Recensione Samsung Galaxy Z Fold3: perché dovreste comprarlo (o no)

26 Agosto 2021 303

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Sono passate circa 2 settimane da quando Samsung ha consegnato i Galaxy Z Fold3 ai media. Dall'11 agosto infatti sto utilizzando questo smartphone come mio dispositivo principale e, come forse molti sanno, da settembre 2020 utilizzo il Fold 2 che mi ha accompagnato fino ad oggi e dal quale non mi sono mai riuscito a separare realmente.

Questa recensione di Z Fold3 dunque non solo arriva dopo un periodo di utilizzo prolungato, ma da un utente Fold di vecchia data che quindi conosce pregi e difetti di questa serie di prodotti. Se siete indecisi sull'acquisto, se avete un precedente Fold o semplicemente se volete conoscere "tutto" del nuovo pieghevole Samsung, spero di riuscire a trasmettere in questa recensione un'idea molto chiara e ampia sul prodotto.

DA FOLD2 A FOLD3: COSA CAMBIA

Come anticipato, 1 anno di Fold2 alle spalle, circa 700 applicazioni installate (comprese le infinite di sistema) e un Fold3 da configurare. Un passaggio che potrebbe sembrare banale, backup e tutto pronto, ma che, nonostante l'ottima suite Samsung e i servizi Cloud, mi ha occupato oltre 2 giorni per un totale di circa 10 ore di lavoro e configurazione generale.

Le motivazioni sono diverse: in primis, sebbene cloud e backup siano utili, ormai tutto gira intorno a certificazioni, token, ed eliminazione di precedenti smartphone salvati. Se dunque volete davvero usare uno smartphone come principale, è necessario passare diverse ore a ricertificare app, firme digitali, login con vari codici accesso e cosi via.

A questo si aggiungono le infinite personalizzazioni e impostazioni del Fold3 che, anche conoscendolo bene, non smette di stupire e con la nuova One Ui 3.1.1 ci sono moltissime funzionalità nuove, cambiate o che precedentemente erano presenti solo tramite software Samsung esterni.

Impossibile quindi pensare di fare una recensione vera in 3 giorni: solo per configurare questo pieghevole in modo reale ci vogliono ore per un utente molto esperto.

Ma cosa cambia rispetto a Fold2?

128.1 x 158.2 x 6.4 mm
7.6 pollici - 2208x1768 px
128.2 x 159.2 x 6.9 mm
7.6 pollici - 2208x1768 px

In due parole, tutto e nulla. Di fatto il concetto è esattamente lo stesso, la dimensione è quasi uguale e l'aspetto generale tra Fold 2 e 3 non cambia. Appena si prende in mano però si notano subito moltissimi particolari che sono stati cambiati, migliorati, rivisti e che rendono Fold3 profondamente diverso rispetto al 2. In particolare:

  • Il peso è stato ridotto
  • Lo spessore è inferiore e la differenza si apprezza
  • La costruzione è migliore in ogni parte. Materiali migliori, cornice esterna più rifinita, angoli più arrotondati, gioco tra parti lucide, opache e chiari/scuro molto apprezzato e finiture ancora più convincenti
  • La cerniera è ancora più solida, robusta e più dura. Sebbene Fold2 sopo 1 anno sia ancora perfetto e rimanga aperto anche con angolazioni molto strette - segno che la cerniera non si è "smollata" - questo Fold3 risulta ancora più robusto da questo punto di vista.
  • Le antenne sono state spostate
  • Sono aumentati i microfoni
  • I fori per gli speaker adesso sono maggiori
  • La sim è stata spostata (dual sim fisico finalmente)
  • La pellicola interna al display ha una qualità decisamente superiore
  • I display, entrambi, sono decisamente migliori
  • Il corpo fotografico è più contenuto e gradevole
  • IPX8 che stento ancora a credere come sia possibile su un Fold

Queste le differenze che si notano nei primi minuti di utilizzo e che dimostrano come, anche se tra i due prodotti non ci siano stravolgimenti, i cambiamenti sono talmente tanti da rendere Fold3 profondamente diverso.

SOFTWARE: ANCORA IRRAGGIUNGIBILE

Non voglio dilungarmi troppo sulla descrizione del software, ho preferito lasciare al video una parte molto corposa sul sistema operativo affinchè possiate valutarlo da soli.

Ripetendomi rispetto allo scorso anno con Fold2, confermo nuovamente l'enorme vantaggio che ha Samsung rispetto ai competitor. Il Fold di Samsung non si differenzia tanto per hardware in se, ma il suo software è un qualcosa che oggi è inarrivabile per i competitor, per Google stessa e rimane incredibile pensare come Samsung sia riuscita a rendere Android cosi duttile, probabilmente riscrivendo gran parte del sistema base e creando un vero e proprio OS proprietario su base Android.

