Recensione Asus Zenfone 8: l'alternativa ai Pixel che stavo aspettando

12 Maggio 2021 422

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

C'è voluto qualche anno ma alla fine pare che il messaggio sia passato, almeno per Asus. Debutta così quest'oggi lo Zenfone 8, smartphone di punta della casa taiwanese che segue una strada completamente diversa rispetto alla precedente generazione: nessuna fotocamera che si ribalta - cosa che resta sul "refresh" Zenfone 8 Flip - ed un design che stringe l'occhio agli amanti degli smartphone tascabili.

Il gioco non vira solo attorno alle dimensioni, certamente contenute, Asus ha infatti lavorato per realizzare un dispositivo estremamente compatto ma completo, capace quindi di integrare quasi tutte le migliori soluzioni tecnologiche mobile del momento. Pochissime mancanze, anzi, l'unica macroscopica che vale la pena subito menzionare è la ricarica wireless, mai stata nella lista delle priorità a Taipei.

Scheda tecnica ricca, linee semplici e un software sempre più pulito e familiare, ingredienti quasi perfetti se poi si associa un prezzo finale che oserei definire adeguato.

LE DIMENSIONI CONTANO

Il suo diretto concorrente su Android è il Galaxy S21, le misure sono infatti quasi speculari e il target di riferimento altrettanto. Rispetto alla controparte Samsung guadagna qualche millimetro in altezza e larghezza ma paga pegno nello spessore, con Zenfone 8 che risulta leggermente più cicciottello (1mm in più tondo tondo). Poter insidiare il leader di mercato non è certo una cosa da poco, il livello di ottimizzazione degli spazi raggiunto dalla casa coreana è infatti estremo, basta guardare i bordi sottilissimi per rendersene conto.

Alla fine dei conti, dunque, con qualche millimetro in più il Galaxy S21 offre una diagonale del display più grande di 6,21 pollici contro i 5,9 pollici del nuovo arrivato. Per quest'ultimo si notano anche delle cornici più evidenti e, soprattutto, un foro della fotocamera anteriore decisamente più ampio, motivato dalla presenza di un'ottica più elaborata con tanto di autofocus.

Fatte queste considerazioni è giusto guardarlo da solo e fare qualche considerazione più ampia: Zenfone 8 è uno dei pochissimi smartphone Android sotto i sei pollici, un "compact" che in tanti hanno richiesto negli ultimi anni e, forse, apprezzeranno di più. Colpisce il cambio di strategia in casa Asus che, senza troppi giri di parole, ha confermato un maggior interesse dell'azienda su questo modello rispetto al nuovo Flip, grande e pesante come lo scorso anno.

Zenfone 8 che non è a mio avviso un campione di bellezza, sotto il profilo estetico non trovo infatti alcun elemento distintivo che lo valorizzi più di altri, il modulo con le due fotocamere posteriori mi ricorda i vecchi Google Pixel. Mi piace molto il tasto di accensione/spegnimento in azzurro elettrico, un tocco di freschezza in questa colorazione scura con back cover in vetro curvo (Gorilla Glass 3) leggermente satinato.

68.5 x 148 x 8.9 mm
5.9 pollici - 2400x1080 px
71.2 x 151.7 x 7.9 mm
6.2 pollici - 2400x1080 px
71.5 x 146.7 x 7.4 mm
6.1 pollici - 2532x1170 px
64.2 x 131.5 x 7.4 mm
5.4 pollici - 2340x1080 px
69.4 x 144 x 8.2 mm
5.81 pollici - 2340x1080 px

DISPLAY

Ricordo l'esperienza fatta con Zenfone 6 due anni fa, terminale "di rottura" che fece delle specifiche, Flip Camera e prezzo i suoi punti forti, ma quel modello aveva un bel limite per un top di gamma, ovvero il display LCD. Il progetto odierno è ben diverso, mi pare ovvio, ma è importante sottolineare che Asus non ha cercato vie di mezzo sotto questo aspetto e integrato un ottimo pannello AMOLED da 5,9 pollici.

