.

PRO E CONTRO
Prestazioni molto buoneNon scaldaSelfie sopra la mediaRapporto qualità/prezzo ottimo
Lettore di impronte poco ergonomicoIl display potrebbe essere più luminosoFoto di notte scarse

VOTO: 8.5

VIDEO

Motorola Edge 30 Pro è disponibile online da Euronics a 849 euro. Per vedere le altre 10 offerte clicca qui.
(aggiornamento del 27 febbraio 2022, ore 01:57)

151

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
ziovax

Io, tenendo presente che altri marchi ti vendono i top gamma 8/128 a più di mille euro, sì.
Che poi, questo 850 non lo pagherai mai, visto che sta in offerta ufficiale a 750, che quando scadrà avrà il solito calo come tutti e avrà uno street price medesimo.

ziovax

Va bene estremizzare, ma non diciamo castronerie.
L'S22, in fondo, costa come questo motorola e offre tanto quanto, con alcuni vantaggi e alcuni punti a sfavore.
L'S21fe, per carità... ottimo telefono per la fascia di prezzo, ma di migliore ha, forse, solo il display, ma solo per luminosità, non certo definizione e refresh.
Come reattività, affidabilità e stabilità software, già un edge 20 pro polverizza entrambi e supera di gran lunga l'S22 ultra, che costa il doppio.
Persino nella modalità desktop, con motorola attacchi un cavo (manco quello se lo usi wireless) e vai, coi samsung ti devi portare appresso un aggeggio extra e venduto separatamente.
Il vero problema dei motorola sono gli aggiornamenti.

AndreDNA

Non è che solo Sony lo capisce, è che siete in 3.

Manolo

Estiquazi pensa che dovresti comprare un Samsung

Danny "Wolf" Godhouse

Sono nuovo. Non lo sapevo. Sorry.

Domenico De Giorgio

non hai capito una cippa... sono 2 o 3 anni ch sto sito mette titoli completamente fuorvianti per carcare di acchiappare qualche click in più come i pezzenti...

Mad Man

Sperem

Blackspace

L'ho fatto un anno fa, poi non più... Sicuramente quando arriverà la nuova interfaccia ne approfitterò per fare un bel reset... Chissà...

Mad Man

Assurdo! Hai provato a resettarlo?

max76

Ma per favore, evitiamo inutili spottoni

max76

Mi sa che hai ragione...una grandangolare da 50mpxl che per il recensore "è nella media" e non spicca fa calare l' entusiasmo...
Però normale+grandangolare+Tof è la miglior configurazione possibile

Simone

Potrebbe essere il mio futuro smartphone. Dico futuro perché aspetterò una diminuzione del prezzo e perché quello che ho va ancora discretamente bene. Sotto i 500 euro, (spero molto sotto) lo acquisterò sicuramente. Mi piace in quasi tutto e soprattutto credo possa avere l'autonomia di cui ho bisogno.

telmo

Un'altra Ferrari con il serbatoio da 5 litri, una pagliacciata !!!
A che cosa può servire un cellulare così potente con una memoria non espandibile ?
256 GB vogliono dire qualche centinaio di applicazioni serie e la memoria è piena per metà qualche video in 4K e la memoria è finita... dove li metto i filmati che faccio quotidianamente per lavoro con la Insta 360 gopro e droni?
La solita pagliacciata... solo Sony e pochi altri riescono a capire che l'espansione di memoria è FONDAMENTALE per i professionisti e per tutti coloro che usano il telefono come una fotocamera e videocamera SERIE quotidianamente

Blackspace
Jaws 19

Quello che ho descritto io costava veramente 249€. Promozione a parte, vi era un coupon da inserire in fase di acquisto, il quale permetteva di raggiungere la quota (bassissima) di prezzo associata al dispositivo.

Tale offerta sarà stata presa d'assalto da molti, com'è logico che sia. Da più fonti ho letto che il Galaxy S20 FE con processore Snapdragon è ritenuto il miglior prodotto di casa Samsung degli ultimi anni. Il rapporto qualità/prezzo è assolutamente a suo vantaggio.

Pasquale Mirante

Lo stavo valutando come successore del mio Nokia 8.3 ma credo che lascerò perdere. Non è male anzi, però per me nel telefono la cosa più importante non è il processore ma è la fotocamera. Ad esempio io mi accontenterei anche di uno snap480 purché la fotocamera sia al top. Purtroppo in questo Motorola le foto in notturna non mi convincono. Credo che dovrò andare verso il pixel

loscalpello

Mmm ho provato anch'io ad approfittare dell'offerta Samsung ,c'era il prezzo ( 290 euro ) ma.....non c'era il telefono disponibile.