Dentro Fold3 ci sono di fatto tre prodotti diversi che permettono di usare questo device in tre modalità o, almeno, sono le tre che io sfrutto ormai da 1 anno (non cambia molto rispetto a Fold2).

  • MODALITA' SMARTPHONE

Da chiuso Fold3 è di fatto un S21 stretto e un po' più alto. L'utilizzo è quindi quello classico di uno prodotto dell'azienda e ha tutte le funzionalità, caratteristiche, impostazioni e opzioni che ci si potrebbero aspettare da un top smartphone Samsung. La differenza è che lo schermo, essendo stretto, non permette di avere lo stesso confort di scrittura rispetto ad un S21 o simili.

La tastiera Samsung può essere personalizzata, modificata, alzata e allargata ma comunque non riuscirete mai ad avere lo stesso feeling rispetto ad un classico cellulare. Lo swype aiuta sicuramente e la vibrazione è piacevole con un feedback aptico che si conferma essere ottimo. Per il resto il peso e lo spessore sono ovviamente maggiori di qualsiasi smartphone ma con una sola mano si riesce a impugnare bene comunque: la cura dimagrante rispetto allo scorso anno è servita e non avrete problemi a gestire tutte le funzionalità anche con un cane al guinzaglio o un sacchetto della spesa.

  • MODALITA' TABLET

Una volta aperto ovviamente Fold3 si trasforma in un piccolo Tablet. Le novità da questo punto di vista sono tante in quanto la OneUI 3.1.1 sfrutta ancora meglio tutte le caratteristiche di larghezza dello schermo. La divisione in due parti di applicazioni e impostazioni è interessante: le app Samsung sono praticamente tutte ben ottimizzate, quelle di Google hanno un'ottima "auto gestione", altre invece cambiano a seconda del comportamento e impstazioni

Telegram per esempio, è nativamente su due colonne come al PC se lo aprite per la prima volta (o dopo averlo chiuso dal multitasking), tramite schermo interno e si adatta poi automaticamente a schermo esterno, finestra flottante o pop-up. Whatsapp va su due colonne solo se lo impostate tramite le funzioni Labs nelle impostazioni. Gmail in orizzontale può andare su 3 colonne, Outlook ha una vista doppia e cosi via per tanti altri software.

In generale dunque il miglioramento è significativo e Samsung ha lavorato ancora meglio per gestire tutti i programmi nel modo più flessibile possibile. Proprio da questo punto di vista ci sono talmente tante impostazioni che solo per vederle, capirle e gestirle ci metterete giorni se non conoscete già il prodotto.

Notevole la possibilità di forzare rotazione e adattamento allo schermo oltre che gestire la modalità Flex anche per le app non nativamente supportate. Detto in parole povere, se un'applicazione non dovesse fare quello che vi aspettate (Instagram a schermo interno o orizzontale), vi basterà aprire le Funzionalità Avanzate e cambiare uno o due parametri per trovare la quadra perfetta.


A tutto questo si aggiunge l'incredibile flessibilità del multitasking, la possibilità di aprire un numero praticamente infinito di finestre, affiancarle fino a 3 contemporaneamente, salvare set si app preferite, sfruttare barre laterali avanzate e ancora avere un ridimensionamento a piacere dei software e ovviamente notifiche flottanti di ogni genere e sorta.

A seconda delle impostazioni e del vostro grado di sopportazione, potreste ritrovarvi a visualizzare 3/4 programmi insieme senza quasi rendervene conto da quanto tutto è ben strutturato, fluido e piacevole da utilizzare.

  • MODALITÀ PC

L'ultima situazione di utilizzo è quella PC/lavorativa. Intendiamoci, Fold3 non sostituisce un PC e non lo farà mai, ma per moltissime persone, avere Mail, Office, un Browser, applicazioni bancarie, firme digitali, messaggistica completa e videochiamate è più che sufficiente per il proprio lavoro.

Con Fold 3 e modalità DeX, avrete tutto questo, con i vostri dati sempre a portata di mano e con il vantaggio di avere le applicazioni Android che, spesso, sono migliori anche delle varie versioni web, per poter scrivere, chattare, chiamare e navigare online. Il tutto accompagnato da una fluidità eccellente, multitasking completo e un'interfaccia che con mouse e tastiera esterni vi permetterà di non rimpiangere un portatile tradizionale per questo tipo di utilizzo.

Tutto questo richiudibile e inseribile in tasca ogni volta che vorrete.


Utilizzandolo per settimane, ci si rende conto di come Samsung abbia fatto, ovviamente negli anni, un lavoro di personalizzazione e ottimizzazione che oggi trova la massima espressione in questo dispositivo e dove un Flip3, nonostante sia un pieghevole, non arriva in alcun modo essendo destinato ad un tipo di utilizzo totalmente diverso.