Il formato è un classico 20:9 con risoluzione fullHD+ (1080 x 2400) e i numeri da primo della classe: refresh rate a 120Hz, campionamento del tocco a 240Hz, luminosità di 800nits con picco a 1100nits per un eccellente leggibilità all'esterno che ho saggiato direttamente in questi giorni. Ciliegina sulla torta la protezione massima grazie all'utilizzo del vetro Gorilla Glass Victus.

PORTABILITÀ CHE FA RIMA CON VELOCITÀ

La cosa difficile è stato far spazio all'interno di questo piccolo chassis, permettendo comunque l'integrazione del migliore System-on-Chip su piazza - ovvero Snapdragon 888 - e le sue antenne per il 5G, senza dimenticare una batteria adeguatamente capiente. Difficile sapere se sarebbe stato possibile creare qualcosa del genere due o tre anni fa, quando le dimensioni stesse dei chip e di certi componenti erano maggiori.

La sensazione è quella di massima fluidità, nel vero senso della parola; una volta sbloccato Zenfone 8 è un vero e proprio fulmine, più di quanto visto su qualsiasi altro smartphone odierno. Merito del refresh rate alto (impostabile a piacimento), della piattaforma hardware e della personalizzazione software Android più pulita che mai, ormai praticamente assimilabile a quella di un Google Pixel viste le tantissime somiglianze.

Pochi fronzoli per la ZenUI 8, elementi grafici essenziali ma ben curati, qualche personalizzazione piacevole per le homescreen e poco altro, tutto risulta familiare (quick settings compresi) e soprattutto reattivo ai tocchi, animazioni comprese. Nonostante le dimensioni in gioco si è comunque deciso di creare una nuova funzione ad una mano che facilità l'interazione quando necessario.

Vi sembrerà di avere tra le mani un piccolo razzo, a spingere sull'acceleratore ci sono addirittura 16GB di RAM LPDDR5 rapidissime (51855 MB/s dai miei test) e 256GB di memoria interna su UFS 3.1 che vantano numeri quasi da record: 1.875 MB/s in lettura e 790 MB/s in scrittura. Componenti di alto livello che si traducono in una reattività che non mi attendevo, mi chiedo come si possa desiderare qualcosa di più.

Connettività senza compromessi con l'ultimissimo standard WiFi 6E e naturalmente il supporto alle reti 5G, ma sotto questo profilo non manca davvero nulla, dal chip NFC al Bluetooth 5.2 e tanto altro ancora. Si tratta tra l'altro di uno smartphone dualSIM con ottima ricezione.


SPECIFICHE TECNICHE

  • Display: 5,9 pollici (1080x2400) AMOLED a 120Hz, luminosità massima (picco) di 1100nits, HDR10+, GG Victus
  • System-on-Chip: Qualcomm Snapdragon 888 (5nm)
  • Memorie: fino a 16GB di RAM LPDDR5 (fino a 6.400MB/s) / 256GB storage UFS 3.1
  • Fotocamere:
    • Principale - Sony IMX686 da 64MP, apertura F/1.8 e OIS
    • Grandangolare - Sony IMX363 da 12MP con Dual PD autofocus
    • Frontale - Sony IMX663 da 12MP con Dual PD autofocus
  • Connetività: Dual SIM dual-stanby, 5G SA/NSA, WiFi 6E, Bluetooth 5.2, NFC
  • Audio: Dual stereo speaker, jack audio da 3,5mm, triplo microfono, filtro per il vento e mic focus
  • Materiali: 3D curved glass / certificazione IP65 e IP68
  • Batteria: 4.000mAh con Quick Charge 4 e adattatore da 30W
  • Dimensioni e Peso: 148 x 68,5 x 8,9 mm / 169g
  • Colori: Obsidian Black e Horizon Silver

GAMING E AUDIO

Neanche a dirlo le prestazioni anche nei giochi sono superlative con la GPU Adreno 660, mi sono preso la libertà di sessioni da oltre mezzora senza mai notare alcun surriscaldamento, l'unico limite sta ovviamente nelle dimensioni dell'area di gioco e degli elementi. Ma chi sceglie un simile smartphone lo mette certamente in conto e predilige, magari, la portabilità massima e il peso contenuto.