Alessandro De Filippo

Ma commentate perché l avete provato..o su ciò che ha o hanno detto chi l ha provato? Mah

LastSnake

Quello è il classico problema dello schermo verde che fanno tantissimi smartphone, ma è più una paranoia che si nota a bassa luminosità e non su tutti i modelli, io sto parlando del progetto dello smartphone in se

FrancisGift

ho visto altre recensioni dove le foto sembravano buone. Questa è obiettivamente orribile, qualsiasi sia la condizione di luce! :-D

monzobbbizzarro

samsung con il supporto software assicurato dalla serie s21fe in poi ha praticamente ucciso il mercato android!!! e lo dico da non fan del brand!!!

Gieffe22

se questa (e ne prendo una a caso ma son tutte cosi' di notte e anche di giorno hanno problemi analoghi) ti sembra una foto di buona qualità per la main cam siamo messi bene guarda:

https://uploads.disquscdn.c...

Per capirci, una foto simile fatta con addirittura meno luce e un telefono da 150-200 euro preso sempre a caso tra le review del sito (redmi note 8t):

https://uploads.disquscdn.c...

A me pare alquanto imbarazzante la cosa

Gold

Se vuole spendere poco, con 60 euro può comprare un ottimo prodotto su AliExpress.

blkid

Non voglio inquinare il tuo commento, che trovo giusto e sarebbe da lasciare pulito, ma mi sembra che in questa recensione si siano voluti far vedere solo i lati positivi ed abbiate tralasciato uno dei punti più importanti e che più sta diventando sensibile, e lato Motorola il peggiore ed "oscuro": gli aggiornamenti. Non li avete proprio nominati e questo mi porta a pensare che Motorola abbia dichiarato (o non lo ha fatto proprio quindi sarà rimasta la stessa politica) un supporto che avrebbe causato un altro mare di polemiche.
Partiamo dal presupposto che ho come smartphone principale un Motorola G100 e di moto ne ho avuti 4, quindi so benissimo di cosa parlo. Sono un aficionado del marchio ma sicuramente non un fanboy (e sul forum di supporto Motorola di brutte parole ne ho fatte volare più e più volte).
Sul tuo commento ti do ragione al 100%. Su questo marchio si spara a zero senza che nessuno ne sappia mai veramente nulla, ma solo guardando i dati alla carta, e poi si osanna immondizia che si può classificare nella categoria cinesone, compresi anche i marchi big orientali, che sono anni ed anni luce indietro alla stabilità di un qualsiasi Motorola.
MA:
1. Lato camere sono diventati penosi, dopo alti e bassi in cui hanno tirato fuori anche ottimi camera phone (z2 play per fare un esempio) ora sono a tutti gli effetti i peggiori sul mercato e continuano ad avere un sw approssimativo e con un punta e scatta "difficile", complice anche quasi sempre la mancanza dell'OIS (che almeno quì si sono degnati di mettere sulla cam principale, nell'edge 20 pro ad esempio non c'è, ma c'è solo sulla telescopica che si usera per il 2% delle foto).

2. La politica degli aggiornamenti è un disastro. TUTTI i motorola, esclusi gli android one che per ovvie ragioni non fanno più, ricevono 24 mesi di supporto. STOP. E questo quando iniziano a chiedere 849 euro (si ok ora c'è il -100) o 1.199 come fù l'edge plus, inizia a diventare proprio una macchiona nera.
Inoltre, se è una serie top riceve 2 major (FORSE), se serie G 1, se serie E e altre minori nemmeno uno. Il supporto alle patch di sicurezza è, dichiarato da motorola, "almost by-monthly" e spesso quando arrivano sono pure vecchie (ho ricevuto ora a quasi fine febbraio 2022 quelle di gennaio 2022) e 24 mesi dopo la data di presentazione sul mercato non riceverà più NULLA di NULLA.
Io che ho comprato il G100, ad un prezzone per carità (che sono comunque 389 euro e non noccioline) al black friday, smetterò di ricevere aggiornamenti di sicurezza, che sono i più importanti, quando il telefono avrà ancora all'attivo 8 mesi di garanzia. Ciò vuol dire che ho comprato un telefono che dalla data di acquisto avrebbe ricevuto solo 16 mesi di supporto residuale. Ecco, tutto ciò è uno schifo!
Poi dall'altra parte ci sono samsung e google che hanno incrementato il supporto a livello (quasi) equiparabile ad apple, e gli street price sono di fatto sovrapponibili.
Per inciso, ti compri un pixel 6 a questo prezzo e ti ci rimane il resto!!! Non un telefono che ha già il countdown dei 24 mesi di supporto partito senza che nemmeno sia spedibile dagli store.