S PEN: ESTERNA MA PIACE

Non solo IPX8 tra le novità più notevoli considerando la struttura del prodotto, ma anche un digitalizzatore Wacom su schermo OLED flessibile. Per un appassionato come me di tecnologia, notare come un produttore riesca a migliorarsi rendendo quasi banale l'inserimento di caratteristiche presenti su smartphone in un pieghevole cosi complesso a livello tecnico, è indubbiamente interessante.


La S Pen è esterna, non c'è spazio o comunque Samsung non ha voluto cambiare il rapporto di forma del prodotto per inserire la penna in stile Note. Il rovescio della medaglia, positivo, è che la penna Fold Edition è grossa, comoda sa usare, tenere e sfruttare. Si impugna come una penna normale e ha tutte le funzionalità che ci si potrebbe aspettare da una S Pen. Non è attiva, ovvero non è Bluetooth ma ha tutta la Suite Note completa, riconoscimento scrittura, disegno e attivazione rapida di note.

Ovviamente, a scanso di equivoci, funziona solo sullo schermo interno e ha una punta retrattile per non graffiare il display se doveste premere con violenza eccessiva. Nota ulteriore, le S Pen normali, sebbene vengano riconosciute, non possono essere utilizzare con Fold3.

Se avete poi ordinato Fold3 entro il 26 agosto, la custodia in omaggio con S Pen sarà gradita anche se nel video vedrete una critica non banale.

SCHERMI

Visto che ho parlato di note, gli schermi del nuovo Fold3 sono uno degli elementi che potrebbe convincervi a provare il pieghevole Samsung. Rispetto allo scorso anno lo schermo esterno arriva a 120Hz rendendo l'esperienza molto più coerente rispetto allo schermo interno e, ovviamente, regalando una percezione di fluidità maggiore.

La luminosità è poi aumentata ancora a tutto vantaggio della leggibilità in esterna.

Discorso analogo per lo schermo interno che ora è più visibile al sole e ha una pellicola nettamente migliore. Sebbene comunque non sia oleofobico come un vetro classico, ha una propensione minore nel raccogliere le impronte e, essendo la pellicola più spessa, la piega in mezzo si sente leggermente meno.

Proprio sulla piega potreste però non rimanere entusiasti: le differenze sono lievi se confrontato con Fold2 e a migliorare sono i riflessi generali che sono minori e rendono meno "plasticoso" lo schermo da oltre 7 pollici. Non so se si arriverà ad un momento in cui la piega sparirà completamente in questo form factor, certo è che ci si fa l'abitudine per non dimenticandone la presenza.

DUAL SIM FISICO, AUDIO STEREO E CONNETTIVITÀ TOP

Sempre verde e sempre azzeccata la frase cit. "Si può fareee!!!" e se lo scorso anno ho criticato la ricezione e la mancanza del dual sim fisico, quest'anno Z Fold3 mette una pietra sopra ad entrambi i problemi. Un prodotto orientato ad un utilizzo lavorativo come questo senza Dual SIM fisico è un difetto, adesso colmato. La gestione è poi perfetta con un sistema di toggle rapidi che permette di passare tra una sim e l'altra in un secondo netto e con impostazioni per ogni possibile esigienza.

Il 5G è supportato selettivamente una sim alla volta e scambiabile quando volte da software, mentre il VolTE è supportato sempre su tutte le numerazioni. Rimane la possibilità della eSIM a patto di rinunciare ad una delle SIM fisiche (insomma non potete usare 3 sim).

Bluetooth, GPS e Wi-Fi 6 non mi hanno mai dato alcun problema. Supportati qualunque tipo di protocolli wireless, compreso il mirroring senza DeX, DeX Wireless, cablata, uscita video classica, Android Auto, ricarica di ogni genere e ricezione sempre ottima.


Anche l'audio è stato leggermente migliorato: alla prova dei decibel la variazione è di circa 3 punti, nulla di importante lato pressione sonora e volume ma la qualità è migliorata in modo percepibile, soprattutto nei bassi e nelle frequenze più gravi. Confermo, se mai aveste il dubbio, che l'audio è stereo sempre, anche in vivavoce. A differenza dello scorso anno però, se attivate il vivavoce e portate il telefono all'orecchio (perchè lo dovreste fare non so), Samsung ha introdotto una funzionalità di prevenzione dell'udito presente anche sugli S21, che disattiva la cassa superiore (solo la superiore la cassa inferiore rimane in vivavoce) facendo passare l'audio dalla capsula nel momento il cui il sensore di prossimità capisce che state portando lo smartphone all'orecchio per non "assordarvi".