Si può comunque contare su un suono deciso, corposo e stereo, sono infatti due gli speaker implementati e sono quasi identici a quelli utilizzati sul fratello maggiore Rog Phone 5. A chiudere il cerchio l'apprezzato jack audio da 3,5 mm che trova posto nella parte superiore, una perla rara su un modello del genere.

AUTONOMIA E RICARICA

Per far entrare tutto in questo piccolo corpo si è ovviamente optato per una batteria un po' meno capiente di quella utilizzata sugli ultimi Zenfone di fascia più alta, un'unità comunque adeguata e capace di sostenere il mio carico di input giornaliero senza colpo ferire. Tante le opzioni a disposizione per l'ottimizzazione dell'autonomia, dalle prestazioni elevate quando si cerca lo spunto senza eccezioni al profilo dinamico che regola le operazioni in base al nostro utilizzo.

L'adattatore è da 30W e si trova in confezione, in continuità con lo scorso anno. Un punto a favore se si guarda ancora al diretto concorrente Galaxy S21 (25W) o iPhone 12/12 Pro (22W), un punto a sfavore rispetto alle case cinesi che ormai si sono spinte sui 65W anche nella fascia media ed offrono un'esperienza di ricarica quasi rivoluzionaria. Come detto in apertura manca la ricarica senza fili e mi dispiace, è un dettaglio che per alcuni (me compreso) ormai conta.

Utile e ben visibile il LED di stato posto in basso a fianco dello speaker principale che indica il livello di carica basso quando lo si raggiunge, rosso in questo caso e di altri colori in altre condizioni, così da comunicare notifiche senza la necessità di sblocco (o AoD).

FOTO E VIDEO

Squadra che vince non si cambia, verrebbe da dire. All'interno del modulo posteriore trovano infatti posto le stesse due fotocamere già viste anche lo scorso anno sulla generazione precedente (Zenfone 7 e 7 Pro), nessuno si aspetti quindi chissà quali cambiamenti. Il vero vantaggio sta tutto nelle nuova piattaforma, quindi il potentissimo Qualcomm Spectra 580 con triplo ISP che permette la gestione contemporanea di una mole ben più alta di dati, il tutto con maggior rapidità.

Fatta la premessa va detto che la resa è più che ottima con entrambe le fotocamere, a partire dalla principale che si affida al già noto sensore Sony IMX686 da 64MP: qualità alta, colori intensi ed ottima gestione delle luci. Difficile davvero trovare di che lamentarsi visti i risultati, di certo manca quello "sprint" in più rispetto alla concorrenza più blasonata che è riuscita ad integrare dei sensori d'immagine ben più grandi (ma a prezzi decisamente diversi).


Molto bene anche la grandangolare, da 12MP come lo scorso anno (stesso Sony IMX363) con tanto di autofocus, cosa che si apprezza subito perché lascia libertà di sperimentare con questo punto di vista così ampio. Ottimo HDR, belle macro e colori affini alla principale.


Rispetto al fratello maggiore Zenfone 8 Flip si perde ovviamente la possibilità di ruotare il sistema e sfruttarlo frontalmente, tuttavia Asus è riuscita a proporre qualcosa di insolito grazie al nuovissimo sensore d'immagine Sony IMX663, un po' più grande di tanti altri (1/2,93"), capace di registrare video in 4K a 30fps e, soprattutto, dotato di autofocus Dual PDAF.


