Realme 9 Pro Plus è il camaleonte che non ti aspetti | Recensione

16 Febbraio 2022 146

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Potremmo anche dire che pur di fare la differenza ci si inventa di tutto, e non credo che in Realme si offenderebbero. Di certo incuriosisce il nuovo 9 Pro Plus, capace di cambiare colore sotto luce diretta del sole nella sua inedita variante "Sunrise", un dettaglio che per qualcuno potrebbe fare la differenza. Naturalmente c'è molto di più da dire su questo modello, che incarna le vesti di un medio gamma ma porta con sé tutta l'esperienza della casa cinese (e del gruppo Oppo).

Attenzione ai dettagli, materiali e fotocamere, con la principale ereditata dai cugini non troppo lontani della famiglia Oppo (vedi il Reno 6 Pro), tanto che si parla dello smartphone più economico tra quelli che integrano l'apprezzato sensore d'immagine Sony IMX766. Ma basterà per fare la differenza? Ve lo racconto dopo qualche settimana di utilizzo nella nostra recensione del Realme 9 Pro Plus.

DESIGN CAMALEONTICO

Molti dei migliori dispositivi mobili sono ormai in vetro, contano ovvero su una back cover in questo materiale e diverse finiture a seconda del modello e del costo finale, e tanti degli acquirenti finiscono per utilizzare un guscio in gomma per proteggerli. Ore e ore di lavorazione su strati e strati, spesso vanificato da una cover che poi copre quasi tutto (proteggendolo però a dovere).

Ecco, con il Realme 9 Pro Plus in questa variante Sunrise sembrerà ancor più uno scempio dover coprire il retro: al netto dei gusti soggettivi, il celeste glitterato si trasforma infatti in un rosa/rosso in pochi secondi quando esposto alla luce diretta del sole. Un effetto inedito realizzato grazie ad uno strato fotocromatico, divertente per stupire amici e parenti con un simile effetto speciale ma resta qualche dubbio sulle colorazioni scelte. L'Aurora Green e il Midnight Black sono le alternative "non cangianti", e dai render mi sembrano anche più interessanti.

DISPLAY

Altro passo in avanti è stato fatto per il pannello anteriore, un Super Amoled da 6,43 pollici con risoluzione FHD+ e refresh rate massimo a 90Hz, stessa diagonale dello scorso anno (Realme 8 Pro) e luminosità massima alta ma non altissima. Buon trattamento oleofobico e bordi piatti, lo trovo decisamente a fuoco visto il posizionamento.

Lettore biometrico per il riconoscimento delle impronte che si trova in basso, sotto al pannello, che ho trovato piuttosto rapido nella risposta. Tuttavia non è questo ciò di cui voglio parlare: sotto la categoria "Realme Lab", infatti, si trova la misurazione della frequenza cardiaca che sfrutta proprio tale sensore per il rilevamento. L'ho provato svariate volte e confrontato con i risultati del mio smartwatch, ritrovando quasi sempre valori differenti. L'idea non è male, bisogna tuttavia lavorare sulla precisione perché così risulta fin troppo impreciso.

CUORE MEDIATEK, CAVALLI A SUFFICIENZA

Realme ha distinto il 9 Pro dal 9 Pro Plus con due piattaforme hardware differenti: Snapdragon 695 per uno e MediaTek Dimensity 920 per l'altro. Stiamo parlando in ogni caso di SoC all'altezza del compito quando si parla di mid-range, con supporto alle reti 5G e GPU capaci di sostenere anche i titoli più esigenti.

Resta ovviamente qualche compromesso rispetto ai flagship, pare ovvio, ma il divario si è ormai ridotto tanto e grazie ad alcune trovate la forbice sembra sempre più stretta. Penso al refresh rate a 90Hz per il display Super Amoled, oppure alla fotocamera principale da 50MP che lo scorso anno abbiamo addirittura trovato sul top di gamma Oppo Find X3 Pro. Tutti elementi ben integrati e rodati, ma con qualche limitazione: per esempio nei video, che non possono essere registrati in 4K oltre i 30fps. Un limite già noto della piattaforma hardware.

I due Cortex-A78 a 2,5Ghz e i 6 core Cortex-A55 a 2,4GHz lavorano più che bene e riescono a fornire i cavalli necessari nel far girare a dovere l'ultimissima Realme UI 3.0, interfaccia che ricorda in tutto e per tutto la ColorOS12 ed è ovviamente basata su Android 12. Devo dire che l'esperienza d'uso è davvero assimilabile a quella che si ha con uno smartphone di fascia superiore, e anche un occhio esperto faticherebbe a distinguere eventuali difformità dai SoC più blasonati.