Nota finale la vibrazione convince sempre ma non ha subito cambiamenti rispetto a Fold2, almeno a livello di utilizzo e percezione.

AUTONOMIA E CALORE

Ho voluto lasciare a questo spazio un capitolo dedicato visto l'interesse generale. Lo Snpadragon 888 sclada di più rispetto all'865 dello scorso anno. C'è poco da fare e la percezione è reale e anche nelle misurazioni abbiamo notato una differenza percettibile che va ad impattare anche sulla luminosità massima del pannello interno.

Non è infatti raro che, in una giornata di agosto in pieno sole, lo schermo interno non raggiunga il picco massimo di luminosità a causa del calore elevato. Nessun avviso o problema, semplicemente vi renderete conto che cambiando la luminosità del pannello tramite slider, l'ultimo 15% non mostrerà alcuna variazione. Su Fold2 questo non mi è mai successo ma, grazie alla maggiore luminosità dello schermo del nuovo pieghevole 2021, la differenza comunque non si noterà in esterna.


Premesso questo, la combinazione con una 4400mAh (-100mAh rispetto allo scorso anno), non aiuta certamente ad arrivare a sera con agilità. Fold3 è però un prodotto molto complesso il cui utilizzo è generalmente maggiore di altri smartphone o, perlomeno, a parità di ore di schermo acceso, si fanno più attività contemporaneamente mantenendo la CPU più attiva. Il tutto si traduce in una media di 4 ore di schermo acceso su 14 ore di utilizzo: sufficiente per una giornata lavorativa, insufficiente per un uso smodato e senza pensieri.

Nota finale, 25W per la ricarica rapida sono pochi rispetto agli standard attuali ma forse "limitati" per non generare troppo calore e danneggiare l'Oled flessibile interno.

UDC E FOTOCAMERE

Arriviamo alla parte fotografica e ovviamente parto subito dalla UDC, ovvero la Under-Screen-Camera. Prima nota: in un prodotto da 1750€ ci si aspetta comunque sempre il meglio della tecnologia e Samsung, per quanto si sia impegnata, non ha comunque messo la migliore UDC sul mercato.

Le motivazioni non le conoscono, ma quello che è evidente non è tanto la qualità della fotocamera interna, quanto la definizione scarsa del pannello che va a nascondere il foro. Questo è infatti da criticare in quanto comunque, a prescindere dal colore che appare sullo schermo, si vedrà sempre un pochino in tutte le angolazioni.


Ma, è tremendamente meglio del Fold2! Se da un lato è giusto sottolineare come i PPI dello schermo sopra la UDC siano "pochi", dall'altra è un miglioramento talmente significativo rispetto a Fold2 che è comunque una scelta che trovo davvero azzeccata. Le motivazioni in breve:

  • Esteticamente è nettamente meglio in qualunque app, gioco, schermata e soprattutto file lavorativo
  • Dopo i primi giorni ci si abitua facilmente e spesso, a seconda di come girate lo smartphone, non vi renderete conto di dove sia posizionata
  • La camera interna NON E' una selfie camera e valutarla negativamente per questo aspetto vuol dire non aver usato un Fold. La fotocamera interna serve SOLO per le videochiamate e questo aspetto lo svolge benissimo con una qualità assolutamente buona, non lontana da quella del Fold2 e con una gestione dei colori assolutamente ottima. I software di videocall infatti comprino molto il flusso video (Duo meno) e vi garantisco che un possessore di Fold2 raramente ha fatto un selfie con la fotocamera interna perchè, banalmente, ne ha 4 migliori. Ha la frontale esterna e le 3 ottiche posteriori usabili in modalità selfie.
  • Nei giochi e nella riproduzione film è un passo avanti notevole a livello visivo

Per quanto riguarda invece la parte fotografica, ho ben poco da dire. Samsung non ha cambiato le ottiche posteriori, ma ha solo cambiato la disposizione migliorandola. A conti fatti la qualità è la medesima di S21 e più o meno identica a quella del Fold2, miglioramento dell'algoritmo software a parte.

Foto quindi molto buone, non ottime, colori sempre tendenzialmente saturi, un sistema che riesce a trasformare foto scure o controsole in scatti quasi perfetti grazie all'HDR e all'AI e video in 4K 60fps sempre apprezzabili. Insomma, un buon dispositivo per fare foto ma non certamente un top cameraphone.

Apprezzabile la gestione software di tutto il sistema, schermo esterno come mirino compreso e modalità Flex per poter scattare foto con lo smartphone come se fosse su un cavalletto semplicemente piegando lo schermo.

PREZZO E CONCLUSIONI

Ho voluto mettere la parola prezzo come incipit di questo capito in quanto la mia opinione è molto lontana rispetto a quella di tanti colleghi italiani ed esteri. Ho infatti letto spesso tra i "difetti" il prezzo di questo Fold3 e non sono assolutamente concorde.