Ecco, i video, ben stabilizzati e possibilità di spingersi fino all'8K a 30fps, come lo scorso anno, seppur consiglio di sfruttare ancora il 4K (anche a 60fps) se desiderate maggior precisione dell'autofocus e immagini qualitativamente sempre ottime.

CONCLUSIONI

Difficile davvero trovare dei difetti a questo piccolo prodigio, più grintoso che mai e candidato per un posto in prima fila tra i top di gamma più interessanti di questo 2021. La domanda vera è tuttavia un'altra: come reagirà il mercato? Le carte per giocarsela con tutti ci sono, le dimensioni lo relegano infatti all'interno di una strettissima cerchia di soluzioni e tra questi Zenfone 8 risulta di certo tra quelli più a fuoco.

Certo che soffre l'accostamento al Galaxy S21, sarebbe strano il contrario, ma non tutti amano la personalizzazione Samsung (OneUI) e prediligono un'esperienza Android pura, esattamente come quella che si gode su questo modello. A fare la differenza sarà di certo il prezzo di lancio che definirei aggressivo vista la dotazione offerta, si parla infatti di un listino da 699 per la versione con 8GB di memoria RAM e 128GB di storage, ed una variante base con 6GB di RAM che potrebbe arrivare in Europa ad un prezzo ancora inferiore.

Asus ha comunque deciso di abbassare immediatamente la richiesta a 619€ se lo si acquisterà entro il 30 maggio; il solito valzer che svela il reale posizionamento, certamente interessante. Ecco tutte le configurazioni previste per l'Italia, dove arriva quest'oggi nelle due colorazioni silver e black. I link sono diretti allo store ufficiale Asus:

VOTO 8,6

PRO E CONTRO
DIMENSIONI PRESTAZIONI E REATTIVITA' GENERALESOFTWARE PULITO ED ESSENZIALE PREZZO DI LANCIO
NO RICARICA WIRELESSMANCA UNA FOTOCAMERA ZOOMMANCA MICROSD
VIDEO

Asus Zenfone 8 è disponibile su a 902 euro.
(aggiornamento del 18 giugno 2021, ore 19:50)

422

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Emanu_lele

Noooooo ma come non c'è la ricarica wireless! Ormai l'hanno messa anche sulle Fiat e non c'è su un telefono che costa più di 600 euro?

Iconoclaster

8.9mm (quindi spesso) e neanche ricarica wireless? :(

Diego 1

Compra un powerbank Anker e lo trovi incluso...

Alessandro

Pixel 5 o il 4a 5g, quasi, il 4a come velocità non è paragonabile

macosx

A differenza tua ho avuto un pixel e Android 11 anche in versione beta non mi ha dato mai problemi, a differenza del note 20 che con Android 11 e lagUI fanno cagar3 o come la miui… ma a differenza vostra il le cose le provo voi invece sapete solo leggere le notizie vecchie di 6 anni (il tempo dei nexus) su internet

mttm
macosx

Non paragonare le patch che quelle sono a dispositivo. Paragona le release Android

mttm
Lucasthelegend

che risposta del menga... il mercato è piatto. non cè una innovazione software da anni se non qualche compatibilità con il nuovo gadget uscito.. dimmi cosa puoi fare oggi con ios 14 che con 10 non potevi fare. mi vengono in mente solo i widget, ma semplicemente perchè apple non ci aveva mai creduto.. e fra android 11 e 8/9? idem con patate