Copyr

rapporto qualità prezzo top? un motorola, e dico motorola nel 2022, non negli anni '90, a 750€? con difetti del tipo, "Il display potrebbe essere più luminoso" e soprattutto "Foto di notte scarse"? questo sarebbe top a 750€? mi fa delle foto notturne scarse e sarebbe ottimo? quando 600€ trovo un s21 che è nettamente superiore in tutto? o un iphone che a pari prezzo e forse anche meno fa foto eccellenti in ogni condizione.
a me sembra il solito padellone da 6,7" sovrapprezzato di almeno 300€ che non ti entra neanche in tasca, che non riesci ad usare nell'uso quotidiano

FrancisGift

Naaa non sono d'accordo. Lo schermo è un 144hz adattivo luminoso e poi per giudicarlo bisogna vederlo dal vivo credo. Gli aggiornamenti saranno bimestrali, come per tutti i Moto e garantiti per due anni di major release e 3 anni di patch di sicurezza. Il sensore principale, per me fa buone foto, gli altri sono di fascia media, sicuramente.

Costa 750 euro al lancio che, visti i prezzi attuali, non sono una cifra esorbitante, visto e considerato anche tutte le chicche software che offre Motorola e che io apprezzo molto, così come l'interfaccia stock. Poi tu lo valuti 600 ma si sa che il prezzo dei dispositivi appena uscito ha sempre quelle 100-200 euro in più. Tempo due o tre mesi e lo vedrai a quelle cifre.

Il problema è che i cellulari che usciranno quest'anno avranno un ulteriore rialzo rispetto a quelli dell'anno prima che, già di per se, erano aumentati.

Superstar never dies

Deve funzionare

fire_RS

Si ho letto la recensione, intendevo appunto questo :)

è nel testo e nel video ma lo aggiungo nel recap :)

fire_RS

Le foto di notte sono davvero imbarazzanti, roba da base di gamma, non capisco perché non l'abbiate scritto nei difetti. Solo per questo è da scartare a prescindere.

moto edge 20 pro 699€
moto edge 30 pro 749€

prezzi di entrambi all'uscita, acquistabili su amazon e non solo. Altro l'ho detto nel commento sopra.

NOTA PER ALCUNI COMMENTI:

Viene criticata la recensione sopratutto in relazione al prezzo e ad alcune considerazione, errate, fatti da altri siti che non hanno provato il prodotto.

- punto uno: Motorola Edge 20 pro, suo predecessore, costava 699€. Questo costa ed è acquistabile a 749€ ovvero 50€ in più e non certo 200.
- punto 2: Motorola Edge 20 pro, suo predecessore, è uscito a fine anno rispetto ai competitor con un processore 870 che, per quanto buono, non era top di gamma. Motor Edge 30 pro non solo esce con una CPU piu potente, ma è tra i primissimi ad arrivare in italia con. Snap gen 1 e non solo è, senza dubbio alcuno, il più economico anche considerando la configurazione 12/256GB.
- punto 3: lo smartphone gira molto bene, ha tutte le caratteritiche software motorola, ha un simil DeX e ha un buon reparto fotografico. Costa 300€ in meno di un S22+ con il doppio della memoria interna e più ram. Non c'è modo di criticarne il prezzo sia in relazione al modello precedente, 20 pro, sia al mercato attuale.

Ha delle mancanze? Sicuramente si. Edge 20 pro ha delle caratteristiche migliori? Sotto alcuni aspetti può darsi ma non è migliore in assoluto.

Prima di commentare vi chiederei di analizzare mercato, recensione e reali prezzi.

Gieffe22

no, non è in linea ai prezzi attuali:

-schermo da fascia media (e non per la risoluzione)
-hw camere da fascia media e resa fotografica da fascia medio-bassa
-incognite sugli aggiornamenti (motorola è un disastro post lenovo su questo)

Un prodotto simile tolto l'8 gen 1 (soc sfigato peraltro) sarebbe dovuto uscire a 499, facciamo 599 con la crisi dei chip giusto per starci larghi, perchè di fatto è come prendere un qualsiasi telefono da 250 euro a cui aggiungere un soc top gamma e un ois sulla cam principale (con resa peggiore) e con il rischio di far addirittura peggio lato update