Parere personale - Samsung ha un vantaggio competitivo sui Fold enorme, quantificabile in anni se consideriamo che questo prodotto è alla terza generazione quando i competitor sono alla prima o in fase ancora prototipale (Huawei ha fatto un Mate inverso prototipale e un Mate con stesso concetto ma entrambi senza Google e Xiaomi sta sperimentando) e ancora maggiore se guardiamo l'ottimizzazione e le funzionalità software presenti. Un azienda con cosi tanto vantaggio in un mercato dove fondamentalmente tutti i top gamma smartphone principali costano dai 1000€ in su, potrebbe tranquillamente continuare a vendere il proprio Fold al prezzo dello scorso anno.


Fold3 costa 300€ in meno del Fold2 a parità di lancio e memoria_ 1749€ 12/256 vs 2059€ 12/256GB. Se a questo aggiungiamo anche gli accessori in omaggio, come si faccia a criticare il prezzo e posizionamento di un prodotto senza alcun competitor assoluto non saprei,
La serie Fold non attira coloro che sono interessati ad un top di gamma e se anche il prezzo del 3 fosse stato per assurdo 1000€, non sarebbero aumentate le vendite in modo assurdo semplicemente perchè un prodotto grosso, pesante e che si apre in due, non interessa a tutti coloro che potenzialmente spenderebbero 1000€ per un S21 o simili.

Dunque Fold3 è un dispositivo che attira un tipo di utenza ben specifica e che sa esattamente cosa vuole e cosa compra. Considerato quanto scritto e quanto mostrato nel video, spero di essere riuscito a togliere ogni dubbio possibile e se aveste un Fold2, onestamente non ha senso cambiarlo per il 3 a meno che non siate super appassionati. Se invece avete sempre visto i Fold con interesse ma non vi siate ancora lanciati, questa potrebbe essere la giusta occasione, magari non al prezzo di listino ma con un offerta "imperdibile" potrebbe essere l'anno giusto.

VOTO 8.9

SCHERMO ESTERNO 120HZSCHERMO INTERNO MIGLIORE IN TUTTOS PENIPX8PREZZO E POSIZONAMENTOMATERIALI, QUALITÀ COSTRUTTIVA E DIMENSIONI MIGLIROATEFINALMENTE DUAL SIM FISICO
SCHERMO SOPRA UDCAUTONOMIA SOLO SUFFICIENTEFOTOCAMERE SENZA NOVITÀ REALI
VIDEO

Samsung Galaxy Z Fold 3 è disponibile online da Mister Shop King a 1,466 euro. Per vedere le altre 8 offerte clicca qui.
(aggiornamento del 24 settembre 2021, ore 18:32)

303

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sandro

Come dico sempre sei il migliore recensore ma non ti si vede mai!

Davide

Non c'è differenza fra un telefono da 900 e uno da 2000 ma fra uno da 300 e una da mille si..poi che la differenza non valga 700 euro posso essere d'accordo, ma la lentezza, i lag etc si sentono dopo mesi di utilizzo, e te ne accorgi soprattutto quando ne hai due sempre sotto mano..
Io purtroppo in diverse occasioni mi sono trovato letteralmente a lavorare dal telefono, o collegandomi in remoto o producendo file, e ti assicuro che non sono la stessa cosa..

Per il resto, se ne fai una questione di principio c'è poco da dire..

Marco

A prescindere da tutto non credo che sia un oggetto simile o uno smartphone "normale da 6-7-800€ che possa migliorare la vita. Oggigiorno un dispositivo da 300-400€ fa già tutto egregiamente forse lato fotocamera sei penalizzato un po'. Per il resto discorso riga magari è come dici usandolo poi non da più fastidio ma io a prescindere per principio non lo prenderei anche se ne avessi da buttare via

Davide

Il profitto lo aumenti con telefoni che al loro interno hanno tecnologie collaudate, i cui costi di produzione sono bassi (grazie alle tecnologie già serializzate) e su numeri di vendita alti.
I fold non hanno nessuna di queste caratteristiche.
Costano tanto perchè hanno una tecnologia nuova e sono unici ed sono talmente particolari che di sicuro non conquistano le masse, anzi..

Davide

Per esperienza personale, prima di averlo ero uno di quelli che aveva solo la ...riga...in testa.
Ti posso assicurare che nell'uso di tutti i giorni non sai nemmeno di averla. C'è, ma non la senti..in primis perchè in negozio la prima cosa che fai è passarci il dito, cosa che nella vita reale non fai mai. In secondo luogo perchè nella lettura di articoli, nel vedere foto, nello scrivere un messaggio non la vedi.
La vedi solo se c'è un riflesso o su sfondi bianchi, ma non è un qualcosa che da fastidio.
Il rimanere piegato sarà un problema del modello esposto perchè ovviamente non è un problema cronico ne che compare con il tempo.