SPECIFICHE TECNICHE
  • Display: Super AMOLED Full HD+ da 6,43", refresh rate adattivo massimo 90 Hz
  • SoC: MediaTek Dimensity 920 a 2,5 GHz + GPU Mali-G68 MC4
  • Memoria: fino a 8 GB di RAM e a 256 GB di spazio di archiviazione
  • Fotocamere:
    • posteriori: 50 MP Sony IMX766 con OIS e EIS (1/1,56 pollici) + 8 MP ultrawide (119°) + 2 MP
    • anteriore: 16 MP
  • Sblocco: lettore di impronte in display
  • Batteria: 4.500 mAh con ricarica rapida SuperDart a 60 W
  • Colorazioni: Midnight Black, Aurora Green e Sunrise Blue
Più notizie

Doppio slot per nano SIM e ricezione eccellente, ormai siamo su livelli altissimi con quasi tutti gli smartphone moderni. La connettività in generale è piuttosto completa e comprende (ovviamente) chip NFC, Bluetooth 5.2 e WiFi 6. Giocare è stato un piacere su questo pannello e la Mali-G68 che non si tira indietro neanche davanti ai titoli più impegnativi, sappiamo infatti che i produttori hardware mobile sono andati fin troppo avanti per le softwarehouse e per chi punta sui mediogamma non è altro che un vantaggio.

Due speaker per questo 9 Pro Plus che riesce a sprigionare un suono corposo senza scomporsi più di tanto, anche al massimo; oltre a quello principale che si trova in basso, alla destra della USB-C, è stato incorporato un secondo altoparlante in alto, in coincidenza della capsula auricolare. Non manca poi il jack audio da 3,5 mm che fa sempre piacere rivedere, elemento ormai raro ma apprezzato. Lo slot per le due SIM si trova sul fianco sinistro in alto, la ricezione mi è sembrata più che buona in tutti i contesti.

Interessante l'integrazione del nuovo motorino della vibrazione (X-axis Tactile Engine) che rende tutto molto più preciso e localizzato. Realme chiama questa sensazione "O-Haptics" e tramite la sezione dedicata esistono numerose personalizzazioni che possono attivare o disattivare questa funzione, limitandone l'effetto per chi non la desidera.

AUTONOMIA E RICARICA

Realme non molla ovviamente la buona strada già tracciata in questi pochi anni di attività e conferma la sua tecnologia SuperDart per la ricarica rapida, quindi adattatore in confezione da 60W e possibilità di caricarlo da 0 al 100% in circa mezzora. Potremmo dire che ormai è ciò che ci si attende anche in questa fascia del mercato, i produttori cinesi più agguerriti si stanno allineando su tali velocità e adesso i migliori si spingono ulteriormente avanti.

Possiamo anche dire che hanno avuto ragione sui più conservativi che negli anni scorsi decantavano le ricarica più lente e "sicure", l'adozione della doppia cella ha dimostrato ampiamente che tagliare i tempi è possibile e nessuno ne soffre davvero. Al di sotto della scocca troviamo quindi le due classiche batterie da 2.250mAh ciascuna per un totale di 4.500mAh, abbastanza per arrivare a sera senza dover penare.

FOTO E VIDEO

Seppure cambi la base hardware a sostegno della fotocamera principale, e presumibilmente anche le piccole ottiche, sono rimasto piacevolmente felice di ritrovare anche su un modello più economico il sensore d'immagine IMX766 da 50MP che ben conosciamo. La sensazione è di una fotocamera da prima della classe ed una messa a fuoco precisa, che non mi aspettavo: tanti dettagli (anche quando si scatta in automatico) e poche sbavature anche di notte, dove il grande sensore fa la differenza rispetto alla diretta concorrenza.


Di contro fa sfigurare le altre due fotocamere, sia chiaro, con la grandangolare da 8MP che dimostra tutti i suoi limiti nonostante riesca ad inquadrare un campo di 119°. Semplicemente non sta al passo, il che significa pixel che si confondono al minimo zoom, bilanciamento del bianco molto diverso da quello visto sulla principale e temperatura più fredda. Insomma non si ha la sensazione di continuità come sui top di gamma, dove le diverse fotocamere sono più livellate tra loro; qui c'è un abisso tra la principale e le altre due.