Gieffe22

Perchè di fatto non sono recensori, non hanno nemmeno una loro autonomia di pensiero (nè forse la competenza necessaria alle volte), bisogna vederli alla stregua di opinionisti markettari per come erano nati appunto i blog anni fa. Inoltre le linee editoriali, nate per dare la propria idea agli albori, si sono sempre più sviluppate in una direzione del "non scontento nessuno" e per nessuno intendo chi gli gira i telefoni (produttori), chi è interessato al prodotto (possibile acquirente/fan del brand), e in parte autodifendendosi anche contro chi li critica con la scusa di aver accennato a qualche difetto pur avendolo inserito in modo davvero ristretto e poco approfondito. Ci sono addirittura casi in cui la recensione è persino negativa ma poi nel voto ti ritrovi un 7 o un 8 (per ovvi motivi commerciali).

Rick Deckard®

Se non funziona..

FrancisGift

Più che altro, io adoro Motorola e, posso dire, secondo me, visti i prezzi attuali, il prezzo ci sta anche. La fotocamera principale, mi sembra buona. Ma scrivere che i selfie sono sopra la media è una roba assurda? Siamo oltre al filtro bellezza, il software leviga via tutto. Mah,

Gieffe22

soliti luoghi comuni, io ho un mi 10 da quasi 2 anni e tanti altri xiaomi in famiglia, e nessuno ha mai lamentato chissà cosa tolto il solito sensore di prossimità con cui ci si convive. Peraltro venivo da un s7 edge tenuto per 4 anni, non da un wiko, quindi di fatto sono passato a xiaomi da quella che a detta di tutti è la migliore dev oem sul mercato android. Eppure clamorosamente nel tempo il mi 10 fin'ora è stato ben più stabile che s7 edge ai tempi...

Gieffe22

Prezzo letteralmente fuori di senno in rapporto al display solo buono ma quasi non al livello della fascia di prezzo, nonchè alle camere davvero mediocri e all'assenza di tele, una gcam inoltre è come sempre d'obbligo, ben più che su altri dispositivi. Aggiungiamo il pietoso supporto sw nella motorola post levoniana e chiudiamo il cerchio per un dispositivo che se svalutasse tanto potrebbe far al contrario molta gola.

Frà

che marchet$a

basta tolgo HD blog dai preferiti, è insopportabile

lorenzo68

cito dall'articolo:

Discorso molto differente, invece, per le foto scattate la sera, con poca luce questa fotocamera fatica abbastanza

Come mai questa opinione non compare nel riassunto finale a fronte di 850€ di prezzo del prodotto?

Suona un po' come le opinioni per il notch a tutto schermo dell' Apple che funziona da figata galattica sul made in Cupertino mentre sul "cron-o-binetto" da 100€ made in Pakistan viene descritto come l'horror dei tempi moderni.

Foffolo

800 euro e rapporto qualità prezzo al top?! Una volta smartphone di fascia media con queste carenze stavano intorno ai 300 euro. Ad 800 euro uno smartphone deve essere al top.

Inter82

https://uploads.disquscdn.c...

Inter82

Per fare foto alla luna

Inter82

Boh sti presunti top di gamma marchiati by china..... Nn riesco a schiodarmi dal mio HTC u12+....vedo solo piastrelle da 200/270 grammi con cover
Aspetterò pixel 7 e iPhone 14 pro sperando di prendere una decisione se poi invece vorrò risparmiare s22 regalato da Vodafone

Danny "Wolf" Godhouse

Mi fa piacere.
Ne avevo uno anche io ma aveva un problema.
Quando lo riaccendevo mi ritrovavo sempre con tutte le app chiuse.
Veramente strano.

Ciccillo73

Non saprei..ho scritto Edge+ su goggle e son venute fuori decine di notizie riguardanti I problemi allo schermo.

Mad Man

Boh non so ma io non ho problemi oltre al sensore di prossimità che funziona ma non benissimo.

Mad Man

Cel'ho dal dicembre del 2020 e mi trovo benissimo. Ho avuto problemi con gmail (risolti) ed il sensore di prossimità fa un po' i capricci, per il resto soddisfatto.

Superstar never dies

Non voglio avere 2 app calendario

Delmut16

Io non capisco una cosa... ormai anche i cinesoni fanno belle foto di giorno e con la luce (e grazie al c+++ direbbe qualcuno) quindi uno perche dovrebbe spende 800/1000 euro?

Recensione OPPO Reno7: bel design e cuore da fascia bassa

La politica dei prezzi barrati non ci fa bene | Video

Stai acquistando uno smartphone economico? Ecco gli errori da non fare

Cambiate il modo in cui utilizzate smartphone con Niagara Launcher | Video