Sul prezzo ti posso dire che io non li spenderei mai (il mio me l'hanno dato per youtube) però è ovvio che non lo puoi valutare come telefono normale..Stai pagando una tecnologia unica, sta a te capire se quella tecnologia ti migliora la vita al punto da investirci 2mila cucuzze..

Davide

credo che ad oggi non sia stato fatto per motivi di peso e dimensioni da chiuso..
io utilizzandolo tutti i giorni sento come maggior difetto questi due aspetti..

Marco

Ok quindi concordi con me che se spendo certe cifre posso spenderle benissimo per un prodotto di fascia molto alta ma diverso che non abbia tali "caratteristiche acerbe". Per quanto riguarda il fatto che lo prenderesti se passassi la maggior parte del tuo tempo in ufficio sono scelte, io passando la maggior parte del mio tempo in ufficio effettivamente non prenderei un prodotto simile in primis perchè ho sempre il PC a disposizione per tutto e non avendo problemi di portabilità posso prendere piuttosto un vero e proprio tablet se ne avessi bisogno. Capisco però che chi vuole un telefono che all'occorrenza diventi anche tablet può avere un certo senso

Marco

utile anche il tuo commento

gp

ovviamente è un prodotto destinato ad un pubblico che non pensa proprio al fatto se questo prezzo è giustificato, entra in negozio e lo compra senza esitare, se già vai con l'idea che spendere certe cifre conviene o meno vuol dire che non è il prodotto giusto. Per il resto è' il telefono che desidererei avere nel caso in cui passassi la maggior parte del mio tempo in un ufficio.

LuiD

In effetti sembra una buona idea.

Davide
ziocanaja

siamo tutti contenti che vivi bene

Marco

eh probabilmente se è una critica che va avanti dal primo modello un motivo c'è... io era la prima volta che lo toccavo con mano e me ne sono accorto subito

Marco

il tatto... sai quella cosa che ti permette di toccare le cose e sentire come sono fatte, materiali ecc ecc... ecco quello... bello vero

Deimos

Per carità. Ma la riga è l'unica critica che leggo ossessivamente dal primo modello.
Che poi è un collaterale che ci sarà anche nei modelli successivi. Almeno finché non arriva una elasticità tecnologica che non rimanga impressa quando si piega.
Mal che vada se più che piegarlo, arrivano a fare un modello estendibile tipo Oppo X non sarebbe male.

shaice

Wao che superpoteri hai?

NEXUS

affidabile?

Bastia Javi

Io ho letto solo la recensione scritta e quel "senso" non si capisce, viene menzionato la riduzione del prezzo per giustificare subito dopo il prezzo di vendita che secondo l'autore è più che giusto elencando roba vista e rivista solo per avvalorare la sua opinione.

Marco

COme ho detto ad un altro utente se la riga non si vede e non si sente allora io ho i superpoteri, non c'è spiegazione... cmq contenti voi io vivo bene comunque

Marco

Io dell'astio proprio no ,ho solo detto che per me non è una tecnologia pronta per essere immessa sul mercato e soprattutto a certe cifre ma se voi siete contenti così o avete il prosciutto negli occhi io vivo bene comunque

Marco

no macchè io ho i superpoteri che toccandolo l'ho sentita...contenti voi, a mio avviso una tecnologia non pronta per il mercato

shaice

Vedi su ebay dalla Germania, il mio lo presi li a 1147 spedito, ormai un anno fa.

shaice

Dipende quale è la tua fonte audio, hai un DAC?

shaice

Da utilizzatore del 2: la piega non si vede e non si sente al tatto. Una volta usato non torni più indietro.

Janos Audron

Ma secondo voi esiste una qualche speranza che con il prossimo Fold allarghino di mezzo centimetro lo smartphone sia nella metà superiore che in quella inferiore? In questo modo salverebbero capre e cavoli secondo me... Lo schermo da usare quando il Fold è chiuso sarebbe meno stretto, aprendolo lo schermo avrebbe un aspetto più vicino ai 16:9 e nella parte dove c'è il bilanciere del volume ci sarebbe lo spazio per inserire una S-pen come il Note...