Fotocamera anteriore da 16MP che si comporta bene anche in condizioni difficili come in controluce, l'HDR è ben bilanciato e i video possono essere girati alla massima risoluzione FHD.


Video buoni se realizzati sempre con la principale, ma ci si deve limitare al 4K a 30fps e la stabilizzazione (ottica ed elettronica) non lavora in maniera eccelsa come ci si aspetterebbe. Inutile forse aggiungere che la grandangolare mostra tutti i suoi limiti anche su questo fronte, con qualità che scende a 1080p a 30fps e da lì non si schioda.

CONCLUSIONI E PREZZI

Di certo Realme non ha lesinato su questo 9 Pro Plus e il risultato del lavoro fatto si traduce in uno smartphone concreto e aggiornato, forte della sua ottima fotocamera principale, ricarica rapida e software ben affinato dopo gli ultimi aggiornamenti. Resta comunque un medio gamma e i suoi limiti si riscontrano inevitabilmente sul comparto multimediale - con una fotocamera grandangolare fin troppo economica - e nelle linee che, frontalmente, sono affini ad una moltitudine di altri modelli.

Il posizionamento è congruo con quanto offerto, con la versione base da 6/128GB in vendita a 399€ e quella top con 8/256GB che sale a 439€. In ogni caso vale la pena ricordare che c'è la possibilità di espandere la RAM virtualmente e aggiungere così fino a 5GB aggiuntivi, motivo per cui suggerisco la variante più costosa soltanto a chi davvero necessita di più memoria d'archiviazione.

La strada intrapresa dalla casa cinese è quella giusta e poco importa se alcune delle soluzioni arrivano dai cugini di Oppo, la cosa importante è il prezzo finale più accessibile ed un pacchetto che comunque convince, senza troppi compromessi. Lo consiglierei.

PRO E CONTRO
FOTOCAMERA PRINCIPALEPRESTAZIONIRICARICA RAPIDACOLORAZIONE CANGIANTE (SUNRISE)SOFTWARE AGGIORNATO
FOTOCAMERA GRANDANGOLARE VIDEO 4K SOLO CON LA PRINCIPALEMISURAZIONE FREQUENZA CARDIACA POCO PRECISA

VOTO 7,5

VIDEO

Realme 9 Pro Plus è disponibile online da Amazon a 349 euro. Per vedere le altre 8 offerte clicca qui.
(aggiornamento del 28 febbraio 2022, ore 02:22)

146

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Luca Monte

si verissimo ; ma qui stiamo parlando di telefonini smartphone e dell'uso comune che ne facciamo ; non stiamo parlando della scissione dell'atomo ; ci viene data la possibilità di commentare sotto questi articoli e lo facciamo , non mi pare che , per fare ciò , sia necessaria la laurea in ingegneria elettronica

Ciroterrone

La critica parte dalle conoscenze, se queste mancano è ignoranza, e molto spesso libertà di parola non vuole dire per forza parlare, ma spesso stare in silenzio è sinonimo di saggezza, altrimenti è un commento inutile, un po' come il tuo, senza offesa, il quale non aggiunge nulla al mio commento, non lo arricchise né lo smentisce, ergo nel mio primo commento non c'è alcuna citazione circa il fatto "libertà di parola" né ho espresso pareri mirati, ma bensì stai tu contestando la mia libertà di parola. :)

Luca Monte

c'è ancora la libertà di parola , poi nessuno sta insultando e offendendo qualcuno
Possiamo criticare oppure ce lo impedisci tu ?

Luca Monte

400 euro medio di gamma ?

ahahahahahahahahaha

bobbu

Gli costava tanto non mettere lo scalino azzurro e far di gradiente tutta la scocca? Che toc

giangio87

I prezzi spero che nel 2023 potranno avere un ribasso, perché obiettivamente, le fasce di redmi note e realme numerino a caso a quei prezzi son troppo elevati.

Valerio

Anche il Gt 5g è Realme e ne costa 350 e ha l'888

Alessandro De Filippo

Come le micro machine... cambiavano colore con l acqua.. eh

Andrea Mennillo

Esattamente e, come letto già in altri commenti, preferirei un attenzione maggiore nel segnare tra i PRO gli aggiornamenti di Android e di sicurezza garantiti dai produttori. Ormai questo fattore, almeno per me, costituisce una discriminante nella scelta di un nuovo smartphone.