Kizaru

Finalmente. Appena comprato, cercavo qualcosa intorno ai 500€ ma avendo visto l'offerta che stava facendo asus e sapendo che a fine offerta non sarebbe mai sceso a 500€(almeno per quest'anno, credo) non ho voluto aspettare, anche per necessità, visto che il mio telefono quest'anno avrebbe fatto 7 anni di utilizzo, praticamente un nonno per l'evoluzione che c'è stata, in più io lo terrò come minimo per 4-5 anni quindi il prezzo verrà diluito nel tempo. Ripeto, finalmente, 148mm, soc snapdragon, amoled, 120Hz, jack audio, doppio altoparlante, led di notifica, 30w di ricarica rapida caricatore in confezione, dual sim. Unica vera pecca che gli trovo personalmente per il mio utilizzo è la mancanza della micro SD, ma in tanti anni col recente telefono ho comunque avuto la possibilità di avere tanto spazio in 32 giga aiutandomi col passaggio di file su pc. Fotocamere, al massimo faccio delle foto solo a qualche ricorrenza per il resto come se non esistessero e comunque fotocamere buone. Dopo 2 anni in più di attesa e ricerca sperando che il mio attuale sony reggesse è arrivato un telefono sotto i 15cm con nessun compromesso, almeno per i miei standard. Molto contento, non vedo l'ora di averlo tra le mani, primo asus, sono veramente curioso.

macosx

Pixel ha sempre 4 release Android da quella dell’anno in corso se sui Samsung esce almeno a marzo dell’anno dopo, quindi hanno lo stesso supporto solo che Samsung aggiorna meno velocemente per la ui

macosx

Con la differenza che non sono la stessa cosa e hanno anche date diverse

macosx

Samsung a causa della customizzazione non è celere come pixel

macosx

Allora potevi tenerti se tanto funziona uguale no? Anzi torniamo tutti a symbian tanto non serve evolvere i sistemi ogni anno “sono sempre uguali” solo perché non cambia l’estetica

ShadowFall

Io avrei messo un 780g (o similare) così avrebbe avuto un po' più di autonomia forse sarebbe costato anche meno. Tanto l'888 a che serve su questo?
In ogni caso la questione autonomia è molto complicata da affrontare, da varie recensioni che ho letto e visto c'è chi ne parla male e chi comunque lo promuove, c'è da dire che ho anche letto che può essere settato a 90hz anzichè 120 (quindi guadagnando qualcosa in più) e che sarebbe da giudicare dopo almeno una settimana con l'impostazione "adattivo" sulla batteria in quanto l'os deve ancora imparare il tuo uso. E' uno smartphone che per essere giudicato deve essere utilizzato per almeno qualche settimana ma purtroppo nell'era del consumismo sfrenato e velocità di pubblicazione delle recensioni in modo ridicolo viene provato per qualche giorno e poi subito gettato in pasto nella recensione.

Diego 1

Sembra ottimo, aspetto di poterlo provare di persona.

Tonifumi

Insomma alla fine lo deduci tu empiricamente.

ToInfinityAndOtherSide_

Andrà un po' come andavano i 4k sui primi Xperia premium, si attiva solo quando ci sono le animazioni poi torna basico, non saprei.

ToInfinityAndOtherSide_

Già sto pensando al prossimo mini che dovrebbe avere anche touch id.

ToInfinityAndOtherSide_

Accubattery, ma deve girare per un po' e capire la batteria come gira, e non è affidabile al 100 %, ma puoi fare una media con il tuo uso iniziale del dispositivo e dopo 6mesi 12 mesi e 18 mesi e capire se rispecchia il vero, nel caso del mio vecchio s10e, ma degradazione era lampante.

Hachiko

A 100€ è ottimo lol strano

Massimiliano

la penso anche io

mttm
mttm

Iphone 12 mini fa categoria a sè a mio avviso, decisamente più compatto di qualsiasi altro "compatto" Android

mttm
Natale Giuliano Mainieri

È concorrente di iPhone 12, non del mini.
Il mini è un vero compatto questo ha solo dimensioni accettabili

Andrearocca

complimenti asus con questo zenfone 8 se dovessi cambiare smarphone nel panorama android lo prenderei subito senza pensarci due volte potete buttarli nel cesso tutta quella serie di padelloni bidonazzi oltre 6,5 che pesano ormai più 200 grammi

mttm
pollopopo

no, non 1mm...

pollopopo

certi contro li mettono se i tagli di memoria proposti sono bassi in relazione al prezzo, ecc....