Lupo1
Deimos

Tanto astio per una riga che il più delle volte quando guardi contenuti manco la noti. Parlo da possessore del fold 2!!!
Avere in tasca un cellulare che all'occorrenza diventa un mini tablet (per gran parte della giornata) è comunque un plus che della "piega" te ne fai nulla.
Però in risposta...si spenderò volentieri altri 2000 euro quando uscirà la prossima versione ;)

SynovialRaptor

La riga non si vede se lo guardi dritto. Parlo da possessore. Io l'ho pagato 1400 con convenzioni aziendali e per me li vale tutti, non potrei mai tornare indietro

paola pedrazzoli

Concordo, non ha nessun senso se non quello di aumentare i profitti di un'azienda. Il marketing deve continuamente creare dei bisogni o degli status symbol e sicuramente raggiungerà l'obiettivo, ma se proprio devo fare beneficienza la faccio altrove, non a Samsung & C.

Marco

Premetto che non comprerei mai un prodotto simile nemmeno se i soldi piovessero dal cielo ma voglio cmq chiedere a tutti: sono giustificabili 2000€ per un prodotto simile che (preso in mano oggi da mediaworld) una volta aperto resta la "riga" in centro nel punto in cui si piega? Cioè posso capire che sia una tecnologia ancora un po' acerba ma perchè volerla utilizzare? Tra l'altro il modello visionato da me non si apriva nemmeno del tutto, rimaneva leggermente piegato non so se è normale ma era davvero abominevole vedere una cosa del genere.

Mattmoon

Cos’è, una gara? Siamo alle elementari?

dario

Ma io lo comprendo e ti do ampiamente ragione su tante cose che hai detto, sei tu che vedi il bicchiere mezzo vuoto! ;)

sopaug_

bravo, allora offriti per fare dei sottotitoli visto che lo capisci

alex-b

A me sembra più ti a non capire quello che voglio dire io e a difendere strenuamente questo prodotto, ma tant'è, non ne discuto più, sarebbe sterile

dario

Contenuta (non contenutissima) la differenza tra 21:9 e 24.5:9... l'ho scritto e lo ribadisco.
Non hai compreso il senso del mio discorso perché stai sulla difensiva. Il senso è: il compromesso c'è, è evidente che ci sia, ma è 1) contenuto entro valori che non ne pregiudicano un uso ampiamente equiparabile ad altri smartphone (ESTETICAMENTE NON DISCUTO CHE SIA BRUTTO UNO SCHERMO COSÌ LUNGO, PARLO DI FUNZIONALITÀ) e 2) con una ragione ben precisa, non frutto di capricci o calcoli errati, ovvero offrire una presa ergonomica nonostante lo spessore doppio rispetto agli smartphone tradizionali e al contempo offrire uno schermo interno non quadrato.
Quanto al discorso della mobilità, il tuo discorso è diverso dal mio. Tu affermavi che compromesso per compromesso tanto vale portarsi in giro il tablet in mano, che tanto ha gli ingombri di un'agenda, rispondevo che non si può paragonare un oggetto in tasca a uno da portare a mano, è più assurdo del mio discorso sull'aspect ratio, a mio giudizio.
Comunque pace! :)

dario

Ma inutile per chi? Praticamente dai per scontato che tutti al mondo abbiano il fold 2! :D
Diciamo che per chi ha il 2 acquistare il 3 non ha moltissimo senso, se non si è s-pen dipendenti, ma questo vale per praticamente ogni smartphone, se non aspetti almeno 3 anni per cambiarlo resterai sempre deluso dalle novità.
Comunque la resistenza all'acqua non è parziale, è un IPX8, vale a dire con la stessa resistenza all'acqua di un S21. E per un foldable è un mezzo miracolo, parlarne con questa sufficienza è assurdo.

alex-b

Col tablet non vai a passeggio, ci lavori. E dubito che a passeggio te ne faccia qualcosa di un fold. Per lavoro ci si sposta con le auto, o con qualche borsa/valigia/zaino se si usano i mezzi pubblici (o perché no se ti serve solo quello col tablet sotto braccio). Se poi sei ipovedente o vuoi far vedere all'amico che il tuo telefono si apre e diventa più grosso ok.

Ps il discorso sulle variazioni contenute che diventano oggettive è fantastico. Contenutissimo poi un 24,5:9 vs un 20:9 al massimo (già tutti criticano sony con i 21:9)

dario

È soggettivo che si tratta di variazioni dagli standard non eccessive. 21-21.5:9 è lo standard odierno, 4:3 o 16:9 quelli dei tablet. Le variazioni sono oggettivamente contenute per entrambi gli schermi, il fatto che stiano poi soggettivamente bene o no è un altro discorso.
Perdonami ma io di persone col tablet in mano che passeggiano non ne conosco, sarà un limite mio.

alex-b

L'hai deciso tu secondo il tuo parere che la mia alternativa non è praticabile. Io e decine di persone che conosco la praticano.
Per me è accettabile e comprensibile più dei compromessi del fold. Il mondo è bello perché è vario.
Ps: come fa a essere oggettivo che un aspect ratio fuori standard vada bene? È soggettivo eccome!