Antonio Adamo

Tiwi

si

Ciroterrone

Quello che qui sembra avere il ciclo mi sa sei tu, se ti attaccano dici str0 nz4te, come hai appena fatto. 400 euro di listino che costa già 350, fa tutto e lo fa bene, avendo caratteristiche da top come il sensore primario, un buon amoled luminoso, il feedback aptico etc. Se poi vogliamo guardare il mento allora il mio 13 pro max è da scaffale perché le cornici attorno al display sono enormi.

Ciroterrone

Innanzitutto parli di listino. Costa già 350. Ma se un top costa 1300 euro minimo di listino questo ne costa esattamente 1/3 il che lo posiziona al di sotto della metà, quindi "mediogamma" ergo al mio paese base/medio gamma.

Ciroterrone

Il tuo discorso non fa una piega, così come il tuo "a questo prezzo per me è un NO" . Continuo a dirti che la ultragrandangolare non prevede zoom e ritagli di natura, tant'è che anche Huawei ha abbandonato i tanti megapixel sulle camere ultra wide.

Poi per quanto riguarda il confronto che metti sotto parli di due telefoni che appartengono a due fasce complemente differenti di prezzo, e qui su un telefono di categoria BASE/MEDIO gamma (considerando che un top gamma di listino parte a 1300 euro e questo a 399 è circa 1/3,nemmeno la metà) trovi un sensore fotografico usato sui top gamma e addirittura stabilizzato, che con 50mpx può tranquillamente sopperire un minuscolo sensore zoom 3x e interpolare fino a 5x con l'AI.

Ciroterrone

349 al lancio che a street price lo si ritroverà a 299 non è affatto male, realme x2 pro era ottimo su tutto ma non eccelleva in nulla, era un quasi top gamma anche nel prezzo ed è un paragone senza senso.
Oltretutto io l'ho posseduto, era ottimo ed equilibrato, ma le fotocamere non erano affatto il top, no ois e di sera foto pessime, poi chiaro se tu hai posseduto sempre base gamma e hai preso un x2 pro è normale stupirsi per le foto.

Santoro

Si critica perché si trova un hardware migliore a prezzi minori pure di listino. Poi si critica la solita nomenclatura ridicola. Pro plus e poi è un medio gamma mediocre (basti pensare al vecchio Realme x2 pro di un paio di anni fa). Si critica anche le due ridicole fotocamere secondarie che si potevano anche evitare di mettere, il già citato Realme x2 pro aveva tre fotocamere tutte utili. Basterebbe non prendere in giro con nomi ridicoli, fotocamere inutili e prezzi di listino esagerati per far felici noi utenti del blog

Santoro

in realtà hanno tutti l'iPhone i teenager quindi mediamente per un sedicenne 300 euro sono pure pochi

Santoro

i famosi base/medio gamma da 430 euro

ZiuZiu

mi sembrano davvero troppi 300e di telefono per un sedicenne...non credi!

ddavv
criticare la ultragrandangolare che si perde nello zoom è sbagliato, se
scatto con un ultragrandangolare non vado poi a fare crop dell immagine,
altrimenti userei il sensore principale.

Puoi essere un bravo fotografo, ma le foto da smartphone portano situazioni diverse. Lo zoom sul display lo uso, perchè è lì disponibile, mica è una stampa. Inoltre mi capita di fare dei crop in formati diversi dopo lo scatto. Infine per alcune scene la grandangolare è necessaria e solo dopo si vogliono scoprire dei dettagli, è una caratteristica della fotografia su display touch, e non sempre si ha modo di fare scatti multipli con i vari sensori.
Nel link che ho postato in un messaggio sotto vedi alcuni ingrandimenti a confronto con il 3x ottico di S21 FE.

Raffaele Santoro

Hai capito che viene proposto a 400 euro di listino? Ci sono smartphone dell'anno scorso da 250 euro che hanno cornici ottimizzate meglio. Oh ma che vi bevete la mattina a colazione, acido e veleno?! Mamma mia e come state, sempre con 'sto tono provocatorio e adirato, ma state bene?

nonècosì

è un troll

Franz90fff

Ha tutto quello che mi serve, peccato sia in vetro e non in plastica, più resistente e leggera. Quando starà sui 200 ci farò un pensierino....