France

Mettici anche Samsung s21 intorno ai 629 649..

Massimiliano

non è male ma di un mediocre esteticamente...

Michelle

Si ma allora dovrebbero metterlo come "contro"
a tutti gli smartphone senza espansione ... e non è affatto così. O tutti o nessuno ... Coerenza merce rara

Michelle

Già, usasero i medesimi criteri per tutti gli smartphone sarebbero un po' più comprensibili e credibili ... si mettessero d'accordo -:)

Michelle

Beh io spero molti, non mi pare niente male ...

Massimiliano

capisco che uno possa preferire Android ma è un dato di fatto che l'unico top di gamma sui 6" completo di tutto è iP12/12Pro. Sull' Asus hai ragione tra 3/4 mesi costerà meno dell' S21

Michelle

Ti sei dimenticato Samsung

Michelle

Beh c'è anche chi un iphnoe non lo vuole perché preferisce Android ... Per quanto riguarda S21 è il prezzo attuale, vediamo quanto costerà questo Asus tra tra o quattro mesi

Michelle

Si, questa sottolineatura proprio non la capisco neppure io

Michelle

E che problema c'è?

Michelle

Mah, il fatto che a vendere iphone ci voglia meno di niente è sempre meno vero ... Oggi i siti tipo Subito sono pieni di iphone in vendita, qualcuno da diverse settimane. Lo vendi veloce se scendi tanto di prezzo ...

Just.In.Time

Mah, spazio parliamo di 1mm di spessore?
Per il resto allora potrebbero togliere tante cose per risparmiare ma che a molti sono ancora utili ed efficaci.
Lasciatemi la scelta se usare bt o jack.

Klapparbaver
PipBoy

Io sulla scrivania tengo sempre il telefono lontano rispetto al portatile e il mouse è il tetto che il LED sia posto sotto fa si che per come lo poso io, lo vedo subito. Dipende tutto dallangolazione

PipBoy

L'autonomia se lo spingi al massimo purtroppo é quello che è. Magari con l'impostazione duraturo, senza massacrarlo coi giochi, 7 ore di schermo magari le fa

mttm
Dongiovanni82

IPhone 12 a 699 euro
Asus 8 a 619 euro chi vince?
Quale dei due è migliore?

Lupo1

Quello non mi sembra affatto un problema, l'importante e averne 2

Minion

scusa anche tu... non volevo essere brusco. Non volevo passare per quello che vuole la botte piena e moglie ubriaca (telefono da 700 euro in vendita a 200)...

Lo so anche io che venderà pochino... TUTTI I TELEFONI che costano oltre i 500 euro vendono pochino... padelloni o meno... nella cerchia di amici nessuno cerca telefoni OVER 250... per cui penso che sia così un po' dappertutto.

Poi bisogna capire anche che obiettivo di vendita si sono dati.

Io spero solo che siano "contenti" delle vendite, magari da farne anche una versione Lite (anche con nome diverso, frega nulla) piu' economica...

con Asus mi sono sempre trovato bene, hai presente quando trovi tutto dove ti aspetti che sia e non devi cercare in giro mille impostazioni) ma lo zen5 era diventato stretto e ho dovuto cambiare.

Anche Huawei P30 andava benissimo, peccato per la microsd proprietaria, altrimenti era un altro bel telefono...

ciao

Massimiliano

non la prendere a male non era una critica era solo un dato di fatto se ti ho offeso ti chiedo scusa non volevo

I tre migliori compatti: iPhone 12 Mini vs Asus Zenfone 8 vs Galaxy S21 | Confronto

Recensione OnePlus Nord CE 5G, io ve lo consiglio!

Motorola Ready For, la modalità desktop che aspettavamo

Redmi Note 10 Pro trasformato in un Pixel | Guida e video