dario

Eh, tu l'hai detto e io ho concordato! :)
L'alternativa da te proposta non è un'alternativa praticabile da chi veramente avrebbe la necessità di un tablet semptr in tasca, è però praticabile dai tantissimi utenti che quest'esigenza non ce l'hanno e gli basta uno smartphone sempre in tasca e un tablet da usare saltuariamente quando serve.
PS il resto di ciò che ho scritto rientra nel campo dell'oggettività, gli aspect ratio sono numeri non interpretabili, così come le soluzioni ergonomiche o la presenza o meno di videocamere! :)
Nella soggettività può rientrare come si percepiscono e valutano queste caratteristiche, ma che tra 1 e 0.9 la differenza non sia tale da dire che 0.9 è un compromesso inaccettabile o incomprendibile credo sia piuttosto oggettivo. Il fold non ha alcun compromesso inaccettabile o incomprensibile.

Frazzngarth

Invece di ciarlare, fatti un tuo blog e vediamo cosa salta fuori...

alex-b

“ Ma attenzione: sul fatto che rappresenti una soluzione di nicchia realmente utile a pochi”

E io che go detto? tutti gli altri preferiranno il compromesso anche da me prescelto.
Tutto il resto di ciò che hai scritto rientra nel campo del parere personale, il mio te l’ho già detto.

dario

La reale utilità supera di gran lunga i compromessi. Compromesso schermo esterno: 24.5:9 anziché 21:9 come la maggior parte degli smartphone, con larghezza che non pregiudica usabilità (pari a smartphone in commercio).
Compromesso schermo interno: nessuno. Il suo aspect ratio è lavorativamente perfetto, del tutto equiparabile a quello di tablet in 4:3 e il discorso standard in android non ha senso, essendo un os al 100% adattivo. L'unico compromesso ce l'ha nel multimediale, con generosissime bande laterali, ma non è che i 4:3 eccellano in tal senso e comunque chi lo compra pensando al multimediale invece che alla produttività ha molti soldi da buttare.
Ma attenzione: sul fatto che rappresenti una soluzione di nicchia realmente utile a pochi e che anche quei pochi dovrebbero valutare bene per il prezzo sono d'accordissimo. Però è un device studiato nei minimi dettagli in ogni scelta.
L'x2 è più difficoltoso da tenere in mano da chiuso per la larghezza maggiore, lo schermo interno ha un aspect ratio ancora più fuori standard e inadatto al multimediale (in pratica è quadrato), è impossibile fare videoconferenze nello schermo pieghevole, la tascabilità è ben inferiore (pur essendo comunque tascabile anche lui).

efremis

No, di Torino e vivo a Milano. Riprova.

Martozzo

OT cuffie: tra Bower&Wilkins PX7, Sennheiser Momentum 3 Wireless e AirPods Max cosa scegliereste in base alla seguente classifica di priorità:
1) comodità (con occhiali)
2) fedeltà sonora
3) soundstage

I prezzi a cui le ho trovate: rispettivamente 198, 298 e 490 euro. Grazie a chi vorrà rispondere!

fire_RS

La gesture dello swipe verso l'alto per tornare alla home non funziona bene, almeno su Oppo e Op è così

alex-b

questione di form factor, altrimenti andremmo tutti in giro con telefoni oblunghi. Idem da aperto, è un mini tablet più piccolo di un ipad mini (che infatti non mi pare venda uno sfacelo) con form factor particolare e display idem. Io ribalto l'osservazione dicendo che può sicuramente interessare a qualcuno, ma in genere na più compromessi che reale utilità.

Vash (nncielodikono!!)3rr0r

Il peso va specificato sempre, ma non credo che tu voglia uno smartphone in magnesio...

xpy

E allora è molto probabile che il problema sia li, le cuffie via cavo hanno il vizio di rovinarsi (più precisamente il filo all interno si spezza), in genere succede dopo 1/2 anni, ma se si è sfortunati...
Una soluzione temporanea potrebbe essere cambiare il bilanciamento dell'audio (cerca bilanciamento audio sx/dx nelle impostazioni) e vai a dare più potenza alla cuffia destra finché non lo senti abbastanza simile, ma è solo una pezza, non risolve il problema e potrebbe peggiorare col tempo

Vash (nncielodikono!!)3rr0r

A spessore esagerato però un pó di dignità l'hai persa a anche tu. Spiegami come puoi coniugare autonomia decente+schermo richiudibile in uno spessore inferiore. Davvero: è come chiedere la Luna!!

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?

Samsung One UI 4 con Android 12: vi mostriamo la beta per i Galaxy S21 | VIDEO

La street photography con lo smartphone: 5 consigli utili | Video

Xiaomi 11T ufficiale con Pro, 11 Lite NE e Pad 5. PREZZI e disponibilità Italia