Ciroterrone

Ma davvero esiste qualcuno che critica cose mai provate? Potrei citarti il realme x2 pro che mi stupì su tutto al tempo, della ui curata etc

Ciroterrone

Hai capito che è un base medio gamma o credi sia il top ?

Ciroterrone

Mi fanno un po' ridere tutti questi campioni nei commenti che criticano questo telefono, il bordo, ciofeca ecc.
Parliamo di un telefono di 399 al lancio che scenderà di prezzo, con un sensore primario da top gamma stabilizzato, feedback eccellente e audio stereo, jack cuffie e soprattutto ricarica rapida con alimentatore e cover in confezione.

Oltretutto piccola critica al blog, secondo me un po' severo non considerando la fascia di prezzo, e considerando il prezzo e i prezzi dei top gamma questo è un basso/medio gamma, ha tutto, fa tutto discretamente e soprattutto criticare la ultragrandangolare che si perde nello zoom è sbagliato, se scatto con un ultragrandangolare non vado poi a fare crop dell immagine, altrimenti userei il sensore principale.

E appunto parlando di quest'ultimo è semplicemente eccellente, con 50mpx stabilizzato e con l'aiuto dell'AI si può tranquillamente sfruttare un 5x il che è sufficiente per molti contesti.

Raffaele Santoro

Improponibile quel bordo inferiore nel 2022 sopra i 150 euro, un pugno nell'occhio

Scrofalo

fortunati

caxio

https://uploads.disquscdn.c...
mi ricorda questo

le statuine che cambiano colore con il tempo

vincenzo francesco

Non credo ci sia mai stato un errore nella storia di Amazon con una percentuale così alta di ordini spediti.
Ne hanno spediti circa la metà, continuando a farlo anche a distanza di 20 ore dall'ordine.
Una cosa mai vista!

androidev

Cambiasse pure telefono oltre che colore lo comprerei

Francesco

Che ciofeca. E scommetto che anche questo con Android auto avrà problemi

Scrofalo

Sono tutti i dati gonfiati, nel conteggio buttano dentro anche i morti per altre patologie

Andredory

Infatti a seguito di attacchi di A52s verso i possessori di Realme hanno imposto l’obbligo di guinzaglio a chi ha A52s

Kilani

Ma davvero esiste qualcuno che compra telefoni Realme?

Riccardo Mineri

Che monnezza....

Riccardo Mineri

Lo siamo, vedendo cosa compriamo...

ddavv

Bel confronto fotografico con S21 FE, interessante https://www.youtube.com/watch?v=mWD8ErQ1820 Io avrei puntato sul Samsung per ISP dello Snapdragon ma non lo vedo come vincitore netto e costante. Non sbagliano pesantemente le foto e le imperfezioni mi sembrano alternarsi sui due dispositivi; stranamente anche sugli altri sensori frontale e grandangolare, che perdono al chiuso e in notturna (limiti hardware) ma fanno un buon lavoro con tanta luce (buona elaborazione software anche con Mediatek).
A questo prezzo per me è NO, potevano renderlo un medio "fotografico" completo con grandangolare e zoom al passo coi tempi e avrebbero aperto il segmento di chi non cerca i benchmark della gpu e preferisce foto e vibrazione di qualità. Magari tra 6 mesi lo faranno.

JUDVS

Io ero interessatissimo al Pro normale per lo Snap ma fotocamera inferiore e schermo ips mi frenano

Nathan

Parli del colore?

Michela Belmonte

Pro plus ultra FE special one

Danny "Wolf" Godhouse

Ah capito. Grazie.

Danny "Wolf" Godhouse

Ciaomi come il mio?
Mi aspettavo una marca americana.

Danny "Wolf" Godhouse

Era quello l'intento :)

Dario Prince

Ma questo lo puoi raccontare all utente consapevole. Chi acquista un redmi lato software non ha nessun problema che impedisce il normale utilizzo di 9/10 utenti medi.

blkid

Grand Neo Plus Duos penso che non lo batterà mai nessuno

Tiwi

ottimo per un sedicenne

General Zod

A52s lo DISTRUGGE letteralmente

losteagle

... Pro Plus Ultra FE

Recensione OPPO Reno7: bel design e cuore da fascia bassa

La politica dei prezzi barrati non ci fa bene | Video

Stai acquistando uno smartphone economico? Ecco gli errori da non fare

Cambiate il modo in cui utilizzate smartphone con Niagara Launcher | Video